Passa ai contenuti principali

LA CHIAVE

E finalmente un piccolo SPOILER de LA CHIAVE!








Cominciamo con il dire che e' un bel medioevale senza troppe pretese....

LA CHIAVE e' riferito alla chiave della cintura di castita' che la protagonista rifiuta di togliersi,perche' il suo sposo...PUZZA!
anzi....
TUTTO IL CLAN PUZZA....

Ad un certo punto della storia le donne si lavano...ma gli uomini no!
Gli uomini, pero', attizzati dal buon odore, per tutta la notte avevano
cercato di darsi da fare con le consorti!

Le donne(ma non la protagonista) si ritrovano insieme al mattino e
commentano la notte:

...e poi quell'imbecille di un puzzone e' rimasto li, tutto nudo, a
mugire come un toro infuriato"

" E tu cosa hai fatto ?" ansimo' Janna,che pareva del tutto affascinata dal racconto della donna piu' anziana.

"HO strillato anche io: tu non mi toccherai Willie Dunbar! Non prima di aver fatto un bagno!"

"E lui?"

"Tu sei mia moglie ,Ma vis Dunbar, e provvederai ai miei bisogni,inogni caso.E' tuo dovere!'

"No!" schioco' la lingua disgustata Janna."Sean mi ha detto la stessa
cosa.Vorrei avergli dato una botta in testa "

"Io l'ho fatto con Willie"

Janna la fisso' incredula con la bocca aperta. "NO! Impossibile! E lui? Come ha reagito?"
"Ha dormito tutto la notte sul pavimento,senza cacciare neanche piu'
fiato!"


C'e' anche da dire che in lingua originale,lo sposo parla con un forte accento scozzese che rende lui e il suo clan ancora piu' distanti dalla fine e aristocratica protagonista!
In Italiano questo dialetto (giustamente) non e' stato reso....
Ma la storia e' spassosa lo stesso!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

.... Ogni storia che viene narrata Ha dietro una persona che l’ha creata: Nella mente un pensiero le è nato E amore e mistero ha amalgamato. Così Deanna Raybourn ci ha raccontato Cosa ha veramente pensato Dando vita al racconto citato… .... il cantastorie Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali. Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis: Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata. La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci. Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly. Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione. Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza. Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, qua

La vie en Rose: arrivederci alla prossima edizione!

Cosa dire di questa sesta edizione de La vie en Rose? Frizzante e  piena di energia positiva! Poi il resto dei commenti li troverete sparsi su tutta le rete, pero' magari, potreste anche lasciarli nel nostro guestbook, sempre se vi fa piacere:  http://www.lavieenroseevento.it/guestbook.htm Cosa dire, invece, della parte "tecnica" dell'evento? Facciamo un piccolo sunto a beneficio di coloro che purtroppo non sono state con noi. Dalla viva voce delle autrici, abbiamo scoperto la loro passione per la scrittura e anche delle piccole anticipazioni delle loro prossime pubblicazioni. Grazie a Marta Morazzoni, Virginia Bramati, Gabriella Giacometti ed Elisabetta Flumeri. Non abbiamo messo la foto di Virginia Bramati per rispettare la richiesta dell'autrice di non apparire nitidamente.   I saluti e le parole del Consigliere Provinciale Vera Romiti , oltre che presidente Forum Provinciale delle Donne, hanno trovato d'accordo tutte le partecipanti. Il