Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta elisabetta bricca

Video Intervista ad Elisabetta Bricca

Invece della solita intervista, il Blog Juneross vi propone un modo piu' diretto per conoscere le autrici e gli editori: Le video-interviste.
Abbiamo il piacere, dunque, di presentarvi Elsabetta Bricca. Pochi minuti per conoscere, dalla viva voce dell'autice, qualcosa di se`. La sentirete rispondere a 3 importanti domande:
Se ha rimpianti del suo passato dal punto di vista professionale; se sperava qualcosa di piu' dal presente; cosa si aspetta dal suo futuro di scrittrice.Buona visione:






Juneross


Una settimana D' Amore & di Ventura!

Con i complimenti di Elisabetta Bricca!

Ci siamo ! Finalmente abbiamo il nome della vincitrice del libro autografato di Elisabetta Bricca.
L'estrazione come al solito e' stata fatta prendendo il primo numero uscito sulla ruota nazionale del lotto del 13/01/2009.
Il numero estratto dalla dea bendata e' stato 28, abbiamo ricevuto 26 commenti e quindi abbiamo sommato 2+8= 10
Alzi la manino a chi appartiene il commento numero 10
Complimentissimi ad Annika !

Grazie ad Elisabetta Bricca per averci regalato il libro e il bauletto in tema Irlandese dipinto e decorato dalla bravissima Morwen ( Il blog di Morwen)

Shane O'Neill

Mare d’Irlanda
Il suono struggente di una cornamusa cullava i sogni dei marinai, ancora addormentati sul ponte della Aislig Gheal. Quel suono li avvolgeva e li confortava come le braccia di un'antica madre. Quel suono voleva dire casa, voleva dire Irlanda.
Shane era ai piedi dell’albero maestro, avvolto in un pesante mantello di pelliccia, un nodo nel petto che sembrava stringersi sempre più, mano a mano che si avvicinavano alla costa. La luce lattiginosa dell’alba confondeva ogni profilo, mentre il cielo si perdeva nelle acque grigie di un mare cupo e freddo.
Mare che in tempi remoti era stato solcato da navi guerriere; mare da cui erano giunti gli invasori inglesi.
Shane ammirò commosso la costa e lasciò che le note della cornamusa scandissero i battiti del cuore. I suoi occhi scrutarono il verde profilo delle colline, le alte scogliere che si gettavano a picco nel mare, il faro stagliarsi nitido contro lo sfondo plumbeo del cielo, il volteggiare dei gabbiani.
Finalmente faceva r…