Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2010

Un libertino da sposare di Carolyn Jewel

A dire il vero, noi non ce ne eravamo proprio accorte. Ma, grazie alla segnalazione di Barbara M., scopriamo che , in questo mese di marzo, ci sono ben due uscite di Carolyn Jewel. Cosa c'e' di strano? La stranezza e' che i romanzi sono stati pubblicati rispettivamente da Mondadori nella collana Passione, e da Harlquin nella collana Grandi Romanzi Storici. Ma quello che ci ha stupito di piu' e` stata la scelta dei titoli. Harlequin ha intitolato il suo romanzo:  UN LIBERTINO DA SPOSARE , mentre Mondadori : HO SPOSATO UN LIBERITINO.
- Oh beh, detta cosi sembrerebbero lo stesso romanzo - ci siamo dette ,- o magari parte di una saga!- Nossignore, sono due romanzi diversi e con i titoli originali che non danno adito a dubbi di sorta: "Scandal" e "Lord Ruin".
Pensate forse che e' nostra intenzione fare polemica sulla scelta cosi "fantasiosa" di due titoli cosi simili? Ma ci mancherebbe! Ma "parcondicion" ci impone di mettere s…

Inizia la " caccia al...?"

Vi abbiamo incuriosito abbastanza con questa nuova grafica del blog?




Di che "caccia" si tratta, stavolta? Lo scoprirete, non avete timore!

Naturalmente i nostri giochi servono sempre a mettere alla prova la vostra memoria di lettrici. Questa volta abbiamo pensato che forse sarebbe stato piu' facile per voi indovinare il titolo di una saga piuttosto che il titolo di un unico romanzo.
Speriamo, scongiuriamo, preghiamo che almeno un romanzo di questa saga lo abbiate letto. E se cosi non fosse, non ci resta che chiedervi:
- Che diamine state leggendo? Avete messo da parte i romanzi rosa?-Scherziamo, naturalmente.
Bando alle ciance, cominciamo.

Come si gioca?

Andate su e giu' con il mouse e cercate nella homepage del Blog 4 ovettini.
Li avete visti? Sono tutti colorati in modo diverso. Bene, cliccate su di ogni ovetto e troverete 4 diversi indizi.
Meditate sulle immagini e sugli indizi, ma attenzione non potrete dare una risposta.
La risposta potrete darla nel post che …

Ho sposato un libertino di Carolyn Jewel

Premetto che io questo romanzo non l'ho capito...
Ha un inizio scoppiettante, molto piacevole, con una sensualità alquanto spiccata e per niente volgare...
Dopo poche pagine infatti, il nostro eroe si introduce in una camera e scambia la protagonista per una prostituta: la scena, detta così, sembrerà cruda, ma in realtà è veramente molto piacevole e non eccessiva perchè l'autrice riesce a corredarla di elementi emozionali intensi e sensuali.
Il problema è dopo...
Non c'è nesso tra le varie parti del romanzo: la protagonista pensa una cosa,si autoimpone ad esempio di non piangere,e poi piange!!!
Lui, chiamato addirittura Lord Lussuria (che secondo me era il titolo giusto per il libro!!!) si ammansisce da subito ed è trainato (per me come un toro infoiato!) da lei senza motivazione. Insomma, non appena la vede, il suo unico pensiero è portarsela a letto!

Ci sono parti molto oscure nel romanzo...
All'inizio del romanzo, lei è innamorata (o crede di esserlo) dell'amico…

Le protagoniste raccontano...

Potevamo lasciare dietro di noi la seconda edizione de La vie en Rose senza farvi sentire dalla vive voce delle protagoniste le loro impressioni?
Una carrellata di nomi a cui molte di voi che sono intervenute all'evento, hanno potuto finalmente associare un volto, una voce, una donna. Questo e' La vie en Rose, un incontro tra due mondi paralleli, di chi scrive e di chi legge, che, una volta all'anno, per magia si incontrano.
Arrivederci alla prossima edizione!


Ornella Albanese

Sono qui davanti al computer per scrivere le mie impressioni su La Vie en Rose. Quanto spazio ho? Come faccio a far stare tutto in poche righe?
Va bene, cerco di sintetizzare.
Cosa mi è piaciuto di quel sabato al Rospigliosi? Decisamente tutto.
Troppo sintetico? Provo a darvi qualche particolare.
Mi è piaciuta quella scalinata decisamente maestosa che portava al grande salone “rilucente di stucchi e di marmi”, proprio come nei nostri romanzi.
Mi è piaciuto come Silvia, Caterina e Ross mi abbiano me…

Articolo "Rosa" sul settimanale IL PUNTO.

L'evento "La vie en Rose", fa ancora parlare di se'. Sono molto lieta di annunciarvi che venerdi 2 aprile 2010 troverete in edicola un nuovo numero di IL PUNTO, un settimanale di attualita', politica , spettacolo, rivolto ,per lo piu', ad un pubblico maschile.

Immaginate quindi la mia sorpresa quando la giornalista, Paola Renelli ,decide di scrivere un pezzo sui romanzi rosa proprio in un settimanale "al maschile". - Ci vuole un gran coraggio!- penso tra me, anche perche` il titolo scelto non da` addito a malintesi: Se leggi rosa sei colpevole di "lesa realta'". Eppure rimango incantata dalla voce di Paola che mi legge per sommi capi il suo articolo.
Un articolo che affronta il genere rosa con gli occhi di chi non legge, con occhi critici che pongono tante domande a cominciare da quella che ci poniamo tutti e sempre: " Perche' e' cosi difficile parlare di sentimenti? Cosa rende il genere rosa cosi bistrattato? E …

Soluzione dei "particolari"!

Che tristezza ragazze!
Ultimamente, mi avevate "accusato" di fare giochi troppo semplici,
per cui, fedele sempre alle vostre aspettative, diciamo che avevo creato un giochino un pò più complicato!!! LINK
Ahimè! Avete implicitamente dato ragione a Ross che diceva che lei non sarebbe mai riuscita a indovinare i diversi titoli celati dietro le varie immagini...
Alcune di voi, sono riuscite ad azzeccarne alcuni,ma non più di tre!
Quindi, per stavolta non ci sono vincitori...ma solo vinte (in poche parole io!!! Ora Ross gongolerà per una settimana circa per aver avuto ragione!!!).
In ogni caso, mi sembra corretto, spiegarvi i romanzi che stavano alla base delle immagini:

1)Il serpente credevo fosse il più semplice, si riferisce al romanzo della Hoyt "Il principe e il tormento" che si basa appunto sulla fiaba che vede protagonista un serpente...

2)Il hookah dava adito a una scena molto divertente del romanzo "Un amore al Cairo", quando lei si droga per sbagli…

I de Burgh di Deborah Simmons

Come saprete, in aprile nei Grandi Romanzi Storici e' prevista l'uscita dell' ultimo romanzo della saga De Burgh di Deborah Simmons: Il cavaliere nero(LINK)

Spolveriamo insieme questa saga, che per molte di noi ha rappresentato uno dei primi medioevali con i quali ci siamo accosate al Romance.

Direttamente dalla scrivania di Noco


I DE BURGH di Deborah Simmons

“Alla fine del XIII secolo, durante il regno di Edoardo I Plantageneto, i nobili fratelli De Burgh, figli del Conte di Campion, cercano la loro strada e una donna da amare”

La famiglia De Burgh è composta da padre vedovo e 7 affascinanti figli maschi.

Ad ogni figlio è dedicato un libro, o almeno questo doveva essere inizialmente il piano della scrittrice, che per ora si è fermata ai primi cinque.
I libri vanno letti in ordine, perché le storie, seppur indipendenti, sono consecutive e ricche di riferimenti ad episodi precedenti.

Brevemente:

IL LUPO DEL WESSEX

Come non innamorarsi di Dustan De Burgh, il primogeni…

Occhio alle saghe di aprile 2010

A grande richiesta ritorna la nostra rubrica "OCCHIO ALLE SAGHE DI..."
Questi titoli che vi elenchiamo non sono assolutamente delle anteprime, anche perche', molte di voi sanno prima dell'editore quello che dovra' essere pubblicato :)

Ci ha rincuorato molto quello che ci ha scritto una lettrice (Cristina)
Io li trovavo utili e carini( riferendosi ai post delle uscite e ai sondaggi) perchè ti davano un parere senza entrare nei meriti su quelle che sono le autrici che piacciono o che comunque interessavano in quel mese in particolare. Era utile anche per chi si affacciava nei primi tempi al campo degli harmony in generale e ci si affidava per avere pareri senza chiedere direttamente.
Ed allora, le lettrici chiedono e noi ci mettiamo all'opera. Eleonora e Noco si sono messe sulle tracce delle saghe, ma come al solito chiediamo anche il vostro contributo. Grazie a tutti per i commenti che lascerete!

Occhio alle saghe di Aprile 2010

I Romanzi Mondadori( LINK)

UN …

Con i complimenti di Miriam Formenti

Allora, ragazze, dopo aver avuto il piacere di conoscere la signora Formenti a La vie en rose a Roma, adesso siamo arrivati all'estrazione del suo libro...
Fra tutte coloro che hanno commentato la sua intervista, il numero estratto sulla ruota nazionale è il 7...
E il commento corrispondente è di Mirella Fanunza!!!
Complimenti Mirella e buona lettura

P.s. Mirella scrivici in privato junerosstaff@gmail.com





Anticipazioni, anticipazioni, anticipazioni...

Le lettrici intervenute quest'anno a La vie en Rose, hanno avuto l'opportunita' anche di ascoltare parlare due importanti rappresentanti delle case editrici. Erano presenti infatti :
Alessandra Bazardi (responsabile editoriale Harlequin) e
Marcella Meciani ( responsabile editoriale Mondolibri).

Dopo aver trattato il tema principale dell'evento dal loro punto di vista editoriale, molto allegramente gli editori si sono messi a disposizione per rispondere alle domande del pubblico, un pubblico molto preparato, che ha fatto delle richieste specifiche.
Siamo venute a consocenza di prossime pubblicazioni, c'e' stato accennato di come da Settembre gli ebook saranno introdotti in Italia, del metodo di (ri)pubblicazione del Club Mondolibri, e tante altre cosine interessanti.

Estendiamo anche a voi che leggete il Blog alcune notizie, ascoltate attentamente il video, gli editori parleranno di Judith McNaught, Amanda Quick, Jude Deveraux e di Gena Showalter :))




Grazie …

La Notte mi appartiene di Jo Beverley

Vi ricordate? Noco ci aveva gia'anticipato l'uscita di questo romanzo facente parte della saga DARK CHAMPION (LINK). Ed ora ecco la sua recensione, le sara' piaciuto il romanzo?

Direttamente dalla scrivania di Noco:

Lodi, lodi, lodi!!!
Naturalmente, dopo aver gustato i precedenti, non ho potuto resistere, ed ho subito letto l’ultimo capitolo della serie “Dark Champion” E che dire?
Lodi, prima di tutto all’editore, che ha collocato nella collana “Emozioni” questo libro.
Devo confessare che, prendendolo in mano, sono rimasta impressionata e anche un po’ spaventata dal volume del libro: ben 468 pagine.

Leggendolo, però, ho compreso la necessità di una storia lunga ed ho apprezzato il fatto di poterla leggere anche in italiano in edizione integrale… finalmente!!!!!!

Ed ora, non mi resta che farvelo notare! Questi soldini sono ben spesi, oltretutto la veste grafica, seppur non del tutto corrispondente alla storia, è curata, appagante e”di classe”.

Per una volta l’editore h…

Dal diaro astrale di Lilli & Lety

Sottotitolo cronata dell'Evento (ops Eventone) di sabato 13 marzo 2010


Lety: Sorvolando sulla levataccia del sabato mattina e sulla necessità di caffeina, Lety e Sylvia si trovano alla stazione di Prato, direzione Firenze e quindi Roma verso il tanto desiderato Eventone (La vie en Rose ovviamente). Le ragazze partivano già un po' disadatte perchè non sapevano manco aprire lo sportello, ma provvidenza volle che c'era altri passeggeri edotti in materia ;)

Il viaggio è stato tranquillo, vorrei solo far notare che al momento di tirar fuori famosi foularini a roselline, il commento gentilissimo di Sylvia è: "Oddio sono osceni!" (carina, vero?)
Arrivate a Roma abbiamo finalmente abbracciato Lilli e Nuvolina, al secolo Alessandra, che da ora in poi chiamerò così!


Lilli: ( Lety....pssssss.....ma che è il diario astrale??? "Resoconto dell'evento" no eh? Vabbè...) Alessandra e Lilli partono, alle ore 04:30, dirette alla stazione di Fano dove ha il compito di co…

Si spengono le luci...

Due giorni fa' eravamo in pieno fermento, molte di voi su di un aereo o su di un treno, eccitatissime all'idea di incontrare amiche e scrittrici.
Si sono spente le luci su quella che e' stata una giornata piena di "scintille" , di musica, di parole , di sorrisi, di abbracci, di autografi, di foto, di video... Che giornata piena di sentimenti! Io ne ho gia' nostalgia.

Sappiamo bene che molti hanno fatto sacrifici per essere presenti e speriamo ardentemente che la giornata passata con noi abbia ricompensato appieno ogni vostro sforzo. GRAZIE A TUTTE!!

Si sono spente le luci sulla seconda edizione de La vie en Rose, ma gia' state pensando al prossimo anno, non e' vero?

A breve posteremo qualche foto, e se ne avete qualcuna da spedirci non esitate: junerosstaff@gmail.com

Arrivano le prime foto:

Le organizzatrici de La vie en Rose.
Da sx Juneross
Caterina Caracciolo
Silvia Basile




La sorpresa riservata a coloro che hanno partecipato l'evento, i balleri…

La vie en Rose!

Sembrava cosi lontano il 13 marzo ed invece ci siamo!
Mentre voi leggerete questo post , io saro' in viaggio per Roma ; Eleonora partira' dalla Sicilia( ti prego Ele, cerca di non distrarre il pilota con le tue chiacchiere!)ed altre lettrici nonche' scrittrici si muoveranno dalle loro regioni.
Che meraviglia! Chi lo avrebbe detto che un gruppo di lettrici appassionate avrebbe smosso tutto lo stivale?
Vi saluto con questo stupendo video realizzato da Silvia Basile ( organizzatrice e grafico della vie en rose).
Per chi ci segue da casa, cercheremo di mettere qualche foto o video in diretta. Non vi lasceremo senza notizie!

Un grande sorriso a tutte.
Juneross