Passa ai contenuti principali

BELLI E.....POSSIBILI??

Cosa sono i belli e possibili?
Sono quei romanzi che ci sono piaciuti tanto,ma abbiamo avuto timore di consigliare o di parlarne...
Proprio perche' non erano tanto conosciuti(e quindi non ricercati e costosissimi),abbiamo preferito tacere!!



Belli,perche' sono stati scritti bene e ci hanno fatto sognare,
Possibili,perche' sono facilmente reperibile ed a buon costo!!

Proponete,proponete....il romance non si ferma con la Balogh o la Garwood...c'e' tutto un mondo da scoprire!

Intanto questo e' un romanzo che ci propone Eleonora:
NEW ORLEANS - SARA ORWIG

America 1857, XIX secolo


Una tempestosa e coinvolgente saga, ambientata nella più romantica città d’America in un’epoca in cui il dramma e la passione incendiano il mondo e dove la splendida Chantal Therrie, un’ereditiera dal sangue blu, si trova a dover scegliere tra un uomo che le offre tutto quello che ha sempre sognato e un altro che le fa varcare le porte dell’estasi, oltre i confini dei suoi sogni più segreti.

Una saga bellissima dove i personaggi maturano pian piano e i sentimenti hanno un'intonazione dolce e romantica...
Un romanzo che personalmente ho letto più di una volta perchè intreccia le varie storie e non si dimentica mai dei protagonisti, dandogli una dimensione reale e meravigliosa!


P.s. il post e' stato ideato da Eleonora e Robbie!

Commenti

  1. Bello e possibile per me è La pietra magica di Karin Monk, un R.M. di alcuni anni fa. E' un medievale con un pizzico di magia. Di questa scrittrice è stato tradotto solo questo romanzo, che io sappia, e devo ammettere che è un gran peccato! Il romanzo è scritto benissimo, molto coinvolgente e appassionante. E' uno dei libri che consiglio di più, leggetelo anche voi se ancora non l'avete fatto.....

    RispondiElimina
  2. Questo è sempre un quesito che mi sono posta: come mai dei romanzi (che mi sono capitati per caso) belli, dolci, coinvolgenti non hanno avuto grande favore: "Forse nessuno gli ha mai avuti sotto mano?"
    Spesso si va "dove ci porta la marea" (per capirci: Balogh,Palmer,) e tralasciamo di parlare di romanzi che sebbene a buon mercato rispetto altri meritano un pò di considerazione...
    A parte quello che ho evidenziato a Ross, io ho amato "La ladra dell'amore" di Patricia Pellicane, romanzi mondadori 281 e "La creatrice delle spose" di Rexanne Becnel. Bellissimi entrambi:il primo non ha tormenti, ma è una storia d'amore piacevolissima e romantica; la seconda, che dire?! Lei stupenda, lui di più...
    Quindi come consiglio spassionato:leggeteli... ne vale la pena!

    RispondiElimina
  3. così la volo me ne vengono due:
    - lezioni di piano della Stef Ann Holm
    - La promessa strappata della Patricia Coughilin (credo si scriva così!)

    ma ce ne sono moltissime altre come Magico destino che nn ricordo nemmeno la scrittrice forse ha scritto solo quello... troppo carino

    Monica (jem)

    p.s. anche a me è piaciuto quello della Monk di un carinoooo

    RispondiElimina
  4. A mio gusto, si intende, riporto dei titoli di cui ho sentito poco parlare nei commenti delle lettrici, ma che io ho trovato delle vere chicche.
    Il primo è "La sposa sostituita" di Rexanne Becnel.
    Il secondo "Prendimi e portami via" di Lorraine Heath. Non avevo mai sentito parlare nè del romanzo nè tanto meno dell'autrice... l'ho scoperto leggendo una recensione in questo blog... l'ho adorato ... e come Rosaria ben sà ... mi sono subito accaparrata tutta la saga :-)
    Poi consiglio "Condannato all’amore" di Samanta James ... dolcissimo.
    E per ultimo, ma non perchè mi è piaciuto meno degli altri, "Gli artigli del leone" di Elizabeth Stuart!

    RispondiElimina
  5. Approvo in pieno "Condannato all'amore" della James: meraviglioso!
    E aggiungo "La poetessa e il cavaliere" Kinley McGregor:strepitoso!

    RispondiElimina
  6. Eleonora ... La poetessa e il cavaliere l'ho acquistato e devo ancora leggerlo! Mi fà piacere il tuo commento!

    RispondiElimina
  7. A me è piaciuto molto "Dea d'argento" di Patricia Frances Rowell... la storia ha aspetti un po' forti..
    S
    P
    O
    I
    L
    E
    R

    (si pensi che la protagonista ha vissuto vicende così terribili che, giovanissima ha tutti i capelli bianchi!!!)
    F
    I
    N
    E
    S
    P
    O
    I
    L
    E
    ma narra con intima dolcezza di un amore che nasce a poco a poco... e sebbene sia un mio DIK, non ne ho mai sentito parlare!!
    LLucya73/roby

    RispondiElimina
  8. Bella idea questa dei belli e possibili!Anche perchè raramente mi trovo con i capolavori universalmente riconsciuti e che a volte costano anche un capitale ( a parte Nella gioia e nel dolore e pochi altri).
    Tra i miei DIK ci sono parecchi romanzi di un'autrice che non è apprezzatissima, o almeno io non ne ho tanto sentito parlare, ed è Susan Wiggs. Vi consiglio di leggere Alla deriva (tra l'altro ristampato recentemente), La rosa e il corvo, Eliza dei miracoli e Fiori nel fango che sono veramente stupandi!
    Della collana "I grandi romanzi storici" ho adorato La ribelle di Patricia Hagan, Impeto e assalto della Camp ( ma questo è un pò più apprezzato), L'erica fiorirà ancora della Roberts (ristampato non so quante volte), Vendetta d'amore e Il drago di fuoco di Patricia Potter, L'ombra del falco di Lindsey McKenna,Il giglio nero di Miranda Jarrett, La baia delle tempeste di Ruth Langan.
    De "I Romanzi" bellissimi sono Il coraggio di amare di Barbara Dawson Smith, Adesso e per sempre di Stef Ann Holm.
    Un bel numero di belli e possibili, no?
    Un bacio a tutte
    Susa
    PS La poetessa e il cavaliere l'ho cordialmente odiato!

    RispondiElimina
  9. Susa d'accordo con te per "il coraggio d'amare" ma non uccidere i miei sogni con "la poetessa e il cavaliere":io l'ho amato!

    RispondiElimina
  10. Ciao eleonora,
    dovrò dare una seconda possibilità a quest'autrice, forse l'ho letto nel momento sbagliato, chissà!
    C'è qualcosa che salvo di questo libro però: ha un gran bel personaggio maschile!
    Un bacio!
    Susa

    RispondiElimina
  11. ....bellissimo New Orleans! L'ho letto qualche anno fa....non so che fine abbia poi fatto il libro nei vari traslochi, ma non l'ho mai dimenticato!

    RispondiElimina
  12. Volevo citare un romanzo che nessuna di voi ha detto... ma non mi viene in mente nulla!!!
    Dico cmq Con Gli Occhi dell'Amore di Linda Francis Lee e I Petali del Tempo di Jennifer Wilde. Quest'ultimo è trovabilissimo e prezzi ridottissimi e ha veramente una marcia in più!

    RispondiElimina
  13. Per me i romanzi più belli in assoluto sono "il cavaliere nero" di Karen Robards e sempre della stessa autrice "L'angelo di nessuno" e poi "Come cenere nel vento" di Kathleen E. Woodiwiss. Io sono di parte !!

    RispondiElimina
  14. Appena postato Ross mi chiese qual era il mio libro "bello e...possibile" e io gli risposi che nn ne avevo!
    Ma oggi ne ho trovato uno: "L'agenda dell'amore" di Rexanne Becnel. Divorato in due giorni, è un libro carino, dolce, romantico e anche se la storia non è originale (lui ferito nell'anima e lei bella intelligente che gli vuole resistere ma nn ci riesce!), lo è il modo di scrivere della Becnel. E' un scrittura schietta ma dolce, che nn si perde in frivolezze e stupidaggini. Ho preso anche i seguiti e mi appresto a divorare anche questi!
    Sara

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…