Passa ai contenuti principali

INCONTRO ROSELLE!

Da un'idea di MONICA JEM, che ha lavorato a quest'incontro per mesi!
Ben fatto Monica!





Chi di noi,almeno una volta, non si è sentita incompresa perché ama i libri rosa? Chi non ha dovuto lottare con pregiudizi che ci catalogavano come persone frustrate, casalinghe depresse, zitelle acide, sempliciotte, sprovvedute, ingenue, immature, incolte???
E chi ,alla fine,non rivela la propria passione per timore di essere sbeffeggiata?

Quante volte avreste avuto voglia di confrontarvi con un'altra persona con la vostra stessa passione,poter parlare liberamente di un romanzo o di un protagonista con tale foga da farlo diventare quasi reale???

Finalmente ragazze, possiamo farlo tutte insieme ^__*

Un gruppo di ragazze della Mail-List di Sonia/Ainos, le ROSELLE, si incontreranno a :
Milano il 27 OTTOBRE 2007.

Questo il programma della giornata:


Incontro:
Stazione Centrale di Milano Binario 7,
(la scelta del numero è mia hihihihi sono io quella che si è sposata il 07.07.07 - mio numero fortunato)
orario:
9.30 - 10.00.

Per qualsiasi contrattempo o ritardo mi raccomdando avvertite,ma credo che prima delle 10.30 - 11.00 non ci muoveremo … hihihihi vorrei vedere a farci smettere di parlare ^__^

Come riconoscersi:
Per chi chiedeva come riconoscersi ho pensato a un romance tra le mani ^___^ anzi non un romance qualsiasi ma uno dei nostri libri preferiti... un DIK da cui non ci separeremmo mai!!!!
L'idea la trovo veramente graziosa, no???! Chissà se qualcuna avrà lo stesso libro in mano?! Sarà sicuramente un bel momento di confronto (immagino le scene... é mio, no è mio ^__*)

Prima tappa:
Dopo esserci finalmente incontrate, ci muoveremo verso un chioschetto di conoscenza di Robbie, che dista dalla stazione 2-3 fermate di tram.

Sonia/Ainos suggeriva di non comperare i biglietti della metropolitana singoli, ma l'abbonamento giornaliero urbano da 3 euro.
Per maggiori info al riguardo:
Abbonamento Giornaliero.

Tappa successiva:
negozio Euroclub.
Non è lontanissimo, potremmo anche andare a piedi, così avremo anche l'occasione di vedere Corso Buenos Aires, che è la via dello shopping milanese ^^ che per trenta donne o giù di lì non è mai male, no?!
Pranzo:
Abbiamo pensato di rifocillarci con una bella pizza, Sonia/Ainos conosce una pizzeria molto grande proprio di fronte ad un'uscita della metropolitana 3.
Dopodichè vista l'ora e le varie disponibilità di ognuna di noi, direi che avremo il tempo per un caffè - scaglionate nel bar please, hihihihi - e poi di ritorno a casa.
Spero con il cuore felice e tante nuove amiche nel cuore... almeno questa è la mia speranza ^___^

Chiunque si voglia unire a noi è la benvenuta,per ora ne siamo 31!!!!
Questa è la mia email:
jem_fe77@yahoo.it

Commenti

  1. Che invidia! E pensare che sarete così vicine.......

    RispondiElimina
  2. che bello... un'occasione per regalare una faccia a ogni sorriso!!!!
    baci
    llucya73

    RispondiElimina
  3. Come rodo!!!
    Pensateci fra un giro e l'altro...

    RispondiElimina
  4. Anch'io ci sono se non fisicamente ma vi penseró tutto il giorno, essendo della provincia di Brescia, figuriamoci se non mi troverei alla stazione sul binario 7!!
    Da Santiago del Chile un forte abbraccio a tutte!!
    Marilu

    RispondiElimina
  5. marilu'!!!
    certo che stai un po' lontanina.
    bacetti ,cara!
    juneross

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

.... Ogni storia che viene narrata Ha dietro una persona che l’ha creata: Nella mente un pensiero le è nato E amore e mistero ha amalgamato. Così Deanna Raybourn ci ha raccontato Cosa ha veramente pensato Dando vita al racconto citato… .... il cantastorie Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali. Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis: Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata. La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci. Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly. Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione. Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza. Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, qua

CIO' CHE CERCO IN UN UOMO... E CHE NON TROVERO' MAI!

"se voi foste stata promessa a me, solamente se fossi diventato cieco, sordo o completamente folle, vi avrei lasciato per un'altra e meno che mai per una donna come vostra sorella" S ono caduta in un gorgo e non ne esco più, mi sono innamorata… Irretita da una commistione letale (almeno per me) che ha generato un sisma nelle mie emozioni: un personaggio immaginario, un interprete defunto e una voce suadente. Ho rivisto dopo venti anni “Cuore Selvaggio”, telenovela che, all’epoca, non avevo apprezzato, causa eventi assai spiacevoli nella mia vita. Non lo avessi mai fatto! Non riesco a smettere di guardarla a ripetizione, come se fossi drogata. E il motivo è solamente uno... JUAN DEL DIABLO, AMORE MIO L’archetipo dell’uomo perfetto, perseguitato dalla sorte e, soprattutto, dalle persone. Ostinato, coraggioso, impetuoso, tenace, volitivo, passionale, romantico, fedele e (non ce lo dimentichiamo) bello, che più bello non si può! Il mio protagonista DOC,