PROCESSO A LORD MASCALZONE!




ACCUSA : ELEONORA

DIFESA : LLUCYA73

GIURIA : TUTTE!




Parola all'accusa:

Ne ho sentito parlare sino alla nausea, ma non potevo leggerlo perché in inglese sinceramente mi deconcentro e perdo il gusto della narrazione…
Così quando è finalmente uscito mi sono precipitata a comprarlo…
CHE DELUSIONE!
So che questo mio pensiero susciterà parecchie critiche e perplessità, ma io accetto tutto anche una spiegazione dettagliata dei motivi che vi fanno vedere questo romanzo come qualcosa di eccezionale…forse non ho colto l’eccezionalità?!
“Il lord della seduzione”…ma chi è?!



Io ho incontrato solo un lord complessato, con un passato da “rinnegato” che gli condiziona tutta la vita. Uno che in qualche modo si sente un perseguitato… (fraintende qualsiasi parola, qualsiasi gesto!).
Vi ripeto capisco abbia avuto un’infanzia difficile, ma diamine dopo un po’ dovrebbe capire la sincerità delle parole di Jessica…
Lei una figura sicuramente non convenzionale, ma…boh! Non so nemmeno definirla…
E il continuo accenno al denaro che fa lui è di una tristezza unica!
Ancora una volta mi ribatterete che lui non avendo mai avuto affetto disinteressato, sia abituato così…Ma fino alla fine “sei stata fortunata a scegliere un uomo ricco come me”…
Per non parlare delle belle frasi d’amore che piacciono tanto: assenti!
Così di punto in bianco lui dice: “Se mi lasci mi uccido!”. E lei impassibile!
Ma non le viene di dargli un bacio, di chiedergli “Perché?”.
Insomma a mio modesto parere questo è un romanzo normale che ho iniziato con molte aspettative, che all’inizio mi ha coinvolto tanto (molto bella la scena del loro primo incontro!) epoi è sceso di tono…
Non ho sentito emozioni, patimenti, né un amore coinvolgente…
Una delusione incredibile dopo una aspettativa immensa e mi rimane comunque un dubbio:
”Perché lord della SEDUZIONE?”
“Effettivamente ‘sta seduzione dov’è?!”


Eleonora


ARRINGA DELLA DIFESA:

Dice Ele:
" Io ho incontrato solo un lord complessato, con un passato da “rinnegato” che gli condiziona tutta la vita. Uno che in qualche modo si sente un perseguitato… (fraintende qualsiasi parola, qualsiasi gesto!).Vi ripeto capisco abbia avuto un’infanzia difficile, ma diamine dopo un po’ dovrebbe capire la sincerità delle parole di Jessica"


Ebbene, non è forse vero che ognuno di noi costruisce la propria personalità e il proprio futuro sul passato che ha vissuto e che gli appartiene? A Lord Dain è stato negato l'orgoglio del padre e l'amore della madre, ed egli è stato effettivamente lasciato a crescere mnel buio del rancore e dell'indifferenza in un'età in cui la devozione genitoriale è indispensabile per trovare un equilibrio. Dain si è costruito una corazza per difendersi dal mondo!

Ancora Ele:
"Il continuo accenno al denaro che fa lui è di una tristezza unica!
Ancora una volta mi ribatterete che lui non avendo mai avuto affetto disinteressato, sia abituato così…Ma fino alla fine “sei stata fortunata a scegliere un uomo ricco come me”…


L'accenno al denaro cha fa Dain è commovente e dimostra quanto sia in realtà insicuro quest'uomo grande, grosso ed elegante... Dentro nell'intimo di Dain c'è un bambino piccolo e solo che crede di meritare l'abbandono ed è convinto che solo il denaro possa dargli prestigio. Di fatto, Dain è irascibilmente insicuro e la capacità di fare soldi gli regala un attimo di autostima!

Ancora Ele:
"Per non parlare delle belle frasi d’amore che piacciono tanto: assenti!
Così di punto in bianco lui dice: “Se mi lasci mi uccido!”. E lei impassibile!"


Frasi d'amore assenti? Non per me! Ogni gesto di Dain è più appassionato di una frase d'amore, quell'amore che lui non sa esprimere per non averlo ricevuto. Dain conosce la lussuria ma davanti all'amore è del tutto indifeso e impreparato. E, capendo nebulosamente di trovarsi di fronte qualcosa di più grande di lui, di nuovo e importante, davanti a una donna che lo bacia senza essere stata pagata e che finalmente vuole LUI!, piega al sentimento quel suo essere testardo e orgoglioso, ammettendo le sue emozioni con quella frase che l'amore gli strappa dai denti "se mi lasci mi uccido", che è una resa rabbiosa e incondizionata al bisogno dell'amore di Jessica che lui ha.



Per forza lei rimane impassibile... davanti a un'ammissione del genere, mi cederebbero le ginocchia e mille farfalle mi volerebbero nello stomaco...
Per mio conto Dain è davvero un Lord di seduzione, con quella sua forza di carattere e fragilità emotiva, quella sicurezza nel sesso contrapposta alla timidezza in amore, un "bastardo" che non rinnega il proprio essere - e che non si lancia in sdolcinerie lontane dalal sua rude franchezza - ma che, una volta trovato l'amore, lo stringe con tutta la rabbia della propria passione.
Che uomo!!

Llucya73




VERDETTO DELLA GIURIA:

Care amiche,tocca a voi!
Lo salviamo oppure no il "LORD DEI MASCALZONI"??

29 commenti:

  1. Ho iniziato la lettura di questo romanzo giusto ieri sera...
    se mi credi non sono riuscita ancora ad immedesimarmi nella storia...e questo, � per me un cattivo segno...ho pensato addirittura di mollare...ma non fa parte del mio carattere,pertanto,andr� avanti...
    che peccato per�!
    Sarei curiosa di sapere a chi � piaciuto...

    Con affetto

    Concetta

    RispondiElimina
  2. Eleonora abbiamo proprio i stessi gusti ^__^

    Per me è sempre stato un Lord Buzzurro!!!!

    chiss� cosa ne pensano le altre!

    Monica (jem)

    RispondiElimina
  3. Questa e' la dimostrazione di come una traduzione del titolo fatta a caso comprometta la lettura. Il titolo originale e'� Lord of Scoundrels, scoundrel in italiano significa mascalzone, farabutto e quindi capite bene che con seduzione non ci azzecca una mazza
    Miraphora

    RispondiElimina
  4. Io questo libro l'ho letteralmente adorato. Lo cominciai senza aver letto nessun commento in giro ... quindi senza ricevere influenze di nessun tipo ... e mi ha conquistato dalle prime righe. Finalmente c'è un Lui reale, con un passato, con delle debolezze, con il terrore di amare. Un Lui che è stato abbandonato e che per difesa si chiude in un cinismo che in realtà non gli appartiene. In più non è bello, anzi ... e già qui un'altro elemento realistico! E che succede? Arriva questa donnina, tutta d'un pezzo che lo ama e addirittura lo trova bello? ... bè scusate! ... se non è romantico questo ... non saprei!!! Anche Lei, fantastica ... una donna che si innamora e che da innamorata fà di tutto per conquistarlo ... e anche la reazione che ha, nel momento in cui si sente tradita ... bè ... è decisamente una donna!
    Per me rimane uno dei romanzi più belli e sicuramente uno dei più concreti. Che poi il titolo venga tradotto "a cavolo" e che nella copertina ci sia il "fustone" ... bè su quello dobbiamo essere noi lettrici a saper scindere!
    Per chi non l'abbia letto lo consiglio vivamente ... perchè che piaccia o no ... non rimane una lettura indifferente!
    Un bacio a tutte.
    Barbara

    RispondiElimina
  5. bellissimo il commento di barbara (tra parentesi: grazie barbara!!)... è una una bellissima recensione!!!
    llucya73

    RispondiElimina
  6. A me è piaciuto moltissimo ^__^ non a caso è tra i miei libri preferiti.
    Quello che mi ha fatto più tenerezza in tutto il libro sono le preoccupazioni di Dain per la prima notte di nozze con la moglie, che dimostrano la grande considerazione per Jessica.
    Dato che non ho ancora letto la traduzione della mondadori mi riservo però un secondo commento :-D ma sono assolutamente d'accordo con Miraphora per quanto riguarda il titolo, sarebbe stato meglio se avessero lasciato quello originale "il signore dei mascalzoni".
    Comunque che posso dirvi....non preoccupatevi Sebastian me lo tengo io!!!! Ciao Luana

    RispondiElimina
  7. Non voglio fare l'intellettuale ad oltranza però fatemelo dire. è un romanzo che innanzitutto SI LEGGE,nel senso che è scritto bene,è ricco si sfumature e i dialoghi scivolano giù piacevoli anche se svolti con accuratezza e senza fronzoli o forzature stilistiche.I dialoghi,appunto,evidenziano un modo di pensare e di essere dei 2 protagonisti,pertanto LEI non è "freddina " o "impassibile" ma segue la sua logica ed è una donna che PENSA ,in una società di fatue bamboline ...Lo dimstra dalle prime pagine del romanzo fino alla conclusione : è logica ,pragmatica,paziente ma non sottomessa,innamorata ma non "fuori di testa",insomma ha una bella personalità e la fa valere sino in fondo(francamente mi ci riconosco molto,ovvero avrei fatto altrettanto...del resto anch'io adoro la boxe e il wrerstling!!!).
    LUI è delineato alla perfezione nei dialoghi e nei pensieri:le sue contraddizioni,le sue incertezze,quella strafottenza tipica del maschio ferito nel profondo ,l'arroganza di chi sa di avere torto,dovrebbero renderlo antipatico e invrce la CHASE ne fa un personaggio affascinante,gradevolissimo proprio per quelle sue "uscite fuori posto"...
    Quanto al titolo,effettivamente LUI non seduce MAI(se la fa sempre con le prostitute proprio per non prendersi la briga di un corteggiamento)perciò Signore Dei Mascalzoni andava sicuramente meglio,perchè mascalzone e canaglia lo è per davvero,ma proprio per questo attira ed è affascinante...
    E infine,permettetemi...DOVEVA ESSERE PROPRIO BONO! me lo sarei mangiato a morsi anch'io!Sarà che mi piacciono proprio così:grandi,grossi,muscolosi e scolpiti nel marmo,io l'ho trovato sensualissimo!Anzi,forse la scena più da brivido(che ho letto e rileto e riletto e riletto...) è quella della scazzottata alla locanda dove il suo torace nudo e muscoloso si mostra a lei con rivoli di sudore...mhmhmhm!
    Ebbene,io questo romanzo non solo lo assolvo,ma lo difendo ,anzi lo immolo,lo considero MITICO e lo rileggerò spesso,ma spesso come faccio solo con quelli che mi sono davvero piaciuti ,e tanto.
    Bacioni a tutte,Licia

    RispondiElimina
  8. wow licia, che furore!!
    con delle giurate così, la battaglia della difesa sarà più semplice!! condivido tutto quello che hai detto!!
    ragazze, che bello confrontarci tra di noi sui libri!
    llucya73

    RispondiElimina
  9. Bellissimo confrontarsi!!!
    Ma mi chiedevo...non è che l'edicolante mi ha benduto un altro libro?!
    ah!ah!ah!

    RispondiElimina
  10. Sera donzelle.
    Premetto che l'ho letto in originale e che la versione italiana l'ho solo sfogliata.
    E', per me, un LIBRO bellissimo, ma non per la storia d'amore (comunque molto sopra la media) ma perchè, come ha detto Licia è un libro che è un piacere leggere. E' pervaso di ironia, di passione, ogni parola ha una motivazione, è stata scelta e curata dall'autrice. E i personaggi sono veri e reali, anche i secondari. Io adoro la nonna (che meraviglia), il fratello scemo di Jess e persino quella cretinetti di Charity.
    Sebastian è vero e reale, un uomo adulto che vive ancora il dolore dell'abbandono, in cui si agita ancora un bambino che soffre e solo jess riesce ad andare oltre la corazza che porta e a fargli capire che essere amato non è impossibile, così come non lo è avere fiducia e amore per qualcun altro.
    Un vero romanzo passione, secondo me, nel senso più alto del termine. Da comprare e leggere più volte per essere apprezzato a pieno, nonostante la traduzione infelice del titolo originale e la copertina che banalizzano un Libro che proprio non se lo meritava. Una scelta di marketing che va a solleticare, come al solito, il livello più basso del lettore. Purtroppo.

    PS. Si capisce che mi è piaciuto?

    Bacioni. Cris

    RispondiElimina
  11. Il mio verdetto è : LIBRO MERAVIGLIOSO!

    Sono super daccordo con Llucya73!!
    Io ho trovato questi due protagonisti molto veri. SPOILER
    Che dire della scena in cui Dain va a prendere Jess a casa della zia e la porta a fare un giro in calesse, quando tira fuori l'anello di fidanzamento, la Chase lo descrive in un momento di difficoltà, è molto impacciato! Mi ha fatto una grande tenerezza! Questo uomo grande e grosso che si piega davanti a questa donna piccola piccola!!
    FINE SPOILER
    Voi che ne dite?
    Ho inserito il libro nella classifica del mio sito, VOTO 10!!

    RispondiElimina
  12. Anche io lo promuovo e mi trovo d'accordo al 100% con quello che ha detto Licia. Non è solo LUI a rendere bello il libro, è proprio il libro ad essere bello (poi certo lui aggiunge il suo perchè ;) )le battute fra loro due mi facevano sghignazzare e sorridere, lui è incredibilmente tenero (duro fuori e morbido dentro) anche se non lo da troppo a vedere. Fin da subito (dal loro primo incontro) si capisce di che pasta sono fatti! LEI è una delle poche eroine che ho adorato dall'inizio alla fine, non solo usa la testa e la usa pure bene, ma sa essere tosta al momento giusto e 'dolce e tenera' in altri, senza mai scadere nel banale. Se Dain fosse stato solo un mascalzone senza gli approfondimenti dei monologhi interiori secondo me il personaggio avrebbe perso moltissimo. Ho gradito molto che cmq sebbene abbia imparato ad amare e lasciarsi amare non abbia perso la sua linguaccia biforcuta XD Non ci sono molti personaggi maschili che ti fanno sbavare e ridere contemporaneamente!

    Sorvoliamo sulla traduzione del titolo va...ma la cover non la boccio...mi ricorda appunto la scena della scazzottata! YUM

    Miraphora

    RispondiElimina
  13. Questo Lord ha spaccato il mondo rosa in due...
    Io personalmente ho iniziato la lettura convinta dalla trama avvincente. Già dopo la descrizione fisica del piccolo lord Dain mi si era risrtretto lo stomaco ma poi ho pensato che forse era come nella favola del brutto anatroccolo...adesso cresce e diventa un giovanotto bello e forte...Forte lo é diventato eccome...ma per il resto niente da fare e allora mi sono chiesta ma che titolo é mai quello che gli hanno dato? Ho provato un certo sollievo quando incontra lei, Jess, l'unica che mi sento di salvare per la pazienza con cui sopporta la sua ottusità, il suo continuo riferimento al passato che gli "impedisce di lasciarsi amare"..quando lei lo ferisce ad un braccio ho pensato - peccato...la prossima volta mirerà meglio..-
    Insomma caro Sebastian dal naso a becco e dal cuore nero di complessi ne hai tanti ma come seduttore sei uno zero!!
    cbarbara60

    RispondiElimina
  14. Bella idea questa del processo al libro, Rosaria...
    Peccato che sia stata copiata dal blog Isn't It Romantic. E' tutto identico: la recensione dell'accusa, quella della difesa, e i lettori come giuria.

    Complimenti per avere scelto la strada più semplice, cioè copiare le idee altrui anzichè sforzarti di svilupparne delle tue.

    Provvederemo subito a pubblicare un post in merito sul nostro blog.

    RispondiElimina
  15. Grazie maria rosa!
    Qui nel blog,rispettiamo le opinioni di tutti!
    ...
    Ma andiamo avanti!!!

    Ragazze..vi siete fermate con la lettura???
    Questo Lord lo salviamo???

    Juneross

    RispondiElimina
  16. io non sono ancora riuscita a terminarlo. per quanto la lettura sia scorrevole e piacevole non è riuscito a coinvolgermi, tant'e' vero che lo preso in mano e mollato una decina di volte. I pesonaggi sembrano forti e di carattere...spero che procedendo con la lettura riesca ad appassionarmi!!
    Giada

    RispondiElimina
  17. giadaaaaa!!
    ma come!!!! io contavo su di te come mia supporter!!! e vabbè...
    il povero dain non può piacere a tutte!!!
    ç_ç

    bacio bacio
    llucya73

    RispondiElimina
  18. Perchè fermarci?
    "Il lord della seduzione"è sicuramente un romanzo che ci ha divise su due fronti opposti:
    chi lo ama e chi lo odia...
    Personalmente,pur non essendomi entusiasmata sin da subito per questo personaggio per certi versi così enigmatico,ho deciso di andare comunque avanti nella lettura...
    E le sorprese non stanno mancando!
    Ieri sera infatti mi sono un pò immedesimata nella scena del primo bacio tra i due protagonisti e in quella successiva del ballo... Forse sto iniziando un pò ad affezionarmi a questo personaggio...
    Aspetto di finire con la lettura per esprimere il mio giudizio definitivo.
    E' bello ciò che piace e per ogni romanzo il punto di vista è veramente soggettivo...
    in questo caso più che mai.

    Concetta

    RispondiElimina
  19. Care Amiche,
    io ho letto questo romanzo con un'aspettativa molto alta,bè mi ha deluso voto 5-.
    All'inizio era partito alla grande,avevo già le palpitazioni,ma strada fecendo mi ha sorpreso in negativo;i dialoghi tra il "nostro" Lord e Jess,rasentavano l'assurdo.
    Lei Freud dei poveri con una natura da ninfomane,Lui( lo picchierei,soprattutto sul nasone),un incrocio tra Teddy Orso,Attila ed Edipo!
    Insomma,li sbatterei in centrifuga,nella speranza che qualche neurone si rianimi....non so ma alla fine il Lord e la Lady si riducono in una cosa:Rapporti sessuali selvaggi!
    Con questa famigliola come verrà su il figlio illegittimo,il cui corredo genetico proviene da una prostituta,egoista con il senso materno di una gatta e da un padre che sembra fatto di crak?
    E' chiaro il mio parere,sono con l'accusa!

    Germana

    RispondiElimina
  20. Germana,
    sei stata chiarissima e mi hai fatto morire dal ridere!!!!
    Oltre che condividere il tuo penserio al 100 %

    Monica (jem)

    p.s. sei la Germana di Roma vero?!

    RispondiElimina
  21. Ho questo libressere letto, dopo i miei adorati vampirelli, e dopo aver letto i vostri commenti non sono più così sicura mi piacerà... Niente, in fondo, è più personale di un romanzo...vedremo!

    Claudia

    RispondiElimina
  22. Scusate ma il commento precedente ha saltato delle parole! volevo dire che ho questo libro in attesa di essere letto.

    RispondiElimina
  23. Leggilo...leggilo!
    non e' un libro che passa inosservato!!

    juneross

    RispondiElimina
  24. Avevo già letto il libro un pò di tempo fà e mi era piaciuto .... dopo tutto questo parapiglia mi è venuto il dubbio di non ricordarlo bene.. così l'ho riletto e .. il mio giudizio rimane invariato!!
    Mi è piaciuto!
    Voto 8,5

    Lina

    RispondiElimina
  25. Io lo sto leggendo ora, sono arrivata all'8° capitolo.
    S-T-U-P-E-N-D-O
    E ho detto tutto :-D Rimando i commenti definitivi alla fine ^__^
    Bacioni!
    Sonia (la scrittrice)

    RispondiElimina
  26. Eccomi qua... bè che dire... l'ho finito e... l'ho trovato bellissimo. I due protagonisti sono affascinanti, lui con il suo essere scorbutico e grezzo, lei con il suo essere decisa e determinata nel volerlo a tutti i costi. Ho trovato delle scene divertentissime, ironiche, tenere, dolci e romantiche. Ho apprezzato molto l'autrice perchè ha uno stile scorrevole e mai noioso, non sorvoli le righe perchè quel determinato argomento ti sta annoiando, non volti le pagine di corsa lasciandoti alle spalle paragrafi interi per sbrigarti a finirlo. Spero che la Chase ci regali in futuro altri libri come questo. Insomma mi è piaciuto tantissimo e il romanzo lo assolvo in pieno.
    Baci.
    Sonia (la scrittrice)

    RispondiElimina
  27. Finalmente ho finito di leggere "Il lord della seduzione"!
    Che dire care ragazze,
    sono decisamente dalla parte dell'accusa...
    Mi sono sforzata nel tentativo di comprendere questo personaggio,ma inutilmente...
    I suoi modi rozzi mi hanno non poco infastidito e ho provato anche un pò di pena per la povera Jessica...
    avrebbero dovuta beatificarla per tutti i suoi sforzi e la grande pazienza mostrata nei confronti di Dain!!!
    Mi dispiace ma questo romanzo si è rivelato un fiasco secondo il mio modesto parere...
    Voto 4

    RispondiElimina
  28. Ho omesso il nome per dimenticanza...
    Rimedio immediatamente!
    L'ultimo commento a favore dell'accusa è il mio...

    Concetta

    RispondiElimina
  29. E' un libro come tanti, ne ho letti a centinaia così. Non sarà, di certo, tra quelli che rimarranno nel "decalogo" dei miei preferiti. Unica nota positiva i dialoghi, la Chase riesce a costruirne davvero di brillanti.
    Elisabetta

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!