Passa ai contenuti principali

L'amante del guerriero...




...di Johanna Lindsey!


Direttamente dalla scrivania di Emma.



L’amante del guerriero è stato uno dei primi libri della Lindsey che ho letto, circa dieci anni fa. Ricordo che l’avevo trovato in biblioteca e che mi aveva incuriosita la copertina e soprattutto la prefazione….

“Nell’anno 2139, la fiera e temeraria amazzone Tedra decide di liberare Kystran, il suo pianeta, dal giogo del malvagio Crad. Esperta nel combattimento, ma non nelle schermaglie d’amore, la bellissima vergine armata vola, in compagnia dell’inseparabile computer, in un mondo dove i guerrieri regnano incontrastati e dove l’attende l’incontro con l’uomo che riuscirà ad accendere il fuoco inestinguibile della passione: Challen, il magnifico, sensuale barbaro dalla pelle bronzea e il fascino irresistibile…..,”

Che dire?!
L’ho riletto con piacere, e anche con un pizzico di invidia e divertimento.

Invidia perché a leggere di macchinari futuristici che farebbero felici tutte le casalinghe di questo mondo non si può che dire: magari ci fosse quella cosa!, magari si potesse fare così!….. Divertimento perché il libro in alcuni punti è davvero spassoso, ci sono delle battute che ti fanno spanciare dalle risate.

Tedra, come dice il riassuntino sopra, è una vera guerriera, forte e coraggiosa, che però non sa cosa sia l’amore.
Rifiuta gli uomini del suo pianeta, che giudica non adatti a lei, infatti è in cerca di un uomo che sia in grado di dominarla ma anche di accettarla per quello che è.

Challen invece è il classico omaccione muscoloso, l’uomo padrone, dalla mentalità medievale:uomo=padrone, donna=sottomessa

Nel libro il loro rapporto viene sottoposto a diverse prove, litigano, si sfidano, e per colpa di una sfida persa lei promette di fare tutto quello che lui desidera per un mese, ma per fortuna alla fine l’amore trionfa.

Come un po’ in tutti i libri della Lindsey le scene d’amore sono abbastanza frequenti, ma nulla di troppo esagerato, ben descritte e appassionanti.

Ecco uno dei brani del libri che mi è piaciuto di più:

“…..non permetterò che tu soffra”
“Non lo permetterai?” E si sforzò di ridere ”Mi stai uccidendo”
L’abbraccio si allentò, ma solo perchè Challen la girò per guardarla in faccia
“ Devi smetterla con questa storia di tornare a casa, donna. Quando il tuo servizio sarà finito tu non mi lascerai. Io tornerò da te, nel tuo mondo e farò quello che va fatto, ma poi tu tornerai con me e rimarrai qui.”
“E se rifiutassi?”
“Allora non ti darò l’aiuto di cui hai bisogno”
“Mi stai ricattando?” chiese alterata.
“Si”
Lo guardò trattenendo la voglia di gridare e di ridere al tempo stesso.
“ Non sai nemmeno in cosa ti stai lasciando coinvolgere”
“Non importa. Lo capisci che non ti lascerò mai andare via? Mi hai donato il tuo amore….”
“Me lo riprendo…” cercò di interromperlo,senza successo.
“Melo hai donato, ora è mio, non più tuo, non puoi riprenderlo. Io ti do la mia vita da tenere finchè morirò.”


Tedra ebbe la sensazione che quelle parole fossero in qualche modo impegnative. Ebbe la sensazione che lui l’amasse, anche senza esserne cosciente. Questi barbari hanno davvero bisogno di rivedere le loro convinzioni, soprattutto quelle che i guerrieri non provano alcun sentimento.
Con quelle parole il suo guerriero l’aveva conquistata…

Una donna solitaria impara cosa vuol dire avere una famiglia, e un uomo tutto d’un pezzo impara a lasciarsi andare e ad amare.
Insomma è un libro che si legge d’un fiato, coinvolgente e appassionante.




Emma

Commenti

  1. Ciao Rosaria, la copertina originale � bellissima e corrisponde in pieno alla descrizione dei protagonisti! Grazie mille per avermi fatto fare questa prima esperienza con una recensione. Un bacione a tutte, Emma

    RispondiElimina
  2. Come priam recensione,e' andata piu' che bene!
    grazie per il tuo contributo!
    ^__^
    juneross

    RispondiElimina
  3. Io credo che sia una recensione molto carina...
    A me ha fatto venire voglia di leggerlo!
    Complimenti!

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…