Ostaggio in Cornovaglia!



...di Catherine Coulter.

Questo sicuramente non e' il primo romanzo della Coulter che leggo.
Sicuramente il primo di questa autrice che mi ha lasciato perplessa!!!

Cerchero' di mettere meno spoliers possibili,ma abbiate pieta' non e' facile!

Mi e' piaciuto?

Non lo so!!!

Quando ho iniziato a leggerlo ho pensato:
"Ho finalmente incontrato il Bastard DOC,di cui molte parlano!
L'uomo che non deve chiedere mai...
L'uomo che non si sottomette alla donna perche' ha capito di amarla( e quindi si rimbabisce improvvisamente!)
L'uomo che continua ad essere forte e crudele!"

Mah!!?
Altro che Bastard DOC...lui e' solo un "cafone medioevale"!

Ma possibile chiamare Philippa(la protagonista),dall'inizio fino all'ULTIMA pagina:"Sgualdrina"?

E,lei Philippa,continuare a ripetere:
"Non sono una sgualdrina.Mi chiamo Philippa...."

Insomma a meta' libro quando lei parla tra se',si definisce Sgualdrina!
Meno male che arriva il rozzaccio e la riprende:
"Non sei una sgualdrina, ti chiami Philippa..."

Stendiamo un velo...!

La personalita' di Philippa e'quello che sicuramente cattura l'interesse!

Immaginate:
una ragazza di 18 anni,
una spilungona,con dei piedi enormi(che usa per la maggior parte per pensare,
una ragazza che puo' guardare negli occhi la maggioranza degli uomini(marooooo..e che roba era?)
uno spirito combattivo ( ma nel senso stretto,menava forte la ragazzina!)
e poi...

Poi...questo disgraziato(perche'e' sempre in crisi d'astinenza sessuale,porello,non esistevano cliniche a quel tempo!) la violenta,la chiama sgualdrina e lei...
si rammolla!!!!
Lo guarda e...lo capisce!
E qui ci vorrebbe una faccina con occhi strabuzzanti!

Stendiamo un altro velo!

Alla fine il libro si anima un po'..
La ragazza ritrova il lume e gliele da'(al protaginista) di santa ragione!
Non serve nemmeno comunque:Sgualdrina fino alla fine!!

Insomma,un romanzo scritto per chi ha lo stomaco forte ed adora i medioevali.


Domanda nasce spontanea...
Ma nel testo originale,qual e' il termine usato(che in italiano viene tradotto "sgualdrina")?
Qualcuno lo sa?

10 commenti:

  1. Mi sapete dire il titolo originale?
    Miraphora

    RispondiElimina
  2. titolo originale :
    Earth song.fa parte di una saga:Medioeval song

    RispondiElimina
  3. Dai ma questo libro è semplicemente PATETICO, io non ho altre parole per descriverlo. Di una tristezza infinita e un protagonista che spero ben "non debba chiedere mai"... almeno a me!

    RispondiElimina
  4. SilviaLeggiamo (non mi ero firmata!)

    RispondiElimina
  5. ok, qui più che bastardo.doc (che a suo modo è anche una creatura simpatica...) si tratta proprio di
    un bru-bru...
    llucya
    (però mi hai fatto scattare quel meccanismo perverso per cui mi viene voglia di leggerlo..., mannaggia a te!!)
    sempre llucya73

    RispondiElimina
  6. Questo è un uomo da castrare, legare e mandare sul rogo!!!
    Il bastardo d.o.c. è un pò canaglia, mascalzone e a volte piacevole intrigante!
    Questo è uno str...
    Ma come sempre più di condannare lui, condanno lei:"ma non ne esistevano altri in giro?!"

    RispondiElimina
  7. Simpatico lui, così simpatico che lo prenderai a badilate sulla nuca, ma anche lei, Philippa, deve essere stata una svegliona...
    Non conosco la Coulter, ma spero che non abbia scritto altri libri come questo!

    Claudia

    RispondiElimina
  8. Della serie evidentemente 'non tutte le ciambelle riescono col buco'! Ci sono autrici che possono scrivere libri che ci piacciono un sacco e poi storie banali o semplicemente stupide! Ma...sappiamo che i gusti delle lettrici sono assolutamente vari! L'uomo macho che non deve chiedere mai ha sempre le sue aficionados!...nei libri come nella vita,purtroppo!...se no come spiegarle certe coppie??

    Rosaria non ho letto il libro in inglese ma di 'variazioni' sul genere del termine prostituta (whore) ce ne sono in quantità ! Al momento mi vengono in mente 'slut' e 'harlot'. Chissà se uno dei due è quello usato?

    RispondiElimina
  9. a me questo libro ha divertito. certo la tentazione di andare a prenderlo a calci ogni tanto era molto forte però l'atteggiamento del protagonista era tanto spinto all'eccesso da risultare quasi comico. Forse mi è piaciuto perchè non l'ho preso molto sul serio e lui era un eroe diverso dal solito, cmq nel complesso non mi sento di criticarlo. Bisogna considerare che si tratta anche di un medievale dove in genere le donne non sono tenute in grande considerazione. Certo è che un uomo simile in carne ed ossa sarebbe impossibile da sopportare!!!

    RispondiElimina
  10. Nonostante le vostre critiche supergiustificate...propio per quello strano meccanismo che dice LLucya a me é venuta voglia di leggerlo!
    Che ne parlino bene...che ne parlino male...purché ne parlino..
    Questo detto (mi pare di C.Chaplin)
    valeva allora, vale oggi e varrà domani..
    Barbara

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!