Jo Beverley!

Che emozione ogni volta,poter avere un contatto diretto con le autrici dei nostri amati romanzi!

Care amiche vado a presentarvi la signora : JO BEVERLEY!

Conosciamola meglio:


1) When and why did you decide to write about the Malloren family?


It's always hard for me to say where ideas come from, or why I choose one
direction rather than another, but I do know that My Lady Notorious, the first
Malloren book, started out as a Regency, as a Company of Rogues book, in fact.
But as I wrote, I realized there was something wrong. When Chastity thought
that the Malloren men act as if they were from an earlier age, I realized they
were from the mid 18th century. I'd always loved that period, so once I made
the switch, the book fell into place.


1)Quando e perche' ha deciso di scrivere della famiglia Malloren?

E' sempre difficile per me, dire da dove viene fuori un'idea,o perche' ho deciso una direzione invece di un'altra,ma so che la mia LADY NOTORIUS,il primo romanzo della saga Malloren,comincio' come un Regency,come un romanzo della serie "Company of Rogues",infatti.
Ma mentre scrivevo,capivo che c'era qualcosa di sbagliato.
Quando Chastity penso' che gli uomini Malloren agivano come se venissero da un'epoca precedente,realizzai che erano della meta' del diciottesimo secolo.Ho sempre amato quel periodo,cosi quando lo cambiai,il libro riprese a scorrere.


2) Which family do you prefer among those you describe in your books?


That's like asking a mother to choose between her children. : However, the Mallorens are the strongest family I've written, so in that respect, they're
the tops.


2)Quale famiglia preferisce tra quelle che descrive nei suoi libri?

E' come chiedere ad una madre di scegliere fra i suoi figli:ad ogni modo,i Malloren sono la famiglia piu'importante di cui abbia scritto,quindi in questo contesto,rimangono al top.

3) And which is your favourite character?



I really can't answer that. I love all my protagonists. Otherwise, I wouldn't write about them.


3)E qual'e' il suo personaggio preferito?

Non posso davvero rispondere a questa domanda.Amo tutti i miei personaggi.Altrimenti non potrei scrivere di loro.


4) You are so good at setting your books in different ages, but writing in which period makes you feel more at ease?


That's an interesting question. I was surprised at how comfortable I was when writing books set around 1100, which really is a far distant land. Perhaps there is something in past lives! I enjoy the Regency, but I think I enjoy the 1760s more because the tone of the times was more exuberant and exploratory.
And I love the lethal men in silk and lace.


4)E' molto brava ad ambientare i suoi libri in differenti epoche,ma l'ambientazione di quale periodo le e' piu' facile scrivere?
E' una domanda interessante.Sono sorpresa di quanto mi trovi a mio agio nello scrivere libri ambientati intorno al 1100,che e' realmente un luogo lontano.Forse c'e qualcosa nel passato di vivente!Mi piace il regency,ma penso che amo di piu' il 1760 perche'i toni di quel periodo erano piu' esuberanti e esplorativi.
Adoro gli uomini letali in seta e merletti

5)In romance and novels, sex descriptions can be also raw and poetical?



I'm not quite sure what this means, but romance novels are about sex, even if there's no sex in the books. Courtship is always leading toward sex, after all.The way it's dealt with in a book depends a lot on the characters involved. I
try to write about intimacy through the thoughts and emotions of my characters.


5)Nei romanzi,le descrizioni del sesso possono essere insieme crude e poetiche?

Nono sono sicura di cosa intendi,ma il romance parla di sesso,ance se non c'e' sesso nei libri.Il corteggiamento e' sempre finalizzato al sesso,dopo tutto.Il modo in cui viene affrontato in un libro dipende molto dai personaggi che ne fanno parte.Io cerco di scrivere l'intimita' attraverso i pensieri e le emozioni dei miei personaggi.

6) How much of yourself, if there is any, do you put into your heroes/heroines?


There's bound to be a bit, but I try to be varied. It'd be boring if they were all the same, after all. But my heroes and heroines tend to be intelligent and to act after thinking rather than before, and that's what I admire and what I
hope I'm like.
I admire people who look at the bigger picture, and also who take
responsibility for the consequences of their actions rather than expecting
everyone else to pick up the bits
.

6)Quanto di lei mette nei suoi eroi ed eroine?

Potrebbe essercene parecchio, di me, ma cerco di variare. Sarebbe noioso se fossero tutti uguali, dopo tutto. Ma i miei eroi e le mie eroine tendono ad essere intelligenti e ad agire dopo attenta riflessione, non prima di aver pensato. Ed è quello che ammiro e come spero di essere.
Ammiro la gente che guarda a un disegno più grande, e anche chi accetta le responsabilità delle proprie azioni più che aspettarsi che qualcuni li cavi fuori dai guai.


7) Have you ever met a character more difficult than others to manage? A hero or a heroine so overbearing or simply domineering that "he" or "she"didn't want to keep within your plot line?



Not too much, because I try not to have plot lines! I'm what's called a flyinto the mist writer - in other words, I set up situations but then follow what
happens rather than moving the characters about like puppets.
If my characters don't develop a mind of their own, I know I'm doing something wrong. I have toadmit, however, that it was very disconcerting when Con Somerford, one of theRogues, and Lady Anne Peckworth, who'd been jilted by another of the Rogues,flat out refused to get together. They had no interest in one another.
After a while I gave up and made that situation - them not getting along - the basis
for two other stories - The Dragon's Bride, in which Con find a woman from his
past, and Hazard, in which Anne falls in love with an unconventional rascal.


7) Ha mai “incontrato” un personaggio difficile da gestire? Ha mai creato un eroe o una eroina così prepotenteo semplicemente dominante che lui/lei non voleva saperne di sottostare alle sue decisioni?

Non molto, perchè cerco di non avere trame predefinite. Sono quella che viene chiamata una mosca nella nebbia dello scrittore, in altre parole, costruisco le situazioni ma poi seguo quello che capita più che muovere i miei personaggi come fossreo marionette!
Se i miei personaggi non sviluppano un'idea essi stessi, so che sto facendo qualcosa di sbagliato. Devo ammettere, tuttavia, che è stato sconcertante quando Con Someford, uno dei libertini, e lady Anne Peckworth, che sarebbe stata piantata in asso da un altro libertino, rifiutarono di finire insieme. Non si interessavano l'un l'altro.
Dopo un po' mi rassegnai e feci della situazione - non andando loro d'accordo - la base per due ulteriori storie, The Dragon's Bride(L'amore a Dragon's cove), dove Con trova una donna dal suo passato, e Hazard(Un uomo pericoloso), in cui Anne si innamora di un mascalzone non convenzionale.


8) Has one of your characters been so good, so "Mr or Miss Right" that you regret he or she was a background figure? Have you ever regretted killing
off a character?



Again, if this happened I think he or she would end up in the foreground. Iregretted killing off Dare Debenham in An Unwilling Bride, that I found him alive in The Devil's Heiress.


8) Le è mai accaduto di accorgersi che un suo personaggio fosse talmente buono da farle rimpiangere che fosse irreparabilmente una comparsa?Si e' mai rammaricata di aver "eliminato" un personaggio?

Ancora, se questo è accaduto penso che lui o lei sarebbe dovuto finire in primo piano.Non volevo far fuori Dare Debenham in An Unwilling Bride e l'ho trovato vivo in The Devil's Heiress(L'erede del diavolo).


9) And now ,Mrs Beverley,I know you have some good news for Italian readers! May you share them with us?



Yes, I've recently sold three more novels for translation into Italian --THE ROGUE'S RETURN, TO RESCUE A ROGUE and LADY BEWARE.
Also, I am now writing some more books set in the Malloren World. A Lady's
Secret will be out here in April. I haven't heard of a sale to Mondadori yet,
but I'm sure that will come. I'm now working on a spin-off book. Those these
novels aren't about Malloren characters, there's a strong Malloren connection.



9)Ed ora,Mrs Beverley,so che ha delle buone notizie per le lettrici Italiane!Puo' condividerle con noi?

Sì, recentemente ho venduto tre ulteriori novelle per la traduzione in italiano: THE ROGUE'S RETURN, TO RESCUE A ROGUE and LADY BEWARE.
In più, adesso sto scrivendo alcuni nuovi libri ambientati nel mondo Maloreen. A Lady's Secret sarà pubblicato in aprile. Non ho ancora sentito parlare di venderlo a Mondadori, ma sono sicura che accadrà. Sto lavorando su uno spin off. E nonostante questi libri non siamo sui Malloren, c'è una forte connessione con con i Malloren.



Best wishes to all my Italian fans. I truly hope I'll have a chance to visit Italy again one day soon. The last time I was there was in 1976. It is a beautiful country.

JO BEVERLEY!









E le lettrici del blog ringraziano!!!!

Ebbene! Buone notizie!!!
Questi 3 romanzi :
THE ROGUE'S RETURN,
TO RESCUE A ROGUE,
LADY BEWARE

sono il continuo della saga "The Company of Rogues".

Cara Mondadori,non e' che potresti pubblicare anche l'inizio di questa saga?



Juneross!

6 commenti:

  1. Bellissima,questa intervista..come sempre!

    Ma io vorrei un info aggiuntiva,nella copertina con i 3 uomini in divisa(2in rosso e 1 in blu),mi piacerebbe sapere:
    -Chi è quel grazioso fanciullo in blu?

    :)
    Germana

    RispondiElimina
  2. Quello in fondo a destra Germana?
    eh boh??? il principale e' Stefan e questo lo avevamo capito...:D
    Juneross

    RispondiElimina
  3. Mitica Ross! Un'intervista nientemeno che alla mia beneamata Jo Beverley. Ci puoi giurare che metterò subito il link sul mio blog. I libri che la Mondadori dovrebbe pubblicare sono in effetti gli ultimi tre della saga dei 'Rogues' e 'Lady Beware'mi è piaciuto moltissimo, ho anche preso 'The Rogue's Return' ma devo ancora leggerlo...vi saprò dire. Spero per tutte che la Mondadori si spicci a farli uscire e concordo con il fatto che dovrebbe pubblicare anche i primi della saga perchè i personaggi principali tornano spesso di romanzo in romanzo. Magari aspettiamo che pubblichino questi e poi facciamo una bella petizione??

    Ancora supercomplimenti!

    Francy

    RispondiElimina
  4. Grazie lo stesso Ross,ma come al solito "perdo"la testa per i secondari!!!
    :)
    Germana

    RispondiElimina
  5. Bellissima intervista!

    Brava Ross,
    continua così!

    Baci

    Concetta

    RispondiElimina
  6. Di nuovo - bellissima intervista! Jo Beverley e' bravissima. Mi piace tutti libri che lei ha scritto.

    Tante belle cose,
    Santa

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmarvi e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!