La sposa americana...

...di Brenda Joyce!

Prima di iniziare la mia piccola recensione,vi spiego perche' ho comprato questo libro:

Mi e'simpatico il nome dell'autrice,non so perche' ma e' come se mi desse garanzia di una buona lettura.
Mi era stato detto che il protagonista era uno: "tosto" o "alfa" o "bastard"...insomma penso che abbiate capito...
Mi sono detta..."fa parte di una saga,tra un po' pubblicheranno anche il seguito,magari se mi piace compro anche l'altro...costa pero' 6,40 ...ma si!crepi l'avarizia,e' mio!"
Ultimo ma non di meno...c'e' Stefan in copertina! ^^




Probabili spoilers!

Inghilterra,1812

TRAMA

Una giovane punzella di 18 anni si ribella alla scuola di signorine dove e' stata rinchiusa da 6 mesi!
Adora la sua piantagione,coltivare il tabacco e non le puo' fregare un accidenti di imparare a ballare da un rachitico maestro italiano(bella figura che ci facciamo,ma gli uomini italiani non erano considerati pieni di sex appeal?)

Questa eroina nelle prime pagine e' piena di vita e di iniziative,si ribella alla vita e al destino.
Sfida niente meno il terrore dei mari:il capitano della Marina Inglese Devlin O'Neill(ragazzi,questa chiude un occhio e... prende la mira,al primo incontro lo voleva fare secco!!)....

"Bello! bello",mi ripeto "sti 6,40 li vale tutti!!"


Devlin un uomo pieno di odio,la sua vita,le sue azione incentrate sulla vendetta.

"Ecco" mi dico,"ci sono tutti gli elementi per una storia superba.Questo libro sicuro si merita un bel BRAVO!!"


E poi....???????

Non lo so,non saprei se consigliare questo libro oppure no!
Gli elementi per una bella storia ci sono tutti!
Ma l'eroina cede da subito.
Perde da quasi subito la sua personalita' , la sua dignita', preferisce rimanere a guardare l'eroe con la lingua di fuori(si avete capito bene perche' aveva la lingua a penzoloni...tipo cane che guarda il suo osso!)
Certo,non poteva fare nient'altro nella situazione in cui si trovava,ma un minimo di orgoglio!

I personaggi secondari poi, inconcludenti!
Forse perche' di loro si parlera' in altri romanzi.
Ma...ma come si puo' lasciare dire solo 3 frasi all'uomo che e' il bersaglio del tuo odio?
Dopo una ricca prefazione che vede il cattivo di turno protaginista dell'accaduto,questo uomo ignobile, sghignazza sulle proprie catastrofi e basta...
Va a finire sul lastrico a causa dell' odio( giusto) dell' eroe? Si fa la risatella!
E niente piu'...
Ah si! Manda un sicario per uccidere l'eroe...
E non dico nient'altro altrimenti vi rovino la storia.


E la fine? Velocissima!
Un odio durato anni,che aveva rovinato piu' famiglie si risolve cosi...in niente!


Perche' ho continuato a leggere il libro?

Perche' avevo speso 6,40,ecco perche'!!!!(magari chiedo il rimborso a Stefan?)


P.s.

Chi ha la versione originale di questo romanzo?
Mi piacerebbe sapere se la conclusione e' proprio cosi.


Juneross

4 commenti:

  1. Hai visto June che ne valeva la pena..è straordinario, appena posso ti scrivo altre cose che ho scoperto sui romanzi seguenti dei Warenne...a proposito ma lo sai che esiste davvero un castello e i dintorni che un tempo appartenevano agli Adare? A dopo...

    RispondiElimina
  2. carissime..lessi anni fa il SIGNORE DEI MARI che il protagonista era un antenato di Devlin difatti ne ha ereditato i colori...colori che a me piacciono molto a parte i bastardi titolati...comunque il libro era davvero lungo,probabilmente sulle 400 pag e la scrittrice riuscì sempre a mio parere a tenere vivo l'interesse...sono uomini rancorosi e in quel libro Liam ci mise molto di piu' riappacificarsi con se stesso...perchè anche lui visse un dramma infantile...a perere di alcune di voi il suo rancore associato sicuramente a un trauma, non indifferente (vide decapitare sotto i suoi occhi il padre quando aveva 10 anni)potrebbe risultare ESAGERATO ma mettetevi nei suoi panni... (io ci starei molto volentieri!!)...E poi ditemi...secondo me il romanzo,come del resto altri GRS SPECIAL, è senza ombra di dubbio stato penalizzato dalla traduzione,come successe non per problemi di traduzione ma di stampa anche all'IRLANDESE che a detta dell'autrice era molto piu' lungo furono tolte molte pagine,e lei si batté per avere almeno 440 pag...il romanzo subì comunque dei tagli a volte indispensabili per lo sviluppo armonioso della storia...
    Concludo con la speranza che anche questo romanzo sia stato penalizzato da quel motivo,certo ultimamente faccio fatica a trovare romanzi accettabili,e questo mi è piaciuto abbastanza dopo diciotto anni che leggo romance è difficile trovare una storia che non somiglia a un'altra...amiche spero di essere stata asaudiente un BACIONE E BUONA PESQUA A TUTTE VOI FLORENCE

    RispondiElimina
  3. Mi sa che questo è uno di quei titoli da mettere nella mia lista di libri da non leggere! Emma

    RispondiElimina
  4. La penso come te Emma...
    E poi...Stefan a parte non mi va di spendere male 6,40€...

    Buona pasquetta a tutte!

    Concetta

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!