Passa ai contenuti principali

Sentimenti ribelli...

...di Sonia Caporali.


Direttamente dalla scrivania di Sara:


Ed eccomi qui a esprimere le mie prime impressioni sul romanzo “Sentimenti ribelli” scritto da Sonia Caporali.






Inizio col dirvi che ha superato tutte le mie aspettative.
Erano mesi che volevo comprarlo, e cercando per la rete informazioni ho letto molti commenti entusiasti, ma prima di iniziarlo decisi di abbassare le mie aspettative, di azzerare tutto quello che avevo letto e di cominciare come se fosse la prima volta che ne sentivo parlare, tutto ciò perché non volevo rimanere delusa.
Mi era capitato prima, di aver letto commenti fantastici e critiche positive e poi mi sono ritrovata a leggere un libro chiedendomi “ma quando migliora???”, e non volevo che accadesse con questo libro.
E non è accaduto!

Questo libro è fantastico, divertente e romantico.

La scrittura è fluida e chiara, gli episodi narrati non mi hanno dato l’impressione di artificiosità, di qualcosa di costruito. Questi scivolavano nella narrazione come un sinuoso fiume, filavano come parmigiano nella parmigiana (“eheheheh!” ^__*), non mi sono apparsi mai banali, non ho mai pensato “ e adesso che c’entra?”.

Le vicende narrate in questo libro, secondo me, ruotano tutte intorno ad un unico elemento: l’amore! I protagonisti sono marionette nelle mani di questa emozione.

Lei, Grace, è una giovane ragazza capricciosa, viziata e immatura. Ma, una volta che scopre l’amore, quel sentimento che le fa scalpitare il cuore, diviene Donna con la “D” maiuscola, matura, generosa nel suo affetto e che combatte per la propria felicità.

Lui, Julian, è affascinante, cinico e duro, ma quando sente l’amore bussare alle porte, chiuse con grossi lucchetti, del suo cuore, diviene dolce, sensibile e altruista, un guerriero dall’armatura scintillante pronto a combattere per il bene della sua amata, e che nel cuore e nella mente ha solo il nome di lei.

Ho amato tutte e due i protagonisti, ma Julian occuperà sempre un posticino nel mio cuore (“Per favore Justin (n.d.r. “La pedina scambiata” G. Heyer) faresti posto a Julian???”).

Per quanto riguarda i personaggi secondari, lord McAuley e suo figlio Morgan, rispettivamente padre e fratello di Grace, risultano alquanto odiosi e irritanti (oltre che irritabili!), mentre Royce, secondo fratello, è uno scavezzacollo, bello e dannato. Martin (n.d.r. “Martin Martin Martin!!!”), amico di Julian, conquista il lettore con la sua simpatia, l’ironia e il suo modo di fare spregiudicato ed estroverso.

Sara!

Commenti

  1. Grazie Sara per questa bellissima recensione *__* Stamattina, quando ho aperto il blgo di Ross e me la sono ritrovata davanti, mi sono emozionata tantissimo perchè non me l'aspettavo :-D Sono felice che il romanzo ti sia piaciuto... bellissimo il paragone con la parmigiana, che tra l'altro io adoro *__* ovviamente!!! Grazie ancora! E grazie anche a Ross per averla pubblicata qui ;-)
    Baci!
    Sonia

    RispondiElimina
  2. Anche io l'ho letto e sono d'accordo con Sara assolutamente un bellissimo libro!!! E come la cara Sonia sa, attendo con ansia il libro sul meraviglioso Martin ^__^

    Baci
    Lucia

    RispondiElimina
  3. Soniaaaa io sto aspettando ancora!
    Adesso sono ancora più impaziente, lo voglio leggere subito!!
    Baci
    Barbara

    RispondiElimina
  4. Innanzitutto complimenti a Sara per la recensione!
    Da quel che leggo,sembrerebbe che
    gli ingredienti per apprezzare "Sentimenti ribelli" ci siano tutti:due bei personaggi e una romantica storia d'amore...
    Da inguaribile romanticona,anch'io come Barbara non vedo l'ora di leggerlo!!!

    Baci

    Concetta

    RispondiElimina
  5. Bellissima recensione Sara! E non posso dissentire su nulla di quello che hai scritto. Ho acquistato questo romanzo quando del nostro gruppo non lo avevo letto ancora nessuno. Avevo letto un messaggio di questa Sonia :-) sulla ML o su un forum (ora non ricordo) e mi son detta: "Sono curiosa di leggere qualcosa di una "italiana" ancora non famosa). Così all'oscuro di tutto ho cominciato a leggerlo ... senza aspettarmi nulla ... e invece sono impazzita ... l'ho letteralmente adorato. Prima di tutto la sua ironia ... ho passato due serate con una paresi facciale praticamente :-) Avevo costantemente quel sorriso da ebete stampato sulla faccia. E poi che bello questo amore ... questi scontri tra loro, così diversi l'uno dall'altra ma che comunque si impegnano per cercare di costruire una famiglia. Mi rimarrà sempre impressa ... io la chiamo ... la scena "della porta" ... chi lo ha letto mi capirà immediatamente :-)
    Quindi ... non solo ho scoperto un bel romance e una nuova autrice, ma ho anche trovato un'amica :-) E la cosa bella è stata che dopo aver conosciuto Sonia ho riscontrato molto la sua personalità e la sua simpatia nel romanzo. Nessuno può dire che non venga dalla sua testolina :-)
    Buona serata ragazza :-)
    Barbara

    RispondiElimina
  6. Grazie ragazze... a tutte. Mi emoziona leggervi e vi ringrazio davvero di cuore. Quest'avventura cominciò tanti anni fa e non avrei mai immaginato che si sarebbe trasformata in una cosa così bella, soprattutto non avrei mai immaginato che grazie a Grace e a Julian avrei trovato delle GRANDI e MERAVIGLIOSE amiche *_*
    Baci!
    Sonia

    RispondiElimina
  7. ahahaha che curiosità! io per ora mi limito ad averlo ordinato. appena lo avrò tra le mani lascerò il mio commento!
    non vedo l'ora cara sonia...

    friederike

    RispondiElimina
  8. Non posso che essere d'accordo con Sara, il libro di Sonia è romantico e appassionante. Una storia che ti trasporta e ti avvolge e... dico solo che si chiude il libro con un sorriso, perchè si è vissuti un bel sogno!

    Claudia

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…