Sonia Caporali.

Intervista a cura di Artemis774.

Attenzione:
Il termine ultimo per lasciare un commento a questa autrice e partecipare al sorteggio del libro autografato e' stato protratto fino a venerdi 30 giugno.


Salve a tutte, care sognatrici, frequentatrici di questo sorprendente blog.
Dopo aver incontrato Lucia, rieccomi a voi in procinto di intervistare un’altra nostra cara amica, anche lei scrittrice fantasiosa e romantica.
È mio onore oggi intervistare la nostra Sonia Caporali, una ragazza gentile, modesta e molto disponibile. Sonia è più di una scrittrice, è un’artista, una ragazza piena di sorprese.
Certamente chi la conosce sa di queste sue abilità e già prova per lei ammirazione, chi ancora non ha il piacere di conoscerla spero possa riuscirci grazie a questa intervista che credo essenziale debba essere corredata da un invito a visitare il suo sito. Un sito che esprime appieno la natura gentile di Sonia e le qualità che caratterizzano la sua arte.
Sonia ha già pubblicato un romanzo “Sentimenti ribelli” che narra la storia d’amore tra Grace e Julian Roy Ashford, un uomo molto misterioso e affascinante ma anche cinico freddo e arrogante. I due protagonisti vivono una storia difficile costruita con avvincenti dialoghi densi di battute taglienti.
Una storia d’amore quindi molto intrigante poiché vede nascere il sentimento lentamente e impercettibilmente, tra una battuta e l’altra i due promessi e poi sposi possono infatti conoscersi e innamorarsi. È quando Grace è in pericolo che le cose cambiano e l’Autrice finalmente è libera di lasciare fluire il sentimento senza più barriere.
Immagino che a questo punto la curiosità di voi ragazze si sia accesa e passiamo dunque a conoscere Sonia.

- Benvenuta Sonia e grazie di aver accettato questa intervista.
Grazie a voi, per me è un vero piacere e onore rispondere alle vostre domande. Sono pronta... partiamo!


1) - Come ti senti ad essere una scrittrice?

Essere scrittrici è meraviglioso perché ti dà la libertà di spaziare con la fantasia senza limiti. Ti permette di viaggiare in mille luoghi diversi, di incontrare persone e culture nuove, ti permette di vivere in epoche passate e, perché no, anche di arricchire in questo modo il proprio bagaglio culturale. Essere scrittrici è meraviglioso perché puoi mettere su di un foglio bianco, le tue emozioni, i tuoi sogni, le cose che hai o che vorresti avere, puoi scrivere come sei tu o come vorresti essere. Scrivere mi dà mille sensazioni diverse: felicità e dolore, allegria e tristezza, passione e odio... Scrivere è la cosa che più mi riesce meglio, è la mia vita e non potrei mai stare senza. E’ la cosa che più amo!


2)- Quando è cominciata questa tua avventura? Quando e come hai iniziato a scrivere?

Allora... tutto cominciò alle scuole medie. Un giorno, una mia amica, mi fece leggere un racconto di fantascienza che aveva scritto lei ed io ne rimasi colpita. Mi dissi “Perché non provare a scrivere anch’io?”. Così, una domenica pomeriggio, nella mia stupenda cameretta mansardata e con la carta da parati a fiorellini rosa, presi un foglio a quadretti, una penna e iniziai a scrivere la storia di Kathreen e Cris. Sì perché il mio primo romanzo in assoluto non è stato Sentimenti ribelli ma, bensì, Alba nuova all’orizzonte, che tra l’altro ora sta cercando un editore.


3)- Cosa ti ispira, cosa provi quando i tuoi personaggi prendono vita?
Cosa mi ispira? Mah... forse quello che sono io come essere umano o quello che vorrei essere. Mi ispirano anche le persone che mi sono accanto: il mio compagno, i miei genitori, i vari parenti e anche le amicizie. Mi ispirano diverse circostanze che ho vissuto, sia in prima persona che non, nella vita oppure semplicemente mi ispira la mia fantasia. Per quanto riguarda invece quello che provo quando i miei personaggi prendono vita bè... è un’emozione fantastica. Diciamo che nella testa ho già un quadro generale del personaggio poi però quando scrivo, se mi viene in mente qualche altra cosa, qualche particolare caratteriale, l’aggiungo senza pensarci due volte, sapete scrivo molto di getto :-D


4)- Come nasce Grace? Come nasce Julian?

Grace nasce dal mio desiderio di essere, a volte però non sempre, un po’ come lei: una donna che non te ne lascia scappare una, una donna combattente, che non ha paura di nulla, che sa il fatto suo, coraggiosa. Grace però ha anche molto di me, ha la mia solarità, la mia allegria, il mio essere forte di fronte a qualsiasi situazione spiacevole, il non arrendersi mai davanti alle avversità. Grace ha anche il mio modo di amare, sincero, incondizionato, sia in amore che nelle amicizie.
Julian invece nasce dalla mia idea di “uomo ideale” anche se poi nella vita di tutti i giorni una persona così arrogante e presuntuosa, l’avrei mandata a stendere dopo trenta secondi ;-) Però il mio duca ha quasi tutte le cose che sin da bambina ho voluto trovare in un uomo: a parte di bell’aspetto, Julian nonostante la sua iniziale freddezza nasconde una dolcezza e una tenerezza, una passione e un romanticismo unici. E’ forte ma al tempo stesso dolce, sa farsi rispettare anche con durezza ma è tenero, è geloso e iper protettivo. Ha carisma ed è un uomo brillante.


5)- Ti capita mai di provare antipatia per alcuni tuoi personaggi? O li ami tutti incondizionatamente?

Li amo tutti incodizionatamente, persino quelli a cui do la parte del cattivo o della cattiva :-D alla fine mi affezziono anche a loro! Devo farvi una confessione: quando metto la parola FINE ad un mio romanzo, mi vengono le lacrime agli occhi. E’ inevitabile, non si può non affezzionarsi ai personaggi perchè li hai inventati tu, sono cresciuti e maturati con te nel corso del tempo, pagina dopo pagina. Li senti come se fossero dei cari amici o addirittura dei fratelli o delle sorelle. Ecco perchè sto facendo una saga dei McAuley, non riesco a staccarmene, anche se so che prima o poi, dopo aver ammogliato gli scapoli incalliti, dovrò farlo!

6)- Hai un personaggio preferito? Quanto di te c’è nei tuoi libri?
Non credo di avere un personaggio preferito, mi piacciono tutti anche perché cerco di dare importanza, ovviamente nei limiti del possibile, a tutte le figure e non solo ai protagonisti. Nella mia vita non sono solo io il personaggio principale, no? Ci sono tante altre persone che ruotano intorno a me. Pertanto mi piace scrivere, ripeto sempre nei limiti, anche dei personaggi secondari.
Quanto di me c’è nei miei libri? Bè, dipende... in Sentimenti ribelli c’era Sonia per metà... in Sentimenti in tempesta, il seguito, c’è n’è un po’ di più, ne Le ali dell’aquila molto meno... e così via. Dipende da quello che ho voglia di scrivere ma soprattutto dai personaggi.


7)- C’è qualcosa che credi non riuscire a rendere completamente?
Bè, questa è la mia paura principale! Quando scrivo ho sempre paura di non riuscire a trasmettere quello che ho in mente e nel cuore. Dalla descrizione di una stanza, a quella di un abito... da una scena di romantica passione a un ballo. Ho paura di non far capire al lettore le mie emozioni.


8)- Come sono andate le vendite di “Sentimenti ribelli”? So che hai avute buone critiche.
Qui stendiamo un velo! Proprio oggi ho ricevuto la non felice notizia delle vendite. Poteva andare meglio se la mia casa editrice si fosse comportata come una casa editrice e non come una specie di tipografia ma... la vita continua e andiamo avanti nella ricerca di un altro editore. Sì, le critiche sono state buone ma purtroppo a volte non bastano per far vendere decentemente un romanzo, soprattutto quando non si ha l’appoggio della casa editrice. Piuttosto, colgo l’occasione per ringraziare tutte coloro che hanno avuto fiducia in me sin dall’inizio e hanno apprezzato Sentimenti ribelli.


9)- L’ultima domanda era forse un po’ invadente, ma è strettamente collegata a questa e mi sembrava necessaria. Quali sono stati i tuoi rapporti con la casa editrice?
All’inizio, quando dovevo firmare il contratto di edizione, ottimi. Poi, una volta pubblicato, sono spariti! Il mio rapporto con loro quindi è stato pressochè nullo: niente presentazioni, niente pubblicità, il romanzo non si trova da nessuna parte e in nessuna libreria se non qui, dove abito, perché sono dovuta andare io nelle librerie a chiedere.


10)- Ti hanno fatto difficoltà?

Se intendi per pubblicarlo, no. Anzi tutta la redazione, a sentir loro, era in subbuglio. Tutti erano entusiasti di pubblicarlo
.

11)- Una volta accettato il tuo manoscritto ti hanno chiesto di porre modifiche? So che a volte accade.

Sì, è vero accade ma a me non hanno chiesto nulla.


12)- Ma torniamo a te. So che hai in cantiere altri romanzi, per la gioia di noi lettrici accanite. Uno di questi è ambientato nell’antica Roma. Puoi anticiparci qualcosa?

Ma certo :-D Si tratta de Le ali dell’aquila, un romanzo ambientato nel 109 d.C. che narra la storia di un amore tra un legato romano, comandante di una legione, Lucius Aurelius Valens e una donna caledone, Kaytria della tribù dei Carnonaci. Quindi due culture a confronto, due culture completamente diverse che si scontreranno. Si scontreranno anche perché lei verrà strappata dalla sua terra d’origine e verrà portata a Roma, dove diventerà... bè... il resto lo leggerete! Non posso svelarvi tutto ora ;-)


13)- Hai una gran passione dunque per la storia. Prima la Scozia del 1700 adesso l’antica Roma, come fai a documentarti? Quanta ricerca c’è dietro i tuoi lavori?
Dietro i miei lavori c’è tantissima ricerca, soprattutto per Le ali dell’aquila. Scrivere dell’antica Roma non è semplice perché molti termini che noi usiamo oggi, all’epoca o non esistevano oppure ne venivano usati altri. Calcolate solo che per scrivere solamente il primo capitolo de Le ali dell’aquila ho impiegato un mese e non è da me credetemi! Le mie ricerche avvengono soprattutto via internet, poi a seguire libri in casa e biblioteche. Però devo dire che la parte delle ricerche e delle documentazioni, è sì impegnativa ma anche molto bella. Prima di tutto perché si imparano moltissime cose e poi perché entri così profondamente nelle pagine che stai leggendo, che ti immedisimi nei personaggi e nei luoghi.



Questa era l’ultima domanda per la nostra Sonia, prima di salutarla però vorrei farle a mio nome e a nome di tutte le roselle di questo blog i complimenti per la sua arte e augurarle di pubblicare presto le sue appassionanti nuove storie d’amore.
Alla prossima,
Artemis774


Sito ufficiale di Sonia Caporali.Nel sito troverete anche un ebook( completamente gratuito) scritto dall'autrice: UNA GALASSIA D'AMORE.






23 commenti:

  1. Ottima intervista!Ho avuto l'onore nonchè l'immenso piacere di conoscere di persona Sonia!ragazza splendida sotto tutti i punti di vista..e scrittrice di grande talento...ho divorato il suo Sentimenti ribelli!Le auguro con tutto il cuore un forte in bocca al lupo per la sua carriera e che la vita le riservi ogni bene!Vai bimba mia che stai andando forte come un trenoooooooooooooo!Un bacione grandissimooooooo!!!!!!Francesca.

    RispondiElimina
  2. Una splendida intervista! Che dire? Sonia non mi delude mai, e ciò che più aprrezzo in lei è la trasparenza e la dolcezza del suo carattere che riscontro nella nostra amicizia e nei suoi romanzi.
    Io che l'ho conosciuta posso dire che nel suo scrivere trovo tanto di lei e questo mi avvicina molto a ciò che leggo. L'ironia, la dolcezza, la concretezza ... in tutto ciò che narra ci mette moltissimo di se stessa. E le sue ricerche ... vi posso assicurare che passa giornate intere a trovare notizie ... da brava "bilancina" è una vera perfezionista!
    Il primo romanzo che ho letto di Sonia è stato "Sentimenti ribelli" e subito mi son sentita in sintonia con la scrittrice. Conferma che ho avuto con "Alba nuova all'orizzonte", "Una galassia d'amore" e "Sentimenti in tempesta" (seguito di Sentimenti ribelli).
    Sono in fremente attesa del terzo della famiglia McAuley, che narra del mio adorato Morgan :-) e di Le ali dell'aquila dove stà facendo una ricerca storica molto accurata!
    Sonia non posso che farti un grande in bocca al lupo. Sò quanto vali e quanto impegno e precisione metti nel tuo lavoro. Meriti di trovare il tuo degno posto nel mondo dei romance ... e come sempre ti dico: sono la tua prima fan!
    Un abbraccio Sonia e un saluto a tutte!
    Barbara

    RispondiElimina
  3. Che bella intervista... che dire la meritava. Conosco Sonia da poco e solo tramite msn ma non mi è stato difficile affezionarmi a lei, è una persona semplice, spiritosa che ispira fiducia.E raramente mi accade con chi non ho l'opportunità di conoscere di persona. Cosa che spero comunque di fare!
    In più ho letto "Sentimenti ribelli" e mi è piaciuto moltissimo, infatti attendo con trepidazione il seguito.
    Sonia ti auguro ogni bene perchè come ti hanno già detto le altre non hai nulla da invidiare alle altre autrici di romance. Hai il tuo stile fresco, scorrevole e ironico quindi... in bocca al lupo.

    RispondiElimina
  4. E' piacevole conoscere sempre più nuove autrici di romanzi soprattutto se italiane, purtroppo nn ho letto nessuno dei romanzi di Sonia, ma ho già letto le trame che mi hanno incuriosito e nn solo quelle, ma la passione con la quale ha spiegato la ricerca delle informazioni per scrivere un romanzo si vede e si sente! ed è quello che io adoro quando leggo un romanzo! sentire tutti gli stati d'animo dalla passione travolgente alla rabbia!!
    Complimenti veramente continua così!!!
    Annika

    RispondiElimina
  5. Una bellissima intervista che rispecchia appieno la personalità della mia carissima amica Sonia Caporali!

    Ho avuto la fortuna di conoscerla prima come amica e successivamente come scrittrice leggendo e apprezzando "Sentimenti ribelli".

    Ho trovato molto di lei nel suo romanzo:il suo stile è fresco e spontaneo,c'è molto del suo spirito allegro e della sua personalità solare...

    Leggendo un suo romanzo si percepisce che Sonia scrive col cuore mettendo nero su bianco le sue emozioni e i suoi sogni,le sue paure e le sue ansie...

    Per questo credo che non abbia nulla da invidiare alle grandi autrici straniere.

    Il suo lavoro scaturisce da ricerche minuziose e dettagliate,nulla è lasciato al caso...

    Personalmente auguro a Sonia di avere tutto il successo che merita perchè trovo sia davvero in gamba!

    Un forte abbraccio e un grosso in bocca al lupo tesorina!!!

    Con profondo affetto,stima e ammirazione

    Concetta

    RispondiElimina
  6. Sono supercontenta che il blog di Ross ci dia l'opportunità di conoscere anche le nostre di scrittrici.
    Sonia è sempre un piacere leggerti, anche nelle interviste!;)
    Mi spiace molto che la casa editrice a cui hai affidato il romanzo non sia stata all'altezza... io penso che questo sia il più grande problema per gli scrittori italiani, riuscire a pubblicare qualcosa con una casa editrice decente!
    Un ringraziamento anche ad Artemis774 per l'interessante intervista.
    Silvietta

    RispondiElimina
  7. Sonia, Sonia, Sonia...é troppo difficile dire qualcosa o lasciare un commento su di te... mi ci vorrebbe uno spazio intergalattico!!

    Sei una persona speciale, ironica, gioiosa, vera e vicina, sempre..
    Sentimenti Ribelli, Sentimenti in Tempesta e Una galassia d'amore ti rispecchiano in tutte le tue sfumature...

    So con quanto impegno e dedizione cerchi notizie sulle epoche storiche, sugli usi e costumi dei personaggi su cui scrivi e questo denota che non sei una scrittrice approssimativa e superficiale.

    Incrocio le dita per un nuovo editore che sappia dare il giusto risalto al tuo lavoro e dia la possibilità a tante lettrici e, perché no, a tanti lettori di conoscere la bella persona che sei..

    Un brava anche a Caty che ha fatto un ottimo lavoro come al solito (ciao Catyy ^_*)e alla Ross che ospita sempre tutti con grande piacere e gentilezza..

    Salutoni a tutte
    Barbara Maremma

    RispondiElimina
  8. Mi unisco a voi nei vostri commenti su Sonia e le sue creature letterarie. Noi ci conosciamo solo tramite web, eppure non posso fare a meno di ritrovare la sua dolcezza,la simpatia e accuratezza nei suoi scritti. Ho letto il suo e-book e, soprattutto, "Sentimenti ribelli" che ho apprezzato tantissimo. Nulla da invidiare alle scrittrici d'oltreoceano, davvero. Mi spiace per la casa editrice, ma in Italia, purtroppo, queste situazioni sono frequentissime! Ti auguro di cuore di trovare un editore che sappia mettere in rilievo le tue capacità e la tua bravura! Un abbracco.
    Claudia

    RispondiElimina
  9. ciao a tutte
    sono cris,beh questo sito mi piace si possono scoprire un sacco di cose nuove..
    e quest'intervista beh mi è piaciuta,brava sonia non vedo l'ora di leggere "sentimenti ribelli" mi hai incuriosito
    anch'io scrivo e vorrei proprio realizzare il mio sogno quello di pubblicare un giorno le mie storie.
    è un sogno fantastico volare con la fantasia..
    grazie
    a presto
    NB andrò nel sito ufficiale di sonia...
    una galassia d'amore
    wow proprio da sogno
    baci cris

    RispondiElimina
  10. Una bellissima intervista!
    Sono proprio contenta di poter dire che finalmente "conosco" una scrittrice semplice e pulita...
    Una persona alla mano che merita ciò che conquista...

    P.S. Ho finalmente iniziato "una galassia d'amore":complimenti!!!

    RispondiElimina
  11. Mi è piaciuta molto l’intervista, e mi ha fatto piacere conoscere un’autrice di romanzi storici italiana, purtroppo anch’io non ho letto nessuno dei romanzi di Sonia, ma le sue risposte mi hanno incuriosito e quindi penso che comprare i suoi libri sia giusto per sostenere chi scrive, con tanta difficoltà e passione, un romanzo, ed è veramente gentilissima a permetterci di leggere gratis un suo libro, spero che tu abbia tanto successo!!! Complimenti!!! Daniela

    RispondiElimina
  12. tanti tanti auguri sonia !!!
    bellissima intervista !!
    io non ho mai avuto il piacere di leggere un tuo romanzo , ma spero di averne presto l' occasione .
    nel frattempo ti auguro tanta fortuna , soprattutto perchè sei stata così coraggiosa da buttarti in una grande avventura come scrivere un romanzo e soprattutto farlo pubblicare!
    brava e complimenti !!!!
    francy

    RispondiElimina
  13. Complimenti bellissima intervista!
    Ma soprattutto complimenti a Sonia che è riuscita a realizzare il suo sogno, e ci è riuscita in modo fantastico!
    Io sto aspettando il libro su Martin...^__*
    Buona serata
    Sara

    RispondiElimina
  14. Io non sono un lettore, non mi piacciono i romanzi rosa, non mi piace molto leggere. Quello che posso dire è che conosco Sonia in modo assolutamente speciale ;-)Vi posso assicurare che è una persona che definire straordinaria, risulta alquanto riduttivo. Quando scrive, riesce sempre a far sognare le persone... bè vi assicuro che è così, anche nella vita reale!! Quando una persona riesce a dar un senso alla tua vita, allora dev'essere proprio speciale, una sorta di miracolo, una specie di angelo caduto dal cielo...Personalmente auguro a Sonia, una splendida carriera come scrittrice ma le auguro ancor di più, una vita serena piena di cose belle. Si merita tutto questo e anche di più!!! Grazie di cuore di far parte della mia vita!!! Andrea.

    RispondiElimina
  15. Ciao a tutte, intanto bella intervista mi è piacita moltissimo.
    penso che Sonia sia una scrittrice di talento e l'ammiro molto.
    Fare la scrittrice non è un lavoro facile ed è estremamente difficile, bisogna anche rischiare il tutto e per tutto, per cui le auguro di continuare così e di non rinunciare mai a i suoi sogni...in bocca a lupo...sei grande.

    PS:non vedo l'ora di leggere "Le Ali dell' aquila",poichè sono un appassionata di storia...

    Claudia

    RispondiElimina
  16. Essere un'autrice di romanzi rosa in Italia non è affatto facile e leggendo i tuoi trascorsi con la casa editrice mi rendo conto con rammarico che le cose non si stanno affatto semplificando, anzi!

    Ad ogni modo ti auguro un'enorme in bocca al lupo per il romanzo sull'antica Roma... un'ambientazione assai intrigante, imho. ^_^

    RispondiElimina
  17. Bellissima intervista! Il libro ambientato nell'antica Roma deve essere magnifico, bella idea!! :)
    Brava Sonia e ti faccio tanti in bocca al lupo per la tua carriera di scrittrice!

    RispondiElimina
  18. Un saluto a tutte ragazze,
    sono contenta che vi sia piaciuta l'intervista....
    complimenti a Sonia naturalmente ;)....e un abbraccio a Silvietta e Barbara Maremma!
    Caty

    RispondiElimina
  19. Soniaaaaaaa *_*

    C'era una volta un'autrice italiana che si iscrisse al mio forum...

    Guarda quanti passi avanti hai fatto! Sono contentissima per te, e spero che ti vada sempre meglio. C'è bisogno di piu' spazio per le autrici nostrane!

    Un grande in bocca al lupo, Miruccia tua.

    RispondiElimina
  20. Ciao a tutte!!
    Prima di iniziare a parlare di Sonia, volevo fare i miei complimenti a Ross, il tuo sito è una fonte di informazione e curiosità, davvero ben fatto!
    Andiamo all'intervista, Sonia io l'ho conosciuta grazie al vostro sito, le ho scritto e siamo diventate "amiche", sono daccordo con quelle che affermano che sia una persona davvero gentile e disponibile, io stessa mi sono ripromessa di acquistare il suo libro, credo che dall'intervista sia venuta fuori la natura spiritosa e romantica e permettetemi anche il coraggio di lottare per vedere il suo sogno diventare realtà, e vi assicuro non è facile, io come molte credo scrivo, scrivo tanto e sogno di pubblicare i miei romanzi ma ogni volta che penso alle critiche allora il panico mi assale e allora rimetto i miei sogni nel cassetto, sperando un giorno di trovare il coraggio per tirarli fuori.
    Per tutti questi motivi e altri dico a Sonia....Brava!!Ti auguro di pubblicare tutti i tuoi romanzi.
    Un grosso Bacio a tutte voi.
    Tania

    RispondiElimina
  21. in bocca al lupo, sonia, meriti di fare tanta strada...

    RispondiElimina
  22. Bella intervista davvero,se avessi Sonia davanti aglio occhi gli direi di non cedere mai,di cercare in ogni modo di non abbattersi e di crederci fino in fondo,non abbandonare mai la speranza perchè la vita può riservarci tante sorprese.
    Sonia è una grandissima scrittrice e sono sicura che sfonderà alla grande perchè di talento ne ha da vendere!!
    Valeria

    RispondiElimina
  23. Complimenti anche da parte mia!
    Ho un debole per le saghe, quindi spero che riesca a pubblicare tutta la saga dei McAuley...
    Ora mi metto a leggere Una galassia d'amore, la trama promette bene!
    Laura

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmarvi e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!