Passa ai contenuti principali

Morbida come un....batuffolo???

Bhe..Bhe...lo so che siete tutte curiose di leggere un nuovo post, soprattutto se scritto nella rubrica: "Le MaleLingue"

"Chissa' che scrivera' stavolta..."
E' questo che pensate, vero?

Pero' ragazze, non vi offendete, io saro' una MaleLingua, ma perbacco! voi,care amiche, siete delle MalPensanti!
Ummm...Malpensanti...eh si! Poteva essere un nome piu' che appropriato per questa rubrica.
Mumble...Malpensanti...questo mi fa venire in mente che ho da poco letto un libro mooooltoooo bello, e lo ridico altrimenti non ci credete: moooltoooo belloooo!

Morbida come un batuffolo di Diana Palmer.

Lui , sempre piu' grande di lei, ma in questo romanzo hanno solo 14 anni di differenza...
Lui, sempre un amante espertissimo, con sciami di donne ai suoi ordini e con il dito consumato...e ve l'ho detto che siete mal pensantiiiii! Cosa avete pensatoooo? Il dito lo ha consumato a forza di schioccarlo per far arrivare le donne...embe'!
Lui, che, giustamente, ha il sacro terrore di toccare l'eroina ancora vergine, perche', le altre donne son donnacce, ma la sua ...guai a chi la tocca!
A sto punto e' da vedere cosa ne pensano gli altri uomini che hanno preso gli scarti del super macho della Palmer!

Pero' non mi e' dispiaciuto questo "eroe - padrone", questo comandante che fa buono e cattivo tempo in famiglia ( ha lui i cordoni della borsa): la mamma lo guarda con affetto, il fratello lo guarda con rispetto, l'eroina lo guarda...lo guarda...lo guarda....

Ad un certo punto della storia, non so perche', l'eroe ai miei occhi invece di sembrare il super santo( non si scaglia sull'eroina per soddisfare i suoi bassi istinti) mi appare invece come un... perservo.
Ma questo uomo che ha avuto tante donne,che ha tanti anni di esperienza, che necessita' ha di assalire l'eroina, di baciarla fino alle tonsille e poi dirle:
  " Senti ancora la mancanza di Donovan?"....
Embe', anche i super uomini hanno bisogno di essere rassicurati!

Faccio un piccolo spoiler:
Arriva un amico dell'eroina, che capirete in confronto all'eroe e' un essere insignificante.Ebbene, il nostro super eroe naturalmente ci tiene a fare terra bruciata intorno alla sua vergine( e ci mancherebbe!) ed allora induce l'amico a scappare a gambe levate. Come?
Blake( l'eore) chiede a Larry( il poveraccio che gira intorno all'eroina):
"Anche lei coltiva fiori?"

Apriti cielo, non si e' capito piu' nulla, Larry si offende, l'eroina salta su':
"Se va via lui me ne vado pure io, la devi smettere di torturarlo cosi".

Larry naturalmente prende e se ne va'...
Kath (l'eroina) accusa Blake di aver reso il soggiorno impossibile a Larry, di averlo punzecchiato dal suo arrivo....STOPPPPPPP!! Sono ritornata indietro nelle pagine....ma dove, dove e' scritto che Blake lo ha punzecchiato? Una frase gli ha riviolto: " Coltiva fiori?" questo e' tutto, come sono permalose questi giovani di oggi!

Quello che pero' mi ha lasciato basita e' un cambiamento avvenuto ad un certo punto del libro. Per me, e sottolineo per me, l'eroe si trasforma da tutore a... molestatore:
"Ecco cosa ti succede se mi sbatti in faccia il tuo delizioso corpicino"
dice Blake dopo che le ha quasi staccato un labbro a morsi!

Perdonatemi, ma c'e' qualcosa che mi sfugge.
Manca quel qualcosa che doveva far capire al lettore la personalita' di Blake, i suoi desideri e non trasformarlo in un maniaco( anche se ha intenzioni sacre nei confronti dell'eroina)!
Ecco cosa mancano! I sentimenti dell'eroe. La vuole perche' e' morbida come un batuffolo, ma si poteva prendere un coniglietto, spendeva di meno( ha mantenuto Kath da quando era rimasta orfana) ed era contento lo stesso!

Tanto di cappello alla Palmer, ma chi ha tradotto questo libro?
Non voglio dire che sia stato "tagliato", perche' se la Palmer lo ha scritto proprio cosi, ci faccio una figura magra!!!
Mi avete condizionata...sono diventata anche io una MalPensante!



Juneross

Commenti

  1. Senti, una domanda... ma alla fine questo supereroepadrone e la morbidona, la consumano l'unione o restano a guardarsi tutto il libro???
    Lety

    RispondiElimina
  2. :))
    chiedi troppo lety!!
    leggilo e poi mi dici :))

    RispondiElimina
  3. Ross mi fai morire! Premetto che la Palmer non è tra le mie preferite ... e vedo che anche in questo romanzo lo schema è sempre lo stesso, soprattutto per il personaggio maschile!
    Barbara

    RispondiElimina
  4. Ross sei troppo forte...!!!! ora, però mi hai invogliato a comprarlo, sto libro, e se, a parte i tuoi simpatici commenti, non mi piace??

    RispondiElimina
  5. cara candy, ti procuro l'indirizzo della palmer ....e fai le tue rimostranze a lei ! :))

    RispondiElimina
  6. Ma che bellezza Ross, hai acceso la mia curiosità.
    Ma sto batuffolo morbido è perché ha dei bei cuscinetti sui fianchi???!!! :D:D:D:D
    A parte questo, se mi capita fra le mani di sicuro lo prendo, anche solo spatasciarmi dalle risate al ricordo di questo commento.
    La storia del dito consumato poi è stata un tocco da maestro!:D:D
    Ultima cosa, ma ha una ambientazione moderna?
    Silvietta

    RispondiElimina
  7. moderno moderno....
    fatemi sapere poi cosa ne pensate!!
    Juneross

    RispondiElimina
  8. Rossssssssssssss
    complimentiiiiiiiiii che post! mi sembra di sentirti mentre dici queste cose.....ci sei mancata sabato
    baci
    Caty

    RispondiElimina
  9. Rossettaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! Miiiii sei troppo forte *_* a me sinceramente la fantasia di leggerlo me l'hai fatta passare XD e comunque non ho mai letto nulla della Palmer.
    Un bacio.
    Sonia

    RispondiElimina
  10. ho letto molti libri della Palmer e o rico sciuto lo schema ke bene omale è sempre qello emi ai ricordato xkè non la leggevo+ pochi mesi fà mi sono fatta tentare da Scintille di passione il primo storico della palmer emi meraviglia ke non sia stato criticato,comuque l'idea del coniglietto a da morire baci Dalia

    RispondiElimina
  11. Mi dispiace dirlo, ma io sono dell'idea che tu sia nata malpensante...perchè la storia del dito poteva venire solo a te!!!
    Cmq, della Palmer ho letto poco, ma l schema è lui...
    Certo che concordo sul coniglio:più dispendioso e "silenzioso" (che per le eroine della Palmer sarebbe un vero miracolo!).

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…