Saga Eau Claire di Sharon Schulze

Per la serie "Raccontiamoci le Saghe!"

Direttamente dalla scrivania di Lety ( e Filippo! )

Care ragazze,
Accolgo l'invito di Ross nell'approfondire l'argomento saghe, soprattutto perchè condivido quello che prova Lalletta!

Aiuto, come si fa ad uscirne? Una missione impossibile praticamente, chi ha avuto modo di "beccarmi" in chat ha capito che se entro (anche casualmente) dentro una saga, per me diventa un'ossessione! Quindi passando tra un'ossessione e l'altra, le saghe sugli scaffali della mia libreria aumentano!

In più di un'occasione in chat o nei commenti abbiamo parlato della saga dell'Eau Claire di Sharon Schulze, mi sembra giusto e anche doveroso, chiarire alcune cose che putroppo a causa di uscite fatte a casaccio (e non uso termini peggiori) non sono affatto chiare!

Si tende a pensare che questa saga sia composta da 3 libri. Questo perchè nell'anno scorso la Harlequin ha fatto uscire nei GRS tre volumi che in effetti sono parte della saga e che sono fortuitamente anche in ordine cronologico.
E ribadisco fortuitamente, perchè l'ordine è cronologico in senso degli anni della storia, ma non di uscite effettive dei libri in originale. Sono diventata matta a recuperli tutti, visto che le uscite sono state sparpagliate negli anni e nell'ordine!

La saga è molto complessa, i personaggi sono legati tra loro da parentele e amicizie e si ripresentano nelle varie trame. Benchè le singole storie sono abbastanza scollegate (quindi anche leggibili separatamente), ritengo che sia davvero un peccato non aver letto quanto meno il primo libro uscito davvero molto tempo fa nei Grs, che parla della storia di Gillian e Rannulf, i quali sono comunque presenti più o meno (anche solo nominati) in tutte le storie successive!
Ecco di seguito la saga in ordine di lettura (quello che dovrebbe essere), con i miei commenti per i singoli libri.

L'UNICA VERITA'
Inghilterra 1213, XIII secolo

Quando scopre che Rannulf FitzClifford, l’uomo che ha amato e del quale è tuttora innamorata, è in realtà un mascalzone che si è rifiutato di onorare la promessa di sposarla dopo averla abbandonata senza nemmeno dirle addio e ha infangato il nome di sua madre con infamanti accuse, Gillian de l’Eau Claire si sente offesa e tradita. Ma non può dimenticare quello che c’è stato tra loro e quando Rannulf ricompare all’improvviso nella sua vita con l’incarico di svolgere una delicata missione non sa negargli il proprio appoggio e la propria complicità, anche se tormentata da mille dubbi. Da parte sua, Rannulf non sa resistere alla tentazione di abbandonarsi al dolce sentimento che nutre ancora per lei e trova finalmente il coraggio di confessarle che cosa si celava dietro quel crudele abbandono…

Ecco il famoso primo libro!
Rannulf e Gillian sono i protagonisti di questa storia e il perno anche delle storie successive! Gillian è da sempre innamorata di Rannulf, ma è ferita dal suo improvviso abbandono anni prima... Ovviamente Rannulf nasconde un segreto, che verrà fuori leggendo il libro, ma sappiamo già da subito che anche lui l'ha sempre amata ! In questo libro troviamo William Bowman, amico di infanzia di Gillian che vive a Eau Claire da sempre, Nicholas Talbot protagonista del libro successivo e i cugini di Gillian Catrin e Ian. Infine appare brevemente il fratello gemello di Rannulf, Connor.
Già in queste pagine percepiamo la tensione tra Nicholas e Catrin... infatti il libro finisce proprio con l'inizio del prossimo!

LA FORESTA DI ASHBY
Galles, 1214
In una radura in mezzo alla foresta di Ashby, ai confini del Galles, Lady Catrin uerch Dafydd si ritrova circondata da quattro briganti senza scrupoli, pronti ad avventarsi su di lei. I corpi degli uomini della sua scorta giacciono a terra senza vita, non c'è più nessuno a difenderla, e nessuno potrebbe udire le sue invocazioni d'aiuto in quel fitto bosco dove ogni rumore è soffocato da una spessa coltre di nebbia. Ma Catrin non ha intenzione di arrendersi senza lottare. Preferirebbe morire piuttosto che subire di nuovo le violenze di un uomo. Mentre si prepara ad affrontare la sorte che l'attende, viene colpita alla schiena e si accascia al suolo. Quando riapre gli occhi, si ritrova in una caverna buia tra le braccia di Nicholas Talbot, un arrogante cavaliere la cui sola presenza suscita in lei emozioni sconosciute. Che cosa è successo? E che cosa le riserverà il futuro?

La storia di Catrin e Nicholas è molto bella, sono entrambi feriti nell'anima da vicende de loro passato e soprattutto Catrin è molto chiusa e adotta un atteggiamento di spavalderia per mascherare le sue insicurezze!
Troviamo di nuovo Gillian e Rannulf che stanno allargando la famiglia ;-) e anche Ian, moldo duro e cinico, poco propenso ancora a lasciarsi andare ai sentimenti (avrà tempo di cambiare idea!). Appare anche un giovanissimo Padrig, cugino di Catrin, che cresciuto avrà una storia tutta sua!

RIMORSI E SPERANZE
Irlanda, 1215
Oppressa dai sensi di colpa per aver ingenuamente accettato di stringere uno scellerato patto con il più spietato nemico del marito e per portare in grembo il frutto del peccaminoso amplesso con quel demonio, la bella Moira FitzGerald ritiene di essere la causa di tutte le successive sventure che si sono abbattute sul suo castello, ed è convinta che non potrà più trovare pace e felicità nella sua vita.
Ma quando il nobile Connor FitzClifford giunge a Gerald's Keep per difendere lei e tutti gli abitanti dal'assedio dell'odiato nemico, il cuore di moira si accende di passione per quel coraggioso guerriero che la copre di attenzioni e che si offre persino di.......

Ragazze, la trama di questo libro è molto molto particolare, ho trovato "duro" apprezzare la storia, perchè è veramente fuori gli schemi dei romance!
Il protagonista maschile è Connor, fratello di Rannulf. Per molti anni i fratelli erano stati divisi da rancori (vedi il segreto che verrà svelato ne L'unica Verità), ma avendo recuperato il rapporto, Rannulf affida al fratello ritrovato un delicato incarico in uno dei loro feudi in Irlanda.
Quello che però è lo strano del libro è che la protagonista femminile è vedova, incinta di 8/9 mesi, il cui figlio probabilmente non è figlio del defunto (da poco) anziano marito, ma forse del loro acerrimo nemico... non entrerò nei particolari, ma mi capite che la situazione è complicata.
Connor devo dire è un protagonista maschile che a mio avviso unisce la forza del guerriero, ma anche la giusta dose di tenerezza che serve per apprezzare questa donna e capire la situazione in cui si trova! Come braccio destro di Connor troviamo anche William Bowman e il giovane Padrig come aiutante!

CUORE DI DRAGO
Galles, 1215
Le tenebre incombono nella fredda e umida cella in cui è tenuta prigioniera, e sotto il loro peso opprimente Lily si lascia cadere in ginocchio. Il suo sguardo disperato si perde nell'oscurità ignota e minacciosa, il terrore minaccia di sopraffarla. Da qualche parte, alla sua sinistra, proviene un rumore inquietante. Con un crescente senso di angoscia, si chiede se qualcuno verrà mai a liberarla... È arrivata al castello per incontrare il Principe Llywelyn nella speranza che lui possa darle notizie sulla sua famiglia d'origine, e Ian ap Dafydd, il famigerato Dragone e fedele braccio destro del sovrano del Galles, l'ha rinchiusa a tradimento nelle segrete del maniero. Ma perché l'ha fatto? È davvero così spietato come si racconta, o piuttosto il motivo per cui la tengono prigioniera ha a che vedere con la ricerca che l'ha spinta fin lì?

Ian è già apparso nella storia di Gillian e di Catrin, il suo personaggio è finalmente coinvolto sentimentalmente con Lily, che suo malgrado si trova ad essere una pedina nelle mani del Principe Llywelyn e per tale motivo (oltre ad un altro bel segreto di famiglia) Ian decide di proteggerla! Il cambiamento in Ian, il braccio armato del principe, è radicale! Sempre guerriero, ma con un cuore che batte! Ovviamente nel libro ritornano Catrin e Nicholas e Gillian e Rannulf, a questo punto tutti legati da vincoli familiari a vari livelli!
Facciamo inoltre la conoscenza del bel Swen Siwardson, che si rivela già essere un personaggio molto interessante!
N.B. Questa storia si svolge in contemporanea alla storia di Connor e Moira, sono distinte e non hanno praticamente niente in comune se non i soliti legami con Gillian e Rannulf.

L'UOMO DEL NORD
Inghilterra, 1215
Dotata di uno straordinario talento, la bellissima Anna de Limoges vive e lavora nel villaggio di Murat, nei pressi della frontiera con il Galles. La sua abilità di creatrice di smalti è infatti appannaggio della vicina abbazia di St. Stephen, alla quale lei è stata "ceduta" giovanissima. Un giorno però la sua tranquilla esistenza viene sconvolta da un tentativo di rapimento. A salvarla è il norvegese Swen Siwardson, che giura di proteggerla a ogni costo e di preservare la sua verginità, così come vuole la Chiesa. Ma tener fede alla parola data si fa sempre più difficile, soprattutto perché Anna sembra decisa a diventare per lui ben più di un'amica.

Ed anche Swen è protagonista di una sua storia, questa forse l'unica permeata da una certa dose di "soprannaturale". A livello temporale segue proprio Cuore di Drago, Swen parte da casa di Ian e Lily (i quali gli sono molto affezionati) e nel suo viaggio si trova a fare da protettore ad Anna, dotata di questo magico talento per fare oggetti smaltati. Ritroviamo oltre a Ian e Lily, anche Gillian e Rannulf e Catrin e Nicholas!

LA SPOSA DELLA TORRE
Inghilterra, 1217
Abituata a indossare abiti maschili e a maneggiare la spada, lady Julianna d'Arcy, nelle cui vene scorre il sangue del leggendario Robin Hood e della dolce Marian, ha giurato di dedicare la sua vita alla difesa del castello di Tuck's Tower e di tutti coloro che vi abitano, meritandosi il soprannome di Sposa della torre. Ma quando soccorre un affascinante cavaliere caduto in un'imboscata, sir William Bowman, e lo porta nel suo castello per curarlo, improvvisamente la sua femminilità sembra risvegliarsi. Julianna non sa se il suo ospite inatteso sia un amico oppure no, ma si rende conto immediatamente che lui è di gran lunga più pericoloso di qualsiasi avversario con cui abbia mai incrociato la lama. Perché le fa desiderare cose che non aveva mai immaginato di volere...

A questo punto sono passati un paio di anni, e la storia non è più incentrata sui membri della famiglia di Gillian e Rannulf. La storia è infatti dedicata a William, diventato cavaliere, che in missione per conto di Rannulf si imbatte in Julianna. O meglio Juilanna si imbatte in lui svenuto, che ha subito un attacco da qualche nemico oscuro... E quindi William, coinvolto nella causa della ragazza, si trova a collaborare per sconfiggere questo nemico comune! Ovviamente Gillian e Rannulf fanno la loro immancabile apparizione!

IL CAVALIERE DI ALYS
Inghilterra, 1222
Dopo una notte trascorsa all'addiaccio, Lady Alys Delamare accoglie con sollievo il tepore del sole. Poco dopo, nota che il giaciglio di Sir Padrig ap Huw, l'affascinante comandante della sua scorta, è vuoto. Si alza di scatto e si addentra nella foresta seguendo un rumore d'acqua. In una piccola pozza circondata da alberi e massi, un uomo dalla pelle abbronzata e dai capelli scuri le dà le spalle mentre l'acqua gli lambisce i fianchi. Come ipnotizzata, Alys si avvicina furtiva allo stagno, riconoscendo Padrig. In quel preciso istante capisce che il sogno a lungo vagheggiato di ritirarsi in convento e diventare la cronista delle gesta eroiche del suo tempo non si realizzerà più. Una nuova e più ardente passione ha preso possesso del suo cuore innocente. Solo quando è ormai troppo tardi scopre che l'avido padre ha in serbo per lei ben altri progetti.

Per ora questo resta l'ultimo sia come uscita italiana, che in ordine di tempo, ma non credo che la Schulze lascerà questa saga tanto facilmente. La protagonista Alys viene mandata a "scuola" per diventare una perfetta castellana all'Eau Claire, infatti Gillian prende sotto la sua ala protettrice delle giovani di buona famiglia per insegnare loro come gestire un castello, si potrebbe definire davvero una scuola per castellane!
Richiamata a casa, viene scortata proprio da Padrig, diventato cavaliere e tra una disavventura e l'altra i ragazzi si innamorano! A risolvere i problemi finali arrivano gli immancabili Gillian e Rannulf, che anche in questo caso sono determinanti al lieto fine!

Bene ragazze, spero di aver chiarito i punti oscuri, e magari anche avervi un po' incuriosito!
Baci


Lety




5 commenti:

  1. Si parla di saghe??? Eccomiiiii :-)
    Lety bellissimo post ... sei stata precisissima.
    Inutile dirti che questa saga ce l'ho ... e anche io ho faticato parecchio a capire come era composta e a trovare poi tutti i romanzi di cui è composta.
    Però ... devo ancora leggerla :-)
    E dopo questo tuo bel racconto penso proprio che mi deciderò molto presto ad iniziarla.
    Ho letto soltanto Cuore di drago, che mi era piaciuto ... non sapendo che fosse parte di una serie!
    Un abbraccio. Barbara

    RispondiElimina
  2. Lady Akasha aka Lady Ariel11 settembre 2008 12:20

    Grazie Lalletta...finalmente ho scoperto il titolo del primo romanzo...l'unico che mi mancava di questa saga!! =^__^=

    Cuore di Drago è stato in assoluto il mio preferito...ma ero curiosa di leggere la storia di Gillian e Rannulf!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Ho letto tutti i libri ma a casaccio, il primo è stato l'uomo del nord, poi rimorsi e speranze e l'unica verità. non si capiva niente, ora finalmente, che sono usciti tutti, posso rileggere l'intera saga seguendo l'ordine di lettura sicuramente è molto più gradevole

    RispondiElimina
  5. Con questa saga mi sono riaccostata al genere rosa e soprattutto al medievale...
    L'ho adorata e ogni tanto non nascondo di rispolverarla volentieri!
    Un bacione a tutte! Sta finendo la stagione e tornerò a pieno ritmo!

    Barbara Maremma

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!