L’ABITO NON FA IL… VAMPIRO!!!

Direttamente dalla scrivania di Angy (attenzione spoilers!)


Beh…ragazze, parto subito con una domanda a bruciapelo e mi raccomando le manine alzate se la risposta è affermativa:
Chi di voi ha mai letto un libro con un bel Vampirozzo dai canini affilati ma nonostante tutto con un sorrisone sensuale da tachicardia fulminante?

Su, su non fate le timide…li vedo i vostri sguardi maliziosi!
Ho sentito bene? Mi state chiedendo il perché di questa domanda?
Ebbene ve lo dirò senza indugio: tanto tempo fa, la sottoscritta la cui passione per la lettura non risparmia neanche le guide turistiche, ha osato alzare lo sguardo sulla sua libreria e sollevando un sopracciglio mi sono avveduta di come metà e dico metà dell’imputata libreria, ormai pericolante per il peso, era possessivamente occupata, con tanto di edera e radici, da romanzi sui cari carissimi pipistrelloni…ed io mi chiesi “così tanti?”.
E da lì, scartabellando un po’ quelli tra di essi che mi erano piaciuti particolarmente mi balzò all’occhio (diciamo che ho ancora l’occhio nero!!!) un piccolo dettaglio…
Per cui, ragazze, mi sono rimboccata le maniche, ho tolto le ragnatele, e provvista d’aglio puzzolente, collanine d’argento con croci al seguito stile rapper, e paletti in legno a portata di mano, vi voglio presentare i BAT TOP MODELS:

GLI HOMME-FATAL
JEAN-CLAUDE(serie di Anita Blake, Laurell K. Hamilton)
Non potevo non iniziare con il nonplusultra, a mio parere, del mondo vampiresco: il nostro TOP LIST è 1.80 circa di pura carica erotica dallo guardo blu ammaliante ed il capello riccio e bruno.
Il mio occhio estetico non può perdonargli solo una cosa…quale mi chiederete?...ebbene nonostante sia francese, ed i francesi dovrebbero intendersene, non ha il benché minimo senso della moda, non che sia rimasto all’epoca della sua nascita (moooolto tempo prima), ma che presenta una malsana predilezione per i capi in pelle abbinati alle camicie stile “Lady Oscar”…immaginatevelo un po’ e se proprio vogliamo dargli il colpo di grazia…attenzione e dico attenzione alle sue calzature, che comprendono stivali chilometrici fino a metà coscia…insomma tutto questo ben di Dio paludato da Drag Qeen, sensuale ed affascinante ma distinguibile per il famoso pugno nell’occhio che ti tramortisce ad ogni sua descrizione(da qui potrete capire il mio di occhio nero!!!)

WRATH (serie Black Dagger Brotherhood , J.R.Ward)
“…Wrath era un metro e novantotto di puro terrore vestito di pelle…”(da Dark Lover, J.R Ward)

Ed io pensai “ma allora ce l’hanno a vizio con tutto sto pellame!!!”
“…aveva un giubbotto da motociclista, malgrado l’afa, e anche i pantaloni erano di pelle. Ai piedi portava un paio di stivali pesanti con la punta rinforzata in acciaio…gli occhiali da sole neri, un modello avvolgente…gli davano un’aria da killer…” (da Dark Lover, J.R Ward)

Se sorvoliamo brevemente sulla mancanza di gusto in fatto si scarpe che accomuna JC e Wrath, sorgono d’obbligo due domande:
1)I vampiri sudano? No, perché, in caso affermativo, giubbotto di pelle e afa non vanno proprio d’accordo con la mia delicatezza olfattiva…ed in tal caso concorderei con la definizione di killer, basta solo che alza un braccio e tutti giù come i tipi della pubblicità della “Geox “!
2)Occhiali da sole neri… di notte? Capisco che la motivazione per cui li porta riguarda la stranezza dei suoi occhi ed il fatto che sia mezzo orbato da bravo vampiro qual è…però secondo me non è che l’occhiale da sole nero gli sia d’aiuto, già che non ci vede si mette pure quelli e fa prima a comprarsi il cane per ciechi!
Certo Wrath è “un figo pazzesco” come giustamente afferma Beth, la donnina che se lo spupazza
“…mascella quadrata, labbra carnose, zigomi alti…capelli lisci e neri…”(da Dark Lover, J.R Ward)

Nulla da obbiettare, davvero un bel pipistrellone ben fatto, però mi iniziano a venire dei piccoli brividi quando mi vedo scritto
“…i bicipiti erano grossi come le cosce di Beth…” oppure “…le costole molto rilevate, come se sotto la pelle dell’addome contrabbandasse rulli da imbianchino…”(da Dark Lover, J.R Ward)

Rulli da imbianchino? Contrabbando? Che sta a succedere lì sotto?? Ci mancano solo le impalcature e ci costruiamo anche un bel cantiere!!
Ma passiamo oltre:

I BRAVI RAGAZZI

HENRY FITZROY(serie Blood Tales, Tanya Huff)
Ecco adesso un esemplare inglese, e non solo inglese ma anche di sangue reale e forse proprio per tal regio retaggio, l’autrice, giustamente, ha optato per una linea più classica e tradizionale tipo semplici pantaloni di velluto e camicia. Dopotutto non sarebbe stato carino far indossare “all’ei fu” Duca di Richmond una tenuta da motociclista del deserto o da fricchettone tutto pelle e pizzi.
Il problema però viene a crearsi al momento della sua descrizione…sapete, è davvero scioccante passare da dei bei vampironi alti, affascinanti, potenti e dai capelli scuri come il peccato a…a…insomma ad un vampirello di tal fatta:
“…le sopracciglia e le ciglia erano più rosse dei capelli biondo rossicci…colori che, sotto il sole, si accompagnavano alle lentiggini. Il volto era ampio senza avere la minima traccia di grasso…il genere di volto che veniva etichettato come onesto…e la bocca aveva un lieve accenno di curva a cuore…decisamente attraente, pensò, poi valutò la statura di lui in rapporto all’altezza del mobile stereo e aggiunse tra sé: decisamente basso….”
(da Il prezzo del sangue, Tanya Huff)

Cosa cosa cosa? Ma di che colore è quest’uomo, anzi vampiro? Rosso? Biondo? Mah…e cosa leggono le mie pupille? Un vampiro con le lentiggini…no, per cortesia non si può, dove è andata a finire la pelle pallidissima e nivea dello stereotipo vampiresco?
E poi una domanda…un volto senza grasso implica l’onestà della persona? Non sapevo di questa connessione, ed inoltre io non guardo se un uomo ha la FACCIA grassa ma magari sbircio la maglietta per appurare la presenza o meno della famosa “panzitta”!! Com’è sta storia?
E per concludere…nano e con la bocca a cuore??? Un vampiro dovrebbe essere feroce, duro, insomma una creatura della notte e la bocca a cuore che c’entra? E poi per carità non ho nulla contro le persone basse, io stessa sembro puffetta, ma il vampiro basso no no e no!!!

IL VAMPIRO BILL(serie di Sookie Stackhouse, Charlaine Harris)
Sì sì, avete letto bene…conosciuto come BILL!! Il nome è un gran brutto inizio vero?
Per lui lo stile normo/casual è una regola di vita e fin qui nulla da dire…
“…indossava pantaloni cachi della Dockers, una camicia da golf a strisce verdi e marrone, mocassini lucidi e calzini marroni…”(da Finchè non cala il buio, Charlaine Harris)

Mah…sorvolando sul fatto che è la prima volta che una protagonista mi descrive il colore dei calzini del papabile eroe, i vampiri giocano a golf?? Ok, dai, è un hobby e i calzini sono anche in tinta con la camicia e diciamo che, ormai alla fine del post, per stavolta gliela passiamo.

E con questo la mia “sfilata”( per ora) è conclusa e prima di salutarvi, care ragazze, voglio però precisare che tutti i libri su menzionati, nonostante gli atroci orrori estetici, sono senza eccezione bellissimiiiiii!
Baci Angy

10 commenti:

  1. oddio angy mi sto rotolando dalle risate!! grazie grazie grazie, mi hai risollevato una giornata che sembrava decisamente cupa. per dirla all'inglese.... you really made my day!!
    lucetta

    RispondiElimina
  2. Oddio Angy! Il tuo post è divino!!! :-)
    Non posso che essere d'accordo con te ... e sinceramente (non avendo letto il romanzo) il "viso non grasso" è la prima volta che lo sento! Ma che significa??? :-)
    La maggior parte delle volte aborrisco alle descrizioni dei personaggi ... e ho notato che le autrici si scatenano solo sui personaggi maschili :-)
    Altri esempi sono i famosi GhostWalker della Feehan! Anche su di loro ci si potrebbe scrivere una enciclopedia! :-)
    Per queste ragioni, spesso, i bei maschietti me li immagino a modo mio ... perchè come dici tu ... tutto stò pellame mi fà venire il prurito solo a leggerlo :-)
    Baci.
    Barbara

    RispondiElimina
  3. Simpaticissimo il post!!!!
    Ma almeno per quanto riguarda Henry Fitzoy mi è venuto in aiuto più che l'immaginazione il bellissimo attore che lo interpreta in Blood Ties!!! Ah che meraviglia

    Un bacio Monica (jem)

    RispondiElimina
  4. Angy sei fortissima non ho mai riso così tanto veramente brava mi è piaciuta questa sfilata di pipistrelli!!!!
    pure io adoro i romanzi su vampiri e compagnia bella ma nn mi sono ancora imbattuta in questi romanzi!!
    non vedo l'ora di leggere qualcos'altro di tuo!
    un bacione
    Annika

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto troppo ridere, giustissime osservazioni! Dai però almeno Bill è caruccetto e poi c'è Eric il Vichingone... Sookie non si può certo lamentare! ;)
    Poi, Lestat dove lo vogliamo mettere? :)

    RispondiElimina
  6. Ragazze belle grazie per i bei complimenti e per avere sorriso insieme a me!! Monica mi sa allora che mi fionderò a vedere la serie Tv di blood tales per riprendermi dalle descrizioni del lbro ;-)!!e poi ovviamente Fairyrain hai più che ragione, Bill è da paura e Sookie ha solo l'imbarazzo della scelta...tutte le fortune sempre alle altre..ihih!! E che dire di Lestat de lioncourt...se poi me lo immagino come Tom Cruise in Intervista col Vampiro ci resto secca!! Di certo la Rice per me è una dei maestri indiscussi del genere!

    Angy

    RispondiElimina
  7. Non ho il piacere di conoscere nessuno di questi libri, sarà anche perché nn amo molto le storie di vampiri, neanche nel romance.
    Cmq volevo chiarire che sono quasi sicura che i vampir non sudino. A dir la verità il loro corpo non sente più nulla, non è vivo, quindi non ha neanche di questi problemi!;)

    RispondiElimina
  8. Oddio sto ridendo da almeno 5 minuti pieni !!! Però hai ragione soprattutto sull'abbigliamento di Jean Claude ...per quanto io lo ami....quelle camice svolazzanti mi impensieriscono...
    Complimenti per l'originalità e l'ironia del post !!!

    Gabriella

    RispondiElimina
  9. Credevo di aver visto il peggio guardando Buffy l'amazzavampiri(Spike il vampiro osssiggenato)e invece non sapevo se ridere o inorrridire ho preferito la prima e mi sono consolata con Tom Cruise grazie per averci fatto ridere

    RispondiElimina
  10. Ciao Angy!! Sono in laboratorio, a scuola, ed è da mezzo ora che rido senza smettere. Il professore mi ha guardato male, ma non mi interessa più di tanto. Sei stata veramente molto brava. Mentre leggevo dei vampiri mi è venuto in mente il film di twilight. C'è qualche possibilità che il vampiro assomigli a Robert Pattinson anche se è qualche metro più basso? E poi io ci sputerei ad un bel pipistrellone, anche se porta gli stivali stile cortigiana. Fatemi sapere se qualche bel vampiro tenta di entrare nella vostra cameretta e mordervi il collo.

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!