Malelingue , contro Bocca di Rosa!

Avevo detto che Bocca di Rosa prima o poi si sarebbe scontrata con le Malelingue!
E' successo praticamente subito!
Nemmeno inagurata Bocca di Rosa, si deve subito difendere!

Il romanzo che ha suscitato un cosi aperto scontro?
AMORE A OGNI COSTO di Lisa Kleypas!

Lo avete letto? Bene, avrete modo cosi di schierarvi da una parte o dall'altra.
Lo state leggendo o siete in procinto di farlo?? In questo caso, ricordate che nelle recensioni che seguono ci sono delle anticipazioni o spoilers che potrebbero rovinarvi la lettura!



Una malalingua sofferta!

Non sapete come mi piange il cuore a fare la malalingua di un romanzo di Lisa Kleypas che si può annoverare tra le mie autrici preferite…
Premetto che la serie “Bow Street” in generale non mi ha coinvolto tantissimo rispetto ad altre creazioni della stessa autrice.
Per amor del vero devo anche dire che quando si tratta della Kleypas, le mie aspettative si alzano parecchio e quindi ci sono rimasta ancora peggio: insomma, se fosse stato il romanzo di un’altra probabilmente non avrei obiettato tanto!
Ma andiamo per ordine…
Il protagonista maschile, Nick Gentry, doveva essere uno di quei soggetti che “passa alla storia”: bello, cresciuto nei bassifondi, con un proprio codice d’onore che da capo dei ladri diventa un’agente….
Il rovescio della medaglia insomma…
Così quando ho visto che la storia a lui dedicata sarebbe uscita ad ottobre, ho iniziato a fare gli appostamenti vicino l’edicola (immaginate la scena: impermeabile nera, occhiali scuri, aria indifferente…tipo ispettore Gadget!) per aggiudicarmi la mia copia…
Appena l’ho stretta tra le mie mani, mi sono commossa e ho pensato “è MIA!”
Con sguardo furtivo a destra e sinistra (da me hanno sempre poche copie!) mi sono avviata a casa, tralasciando i miei impegni perché…DOVEVO leggerlo!

Inizio così a leggere il prologo e penso “questo sarà un capolavoro!”: Nick, un uomo vergine a 24 anni che vuole farsi istruire nell’arte amatoria da una tenutaria…
Malgrado di solito amo gli uomini duri, esperti, mi sono detta “che genialata!”.
Dopo quest’euforia iniziale, col sorriso a 24.000 denti continuo con la tachicardia…ma pian piano comincia a ridursi il batticuore e mi vengono i lacrimoni: il MIO eroe pensa “Gemma era stata l’unica con cui avesse mai osato dare libero sfogo alla propria sensualità. Non RIUSCIVA a immaginare come avrebbe potuto farlo con qualcun’altra.”
Il MIO uomo non deve avere queste insicurezze!
Dopo essere cresciuto tra i vicoli di Londra, essere diventato il RE dei bassifondi, riesce ad avere rapporti solo con una tenutaria?!
Ma dove ha trovato la sicurezza, la forza, la faccia tosta di farsi strada nella vita?!
Stendiamo un velo pietoso…

Il racconto riprende e finalmente assistiamo all’incontro tra i due protagonisti che conserva le tracce dello stile della Kleypas…

Ma man mano che andavo avanti mi sono trovata con la mandibola a 360°!

Le scene sensuali, d’amore, per me sono importanti in un romanzo e amo particolarmente quelle della Kleypas perché sono complete senza essere eccessive!
Ma qui una tristezza unica!

Lui, mentre fa l’amore con la sua donna pensa a quanti colpi "darle"?!
Scusate la volgarità dell’espressione, ma non so in che altri modi dirvelo!

Voi direte: ma è una tecnica tantrica!

Io vi dico: ma non è che stiamo leggendo un libro sulle tecniche amatorie.

E’ un romanzo d’amore:lui dovrebbe essere coinvolto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Invece, in qualsiasi scena lei freme, suda, teme di impazzire e lui le dice “Piano. Non c’è bisogno di avere fretta!”.
Non dico che mi veniva da piangere perché non rende l’idea…. Volevo strapparmi direttamente i capelli!

Ma vi rendete conto?!
Il MIO eroe dovrebbe perdere la testa per la protagonista, non avere il tempo di pensare, perdere a tal punto il controllo da non conservare alcuna percezione della realtà… e Nick che fa?!

CONTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E DA’ DIRETTIVEEEEEEEEEEEEEEEEE!

Sigh! Sigh! Sigh!

Così si è persa la magia di questo sentimento che dovrebbe saltare fuori dalle pagine e mi ritrovo a contemplare un semplice incontro di due corpi in un contesto non molto originale con un intreccio già letto e discusso…

La fine un po’ affrettata, ma nemmeno mi è pesato perché ormai avevo perso la gioia della lettura e la capacità di emozionarmi per qualche elemento che sicuramente meritava…

Che dite: mi ri-apposto nelle vicinanze dell’edicola per…farmi derubare dell’acquisto agognato?!




E ora voglio vedere questa Bocca di Rosa!
Baci
Eleonora





Ogni tuo desiderio e' un ordine cara Eleonora...eccoti la tua Bocca di Rosa!!



Mica che ti sono da meno cara Eleonora:
Io ho iniziato a fare appostamenti alle edicole il 30 settembre!
Finchè il 4 ottobre : eccolo lì!!
Non ho perso tempo neanche a camuffarmi e con la mia faccia tosta mi sono presentata all’edicolante del quartiere (che in genere evito come la peste per questo genere di acquisti).
Ho ignorato il suo sguardo di compassione e sono corsa a casa con il mio trofeo!

Premetto che la Kleypas è una delle mie autrici preferite ma sarò comunque obiettiva nel parlarvi del caro Nick Gentry.
Certo non è al livello del mitico Derek di "Sognando te" ma sicuramente non ha nulla da invidiare a sir Ross e a Grant.
I libri della saga "Bow Street" mi sono piaciuti tutti allo stesso modo, ma questo mi ha dato un brivido in più!

Bè l’inizio, come ha detto anche Eleonora, prende molto...ma dopo è anche meglio!!!

Un uomo con delle insicurezze a me piace da impazzire!!!
Mica possono essere tutti Goldrake!
E’ normale che un uomo che da ragazzino ha subito un tentativo di stupro sia restio ad avere contatti intimi e quindi è comprensibile che dopo Gemma, che è stata l’unica a vincere le sue paure, dubiti di potersi lasciare andare con un’altra.
Trovo questo aspetto molto umano.

E che dire delle scene di sesso?? Mitiche!
Non è vero che Nik non si lascia andare alla passione!!
Sarò sincera quando sono arrivata alla famigerata scena dei “colpi” anche a me si è spalancata la mandibola a 360 gradi!
Ma non certo per la tristezza!!!!
Alzi la mano chi non vorrebbe per una volta provare sto mitico tantra.
Io non la alzo di certo anche se penso che una volta mi basterebbe (penso che dopo un po’ mi annoierei)
E comunque parliamoci chiaro meglio Nick che conosce queste tecniche piuttosto di uno travolto dalla passione che conclude il tutto in 5 minuti!

E che dire del finale?
Un trionfo di amore e passione!!!

Quasi quasi passo dal mio edicolante e me ne compro un’altra copia!!!

Baci

Ale

12 commenti:

  1. certo che mi avete proprio incuriosita! non l'ho ancora letto, l'ho prestato ad una mia amica, sono abbonata così almeno mi risparmio gli appostamenti in edicola. penso che andrò subito a riprendermelo, gli altri due mi sono piaciuti molto. compilmenti per la rubrica (si chiama così?); vi conosco da poco, ma siete le mie preferite.
    ciao, Lucia

    RispondiElimina
  2. Ciao Lucia,
    Passa anche in chat, ci sno tante amiche con cui parlare di "rosa".
    Ti aspettiamo
    Juneross

    RispondiElimina
  3. E adesso che faccio...lo leggo o non lo leggo??devo dire che a me la serie dei Bow Street Runners non mi ha particolarmente entusiasmato...ma quasi quasi adesso un pensierino ce lo faccio!! Chissà fino a che numero è arrivato il caro Nick ;-)??
    Bravissime ragazze!!
    Angy

    RispondiElimina
  4. Salve a tutte!
    L'ho letto e non mi e' dispiaciuto,
    anche se l'ho trovato a tratti poco
    scorrevole, inoltre le scene di sesso erano spesso piu'simili a un manuale tipo kamasutra,piuttosto che a un'espressione di amore e sentimento.Sinceramente altri romanzi della Kleypas mi hanno coinvolto maggiormente

    RispondiElimina
  5. sono proprio contenta!
    al di là della parte da cui sto (decisamente con la malalingua, per colpa di nick e del suo amore "matematico"!!), quale creatrice di BOCCADIROSA vedo con soddisfazione che avete colto in pieno lo spirito della rubrica e la cosa mi fa un piacere infinito!
    Quindi brava bravissima Ale, anche se per stavolta mi autotradisco e, nonostante la mia natura "zuccherina", appoggio in pieno la mia ele!!
    bacio a tutte
    Lucetta

    RispondiElimina
  6. Ciao!
    Io ho adorato Nick proprio per le sue debolezze, le sue mancanze. L'ho trovato vero e perfetto! Io adoro tutti gli eroi della Kleypas e questo non mi ha deluso! Io lo consiglio!
    Ciao Sara!

    RispondiElimina
  7. Ciao Juneross, ho un premio per te, passa dal mio blog! Buon week-end! :)

    RispondiElimina
  8. Dico subito che non ho ancora letto il libro e quindi per forza di cose non voglio nemmeno rovinarmi le sorprese leggendo i vostri commenti. Dico solo che adoro questa scrittrice e che la saga di Bow Street non mi è affatto dispiaciuta.
    Appena lo avrò letto passo a commentare di nuovo!
    Silvietta

    RispondiElimina
  9. Ho letto tutta la saga di Bow Street e questo di Nick è il romanzo che mi è piaciuto di meno...e mi costa dirlo perchè AMO la Kleypas e i suoi personaggi, ma qui mi sono sentita illusa, sedotta e abbandonata...nel libro precedente (quella della storia fra Sophia e Ross per intenderci) Nick era un mezzo criminale, pericoloso, duro ,cinico, spietato...qui invece signore mie l'ho ritrovato un uomo di legge...e sinceramente non vi nego che lo preferivo quand'era un mezzo criminale piuttosto che un "rispettabile" agente di Bow Street.
    Per quanto riguarda le scene amorose...son rimasta spiazzata all'inizio...vergine a quell'età ? Ma va bè, il fascino del nostro Nick comunque fra le lenzuola non si discute...conta o non conta delle spinte...
    Ciao Gabriella

    RispondiElimina
  10. Lo appena finito e ho riletto la scena tantrica un paio di volte,premetto della kleypas io ho letto solo All'improvviso tù e qesto.Devo dire che ho trovato molto bello il personaggio di Nik tenero e bisognoso di conforto,non avendolo visto nei panni precedenti non posso vedere la differenza.Mà dà qello che ho capito io,ci troviamo di fronte ad un ragazzino imbruttito dalla vita,che si "addolcisce"lentamente senza volerlo.Rigguardo alla scena tantrica ankio ho sfoggiato un sorriso 360 che ha portato una serie di domande dà parte di mio marito...e dirò sene avessi il tempo non mi dispiacerebbe provare infatti credo che mi metterò alla ricerca del libro o magari mi rivolgo a Sting(magari...)che lo fà x8 10 ore di fila.Però vi domando dove lo trovano il tempo x farlo8 ore?.Comunque sono daccordo con Ale baci a tutte

    RispondiElimina
  11. La Kleypas mi è sempre piaciuta molto. Quest'ultimo libro, però, pur piacevole, non è stato all'altezza delle aspettative...
    Baci, Carla

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!