NOTTE DOPO NOTTE...

di... MEAGAN MCKINNEY

Attenzione spoilers!

Inghilterra, 1858

L’eterna lotta tra il bene e il male.
Il bianco e il nero.
La luce e l’ombra.
La vita e la morte.
Un uomo invischiato di crudeltà e di incubi, estasiato nella tempesta, circondato dal deflagrare del tuono e dall’abbacinante rifulgere del lampo…è in tale scena che l’autrice lo introduce: un temporale, nulla di più adatto nel descriverlo.
La notte è la sua compagna, l’oscurità e la sua spettrale memoria suoi eterni compagni.
Un uomo nato dalle intemperanze, forgiato dagli abusi e molestato da un passato che mai sarà dimenticato.
Tutto ciò è Lord John Damien Newell, signore e padrone del castello di Cairncross, nelle desolate terre dello Yorkshire; un uomo finito, dominato dalla diffidenza, con un fratello ritardato e atroci ricordi che li accomunano in una macabra danza.
Un mistero in quel castello desolato: l’istitutrice scomparsa Ursula Pole.
Ed un fantasma che si aggira per Cairncross, un sedicente spettro con cui John Damien è venuto a patti già da tempo, è il male che lo chiama a sé, l’oblio che vuole cullarlo…E la tentazione che a volte lo coglie di cedere ad esso, conscio ormai della propria disfatta, della propria anima ammantata di giorno in giorno dalla solitudine.
Ma prima di capitolare, prima di donarsi completamente al buio, vuole far sgorgare di nuovo la parola dalle labbra del fratello, che non pronuncia verbo ormai da anni, e nessuno ne conosce le motivazioni.
Solo una persona può redimerlo, solo una persona possiede la capacità di poter ridonare a Cairncross ed ai suoi abitanti quella speranza e quella redenzione che tutti bramano, sebbene inconsciamente: Alexandra Benjamin, “la figlia dell’ebreo”, senza madre e dimenticata dal padre, grande medico specializzato nella cura dei sordomuti che non vede altra famiglia se non il proprio lavoro, ella ha sempre lottato per l’amore, prima del padre e poi di un suo studente…ma inutilmente.

Ed ecco la grande occasione, la sua unica scappatoia per fuggire da Londra e dalle sanguinanti delusioni che l’hanno afflitta.
Cairncross sarà la sua felicità e la sua rovina, dovrà combattere strenuamente contro ogni componente che risiede nel castello: contro il silenzio del fratello ritardato, la diffidenza dei domestici, la mente confusa di John Damien, il sedicente fantasma di Ursula Pole e l’enigma di quell’ultimo giorno di vent’anni prima in cui un adolescente aveva perso la parola ed una donna era misteriosamente scomparsa.

Ma per Alexandra la lotta più grande, sofferenza e gioia del suo cuore, sarà quella che vedrà il suo amore incondizionato per l’oscuro signore di Cairncross, un amore insidiato dalle stesse debolezze di quest’ultimo.
Un baule, un’aula scolastica, e il dedalo di catacombe d’epoca romana che si diramano sotto il castello in antitesi ad un giardino, alle rose e alla primavera che vedrà sempre la vittoria della vita sulla morte.

Meagan Mckinney ha creato un romanzo indimenticabile, con uno stile che si accorda perfettamente al tipo di narrazione, drammatico, incisivo, sofferto…in una parola da brivido!!
Si tratta di un gotico molto ben orchestrato, dai toni tesi, pregnanti e passionali che trascinano letteralmente il lettore in una storia dalle tinte fosche ma permeata di un amore in lotta contro l’arcano e “l’oltre”. Uno scontro di volontà tra i due protagonisti, diversi sotto ogni aspetto, diametralmente antitetici e forgiati da differenti esperienze: Alexandra vittima della freddezza e della diffidenza riservati all’epoca agli “ebrei” e John Damien sull’orlo di un baratro di male e morte.
Ma ognuno di loro sarà la pace e la salvezza dell’altro.
La luce che trionfa sulla morte ed il bene che con fatica soffocherà il male.

Direttamente dalla scrivania di : Angy



16 commenti:

  1. Accipicchia, Angy. Da come ne parli sembrerebbe proprio il mio genere di libro. Cercherò di leggerlo. Grazie, Carla.

    RispondiElimina
  2. O mamma Angy come scrivi bene!!! Mi hai fatto venire i brividi! Comunque io questo libro l'ho letto tempo fa e devo dire che mi era piaciuto molto. Adesso mi hai fatto venire voglia di rileggerlo!!!
    Complimenti cara!!
    Baci

    RispondiElimina
  3. Bravissima, Angy, hai fatto davvero una bellissima recensione! Questo romanzo l'ho letto tante di quelle volte che ormai si sono consumate le pagine ^^ è un libro sicuramente crudo in alcune parti, dalle emozioni forti, che ti fa incollare gli occhi e l'anima su ogni riga che leggi, pagina dopo pagina, fino alla fine quando si scopre un agghiacciante verità. Io solitamente non amo gli uomini troppo tormentati ma Damien, ragazze... Damien ha quel qualcosa dentro di sè che ti fa innamorare subito.
    E' un libro che ho adorato e anche questo è uno dei miei dik.
    Leggetelo leggetelo leggetelo!!!
    Un bacio.
    Sonia

    RispondiElimina
  4. dopo una recensione così, mi sa che devo proprio leggerlo!!
    brava angy, bravissima!
    ce lo hai fatto proprio sentire, questo libro!!
    ^^
    lucetta

    RispondiElimina
  5. Questo libro mi aveva così colpito e mi era piaciuto talmente, che ne feci anch'io un piccolo commento sul mio blog. Complimenti per le tue parole per la bellissima recensione!

    RispondiElimina
  6. Bellissima recensione Angy, come sempre!!!
    Il libro l'ho letto un po' di tempo fa e mi è piaciuto molto.
    Baci
    Lara

    RispondiElimina
  7. Bellissima recensione,complimenti!
    Io l'ho letto e devo dire che e' un gotico-romantico favoloso,lui e' riuscitissimo nel ruolo del bel tenebroso tormentato e lei e'l'eroina perfetta a mio avviso,sempre equilibrata,mai eccessiva.Eppoi ragazze, devo dire
    che l'atmosfera e' davvero da brivido! Un libro da divorare in poche ore(come ho fatto io)

    RispondiElimina
  8. L'ho cercato e l'ho trovato... nella mia libreria. L'avevo letto qaulche tempo fa e avevo segnato 5 stelline (Molto bello!). però adesso lo rileggo! Ancora grazie per la tua coinvolgente recensione. Ciao, Carla.

    RispondiElimina
  9. Bella recensione,bravissima Angy,comunque mi piace molto questo libro,lo leggerò sicuramente!!!
    baci
    Valeria

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutte ragazze per i bellissimi e accettatissimi complimenti!! Ma leggendo un romanzo così le parole mi sono venute spontaneee e ci tenevo a proporvelo anche per chi non l'ha ancora letto...l'ho letto d'un fiato e mi è rimasto impresso per la sua intensità e per le sensazioni che mi ha trasmesso!!!

    un bacione Angy

    RispondiElimina
  11. Complimentissimiiiiiiiiiii! Una recensione che farebbe venire la voglia di leggere il romanzo alla persona più lontana dalla lettura che possa esistere.
    Bellissima recensione, complimenti Angy!
    Solo......come faccio ad avere il libro????? Devo assolutamente trovarlo!
    a presto
    Cate

    RispondiElimina
  12. Anch'io sono rimasta stregata da questo romance-gotico che ho letto qualche tempo fa. Damien è un personaggio davvero tormentato forse al limite della ragione, ma tanto tanto affascinante; mentre Alexandra è una figura moderna, vitale, la luce nell'animo oscuro di Damien !!!
    Ottima recensione !

    Gabriella

    RispondiElimina
  13. @artemis774

    Ciao cara, grazie mille per le belle parole...non sapete quanto piacere mi abbia fatto leggere i vostri gentilissimi commenti!!
    Per quanto riguarda il romanzo, se non erro è un euroclub del 2003...io l'ho comprato recentemente proprio sul sito di comprovendolibri, oppure magari se hai la possibilità di recarti ad un mercatino dell'usato di sicuro lo troverai visto che non è eccessivamente datato...fammi poi sapere se sei riuscita a trovarlo ok??

    un bacione Angy

    RispondiElimina
  14. questo l'ho letto anch'io tempo fa e mi è piaciuto proprio perchè era diverso dai soliti romanzi d'amore...lo consiglio a chi non l'ha ancoa letto.

    RispondiElimina
  15. Ciao Angy,
    l'ho trovatoooooooooooo! Eh eh! Sono stata fortunata! Credo che mi arriverà per il fine settimana.
    A rileggerti presto,
    Cate

    RispondiElimina
  16. Evvai Artemis!!! Allora buona lettura e speriamo proprio che ti piaccia come è stato per me!
    baci Angy

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!