Helen Kirkman

Con grande piacere, vado a presentarvi HELEN KIRKMAN, che ha avuto molto piacere di essere contattata dalle sue fans Italiane!
Benche' viva in Nuova Zelanda, non ha badato a spese e ci ha spedito quattro dei suoi libri deliziosamente impacchettati. C'e' da dire, ahime', che i primi 5 libri che ci aveva spedito sono andati persi! Ma e' stata molto generosa rispedendoli nuovamente. Grazie Helen!

Come potrete ricevere uno dei quattro libri autografati dalla scrittrice?
Semplicemente lasciando un commento a questa intervista e sperando di essere sorteggiati.
Come nostro solito, si prenderanno i numeri estratti sulla ruota Nazionale di sabato 28 febbraio!
Diamo ad Helen Kirkman un caloroso "BENVENUTO" nel blog Juneross e "virtualmente" in Italia!!

Welcome Helen!


1) Who is Helen Kirkman ? We know you as a famous writer but we don't know anything about you as a person.

I was born in England near the ancient walled city of Chester with its Roman history. At 14, I came way over to the other side of the world with my family and we settled in New Zealand. I love the gorgeous scenery and relaxed lifestyle. I took a university degree in languages (I wish I'd had the chance to learn Italian!), and then did lots of administration jobs, but I loved the idea of writing and I also loved history. Historical romances were the answer. I love stories with lots of emotion and writing romances is the ultimate way of exploring this! It's also the excuse for research trips back to England. One day I'll get to Italy!


1)Chi e' Helen Kirkman? La conosciamo come una scrittrice di successo ma non sappiamo nulla di lei come persona.
--Sono nata in Inghiltera vicono alle antica citta' fortificata di Chester con la sua storia Romana. All'eta' di 14 anni, io e la mia famiglia siamo venuti via e ci siamo stabiliti in New Zeland. Amo gli stupendi paesaggi e lo stile di vita rilassante. Mi sono laureta in lingue ( magari avessi avuto l'occasione di studiare l' Italiano!), e poi ho esercitato molti lavori di amministrazione, ma amavo l'idea di scrivere ed inoltre amavo la Storia. I romanzi storici furono la risposta. Sono anche la scusa per viaggi di ricerca in Inghilterra. Un giorno arrivero' in Italia!--


2) Ashbeorn, Liefwin, Macsen....Your male characters are warriors with a tormented mind, men who have suffered, who consider war as a personal ransom, a mission to build a better world. How do you get aspiration for them?

My ideal is a man who can combine passion with chivalry. I'm fascinated by a man who has so much strength he could use it to be destructive and could be almost invulnerable in doing so. Yet instead, he chooses to use his strength to achieve something he believes is right.
I like a hero to have something bad in his past, which shows him what it means to be vulnerable and makes him feel in some way unworthy, particularly of the heroine's love. This makes him a compassionate and compelling character.


2)Ashbeorn, Liefwin, Macsen...I suoi personaggi maschili sono guerrieri tormentati, uomini che hanno sofferto, che considerano la guerra una vendetta personale, una missione per costruire un mondo migliore. Dove trova ispirazione per questi eroi?
--Il mio ideale è un uomo che può unire la passione con la cavalleria. Sono affascinata da un uomo che possiede così tanta forza da utilizzarla per essere distruttivo e così diventerebbe quasi invulnerabile . Eppure sceglie, al contrario, di usare la sua forza per ottenere qualcosa che ritiene essere giusto.
Mi piace l’eroe che abbia qualcosa di brutto nel suo passato, che gli mostra cosa significa essere vulnerabili e lo fa sentire in qualche modo indegno, in particolare dell’amore dell’eroina. Questo fa di lui un personaggio interessante e compassionevole.--

3) Why did you decide to set your stories during the first Middle Age and in the Mercia region? What fascinates you about that period?

I was born in England and have lived in what were the regions of "Mercia" and "Wessex". They're so beautiful! I imagined their history and began to realise how exciting it was in early times.
When I was a child of seven I had to draw a coloured picture of King Alfred the Great for a school project - long golden hair, romantic clothes, a hero who protected the weak. He even read and wrote books! I knew he was the kind of man to fall in love with. My heroes are like him and my stories give a special window into his long-lost world.


3) Perche' ha deciso di ambientare i suoi romanzi nel Medioevo e nella regione della Mercia? Cosa l'affascina di questo periodo?
--Sono nata in Inghilterra e ho vissuto in quelle che sono state le regioni della "Mercia" e del "Wessex". Sono così belle! Ho immaginato la loro storia e ho iniziato a realizzare quanto fosse stato emozionante vivere durante quel periodo.
Quando avevo sette anni ho dovuto fare un disegno a colori di re Alfred il Grande per un progetto scolastico - lunghi capelli d'oro, romantici vestiti, un eroe che ha protetto i più deboli. Egli, inoltre, leggeva e scriveva dei libri! Sapevo che era il tipo di uomo di cui innamorarsi. I miei eroi sono come lui e le mie storie aprono una finestra speciale nel suo mondo da tempo perduto

4) You describe Vikings in a very negative way, but history tells us that they weren't only berserk and butchers but skilled navigators, explorers, and refined artisans. Do you think you will ever write a book with a Viking hero?

Many Vikings were great artisans. The ones who chose to go raiding had to be dangerous and ruthless to survive, so they make very worthy opponents! Vikings share some common culture with the people of Mercia and Wessex. I've explored this a little in "Captured/Il Prezzo dell'Amore" - the Mercian Boda and the Viking Od come to realise they are not so different!
I have been tempted to write a Viking hero - someone who was not just a plunderer, but desperately needed to find himself a new home in England....


4)Nei suoi romanzi descrive i Vichingi nel loro aspetto peggiore, ma la storia racconta che essi non furono solo guerrieri e crudeli, ma anche esperti navigatori, esploratori e raffinati artigiani. Ha mai pensato di scrivere una storia con protagonista un vichingo?
--Molti Vichinghi erano grandi artigiani. Quelli che sceglievano di fare razzie dovevano essere pericolosi e spietati per sopravvivere, e così diventavano dei degni avversari ! I Vichinghi condividono parte della cultura popolare con la gente della Mercia e del Wessex. Ho esplorato un po' questo aspetto in "Captured /Il Prezzo dell'Amore" – Boda, dalla Mercia, e il vichingo Od arrivano a rendersi conto di non essere poi così diversi!
Sono stata tentata di scrivere di un eroe vichingo - qualcuno che non fosse solo un predatore, ma anche disperatamente bisognoso di trovare una nuova casa in Inghilterra ....--

5) How can you understand the minds of your characters when they lived so far in the past?

Deep human emotions never change - falling in love, hopes and fears for happiness, courage and despair. These shared feelings bond us to the characters of any era. For the differences, I read history books, especially the words people wrote at the time. I'm struck by the importance they gave to honour and the absolute duty to avenge wrongs.


5)Come riesce a comprendere la mentalita' dei suoi personaggi che vissero cosi lontano nel passato?
--Le più profonde emozioni umane non cambiano mai- l’innamoramento, le speranze e le paure per la felicità, il coraggio e la disperazione. Questi sentimenti condivisi ci legano ai personaggi di ogni epoca. Per le differenze, leggo dei trattati di storia, in particolare cerco le parole scritte dalle persone dell’epoca. Sono colpita dall'importanza che essi davano all’onore e dall'assoluto dovere di vendicare i torti.

6) Has a story ever taken on a life of its own and you felt like it was controlling how you wrote it, or are you always in control of the plot?

There is an exciting point in my writing where the character starts to make their own decisions and suddenly the story takes life. For example, when I started "Untamed/Il sogno del guerriero", I believed Macsen hated his father, but Macsen himself decided he had the heart to love his difficult father. This change showed me the full richness of Macsen's character.


6)Le e' mai capitato che una sua storia abbia preso vita da se' , tanto da prendere il sopravvento mentre la scriveva, o scrive tenendo sempre sotto controllo la trama?
--Vi è un emozionante punto nel mio processo di scrittura in cui il personaggio inizia a prendere le proprie decisioni e improvvisamente la storia prende vita. Ad esempio, quando ho iniziato "Untamed / Il sogno del guerriero", ho creduto che Macsen odiasse il padre, ma in realtà Macsen stesso aveva deciso di avere abbastanza cuore per amare il suo difficile padre. Questo cambiamento mi ha mostrato la grande ricchezza del carattere di Macsen.--


7) Have you ever "met" a character more difficult than others to manage? Have you ever created a hero or heroine so overbearing or simply domineering that "he" or "she" didn't want to keep within your plot line?

I've "met" a hero who was not intended to be one!
When Boda appeared in "A Fragile Trust/Lo straniero" I never thought he would be a star (I'd have given him a more handsome name, for a start). One day he burst into my head with the story that became "Il prezzo dell'Amore". I tried to resist him! I read "Lo straniero" again looking for some deed that would disqualify him. But Boda was a hero all through, even though low-born, and one of the most interesting men to write.


7) Ha mai "incontrato" un personaggio piu' difficile di altri da trattare? Ha mai creato un eroe o un'eroina cosi esuberanti o semplicemente dominanti tanto che "Lei" o "Lui" non volevano sottostare alla trama creata per loro?
--Ho "incontrato" un eroe che non era destinato ad esserlo!
Quando Boda è apparso in "A Fragile Trust / Lo straniero", non avrei mai pensato che sarebbe diventato una star (tanto per cominciare avrei preferito, per lui, un nome più bello).Un giorno ha fatto irruzione nella mia testa con la sua storia, che poi è diventata "Il prezzo dell'Amore". Ho cercato di resistergli ! Ho letto di nuovo "Lo straniero" in cerca di alcuni fatti per renderlo meno interessante. Ma Boda è stato un eroe in tutto e per tutto, anche se plebeo , e uno degli uomini più interessanti da scrivere.


8) How easy is it for you to mix passion and romance? Does it come naturally, or do you have to work for the words?

Not easy at all! In my stories the love scenes are very important and emotional, showing my characters' inner feelings at their most vulnerable. I want the reader to experience with the characters both the excitement of the passion and the deeply hidden emotions this shared passion reveals.


8) Quanto e' difficile per lei, combinare passione e romanticismo? Le risulta naturale, o deve ingegnarsi per trovare le parole?
--Non è per niente facile ! Nelle mie storie le scene d’amore sono molto importanti ed emotive, mostrano i sentimenti più profondi dei miei personaggi nei loro momenti di maggiore vulnerabilità. Voglio che il lettore viva con i personaggi sia l'entusiasmo della passione e le emozioni profondamente nascoste che questa passione condivisa rivela.

9) What's your next project -any juicy details that you can tell us?!
"Il prezzo dell'Amore" is the most recent book in the Warriors of the Dragon Banner series. I'm not sure what is next, but I'll be sure to let everyone know!


9) Qual'e' il suo prossimo progetto - qualche notizia in antemprima che puo' rivelarci?
--"Il prezzo dell'Amore ", è l’ultimo romanzo della serie Warriors of the Dragon Banner. Non sono sicura di ciò che verrà dopo, ma lo farò sicuramente sapere a tutti!--

10) Last question :) If you could be anyone in history who would it be and why?

Augustus Caesar. Well, you did say I could be anyone! A Roman emperor would have to be the ultimate - you get a toga and most of the world


10)Ultima domanda :)Se potesse qualche personaggio storico, chi sarebbe e perche'?
--Cesare Augusto. Beh, avete detto che potevo essere chiunque! Un imperatore romano sarebbe il massimo – hai una toga e buona parte del mondo --

Thanks again Helen, and Best regards from your Italian Fans!
Ciao e grazie. It's really exciting to see my books in Italian. Thank you so much for having me. Un saluto!


Grazie ancora Helen, tanti saluti dalla sue Fans Italiane!


--Ciao e grazie. E 'veramente emozionante vedere i miei libri in italiano. Grazie mille di avermi ospitata. Un saluto.

Sito ufficiale di Helen Kirkman.



32 commenti:

  1. Ho conosciuto la Signora Kirkman con "L'artiglio dell'aquila" poi ho continuato a seguirla con "Il mercenario della Frisia", "Il sogno del guerriero" ed infine con "Il prezzo dell'amore". Trovo il periodo storico del quale scrive fantastico ma spero davvero, come lei stessa ha affermato, che le sue ricerche la portino dalle nostre parti! ^-^
    Grazie Signora Kirkman e grazie a Ross, come sempre!
    Ci vediamo il 21 a MIlanooooo
    Barbara Maremma

    RispondiElimina
  2. Come faccio ad non avere nulla di quest'autrice?
    Rimediero' al più presto !
    Grazie per essersi fatta conoscere!

    noco

    RispondiElimina
  3. un grazie alla sig. Kirkman per essere stata così gentile e disponibile; purtroppo non ho mai letto nulla di suo ma rimedierò quanto prima...

    RispondiElimina
  4. Non conosco ancora questa autrice, ma spero di recuperare presto!

    Laura

    RispondiElimina
  5. Adoro, adoro, adoro Helen Kirkman! E' una della mie autrici preferite...come dimenticare libri come "Il cuore barbaro della vendetta" e "Lo straniero"? (per citarne solo due, ma li ho tutti!)
    Come non essere coinvolte dalla profondità dei suoi personaggi, dalla meticolosa ricostruzione storica, dal suo stile mai scontato e privo di clichè?
    Brava, brava, brava! Un'autrice mai scontata, una perla rara nel mare magnum della banalità che troppo spesso ci circonda.
    Tanti baci!
    Eli

    RispondiElimina
  6. Bravissima autrice, intensa e per niente scontata!!
    Ho letto due dei suoi libri, ma gli altri sono in attesa di essere divorati...
    Grazie a tutte per queste meravigliose interviste!!

    baci Angy

    RispondiElimina
  7. Purtroppo neanche io ho letto nulla della Sig.a Kirkman, ma rimedierò al piu' presto.
    Cmq. grazie per la sua disponibilità e grazie a Ross.

    Silvana

    RispondiElimina
  8. Io che leggo di tutto...non ho ancora letto la Kirkman!
    Perdono!
    Rimedierò al più presto...

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia leggere un'intervista alla Kirkman!!!
    E' una scrittrice che adoro, ho letto 3 suoi libri, Il sogno del guerriero, Proibito e Lo straniero....uno più bello dell'altro.....Intensa e bravissima...Dany
    ps...eeeeee se posso......in copertina la Kirkman mette sempre ommini da urlo...insomma Ross..altro che antibava ci vorrebbe!!!!!

    RispondiElimina
  10. *_* Quoto Eli! Ho tutti i romanzi della Kirkman e sono uno meglio dell'altro...con storie bellissime ed eroi da infarto!

    Se poi la signora Kirkman porterà uno dei suoi eroi in Italia...wow! Magaaaaaari!

    Baci

    Miraphora

    RispondiElimina
  11. Bellissima intervista Ross!!! :D
    MITICA scelta per l'autrice!!! Della Kirckman ho due libri (che mi ha regalato mia sorella e a cui tengo moltissimo) "Il cuore barbaro della vendetta" e "Proibito"...e non solo concordo con i feedback positivi scritti gia' dalle ragazze che hanno letto di lei, ma soprattutto con Dany per la citazione sulle copertine hihiihihihihiihih :D

    Bye Bye
    Moira ;D

    RispondiElimina
  12. Un benvenuto alla signora Kirkman che con questa intervista è "virtualmente" in Italia!
    Ho letto tre suoi libri ma il preferito resta Forbidden, perché lo schiavo cioè Wulf è alfa, mi ha intrigato moltissimo, storia particolare, originale rispetto ai soliti romanzi.
    Concordo anche con Dany e Moira per le copertine.

    Complimenti a Ross per l'intervista. Un saluto a tutte le amiche del blog e non brontolate se poi vinco, perché come dice il detto non c'è 2 senza 3. Sarebbe comunque molto esagerato vincere ancora, ma non si sa mai...
    Daniela C

    RispondiElimina
  13. Leggendo l'intervista di Helen kirkman mi è venuta voslia di avvicinarmi al periodo del medioevo, io che di solito preferisco il 1800 e dintorni. cercherò sicuramente un suo libro!

    Silvya76

    RispondiElimina
  14. Io ho conosciuto qesta scrittrice attraverso "Il prezzo dell'amore"che mi è piaciuto molto spero di rincontrarla presto così comprerò di nuovo un suo libro

    RispondiElimina
  15. Non ho mai letto nulla di questa autrice...ma mi piacerebbe molto!
    Leggendo tutti questi pareri positivi, leggendo l'intervista, mi viene ancora più voglia di leggere di questi eroi che l'autrice sa delineare così bene!
    Ciao,Lidiag.

    RispondiElimina
  16. Non potevo non partecipare, adoro la Kirkman, che ho conosciuto con Il mercenario della Frisia. Adoro i suoi eroi, forti, decisi, coraggiosi, di quelli che fanno sognare.
    Splendida intervista Jun quindi grazie mille, è stato bello conoscere un pò di più la signora Kirkman.
    un bacione a tutte

    RispondiElimina
  17. Dalle copertine dei libri, mi sembrano i libri ke amo io...
    Spero di averne la possibilità di leggerne qualcuno..

    RispondiElimina
  18. Come sempre complimenti a tutte e due per l'intervista!
    Della signora Kirkman ho letto Proibito. Ammiro la sua capacità di scrivere di un periodo così lontano da noi.. Deve essere difficile ricordare quante e quali cose per noi sono d'uso comune mentre a quel tempo erano inimmaginabili!
    Un saluto Marianna

    RispondiElimina
  19. Grazie alla sig.ra Kirkman per essere stata così generosa da spedire così tanti libri autografati. Lo apprezziamo molto. Meno male che non sono andati persi anche quelli del secondo invio!! Anch'io non ho letto nessuno dei suoi libri ma ora mi sono incuriosita. Cercherò di reperirne qualcuno.... anche perchè non vorrei mai che Lei in qualità di Giulio Cesare mi facesse il pollice verso!!! Chiedo alle ragazze di darmi dei consigli su quale a loro è piaciuto di più. Grazie alla sig.ra Kirkman per la disponibilità e gentilezza, grazie all'intervistatrice e alla traduttrice, grazie a Ross per essere una splendida padrona di casa e grazie a tutte le ragazze per i consigli che vorranno darmi. Ciao. Erica

    RispondiElimina
  20. Io ADORO tantissimo Helen Kirkman,ho letto tutta la saga Warriors of the dragon banner,bellissima...mi è piaciuta da morire!!!!!!!!!
    complimenti a questa grandissima scrittrice.
    Valeria

    RispondiElimina
  21. ciao, io ho letto da poco "lo straniero" mi piace propio lo stile della Kirman,ora cercherò anche gli altri titoli.
    ciao da Lulù

    RispondiElimina
  22. Ho letto i suoi libri e devo dire che mi sono piaciuti molto, sia per le ambientazioni che per la profondità dei personaggi. Grazie per l'intervista!

    RispondiElimina
  23. veramente molto bella questa interviasta. ho letto tutta la serie e mi ha molto appasionato, spero di leggere altri suoi libri presto!
    lety

    RispondiElimina
  24. Complimenti per la bella intervista e per le interessanti risposte!
    Anch'io ho letto diversi romanzi della sig.ra Kirkman e ciò che più ho apprezzato è l'ambientazione curata, la trama ben strutturata oltre, naturalmente, ai suoi meravigliosi protagonisti maschili! ;))

    RispondiElimina
  25. Oddiooo non ho mai letto nulla della Kirkman, prima o poi dovrò rimediare!!! Comunque bellissima intervista ! Complimenti
    Gabriella

    RispondiElimina
  26. Uuuh, che meraviglia *_*, intanto grazie alla signora Kirkman per questa bella intervista! Io ho almeno 3 suoi libri ma ancora non li ho letti, dovrò certamente rimediare O.O!

    *Morwen*

    RispondiElimina
  27. Adoro questa autrice e se trovo un suo libro riesco a contare fino a due prima di cedere all'acquisto, la ringrazio, penso da parte di tutti, per la disponibilità di rispondere alla vostra intervista.Gli autori così ci sembrano più vicini a noi lettori italiani.Grazie effeB

    RispondiElimina
  28. Il prezzo dell'amore è un libro toccante, coinvolgente e appassionante. Con la protagonista t'innamori dello schiavo prigioniero prima ancora di vederne il volto o sentirne la voce. E'magia, pura magia... grazie signora Kirkmann. L' ho conosciuta da poco, quasi per caso ma mi ha regalato splendide ore di lettura. Accidenti bimbebelle, come faremmo senza i nostri libri?
    Baci, Carla.

    RispondiElimina
  29. Hei, il sito della kirkman è interessantissimo. Dateci un'occhiata!

    RispondiElimina
  30. It has been a wonderful experience to be interviewed by Rosaria and to be able to make contact with Italian readers. Thank you so much for your interest in my books. I greatly appreciate your words. It's a great pleasure to be part of Rosaria's blog and special thanks go to her for arranging everything and for managing two languages so well. Everything sounds wonderful in Italian! Baci. Helen

    RispondiElimina
  31. Traduzione ( quasi corretta, perdonate il mio Inglese) , deL commento lasciatoci da HELEN KIRKMAN-
    E' stata una bellissima esperienza essere interivistata da Rosaria e poter avere un contatto con le mie fans Italiane.Grazie tantissimo per l'interesse che mostrate per i miei romanzi.Apprezzo veramente i vostri commenti. E' una grande gioia fa parte del blog di Rosaria e speciali ringraziamenti a lei per l'aver organizzato il tutto e gestito bene le due lingue. Tutto suona meravoglioso in Italiano.
    Helen.

    RispondiElimina
  32. Tres intiresno, gracias

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!