Passa ai contenuti principali

Un amore al Cairo - Connie Brockway.

Direttamente dalla scrivania di Ele( Noco):

Si puo' giudicare un libro dalla copertina?
In questo caso devo dire che questa è notevole ed eloquente e mi ha letteralmente calamitato con colori e sfondo che già rendono l’idea del contrasto tra due mondi, l’eroina inglese che strizza l’occhio ad un’intrigante sfondo orientale.

Carica di aspettative verso epoca e posti per me inusuali, apro immediatamente il libro e vengo magicamente catapultata in un mondo esotico, lontano, diverso, nei panni di un’eroina intelligente, bella, con carattere, ma umana e molto insicura.

Ambientazione: esotica , originale.

Mi son ritrovata tra i traffici di reperti tra otto-novecento, a girovagare tra bazar e ambienti pseudo- inglesi, che hanno sovvertito le rigide regole del ’bon ton’, in un’intrigante mix tra i migliori elementi occidentali e orientali, trasformando il tutto in un’atmosfera sospesa in un mondo da sogno: l’Egitto, simbolo ideale tra la convergenza e la fusione di mondo opposti: deserto e acqua, siccità e rigogliosità, occidentale e orientale… la chiave di tutto il romanzo.


Lei: Desdemona , un’ ex-bambina prodigio che non ha mai vissuto una vita normale, finchè, trovata stabilità in Egitto, diventa parte di esso, pur sognando una vita in un Inghilterra immaginata attraverso romanzi e dipinta dalla fantasia.


Lui: Harry. Entra in scena da vero principe del deserto, completamente fuso in questo mondo parallelo che lui ha abbracciato pienamente, un mondo che lo ha di fatto adottato, accettandolo e innalzando al di sopra degli altri… ma immediatamente appare come un affascinante briccone di professione, che usa la sua intelligenza per far girare la testa a tutto l’Egitto, studiosi ed indigeni compresi. Sarà vero?
Posso dire che oltre ad essere accattivante, è ironico, scaltro, forte, coraggioso, ma con un segreto che ne mina le sicurezze.
E poi L’AMORE tra di loro, in eterna fase di stallo, fatto di intimità, complicità e intesa oltre ad ogni immaginazione, ma allo stesso tempo di una razionale voglia di distacco da parte di entrambi…

E l’elemento di rottura che rappresenta il definitivo punto di non ritorno: l’arrivo dell’inglesissimo cugino di lui: Blake nientemeno che Lord Ravenscroft, la quintessenza dell’antitesi di Harry.

Qui tutto cambia: lei si ritroverà a portata di mano la realizzazione del desiderio di far parte della rigida società inglese, ma allo stesso tempo, ad essere sempre attirata dalla vita libera dell’Egitto, che ormai fa parte di lei.

Di nuovo una scelta tra poli opposti… solo il suo cuore la guiderà nella giusta direzione…

Il finale seppur non originalissimo, mi ha fatto palpitare il cuore e scoprire lati nascosti dei protagonisti che, alla fine, si son rivelati molto simili nella loro diversità…

Ho vissuto con vivide immagini la vicenda condita da colori vivaci e profumi di spezie, interiorizzando questa storia ed emozionandomi ad ogni pagina, arrivando ad assimilare le contraddizioni di questo mondo attraverso un continuo e serrato confronto tra opposti.

Non rivelo altro e concludo citando doverosamente un passo da brivido.
… Sei la mia terra.

Sei il mio Egitto.

Il mio deserto rovente,

il mio fresco Nilo verdeggiante,

infinitamente bello, insondabile e accogliente…


Pura poesia!

Elena( Noco)

Commenti

  1. BELLISSIMA RECENSIONE!!!!
    Approvo ogni parola....HO AMATO MOLTISSIMO QUESTO ROMANZO!
    Anzi...quasi quasi me lo rileggo!
    Ciao, Lidiag.

    RispondiElimina
  2. o mamma Elena...dopo le tue parole corro a comprarlo questo libro!!! Davvero bravissima!!!

    Angy

    RispondiElimina
  3. Brava Noco!
    Questo in effetti è uno dei miei DIK:lo adoro!!!!!!!!!!!!
    Uno dei pochi romanzi in cui ho adorato sia lei che lui!
    Stupendo con la dichiarazione d'amore + bella!!!

    per chi non lo avesse letto:lo faccia!

    RispondiElimina
  4. Un grazie a June per avermi permesso di condividere questo meraviglioso romanzo con tutte voi!

    Baci

    noco

    RispondiElimina
  5. Complimenti Noco
    condivido ciò che hai scritto e pure le parole di Eleonora perché ho letto il libro e mi è piaciuto molto!
    Ciao Daniela C

    RispondiElimina
  6. Complimenti Noco, bella recensione... mi hai incuriosito... se lo trovo in giro lo prendo sicuro! ;)
    Silvietta

    RispondiElimina
  7. ho adorato la dikiarazione di harry,bellissima intensa e originale!

    RispondiElimina
  8. Bellissimo questo libro e ne hai fatto una recensione intensa che condivido in pieno! Complimenti Elena, sei stata bravissima!
    Claudia

    RispondiElimina
  9. L'ho comperato quando è uscito ed è ancora lì sullo scaffale. Ma adesso, dopo questa bellissima recensione, lo metto sopra la pila. Sarà il prossimo! Complimenti Elena.
    Lucia

    RispondiElimina
  10. voglioooo questo libro...devo averlo!!!!!!
    sarà per la bellissima recensione di noco o per l'intrigante descrizione dei protagonisti ma farò di tutto per riuscire a comprarlo..

    RispondiElimina
  11. La recensione mi ha convinto...signore in rosa smettetela di parlare bene di libri..finisco sempre nel prenderli tutti^_^!

    G.

    RispondiElimina
  12. Questo libro è ancora in attesa di lettura!!! Dopo questa recensione sarà il prossimo!!!!
    Harry.....sembra davero avere tutti i numeri al proprio posto..ehehe.....
    Dany

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…