La sera : al teatro.































Non sempre, ma capita che le nostre eroine siano descritte mentre si preparano per andare al teatro. Vi viene in mente una scena, ambientata in un teatro, particolare e magari seducente?
E le più volenterose, potrebbero indicare (magari attraverso una ricerca su internet!) che opere teatrali venivano rappresentate?
O ancora quali sono i teatri che frequentavano?

Ricordate che potete lasciare più commenti e che ogni commento potra` partecipare all'estrazione di sabato 24 Aprile.






22 commenti:

  1. Sembra che il teatro più vecchio di Londra sia il Drury Lane, presente in vari romanzi come palcoscenico di molti drammi per le nostre lady. Tale teatro nacque nel 1663 ed è situato nel disttretto di Covent Garden.
    Appena trovo qualche scena succulenta ve la posto.
    Giusto un assaggio, ma non ricordo se fosse questo il teatro, mi sovviene: nel romanzo "Il rifiuto di Jane" il teatro fa da sfondo al suddetto rifiuto della protagonista ai danni di Marcus, che da nome al libro, una scena non sensuale ma molto drammatica. La giovane si rifiuta di accettare la proposta di matrimonio di un ottimo partito, e tra le altre cose è proprio l'uomo di cui è innamorata, nel tentativo di affermare la propria dignità e non ridursi allo zerbino di un uomo che non sa ancora amarla (o forse soltanto di amarla).

    RispondiElimina
  2. Mi ricordo una delle sorelle Merridew, di A. Gracie, credo Hope, che vive un momento particolarmente romantico proprio nel palco ( ma potrebbe essere anche fuori dal palco ) con il suo Sebastian. Ma magari non era il teatro, ma un ricevimento...scusate l'approssimazione :)
    Baci a tutte
    Lilli

    RispondiElimina
  3. @Ross:

    Ok la colazione, il pomeriggio, il teatro...ma dico ci stai preparando per la sera??? Ti prego la "tuberosa" che sboccia sotto il tocco sapiente della spada magica NO EH!!!!!!! Ovviamente scherzo! Ben vengano anche le flora-metafore se ci ganno sognare o semplicemente sorridere :)
    Lilli

    RispondiElimina
  4. @ Lilliiiiiiiiiiiii! ragazzaccia! ma potrei mai parlare di flora e fauna? o di una verga oscura?ahahaha! Siamo delle brave bimbe noi! E molto, molto, molto....emmmm....caste! :))

    Che belli i passi che state citando in questi post, mi viene una voglia matta di ri-leggere questi romanzi! brave ragazze!

    RispondiElimina
  5. allur...
    due romanzi: il primo, come al solito, la Balogh.UN incipit fulminante: torbido intrigo, dove lui esce dalla serata a teatro e viene abbordato da lei, povera in canna e disperata, che cerca il coraggio per prostituirsi.
    SECUNDUM... Momento di vuoto sul titolo, ma è un romanzi che fa parte del ciclo della Rosa dei venti, della Goodman, la protagonista si chiama India Parr ed è appunto, un'attrice di teatro... oddio non ricordo se si chiamava solo per i tuoi occhi...
    bu???

    RispondiElimina
  6. shakespeare, sempre lui! e il bello che le eroine raramente sembrano esserna interessate...
    Lei sospira pensando al suo uomo e lui sogghigna anticipando nella sua mente il ritorno a casa...
    Tranquille arrivo anch'io con le citazioni... datemi tempo!!!

    RispondiElimina
  7. Allora... a me pensando al teatro mi ritornano in mente un romanzo letto tempo fa... CUORI IN TEMPESTA di Kathleen E.Woodiwiss... I due protagonisti infatti passano una serata con i genitori di lui al teatro sulla loro balconata privata... Sinceramente però non mi ricordo che rappresentazione fosse...

    Comunque nella maggior parte dei romanzi che ho letto le rappresentazioni teatrali erano principalmente di Shakespeare

    RispondiElimina
  8. Ora che mi ricordo c'è anche un'altro romanzo in cui si parla del teatro... RITROVARSI di Judith McNaught... infatti in questo libro dopo che la protagonista e il protagonista litigano, lui decide di iniziare ad uscire con altre donne perchè pensa che lei non sia altro che una falsa e tutte le volte in cui lui va a teatro, la ragazza va a sedersi nella platea solo per poterlo vedere... non guarda neanche la rappresentazione...

    RispondiElimina
  9. A me viene in mente una bella scena a teatro:quella contenuta in "che mascalzone!" di Suzanne Enoch!!!
    Proprio bella:(tende utilissime!!!ihihihihih!)

    @STefania:il libro era Desiderio segreto---

    @Arianna allora ti è piaciuto il romanzo della MacGregor?Qual'è il continuo? (momento di vuoto!!!)

    RispondiElimina
  10. Una meravigliosa scena è descritta in "la bella addormentata" della Ivory,: lui arriva in teatro oltrepassa uscieri in livrea tutti inc...ti neri (che sembrano buttafuori di un night...) calpesta parte del pubblico e arriva da lei per chiederle davanti a tutti di stare con lui per sempre e di sposarlo, ufficializzando il loro amore e rendendolo pulito davanti al mondo... super romantica e anche spassosa!

    RispondiElimina
  11. @Ele, sei un mito!!!

    altra scena di teatro, intensa e appassionate è nel sogno di Belle...sembpe Balogh... occhei, occhei, sono monocorde... :-D

    RispondiElimina
  12. ihihihihih!
    Per caso Stefy ti piace la Balogh?!
    (Non si è capito bene!!!)

    @Noco come hai trovato la bella addormentata della Ivory?Ho fatto bene a risparmiare o ho perso un capolavoro?!

    RispondiElimina
  13. A me viene in mente "Il gioco delle parti" di Sarah Elliot dove la protagonista decide di recarsi da sola a teatro e viene scambiata per una donna dalla dubbia moralità. Qui incontra un gentiluomo mooolto affascinante che poi si offrirà come accompagnatore per le sue successive fughe a teatro, eh eh eh. Bellissima la scena in cui lui si siede vicino a lei con l'intenzione di sedurla e lei che non vuole rivolgergli la parola, visto che non sono stati presentati e lei è in incognito, finge di non vederlo!!! :-)

    RispondiElimina
  14. Ah, me ne è venuta in mente un'altra di scena a teatro!
    "Sentimento veneziano" di Loretta Chase. Stavolta non siamo a Londra ma a Venezia (come suggerisce il titolo) lei è una cortigiana e si trova a teatro con un'amica e uno spasimante e lui si traveste da cameriere e si introduce nel suo palco, ma quando i loro occhi si incontrano scocca la scintilla!!! Bella scena! :-)

    RispondiElimina
  15. Io ricordo una scena molto carina in Agguato mortale della Camp, sono tutti a reatro nel palco e la protagonista molto tranquillamente tira fuori dalla sua borsetta di rete una pistola, dicendo a tutti che lei non aveva bisogno di essere protetta e che se sapeva di essere in pericolo venendo in inghilterra, lei che era americana, avrebbe portato con se il suo Winchester. Non vi dico le espressioni di tutti gli altri hihihi

    RispondiElimina
  16. Ci sono cento belle scene da poter citare. Possibile che me ne venga in mente solo una? "La danza degli inganni", un vecchio romanzo Mondadori di Suzannah Davis è ambientato nel mondo del teatro. La protagonista è un'attrice e costumista nella piccola compagnia teatrale di famiglia e lui è un famosissimo attore ma in realtà, agente segreto. A circa metà libro, quando lei scopre che lui l'ha usata in una sua missione ed ha involontariamente causato la morte del nonno, sul palcoscenico di un teatro, gli punta una pistola. Lui " mormorò dolcemente - Coraggio! Spara e libera entrambi da questo tormento - (lei) Piegò il dito sul grilletto...e capì che non poteva. Con un urlo di rabbia mirò di lato e fece fuoco"...Poi la pistola colpisce una lampada e fa divampare un incendio. Una scena bellissima che ti attanaglia lo stomaco e la Davis scrive sempre così! Sbaglio o è parecchio che in Italia non esce qualcosa di suo?
    Buona giornata a tutte da Susanna.

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. @Eleonora mi è piaciuto tanto ^^
    Grazie del consiglio... la continuazione è IL RITORNO DEL GUERRIERO

    RispondiElimina
  19. A me viene in mente in 'segreti di una notte d'estate' della Kleypas la scena in cui Annabelle e il fratello sono a teatro assieme a Simon e si spengono le luci... *_* mamma miaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  20. mi sono ricordata di una seducente scena che si svolge tra i due protagonisti( Il gioco della seduzione) a teatro:lui vede lei, circondata da tanti corteggiatori e ricorda vivamente il bacio che si sono scambiati; lei incrocia il suo sguardo e lo sostiene in tono di sfida; lui solleva il bicchiere quasi a volersi complimentare con per le sue conquiste e lei gli volta le spalle con indifferenza, cosa che da moltoo fastidio a lui, visto che mai nessuna donna ha osato voltargli le spalle...è il preludio di un rapporto fatto di fuoco e scintille...

    RispondiElimina
  21. Tra i vari romanzi che ho letto non mi ricordo di scene in particolare a teatro, nè di teatri in particolare. Quasi sempre vengono rappresentate opere di Shakespeare ma non se ne parla molto. Di solito l'intervallo è il momento in cui avvengono gli incontri o in cui si sbircia dal palco per vedere i possibili partiti e controllare se è presente il lord per cui si spasima.
    Ciao Manuela

    RispondiElimina
  22. Eleeee anche a me è venuta in mente la scena del romanzo della Enoch ihihiihh !!!
    Bellissimo quel romanzo!
    Annika

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!