Passa ai contenuti principali

Festival di Matera 2009 -WFF-

Comincia il conto alla rovescia!!!!!!!!! Tra circa un mese, il 24 settembre, iniziera' il Women's Fiction Festival, o piu' semplicemente il Festival di Matera.( Link)
Ma come mai Juneross parla tanto di questo evento?
Chi segue il Blog, sa bene che uno degli scopi di esistere di queste pagine, e' proprio quello di dare una mano al romance in Italia. Ebbene, proprio come ha riferito una delle organizzatrici del Festival Elizabeth Jennings:
Molte scrittrici hanno trovato un agente o una casa editrice al Festival – è in fondo la ragione d’esistere del congresso per scrittori – per aiutarli ad avanzare nella carriera.

Non e' una cosa stupenda e per lo piu' tutta made in Italy?



Ad esempio, l'anno scorso, il Festival ha "scoperto" Giuseppina Torregrossa. Che opportunita' ha avuto questa scrittrice? Il Festival l'ha messa in contatto con degli editori. Ad uno di questi e' piaciuto il suo libro e lo ha pubblicato : " Il conto delle Minne".( E`scritto tutto qui : Link.)





Care amiche, aprite il cassetto, si quel cassetto dove avete riposto il vostro romanzo, la vostra voglia di scrivere, la vostra fantasia!!! L'occasione per vedere i vostri sogni realizzati c'e': il Festival di Matera! Oppure state aspettando che un editore bussi alla vostra porta ?




A questa edizione partecipera' un'amica del Blog Juneross : Stefania Auci.
In veste di reporter d'assalto, la vostra Juneross si e' gia' messa all'azione ed ha chiesto a Stefania: Perche' partecipi al Festival di Matera?
Ecco la sua risposta:
Matera perchè? L'occasione fornita dal Festival è fin troppo ghiotta per una scrittrice in cerca di editore come me, ma non solo. La cosa che mi emozione a e che mi entusiasma è l'idea di potermi confrontare con persone che provendono da contesti diversi, con background originali, che portano in questa sede il loro sapere,le loro abilità, i loro metodi. MIgliorare, in una parola.
Scrivere è un cosa che faccio con grande umiltà, è innanzi tutto un piacere ed un bisogno. L'idea che i miei personaggi possano vivere nella mente di altre persone mi riempie di gioia e mentirei se dicessi che le lodi nonn mi fanno piacere, tuttavia so anche che ho molto da imparare e per me Matera rappresenta anche questo, un luogo dove poter imparare a scrivere ancora meglio.
L'idea di poter incontrare scrittrici ed autori mi emoziona: spero di poter parlare con loro, di poter ascoltare le loro esperienze, di creare una rete che non sia solo di contatti professionali ma anche e sopratutto di amici.
E poi, condividere sensazioni, sentimenti legati alla scrittura è una delle cose che amo di più, che mi fa sentire viva. Spero che questo, da ciò che scrivo, si "senta".
Stefania Auci


Stefania Auci ha un suo blog dove ha inserito pezzi dei suoi scritti, i suoi personaggi sono molto particolari, lei li chiama i suoi amici. Questo il suo blog : Moray Place.

All'edizione del Festival di Matera del 2009 partecipera' anche il Blog Juneross, proprio perche' il Festival e' un piccolo miracolo tutto italiano.
Forza amici, aprite il cassetto e cominciate a veder realizzato il vostro sogno: diventare scrittori!

Juneross

Commenti

  1. Grazie June, per la stima e la fiducia... spero siano ben riposte e spero di poter avere un po' di fortuna! Un abbraccio, stefania

    RispondiElimina
  2. Bella iniziativa! Mi auguro però che gli editor siano sempre disponibili a cercare nuovi autori validi anche tra chi non può partecipare a questo evento, magari per ragioni economiche, familiari o altro...
    A questo proposito, vorrei lanciare anche un'idea...Perchè non creare un evento parallelo ma virtuale (in una data da stabilire) in modo che lettrici ed autrici possano partecipare senza spese dalla propria postazione pc?
    Beh, scusate è solo un'idea...fa caldo e allora la mente vaga...
    Cmq, in bocca al lupo a tutti! :-)
    un saluto da sally

    RispondiElimina
  3. bello, bello!! ottima occasione per scoprire nuovi scrittrici e per me di conoscervi tutte!! non vedo l'ora che arrivi quel giorno!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Sally, non e' male come idea chissa' se con il tempo si potra' sviluppare, tu scrivi?

    RispondiElimina
  5. Bella occasione! Ma forse se è destino che le porte si devono aprire, si apriranno, prima o poi, persino per chi non può partecipare all'evento e magari lavora già nell'ombra, un po' per caso, un po' per scelta...
    Un abbraccio a tutti! :-)
    Flora

    PS: sono certa i vampiri di Stefania troveranno facilmente un editor da "affascinare" :-)
    Terrò le dita incrociate per te!

    RispondiElimina
  6. Ciao
    Come ti ho detto Stefania, ho avuto modo di leggere il tuo lavoro, e mi è piaciuto moltissimo. Matera è senza dubbio un avvenimento importante, e comunque sarà un'esperienza. Non arrenderti perché sarebbe un vero peccato.
    Ciao
    Cris

    RispondiElimina
  7. Grazie, grazie di cuore a tutte voi ! un abbraccio! <3

    RispondiElimina
  8. Grazie, grazie di cuore a tutte voi ! un abbraccio! <3

    RispondiElimina
  9. No, June io non scrivo ma ho un amico illustratore che l'anno scorso non ha potuto partecipare ad un evento del genere per il suo settore...ecco il motivo delle mie considerazioni...
    Da lettrice sostengo anch'io il made in italy purchè sia di qualità e proponga una certa varietà...Ho letto online il primo capitolo di questo romanzo mondadori scoperto a matera ma non è il mio genere. L'autrice non me ne voglia...
    Sbirciando nel blog di stefania mi pare di capire che abbia stoffa e ho visto anche flora qui tra i commenti...a vedere il suo blog sembra una professionista...
    ciao da sally :-)

    RispondiElimina
  10. Benissima June!!! Grazie il tuo blogg posso tenere il passo e leggere la storia del Festival di Matera. Saluto della Sapgna!!!!! Anche lì si sono fans, io la più fanisssima... (scusa il mio italiano, e horribile!!!!) Un bacio. Olivia.

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…