Conclusioni o quasi...

Finalmente Juneross ritorna ad essere un personaggio "virtuale", ritorna dentro lo schermo a dirigere ogni cosa dalla tastiera. Sicuramente molto, ma molto piu' facile.
A conclusione di tutto, quali notizie vi porto?
La buona notizia e' che le "comunity on line" stanno acquistando un valore agli occhi degli addetti ai lavori - lo capirete meglio guardando l'intervista rilasciataci da Mondolibri Euroclub-.
La cattiva notizia, o piuttosto quello che mi ha lasciato interdetta, e' sapere che molte delle persone presenti al Festival, ignoravano dell'esistenza di gruppi on line come il nostro. Che si ignorasse l'esistenza del nostro Blog, questo non mi avrebbe sorpreso, ma non essere a conoscenza di come Internet sia diventato il nuovo salotto per i lettori, ecco, questo mi ha lasciato di stucco. Ma adesso, statene certi, sanno che esistiamo anche noi!

Che notizie vi porto dai nostri cari Editori?
Dunque:
Mondolibri( Euroclub), il responsabile editoriale ci ha regalato una copia del libro della Ward da sorteggiare nel Blog, inoltre ci ha rilasciato una bella ed interessante intervista con un' anteprima. Curiose?

Harlequin( Harmony), ci ha caricato di un bel pacco di libri e ben due magliette da regalare. E dico caricato, perche' fisicamente abbiamo dovuto portare questi libri su e giu' per i Sassi di Matera!
Anche Harlequin ci ha concesso una bella intervista e sul palco della premiazione abbiamo ricevuto un enorme mazzo di fiori dedicato proprio ad Immergiti in un Mondo Rosa.
Vi pregoooooooooo, ditemi che qualcuno ha fatto qualche foto di quel momento, va bene anche se avete ripreso mentre saltavo fuori dalle scarpe per la sorpresa , o quando sono stata sommersa dal cesto di fiori!
Vorrei anche aggiungere che al Festival, Harlequin ha portato ben tre delle sue scrittrici italiane.

Mondadori. Abbiamo ottenuto un' intervista interessante. Grazie sig. Altieri.


A proposito di Altieri, speriamo pero' che non ci sia rimasto male. Mi sono presentata a lui omettendo di essere Juneross, mi sono presentata con il mio nome di battesimo. Anche perche' , parliamoci chiaro, chi se lo immaginava che potesse conoscermi? E'vero che ci eravamo scambiati delle e-mails tempo fa, ma da qui a pensare che potesse ricordarsi di Juneross!
Figuratevi, che per evitare altre figuracce, quando e' arrivata Daria Bignardi spavaldamente le ho detto: "Piacere Juneross!" Beh, direi che mi ha guardato con espressione del tipo :"Chi e' questa qui? " Questo mi fa venire in mente che devo fare qualche ricerca per capire chi sia questo personaggio che ha suscitato tanto interesse durante la serata di gala. Chiudo questa parentesi e torno ad Altieri:

Mi perdoni Sign. Altieri, lungi da me volerla mettere in difficolta', ormai mi conosce nevvero? Non ha appurato lei stesso quale persona candida io sia?
E comunque sono riuscita a farmi perdonare.
L'ho lasciata tranquilla e non le ho fatto pressioni di sorta, non sono andata in giro mostrando una copertina dei Passione, e non l' ho nemmeno torturata quando mi ha detto che uno dei libri che aveva letto e' stato "The Serpent Prince".
Sono stata brava, vero? Avrei potuto replicare che se lo avesse letto con piu' attenzione, lei da buon conoscitore della lingua inglese, non avrebbe fatto tradurre il titolo con un : Il Principe e il tormento! Avrebbe capito il ruolo del Serpente ...


Con queste mie scuse pubbliche, mi sento un po' piu' sollevata, anche perche' non vorrei che si pensasse che noi come blog siamo contro o pro un editore.
Siamo e continuiamo ad essere "candide" lettrici di rosa a cui piace discutere, parlare di ogni cosa che riguarda il Mondo Rosa.
Viva le chiacchiere allora, senza delle quali i blogs non avrebbero motivo di esistere!


Vi lascio con un ultimo filmato, la conclusione di quattro importanti giornate, dove per una volta un blog qualunque e' stato il portavoce di quello che potrebbe "sembrare" l'ultima ruota di questo carrettino editoriale: Il Lettore!

Clicca qui per il video!


Vi ricordo inoltre che tutti i video relativi a Matera e il WFF, sono stati caricati in questo canale:

WOMEN FICTION FESTIVAL Playlist



23 commenti:

  1. grazie June!
    Con questa dettagliata cronaca della tua esperienza, mi hai fatto partecipare virtualmente all'evento!
    che emozione!!

    Ora però sono curiosa di leggere le interviste!(...e anche di scoprire in che modo "divulgherai" i libri tra noi super fedeli! ;))

    RispondiElimina
  2. ross... è fantastico! tanti complimenti, bravissima! grazie per la cronaca dell'evento e anch'io non vedo l'ora di leggere tutte le interviste!
    lety

    RispondiElimina
  3. Complimenti, Juneross!!! Grazie, le tue croniche mi hanno permesso participare durante i quatri giorni... come si fose a Matera, nonostante la distanza.

    Bacio grandísimo dalla spagna.

    RispondiElimina
  4. Ragazze, confermo che Juneross è stata eccezionale! Non si è risparmiata un minuto, ha attraversato folle di volti noti e ignoti con la determinazione di una nave da guerra, smontando poi le perplessità delle persone che si trovavano sotto la sua mira con il suo splendido sorriso! Un bacione, cara, e un enorme grazie. Roberta Ciuffi

    RispondiElimina
  5. grazieeee Rossss (anzi da oggi penso ti chiamerò Juni ihihhih!!) per il resoconto dettagliato che hai fatto per tutte noi!! chissà che fatica riuscire a intervistare tutti, carpirne i segreti, le novità...ma tu ce l'hai fatta, BRAVA!! COMPLIMENTI!!! ora attendiamo di sapere tutte le novità in programma dalle case editrici...

    RispondiElimina
  6. verissima la definizione di Roberta: jujù ( :DDD )veleggiava su e giù tra le monacelle e palazzo gattini con l'energia di un incrociatore e il candore di un'orsolina.
    Ha messo a tappeto chiunque, compresi paludatiassimi giornalisti e editor serissimi.
    Insomma, una grande!!!

    RispondiElimina
  7. Grazie di cuore anche da parte mia, leggere le tue cronache mi ha fatto sentire come se stessi anche io lì con te.

    Sei imparegiabile
    lulù

    RispondiElimina
  8. June Ross ha contribuito a rendere indimenticabile questa edizione del WFF. Lei sembrava un folletto uscito da un libro di fiabe, e con un'anacrostistica telecamera: era dovunque e il suo entusiasmo ha alimentato il nostro. Grazie, Ross: tu, io, Roberta Ciuffi, Elisabetta Bricca, Syilvia Summers, Stefania Auci, Alessandra Bazardi e Paola Ronchi, Diana e anche tuo marito John e anche Sergio Altieri, abbiamo condiviso giorni intensi e veramente straordinari, insieme. Un abbraccio a tutti.
    Mariangela Camocardi

    RispondiElimina
  9. Cara ross penso che se le ""comunity on line" stanno acquistando un valore agli occhi degli addetti ai lavori" e se si ha questo nuovo approccio e interesse per noi lttrici, il merito è in gran parte di juneross blog ne sono convinta e lo stesso vale se si inizia a smujovere qualcosa e non sembriamo più delle povere lettrici di rosa ma si inizia a riconoscere la dignità del lettore per dei romanzi che non sono poi tanto da serie B o C è sempre merito tuo e di tutte coloro che tramite questo blog o altri si anno sentire si muovono con determinazione ecc ecc... torno a studiare un bacio e grazie per aver portato un pezzettino di festival qua! :-) cris

    RispondiElimina
  10. Grandiosa come sempre Ross!!!! BRAVA!E' stato bello condividere da qui le tue giornate a Matera. Non vedo l'ora di leggere le intrviste!

    RispondiElimina
  11. Ti faccio i miei complimenti!
    Ti ho seguito in questi giorni e mi sei piaciuta moltissimo.
    Attendo tutte le novità!!!!!
    Ciao e ancora compliementi
    Morena

    RispondiElimina
  12. Whuaooo!
    complimenti per tutto il lavoro svolto lì, per i resoconti filmati che ci hai inviato ed infine... grazie dei fiori!
    Baci Marianna

    RispondiElimina
  13. Ross (detta anche Juny, ormai),io aggiungo soltanto che sei riuscita a rendere il festival frizzante e sbarazzino. Sei stata simpatica, diretta e irriverente quanto basta da pizzicare nei punti giusti gli addetti ai lavori, ma sempre col garbo e la simpatia di una vera lady!
    Bravissima!
    E approfitto per salutare tutte, tutte, tutte, le autrici conosciute e quelle ritrovate al festival, così come anche le nuove promesse della scrittura che hanno affrontato questa prova (già dura per chi ha pubblicato, ve l'assicuro) trovando il coraggio e la forza di sostenere la loro passione in modo così diretto, e le lettrici che venendo a vederci e ascoltarci ci hanno sostenute col loro immenso cuore!
    Silvia Zucca (la Summers)

    RispondiElimina
  14. Oh miseria! Ho messo anni per costruirmi il mio nick Juneross...e voi ci avete messo 2 ore per trasformarlo in juny?
    ahahah...un giorno vi spieghero' da cosa uscira' fuori questo juny....
    Pero'sono andata meglio di Rachelle Chase che il conduttore del panel continuava a chiamarla cheese!

    RispondiElimina
  15. Vogliamo parlare del siparietto con Altieri, Jujù? IN quel momento, la nostra è diventata di un colore indefinito tra il fucsia e il rosso fragola acceso...

    RispondiElimina
  16. Straordinaria Juneross!!! Anch'io, come tutte, ho seguito le tue avventure, sei riuscita a farci credere di essere lì, con te!
    Certo che devi essere stata uno spettacolo, a sentire i commenti di chi era presente...:)
    Adesso sono ansiosa di leggere le interviste, non farci attendere troppo! E naturalmente... grazie!
    Lucy

    RispondiElimina
  17. Brava Ross complimentissimi!!!!
    Sei stata grande come al solito!!
    Adesso aspettiamo di leggere le interviste e soprattutto i sorteggi dei libri.
    Silvya76

    RispondiElimina
  18. Ciao ragazze,
    Ross è stata grande, ma al di là di questo, della sua innata e innegabile capacità seduttiva, della sua non comune determinazione e faccia tosta, dei suoi ipnotici occhi verdi, la cosa che mi ha colpito di più in lei è stato il fatto che, davanti a qualsiasi pubblico si sia trovata a parlare, ha sempre e comunque rappresentato la "vostra" voce, ha sempre e comunque parlato al plurale, non dicendo "io", ma "noi". Siete sempre state nei suoi pensieri e ha fatto sentire "ai grandi" la vostra voce. Anche se non eravate presenti a Matera fisicamente, eravate lo stesso con noi, grazie a lei.
    Siate orgogliose di questa rappresentanza.
    Un bacio a tutte,
    Eli

    RispondiElimina
  19. Ho visto ora l'intervista di Mariangela Camocardi.
    Solo 4 parole:
    Mariangela sei una leggenda vivente!
    Brava!
    Eli

    RispondiElimina
  20. La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

    RispondiElimina
  21. leggere l'intero blog, pretty good

    RispondiElimina
  22. molto intiresno, grazie

    RispondiElimina
  23. leggere l'intero blog, pretty good

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!