Passa ai contenuti principali

Le proprieta' della ... Frutta!

Eccomi bimbette!
Sono qui in veste “maliziosa”. La mia vena “poetica” è meglio metterla da parte il tempo del post.
Sono tornata, sulla scia dei cavallucci da camera e dei cannoli, ma questa volta per farvi capire che uso fa la gente con la frutta.
Voi penserete che io sia completamente impazzita, ma vi garantisco che non è cosi!
La frutta, com’è noto, fa bene, e ora ho scoperto che ha usi...”diversi”!

Questo mese, ho comprato “Sedotta” di Pamela Britton, incuriosita dalla trama (perché se avessi dovuto basarmi SOLO sulla copertina ,vi garantisco che non lo avrei proprio comprato -voi siete riuscite a dormire la notte dopo aver visto che scena macabra?!- )…

Devo dire che il romanzo non ha il potere di catturare subito l’attenzione del lettore. Forse un po’ lento?! O forse a causa di tagli?1
Non saprei dirvi… So solo che l’ho letto per inerzia, soprattutto all’inizio.

Poi però ho cominciato a leggere termini strani per...ehm... le descrizioni maschili e già da lì ho pensato :“ma dove li scova quest’autrice questi termini?! Forse la traduzione in italiano non rende bene l’idea?!”.

Continuo così a leggere spinta finalmente da curiosità piuttosto che da altro.
A un certo punto, ecco che leggo:

Elizabeth: “Posso chiederti che cosa intendi fare con la frutta?”
Luciene inarcò un sopracciglio: "Oh, non si tratta di quello che ne farò io. È quello che ne farai tu."
-Prego?
- Non avere paura, Elizabeth, non sarà doloroso”


Al che ragazze mi comincio a preoccupare. Per la mia mente sono passati pensieri indicibili che si sono triplicati quando, Lucien dice:
“Sono certo che non ti sia sfuggita la somiglianza tra la banana e la forma dell’apparato maschile.”


Ahi! Qui ragazze ho pensato veramente il peggio…

Ma, Lucien mi ha “rassicurato” quando dice –
"Una banana è in grado di mettere in ginocchio un uomo -."

E ovvio che poi spiega bene come utilizzare il suddetto frutto…

Io ragazze, mi inchino a tanta “sapienza” perché onestamente NON conoscevo il POTERE della banana sui sensi di un uomo…
Voi forse si?!
Beh! Non nego che mi piacerebbe tanto sentire le vostre risposte!!! Ihihihih!






Ele


P.S.

Pensate che questa sia la volta buona che Ross mi caccia dal blog?Ihihihihihihihihihih!

Commenti

  1. :))))))))) Oddio Eleeeee!!!


    Ma è lui che usa su se stesso la banana?

    E soprattutto ma dove se la vuole ficcare ? hi hi hi

    Signuuuuur!!!! La Holly a confronto è santa Maria Goretti!!!

    Aspetto notizie dettagliateeeeeeeee

    Silvya76

    RispondiElimina
  2. Ecco appunto Silvia mi ha rubato le parole di bocca hihihi
    Eleonora adesso devi dirc che se ne fa della banana e sopratutto se a te è piaciuto sto libro ho sentito dire peste e corna
    Ah e secondo me a Ross servono i sali, deve essere svenuta
    Baci

    RispondiElimina
  3. Ele mi hai fatto morire dal ridere... in verità io ho ben presenti i passaggi a cui ti riferisci... e , come te, nn avevo idea del potere che potevano avere banane (e prugne, se non ricordo male)altrimenti a quest'ora...

    fortissima!!!!

    RispondiElimina
  4. Ragazze calmatevi...che mi sconvolgete Juneross!

    Chiariamo...la banana non viene inserita in nessun orifizio...ma semplicemente mangiata in maniera sensuale!!

    A me il suddetto romanzo non è piaciuto per nulla...perchè ho detestato il protagonista maschile...che era...PATETICO!!!!

    Lady Akasha

    RispondiElimina
  5. ma no e stato buffo e romantico !!
    ottimo per me !!! non ho riso da mo con un romanzo così !!!
    i protagonisti sono come gato e topo !!! è trippo fotre quando si sposano ! Ma di sesso hai me e 0/3

    RispondiElimina
  6. NOOOOO! mi fate morire dal ridere! Banane, prugne...ma che è, un mercato ortofrutticolo?
    Vada che lui sembrava Terminator e lei una drogata, ma a questo punto...:-))))))))

    RispondiElimina
  7. Non ho parole!
    Non ho ancora bisogno dei sali, e non sono stranazzata a terra....ma se ci ho messo una vita a capire a cosa serviva un cannolo siciliano...me ne serviranno due per capire a che serve sta frutta...ma, per favooreeeeeeeeeeeeeee ditemelo in privato e non qui nel blog !

    P.s. Ele, poi facciamo i conti!

    RispondiElimina
  8. La frutta? serve per la macedonia,June, e i cannoli come dolce...sia il cannolo ordinari che "l'africano".
    Hihihiihihihiihihiihi!!!!!

    RispondiElimina
  9. Siamo partiti dal dolce (cannoli), per poi passare alla frutta (banana), adesso di secondo che proponete?
    Sono aperte le proposte hi hi

    Silvya76

    RispondiElimina
  10. HEY
    Dopo i cannoli le prugne e le banane ci siamo dimenticati delle pesche di Lydia Joyce in Il velo della notte! EH! Eh! EH!
    ciao Marianna

    RispondiElimina
  11. ahia marianna e laci cosi le pesche....e sparisciiii???
    bene allora , se mi contatti in privato...proviamo a fare un bel post sulle pesche...ci serve il materiale pero'..ti offri volontaria, vero?
    iihihihihi

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

.... Ogni storia che viene narrata Ha dietro una persona che l’ha creata: Nella mente un pensiero le è nato E amore e mistero ha amalgamato. Così Deanna Raybourn ci ha raccontato Cosa ha veramente pensato Dando vita al racconto citato… .... il cantastorie Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali. Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis: Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata. La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci. Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly. Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione. Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza. Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, qua

Primo Give- away: Chi voglio sei tu!

Per dare a tutte la possibilita' di vincere una copia del romanzo Chi voglio sei tu, di Mariangela Camocardi , che troverete in edicola a partire dai primi di Dicembre, in questo give-away potrete lasciare due commenti, entrambi validi per l'estrazione. Nel primo commento , bastera' lasciare il vostro nome o nick e condividere sui vostri canali la notizia, se ne avete naturalmente. Nel secondo commento (FACOLTATIVO) potrete lasciare le vostre risposte al test La sciantosa che e' in te, che potrete leggere cliccando su CONTINUA LEGGERE. Avete tempo per lasciare i vostri commenti fino al 6 dicembre 2011 Dimenticavamo, insieme al romanzo il vincitore ricevera' a casa anche questa stupenda creazione di Silver Rose: un appendi-borse Burlesque, che sembra creato apposta per questa settimana speciale. Ogni tanto il mondo fa il giro all'incontrario,non vi pare? E' vero che ci propone nuovi macchingegni tecnologici,ma allo stesso tempo ci ripronone v