Ma quanto vale una storia d'amore in un ...Erotico?

Direttamente dalla scrivania di Eleonora.

Ciao ragazze!
Sono qui oggi con un tema un po’ scabroso.
Si parla tanto di copertine audaci e di scene audaci.
Passioni si, passioni no…
Ma gli erotici?

L'erotico e'da definire sicuramente un genere contemporaneo, non che in passato non si leggesse nulla del genere, ma oggi siamo tutte più aperte: degli erotici se ne discute, si comprano e si criticano.

Ora, lasciando da parte tutte le critiche che sono state gia' ampiamente istigate, questo mini sondaggio del blog si basa piuttosto su un lato importante dell'erotico: la storia d'amore!
Eh si, difatti siamo qui a chiedervi:

quando un erotico supera, secondo voi, quella sottile linea che lo fa diventare solo un manuale di Kamasutra?
Rimane importante, anche in un erotico, leggere di una bella storia tra i due personaggi principali o magari siete aperte a nuove soluzioni di coppia?


Insomma, come abbiamo fatto per il sondaggio sui vampiri, fateci sapere perche' leggete erotici o perche' non li leggete.
Magari cercate di convincere la Ross che e' barricata dietro una collana d'aglio ( anti- vampiro) e un libro di preghiere ( anti - erotici!) ahahahah!!!!

Attendiamo con impazienza le vostre opinioni e tra tutti i commenti lasciati saranno estratti ben 5 romanzi erotici.
Uno dei romanzi in palio e' stato scritto da RACHELLE CHASE, una scrittrice americana presente a Matera durante il WFF e che gentilmente ha donato il suo romanzo al Blog con tanto di autografo( qui troverete il sito della Chase: LINK)Il libro si intitola SIN CLUB ed e' in inglese.
Gli altri 4 libri erano nel pacco che Harlequin ha donato al Blog. E noi sentitamente ringraziamo!

Tempo utile per lasciare i vostri commenti e partecipare all'estrazione martedi 20 ottobre 2009.

Mi raccomando, visto l'argomento "piccante" , siate moderate nei vostri commenti.
Ci mancherebbe che qualcuno leggendo il Blog arrivi alla conclusione che siamo delle assatanate di sesso! Poi lo sapete, la Ross e' li`, tipo falco, che scruta anche le vostre virgole...dobbiamo cambiare web master e trovarne uno piu' "aperto" a nuove esperienze di lettura.( E detto questo, nel caso non mi sentisse piu', sappiate che Ross mi ha fatto fuori!)

Forza donzelle i vostri pareri valgono!






Eleonora.



P.s. da Juneross.....( per Eleonora)

Image Hosted by ImageShack.us





60 commenti:

  1. io devo concordare con juneross,gli erotici veri e propri non mi entusiasmano affatto,preferisco quelli con una sensualità abbastanza accentuata come la kleypas,dove mi piace che ci sia la storia d'amore solo tra i 2 protagonisti,miente triangoli,scambi di coppia,o peggio...quindi anche negli erotici(ne ho letti 2 della hart e uno della showalter) assolutamente il sesso non deve essere fine a se stesso ma inserito nella storia e solo tra i 2 personaggi
    roberta

    RispondiElimina
  2. ciao ragazze!
    ecco... io sono un'onnivora del romance, nel senso che leggo vari generi, sempre preferendo lo storico! Onestamente nella storia amo che ci sia passione e perchè no, che diventi anche un po' piccante! Non è fondamentale il lato erotico, soprattutto non me lo aspetto da alcuni tipi di romanzi, ma leggo volentieri - anche per cambiare - dei romanzi della collana passion o temptetion, perchè il lato sensuale (meglio dire sessuale) è anche divertente! Ovviamente alcune scelte di vita "amorosa" non le approvo per me (come triangoli vari ed eventuali) e a volte il genere un po' mi sconvolge, ma è per quello che mi stuzzica, il fatto che arrossisco leggendo ;) però alla fin fine prevale il romanticismo nella storia dei protagonisti, che davvero nonostante le pratiche amorose fuori dalle "righe", le storie sono spesso molto emozionanti! ho letto di regente Oblio e Passione, è un po' forte nelle scene, è vero, ma la storia d'amore tra loro due è BELLISSIMA! leggere per credere!
    comunque ragazze mie, come ho detto per i vampiri e affini (che leggo volentierissimo) bene che ci sia la varietà, evviva la possibilità di scegliere - senza censure e tagli!!
    lety

    RispondiElimina
  3. Penso come Roberta... mi piace piu Lisa Kleypas, Linda Howard, e le sue storie d'amore (anche con il suo componente alto d'erotismo). Ma gli romanzi erotici, dove la storia d'amore rimane come secondario... no.

    RispondiElimina
  4. Mi ritrovo nuovamente a concordare con Ross...
    sto leggendo L'incanto dei sensi e devo dire che ho l'amaro in bocca!

    non c'è abbastanza romanticismo! Io ritengo fondamentela lo sviluppo delle storie d'amore, e amo quelle autrici che curano i dialoghi e l'aspetto psicologico dei protagonisti!
    Quindi ben vengano scene un po' piccanti se sono parte integrante dell'intreccio, e della storia (rigorosamente a due!!!!)
    ma niente più di questo!
    Credo che le collane passione non siano adatte a me!

    RispondiElimina
  5. Buongiorno girls,
    allora premetto che ho iniziato la lunga carriera di lettrice di rosa con gli storici e il solo pensiero di leggere, a quel tempo, una storia contemporanea mi stabilizzava un pò. Poi, grazie ad un amica ho scoperto che anche i contemporanei erano belli. E sulla sia del contemporaneo ho provato a leggere anche i romanzi erotici e che dirvi? mi sono piaciuti parecchio. Parlo di autrici come Gena Showalter con due libri pubblicati nel genere passion della Harlequin oppure ancora quelli di Sarah Mccarthy, dove la sessualità è un bel coronamento della storia d'amore. Mi sono piaciuti anche i due di Shayla Black pubblicati nella stessa collana e per ultimo, ma che metterei nella classifica dei migliori un libro di Charlotte Featherstone dal titolo Oblio e passione. Decisamente, quest'ultimo è un libro molto ben costruito. C'è una storia d'amore fra i due protagonisti molto molto intensa, così come lo è il lato sessuale. Chi lo ha letto saprà di cosa sto parlando. l'autrice non lascia nulla all'immaginazione, sotto tutti i punti di vista, sia il lato umano, sia quello sessuale.
    per cui dico, quando le storie hanno un giusto bilanciamento fra amore e passione ben vengano.

    baci
    lulù

    RispondiElimina
  6. Ecco... anche io la penso come la maggior parte delle ragazze che hanno lasciato il commento. Preferisco lo stile di Lisa Kleypas, anche Nicole Jordan che è anche un pò più eslicita nelle scene hot.Non mi piacciono i romanzi dove per la maggior parte del testo ci sono scene super hot... mi annoiano da morire! Mi piace un romanzo dove alle scene hot si arriva piano piano dopo tanti sospiri, baci, sensazioni.... mi piace quando succede dopo almeno 100 pagine. Anzi dirò anche di più: io sono ancora fortemente legata allo stile della Woodiwiss e il massimo che mi concedo è la Holly (ahhhhhhhhhhh indimenticabile EDWARD *_*).

    RispondiElimina
  7. Eccomi quà...pronta a dare la mia opinione! =^__^=
    Ebbene...potrete non crederci ma a me gli Erotici non piacciono!

    Badate...adoro leggere romanzi saturi di sensualità...di passione...ma trovo gli erotici solo romanzi con ginnastica da camera!

    A me piace la storia d'amore...i sentimenti...le emozioni...e le scene di amore "carnale" devono essere spontanee...sull'onda dell'eccitazione scaturita da una serie di circostanze!

    Invece...le scene di sesso...perchè è solo quello...sembrano create a tavolino...con inserimenti negli orifizi di oggetti...l'uso indiscriminato di vari arnesi...come lacci e similari!

    Scusate ma cosa c'entrano con l'amore? Il romanticismo? L'evolversi dei sentimenti dei protagonisti?
    A mio avviso chi scrive un romanzo erotico ha poco da raccontare di altro...

    Pertanto...Storia d'Amore per prima cosa...scene d'Amore come conseguenza! =^__^=

    RispondiElimina
  8. Scusate...mi sono dimenticata di firmare...:oDDDDDDDDDDDDD

    Lady Akasha

    RispondiElimina
  9. Beh, che posso dire? In effetti anche io non sono moltissimo per gli erotici, nel senso che le parti piccanti mi piacciono e mi divertono, però sempre con una certa misura. Prediligo principalmente le storie d'amore dove i protagonisti sono ben caratterizzati e lo sviluppo dei caratteri e delle situazioni è buono anzichè del sesso fine a se stesso che, in quel caso, non mi passa niente né di romantico né di particolarmente interessante.
    Penso che il massimo che apprezzo siano i libri della Kleypas che hanno un alto contenuto erotico (a mio avviso) ma sempre con moderazione ^_^

    Moni

    RispondiElimina
  10. Io non ho pregiudizi sugli erotici...ma ogni volta che mi è capitato di leggerne uno (istigata da voi- che mi ridurrete in bolletta!!!) in effetti ci sono rimasta delusa...
    Perchè la maggior parte delle volte, gli erotici mancano di storia...sono una semplice maratona di sesso e, malgrado io non ci veda nulla di male, in effetti mi annoiano un pò...
    Chissà forse non avrò beccato quello "giusto"?!

    RispondiElimina
  11. Ciao a tutte,
    per me la linea che fa di un erotico un manuale di Kamasutra prprio non c'è. Nel senso che mi piace moltissimo l'idea dell'amore ideale espresso attraverso l'amore fisico, la carnalità e i sensi. Mi piace leggere di due che anzichè dirsi ti amo, si annusano, si mordono e.....mi fermo qui. Trovo i due aspetti assolutamente imprescindibili. Non stò dicendo che non mi piace il genere casto, anzi! Ho tutti i libri di Liala e questo la dice lunga...., ma allo stesso modo mi piace quello hot hot hot very hot. Meglio e più credibile leggere di uno scambio di coppia, piuttosto che di un'ora di sano sesso con uno sconosciuto o di qualche perversioncella sadomaso che di una verginella dell'800 che a 7 minuti dalla prima volta diventa una ninfomane e chiede "ti prego ancora". Ridicolo.
    Lilli

    RispondiElimina
  12. non ho mai letto un libro definito strettamente "erotico" (escluso qualcosa così definito in lett.classica) e i romance con scene di sesso più hot mi piacciono più sensuali che erotici. scene troppo esplice e audaci (leggasi troppo dettagliate), disturbano un pò quella sensualità che preferisco trovare in un romance. della serie: non mi interessa motlo leggere come/dove si amano i prot, ma perchè!
    fede

    RispondiElimina
  13. ...è la prima volta che commento ma l'argomento mi interessa e quindi mi lancio...sono d'accordo con Lilli, nel senso che preferisco un erotico nel vero senso della parola piuttosto che veder scritto "tunnel dell'amore", o altri di quei ridicoli eufemismi che mi fanno un'po ridere.
    Ciò non toglie che ci sono autrici superlative, tipo la kleypass o anche la Balogh, qualche volta, che, con pochissime parole, sanno creare un atmosfera che trasuda sensualità.
    Forse, alla fine, molto dipende dall'autrice e, perchè no, anche dal traduttore!
    Ciao a tutte, complimenti per il blog!
    Simona

    RispondiElimina
  14. Anch'io come molte lettrici hanno già scritto preferisco un'abbondante dose di sensualità. con tanto tanto amore attorno, e va bene anche l'erotismo, solo però se non è solo erotismo, insomma sesso e basta.....Non amor per nulla però i libri casti alla Liala, quelli mi fanno sbadigliare dalla prima pagina....Ma penso che senza essere assolutamente scrittrici erotiche, la Ward o la Kleypas, e tante altre, non ci fanno mancare nulla!!!!!
    Dany

    RispondiElimina
  15. Non sò nemmeno io se sia colpo dell'autrice o della traduzione, ma quoto a Simona la questione dei termini assolutamente ridicoli, cioè robe tipo "verga" - "elsa" - "bocciolo copsarso di rugiada" e scempiaggini simili. Delle due l'una, o vi fermate al bacio e lascaite il resto alla mia ( peccaminosa )immaginazione oppure chiamate le cose con il loro nome ed eviate, sul più bello, di farmi venire il latte alle ginocchia. Ross non mi sgridare la colpa è di Eleonora che solleva di queste questioni : )
    Lilli

    RispondiElimina
  16. Ciao a tutte
    anche nel romanzo erotico per me è importante che vi sia l'amore ed il sentimento,(anche un po' di humor non guasta) altrimenti sarebbe solo la descrizione di una... "ginnastica da camera"!
    Baci Marianna

    RispondiElimina
  17. Ragazze...sesso sì ma cum grano salis. Concordo con quello che ho letto sopra, in pieno.
    Le scene esplicite, in genere, mi sembrano forzature a meno che non si tratti di un testo con una esplicita connotazione erotica (tipo Emmanuelle, per capirci) ma quella è tt un'altra storia.
    A questo punto, visti i commenti mi fermo e vi faccio una domanda provocatoria: molte si sonos scagliate contro i tagli e gli "aggiustamenti" che le case editrici avrebbero fatto negli erotici . Ma nello stesso tempo, leggendo questi commenti vedo che altrettante non amano particolarmente la ginnastica da letto condotta in modo esplicito.
    A questo punto mi domando se i tagli tanto vituperati non siano poi giustificati dall'atteggiamento di molte lettrici che, alla fine, non hanno interessi particolari a sapere dove finisce la gamba di sei o la lingua di lui.Spesso si tratta di particolari che fanno parte della storia ma che sono fini a se stessi.
    E' così?
    Che ne pensate? Volete davvero un erotico "nudo e crudo" con descrizioni che si prolungano per pagine o preferite la sensualità latente di molte autrici?
    La cosa più importante, a mio sommesso parere, è mantenere la fedeltà allo spirito del testo, senza mutilarlo inutilmente, compromettendone trama e leggibilità.
    Ma per quanto riguarda il sotto/sopra/ di lato/ di fianco/ aggrappata alla liana/ strtta contro l'albero-parete-tavolo/ in groppa al cavallo, il tutto mescolato da frutta, verdura creme e simili...beh... posso farne a meno.
    Bcai a tutte e complimentissimi a ele
    stefi

    RispondiElimina
  18. Io mi sono avvicinata da un'annetto circa ai libri passione e/o erotici e devo dire che alcuni li ho trovati molto belli e altri meno.
    Per quanto riguarda i passione della Mondadori, ultimamente li ho trovati piuttosto noiosi sia come trama che come scene erotiche.
    I cosiddetti erotici di Harmony sono invece molto piu' coinvolgenti in quanto le scene di sesso sono piu' tratteggiate, ma soprattutto ci sono alcune scrittrici, in primis Megan Hart, che oltre a inserire scene hot crea dei protagonisti che con il loro vissuto ti coinvolgono fino in fondo e quindi la storia non si riduce per niente alle solite acrobazie di letto
    (e non solo:P).

    Consiglio comunque a tutte una lettura di tali libri quantomeno per farsi un'idea partendo magari proprio dalla Hart che non mi ha mai deluso!!
    Silvya76

    RispondiElimina
  19. ciao a tutte
    contrariamente alla maggioranza a me piacciono anche gli erotici,e non mi piace che vengano fatti "aggiustamenti" nelle traduzioni in qualsiasi genere, ma sopratutto su questi
    ciao sara

    RispondiElimina
  20. Io concordo con Lilli.

    Mi piacciono gli erotici con tutti i loro termini espliciti e le scene ben descritte. Come non mi piacciono proprio tutti quei termini assurdi che mettono tipo il fodero per la spada, la prima volta che l'ho letto ho pensato caspita chissà com'è scomodo camminare con un fodero proprio li, e non è una battuta è esattamente quello che ho pensato. Come non mi piacciono le verginelle che prima non sanno niente di niente e che dopo la prima volta diventano assatanate e riescono a farlo tutta la notte e buona parte del giorno dopo. Poi per quel che riguarda i tagli, anche io non sono d'accordo, perchè per una volta mi piacerebbe leggere un libro, che sia un erotico oppure uno storico normale, esattamente come è stato scritto.

    RispondiElimina
  21. I libri propriamente erotici non fanno per me, preferisco anch'io una sensualità più sottile. Non dico che voglio leggere termini ridicoli come "tunnel dell'amore" o "spada sguainata" ma quanto meno non trovarmi descrizioni di amplessi a tre o di posizioni che solo a pensarci divento rossa come una barbabietola!!! Preferisco i libri più romantici anche se non disdegno certo le scene hot (anche a me viene in mente Il mitico Edward della Holly come la cara lidia)!!!
    Però concordo sul fatto che non è giusto tagliare le scene hot in un libro erotico! Se una compra quel genere di libro ha diritto di gustarselo tutto nessun particolare escluso!!
    Baci a tutte

    RispondiElimina
  22. Ecco perfetto Ale ha gia' detto quello che volevo dire io, quindi mi unisco alla maggioranza che preferisce storie romantiche, con sentimento anche se a volte un po' piccanti ma non che trattino di solo sesso

    RispondiElimina
  23. Gli erotici fatti bene si possono leggere tranquillamente e intendo quelli con anche una trama e una storia d'amore , gli altri sinceramente non fanno per me.........ho scoperto questo genere leggendo per la prima volta la hart avendone sentito parlare e non nascondo che all'acquisto ero perplessa, poi mi sono ricreduta.

    morwanna

    RispondiElimina
  24. Come saprete io divoro i libri,leggo di tutto,dalla casta Caterland alla Hart.Io amo le scene d'amore mà solo se sono tradotte come dio comanda e cioè come le a scritte la scrittrice,senza infiorettamenti(giglio e spada,spada e guaina ecc.)vari e senza la personale interpretazione dei traduttori o secondo la morale della casa editrice.Recentemente ho scoperto che i Passion Harmony sono stati "lavati" ossia censurati nelle scene erotiche ,ora a molte non piacerenno le scene erotiche e i romonzi erotici ,mà a mè che piacciono( non tutti anchio ho le mie eccezioni evito la Bacarr e dà oggi la McIntyre) ,pretendo la fedeltà allo scritto dell'autrice,non un 'interpretazione del testo.Vi siete chieste voi che avete accantonato i romanzi erotici se vi sarebbero piaciuti ,se non fossero stati interpretati secondo la morale altrui?.Chiudo dicendo i gusti sono gusti l'importante è che si sia fedeli allo scritto dell'autrice e non si facciano interpretazioni,e infiorettamenti inutili.

    RispondiElimina
  25. sono di nuovo io, siccome ho notato che molte di voi hanno citato la kleypas, che è una delle mie autrici preferite, mi sento di dover aggiungere qualcosa al mio commento iniziale. non cambierei mai e poi mai uno dei miei romanzi regency come quelli della kleypas, oppure della mia adoratissima amanda quick con un altro libro, erotico e quant'altro! voglio dire che una lettura, non esclude l'altra! ci sono momenti in cui si sogna e si vive una passione in termini più soft... e ci sono momenti in cui il romanzo erotico, con una trama degna, con dei personaggi belli, ha lo stesso valore di un altro che non ha delle scene magari così esplicite! la storia dell'erotico può essere romanticissima, basta però leggerlo con la consapevolezza di quello che si ha in mano!! ma per chi poi ha letto i vari generi, può effettivamente dire che un romanzo come quello della Holly (osannato dalle più di noi, me compresa), può distaccarsi molto a livello di sensualità/sessualità da una MacCarthy? io li ho letti entrambi e vi dico che la differenza è quasi invisibile!
    detto questo, non dimentichiamoci di quante delusioni abbiamo avuto con i romanzi più classici, quindi stessa regola per gli erotici, tra tanti che sono mediocri, qualcuno da salvare c'è!

    RispondiElimina
  26. dimenticavo, sono lety :)

    RispondiElimina
  27. Io penso che come per ogni cosa, la via di mezzo è sempre l'accordo migliore...ok il sesso, ok la passione ma senza nulla togliere al sentimento! L'uno senza l'altro o con poco dell'altro non è piacevole, almeno per me! Di erotici ammetto di non averne letti molti ma purtroppo quelli che ho avuto sotto mano li ho trovati insipidi proprio perchè il sesso era il "personaggio" pricipale.

    baci
    Angy

    RispondiElimina
  28. hooooooooo si mo ci siammo !!
    da bunny

    RispondiElimina
  29. Ad esser sincera in trent'anni di vita ho letto solo 2 romanzi erotici e di recente, che purtroppo non mi hanno ancora fatto fare un'idea proprio precisa. Dico questo perchè il primo libro letto "Lezioni proibite" della Blake l'ho odiato moltissimo per il semplice fatto che non sopporto le scene di sesso a tre ! Avrei sopportato il tutto con molta tranquillità se il rapporto sessuale si fosse incentrato solo fra i due personaggi...(che volete farci sono una tradizionalista^^) . Mentre il secondo romanzo erotico che ho letto è "Oblio e passione" della Featherstone, che anche se è un'erotico almeno non ci sono rapporti a tre e c'è di fondo una bella e tormentata storia d'amore. In realtà preferisco leggere un linguaggio esplicito alla Holly per capirci che le solite ambigue parole per chiamare nei momenti hot i genitali sia maschili che femminili...insomma apprezzo di più quando si parla come si mangia piuttosto che andare a districarmi in certe frasi per capire essenzialmente di cosa stia blaterando la scrittrice. Vi giuro che mi è capitato di rileggere più volta un paio di frasi perchè non riuscivo a capire a primo impatto di cosa o meglio di che parte stesse parlando !
    Quindi alla fine io sono per il SI ai romanzi erotici ma che abbiano almeno una buona storia d'amore e che soprattutto non ci siano rapporti a tre !
    baci a tutte
    Gabriella

    RispondiElimina
  30. stefy mi riallaccio alla tua domanda,secondo me i tagli sono da evitare in qualsiasi romanzo,erotico o meno,e in questo senso mi sono espressa anche poke settimane fa su un altro blog su tale argomento,se una lettrice compra un erotico sa quello a cui va incontro e lo compra consapevolmente,paga i suoi bei soldini e ha tutto il diritto di leggere il libro per intero con le scene di sesso non censurate,perchè in quel genere di romanzo sono la cosa principale e non vanno dunque tagliate,nello stessa misura in cui ki compra un romance storico non deve vedersi tagliate ad esempio le parti su dikiarazioni d'amore a piacimento delle case editrici!
    roberta

    RispondiElimina
  31. ...e pensare che vi abbiamo solo chiesto perche' vi piace leggere gli erotici oppure perche' non lo fate...
    Care amiche, perche' vi fate "avvelenare" le letture?
    se ormai un romanzo lo avevate letto e vi era piaciuto cosi, perche' lasciare che vi mettano la pulce nell'orecchio cosi da aprire poi ogni romanzo con l'amaro in bocca e cercare in ogni virgola il "taglio"??
    cosi veramente non ci si gode piu' la lettura.

    anche noi abbiamo una rubrica ,si chiama proprio tagli e cuci... ( ecco un post ad esempio :http://www.junerossblog.com/2007/10/senza-cuore.html ) ma abbiamo deciso appunto di sospenderla proprio perche'...ci toglieva la GIOIA di leggere ....

    E' bello parlare e discutere di tutto, ma se questo invece di portare a soluzioni concrete, porta all'inasprimento...a che serve?
    Poi non so....questo e' il mio pensiero e voi , giustamente, siete libere di pensare a modo vostro....
    Gioia a tutte!


    Juneross -sempre quella che vive nel mondo delle favole :))

    RispondiElimina
  32. Secondo me si fa una gran confusione tra erotismo e pornografia.
    Erotismo non equivale a sesso fine a sé stesso e volgarità!

    Cito wikipedia: "Va distinto l'erotismo dalla pornografia: nell'erotismo infatti è importante e rilevante la presenza di un vissuto emotivo, laddove la pornografia si caratterizza per la netta separazione fra la sessualità, esibita nella sua crudezza, e il sentimento amoroso, che ne è perlopiù escluso."

    Ho l'impressione che molte persone confondano il ruolo centrale che ha la sensualità in un romanzo "erotico" con il sesso fine a sé stesso. Non ci sto. In molti romanzi "tradizionali" ci ho trovato il sesso fine a sé stesso, la classica storia dell'uomo che vuole portarsi a letto una donna appena vista e della donna che all'improvviso scopre di non saper resistere alla passione. Questo per me è sesso fine a sé stesso bello e buono, anche se in un secondo tempo diventa amore. Però nessuno se ne lamenta mai!
    Invece nei "romanzi erotici" che ho letto ci ho trovato sempre un coinvolgimento emotivo di gran lunga maggiore. I protagonisti esplorano insieme il mondo della sensualità, ma sono emotivamente coinvolti e consapevoli di esserlo. Quello che fanno non serve solo a passare il tempo, ma è una scoperta di sé e dell'altro. Non dimentichiamoci che anche la sessualità è una parte importante di noi!
    Solo perché le scene di sesso non sono tra due persone stese su un letto e in camicia da notte, non significa che non ci sia il sentimento!


    Nelle mie letture preferisco i due opposti: o niente sesso (ci si ferma al bacio o alla porta della camera da letto) o "romanzi erotici" senza censure che contengano scene diverse da quelle che si trovano nei romanzi rosa in generale.
    Se ci si concentra sul sentimento, che senso hanno le descrizioni di "tenere perle della femminilità" e simili? Come mi mancano la Heyer e la Cartland! Le scene di sesso che si trovano in quasi tutti i romanzi rosa mi hanno stufato e le salto. Sono tutte così uguali che so già cosa succederà... lui farà questo... lei farà quello... ma è sempre la stessa minestra... che noia! L'unica scena degna di nota l'ho trovata ne "Il lord della seduzione" della Chase, e non era una scena di sesso!


    Insomma, per riassumere penso che due persone possano fare sesso fine a sé stesso anche se è sesso "tradizionale" in un romanzo "non erotico". E che possa invece esserci un grande coinvolgimento emotivo anche quando la coppia è "aperta a nuove soluzioni di coppia". Tutto dipende da come la storia è scritta e vissuta!


    Laura

    RispondiElimina
  33. Se iniziamo a parlare dei tagli e di una collana in particolare, non andiamo OT?

    RispondiElimina
  34. Giusto!! cerchiamo di non andare OT, off Topic, evitiamo di parlare di tagli e di una collana in particolare....parliamo in generale dei nostri gusti...

    RispondiElimina
  35. ...............scmabio di coppia???? Sadomaso???? NAAAAAAAAAAAAAAAAA NON FA PROPRIO PER ME! Se i romanzi erotici sono questi.....menomale che non òli ho mai letti!

    RispondiElimina
  36. Uhm, bella questione...beh diciamo che di erotici in senso stretto non ne ho letti molti (qualche temptation) però in sincerità non mi faccio troppi problemi a leggere certe cose o descrizioni...diciamo che a volte son semplicemente stufa di trovarmi la giovinetta che arrossisce appena pensa a cosa potrebbe succedere tra un uomo e una donna (per poi diventare una zozzona senza pudore due pagine dopo -.-). Sono d'accordo che il sentimento deve esserci, ma se mi trovo di fronte una protagonista che sta con uno, ma poi ne preferisce un altro (in maniera esplicita) non mi causa nessun problema, non sono ancorata alla verginella che trova l'amore eterno al primo colpo...non lo disdegno, ma non mi è fondamentale. E per carità smettiamola con sti nomi assurdi per indicare parti anatomiche, ne ho piene le scatole di aste, germogli, fiori, bocciuoli, candidi gioielli e spade inguainate...mi rovinano l'atmosfera, scoppio sempre a ridere che posso farci X°D? Quindi in conclusione, perchè no? Ogni tanto ci va un bel romanzo esplicito e fuori dalle regole!

    *Morwen*

    RispondiElimina
  37. Per Lidiag:

    Scambio di coppia????
    Sei sicura che ci siano romanzi erotici con lo scambio di coppia? A me non è mai capitato di vederne. Può esserci il menage a trois (o più), ma la coppia di base c'è sempre. Il fatto che intervenga anche un'altra persona (o più di una) non equilvale allo scambio di coppia o alla mancanza di una coppia!!!!

    E poi... sadomaso?????
    Non lo confonderai col BDSM o SSC, vero? Sono due cose diverse!

    Un romanzo erotico con scambi di coppia e sadomaso non piacerebbe neanche a me. Per fortuna non mi sono mai capitati!

    RispondiElimina
  38. Rieccomi.
    La seguente frase: - Meglio e più credibile leggere di uno scambio di coppia, piuttosto che di un'ora di sano sesso con uno sconosciuto o di qualche perversioncella sadomaso che di una verginella dell'800 che a 7 minuti dalla prima volta diventa una ninfomane e chiede "ti prego ancora". Ridicolo. - credo abbai dato vita, probabilmente per mio demerito, a qualche confusione. Non parlavo dei romanzi erotici riferendomi allo scambio o al sadomaso, quantomeno non in senso proprio, il senso di quella parte di discorso è preferisco leggere di quelle cose ( a qualunque collana/genere/categoria appartengano ) piuttosto che di una vergine ottocentesca e putibonda che dopo pagine e pagine di rossore soffuso sul viso diventa una gatta in calore. Spero sia più chiaro.
    Saluti a tutte e concordo Mara e Laura.

    RispondiElimina
  39. Sorry sono Lilli non ho frimato il post precedente

    RispondiElimina
  40. sadomaso e scambi di coppia li ho letti in un commento.... non è partito da me. Preciso nuovamente che non li ho mai letti i romanzi erotici x cui nn posso esprimermi al riguardo!

    RispondiElimina
  41. ...mi arrampicherei sui muri per un romanzo della Kleypas o Madeline Hunter o Jo Goodman...e Sarah McCarty anche se, in tempi non sospetti, avevo trovato i romanzi di quest'ultima un pò strani soprattutto nelle descrizioni, ogni tanto perdevo il senso della scena ( ho riletto L'angelo tentatore di recente e ...un pò di nebbia si è dissipata). In breve amo le storie dammmmòre, che siano drammatiche o ironiche, hot, anche hot hot e anche decisamente erotiche. Facciamo soffiare il vento del cambiamento......
    francesca

    RispondiElimina
  42. Erotico si, erotico no? In una bella storia romantica dove i personaggi sono descritti bene una (o anche qualcuna in più) scena erotica rende più reale il tutto.
    Un vero e proprio erotico (a parte Emanuelle) non l'ho letto i "passion" non so se si posso definire erotici.
    Io personalmente non amo per niente le scene di sesso fine a se stesso, di contro le leggo con piacere se scritte (tradotte) bene e, come detto prima, a coronamento di una scena romantica.
    Come tante di voi non tanto mi piace la protagonista che all'inizio fa la verginella pudibonda e subito dopo diventa una "sfacciata".
    In ogni caso, per quanto mi riguarda, in un rosa una bella scena erotica non mi dispiace ma non mi stanco di dire e sottolineare solo a rafforzare la storia principale.
    Per quanto riguarda se comprerò un erotico, non sò, se la trama merita perchè non dare una chanche?
    Un affettuoso saluto
    Lidia (non la vostra)

    RispondiElimina
  43. Scusa Ele, dimenticavo.....ho lasciato svariati commenti a cui si aggiunge anche questo. Mi piace interagire con tante opinioni e se sono diverse dalle mie meglio ancora. I libri non mi interessano, se dovessi vincere io regalali ad altre.
    Lilli

    RispondiElimina
  44. Tranquille ragazze, commentate e confrontatevi, piu' il Blog "parla" e piu' ci divertiamo!

    RispondiElimina
  45. Partendo dall'idea che per noi se in un libro non c'è il sesso neanche lo guardiamo, lo troviamo assolutamente essenziale in un romance. Pensiamo che sia il momento culminante di una storia d'amore, il suo apice, e se non c'è quello allora non c'è un vero rapporto d'amore tra i protagonisti... e come lo troviamo essenziale nella vita reale, troviamo che lo sia ben di più in un libro romance. E' sicuramente il momento più coinvolgente di tutta la trama ed è anche il punto cruciale da cui si può capire se un'autrice è brava, o no, a scrivere, perchè parlare di sesso può essere difficile figuriamoci a descriverlo...
    Ovviamente, come a tutte, anche a noi i libri dove non c'è trama non piacciono, il solo sesso non basta a tenere su tutto il palco, ma neanche i continui tira e molla dei protagonisti ci conquistano....
    I libri per attrarci devono avere sicuramente una buona trama dove il sesso è ben presente, dove si lega al tutto rendendolo spettacolare...
    I sentimenti, l'amore, il romanticismo, si vanno bene, ma fino a un certo punto poi, alla lunga, ci stufano... insomma non siamo persone che amano troppo i preliminari...


    Francesca e Vittoria


    Ps= Bello questo sondaggio, complimenti per l'idea...

    RispondiElimina
  46. °_° questa volta avete aperto il vaso di pandora... altro che vampiri!!!!!

    Comunque ribadisco che, pur non essendo particolarmente amante dei romanzi alla Cartland (specialmente quando l'autrice NON è la grande e inimitabile Cartland)
    non mi piace leggere di protagonisti che in ogni situazione pansano soltanto al sesso!!!! eh... che è!!!!
    E vi assicuro che ho letto cose di questo genere !!!!

    Come hanno detto le nostre Vittoria e Francesca:
    "I libri per attrarci devono avere sicuramente una buona trama dove il sesso è ben presente, dove si lega al tutto rendendolo spettacolare..."
    Concordo...

    E tutto nella giusta misura!

    RispondiElimina
  47. anch'io come molte di voi non amo i romanzi erotici visto che alla base del romanzo c'è solo sesso; al contrario preferisco leggere storie d'amore che sfociano in grande passione ma pur sempre incentrata sui due protagonisti!

    RispondiElimina
  48. Sono appassionata di romance di scrittrice come la Bologh, Jo Beverly ecc. non mi appassionano i romanzi erotici, vampiri, paranormali. Le scene d'amore devono essere inerenti alla storia,
    non solo per descrivere scene erotiche spinte.
    liliana

    RispondiElimina
  49. Vedo che la situazione si è fatta bollente per così dire. Cmq a chi non ha mai letto un romanzo erotico consiglierei Megan Hart in pensieri proibiti, oppure oblio e passione della Featherstone. Nel primo caso ossia quello della Hart troverete una storia d'amore dolcissima, molto tormentata che coinvolge completamente. Non ci sono triangoli e nemmeno tradimenti, solo tanto vero amore.

    Baci
    lulù

    RispondiElimina
  50. Salve,aggiungo anche la mia opinione. Amo i romance erotici,va benissimo se ci sono scene ad alto tasso erotico ma,attenzione, deve essere rigorosamente SOLO FRA I 2 PROTAGONISTI senza altre persone coinvolte. Inoltre,no al sesso delprot.con un'altra donna!!!Lo stesso vale per la prot.
    Ciao a tutte!!!
    Lady.peonia

    RispondiElimina
  51. Lucrezia, sai che io invece sconsiglierei la Hart, soprattutto a chi è al primo romanzo erotico?
    La storia è tristissima e non si conclude molto bene. E poi sono in tre o quattro, anche se non contemporaneamente, per non parlare di Joe...
    Io i romanzi erotici li leggo volentieri, ma qui ci ho trovato poco romanticismo e troppa troppa malinconia... Da quella volta ho iniziato ad evitare la Hart!
    De gustibus...!!!

    Laura

    RispondiElimina
  52. (ovviamnete stavo parlando di Pensieri proibiti della Hart)

    Laura

    RispondiElimina
  53. A noi i libri dove ci sono storie con triangoli, quadrilateri, ecc... non danno fastidio se i tre, o i quattro, non hanno rapporti sentimentali in comune... se invece tra queste forme geometriche c'è una coppia allora la cosa cambia... in questo caso tutto si basa sulla storia e il perchè questa coppia è arrivata a fare questo, se no preferiamo lasciar perdere questo genere di libri... insomma se sono amici e se la spassano tutti quanti ci va bene, se invece i protagonisti sono una coppia dipende tutto dalla trama.

    Invece il bondage ci piace solo se è soft, cioè per intenderci legare e bendare... se la cosa comincia a diventare troppo sadomasochista la evitiamo a priori...

    Questa discussione ci sta piacendo proprio tanto... è bello scoprire che ci sono molte altre persone che amano il genere erotico...

    Francesca e Vittoria

    RispondiElimina
  54. Care lettrici: ma la fantasia dove la mettiamo? Se si tratta di romanzi erotici ambientati nel passato non puoi parlare di pesche... banane ecc. Alcune autrici hanno scritto pagine godibilissime ed altamente erotiche senza scadere nella volgarità: pensate alla Kleypas con la seduzione di Amanda da parte di Nick in "All'improvviso
    Tu", per non parlare del Nick della Putney della serie degli angeli caduti........
    Lady Europa

    RispondiElimina
  55. Hot va bene ma i trattati ginecologici fini a se stessi proprio no! A reggere tutto ci deve essere l'Amore con la A maiuscola altrimenti... beh, mi annoio e passo. Ma, in amore tutto è lecito e quindi via con la fantasia e l'erotismo più hard!
    baci, Carla.

    RispondiElimina
  56. beh, i romanzi erotici senza storia d'amore, non mi entusiasmano grankè, forse xkè non ho letto nessuno..Amo le scene hot, ma del tipo Nicole Jordan, e nn Bertrice Small..
    Ma devo dire ke sn curiosa x il romanzo erotico,ma ke siano scene con due protagonisti..

    RispondiElimina
  57. Amo i romanzi d'amore, punto. Che siano scritti dalla Heyer o che siano decisamente hot per me è lo stesso. L'importante è che l'amore ci sia e che i libri siano scritti bene.
    La scena erotica, se non è arricchita dall'amore, mi lascia fredda e mi annoia, come del resto mi annoia il romance regency scritto male, senz'anima.
    Ho letto romance di tutti i tipi e l'unica discriminante, per me, rimane l'autrice. Se è brava e scrive bene (ed è tradotta altrettanto bene!) il livello di erotismo del libro mi è del tutto indifferente.

    RispondiElimina
  58. Breve Premessa:
    Personalmente mi sono sempre concentrata (e ancora oggi é così) sulla storia d'amore. Non avevo mai letto romanzi erotici fino a che per curiosità non ho deciso di provare e la cosa mi era piaciuta (peccato per la sorpresa inaspettata).
    Fine Premessa

    Diventa un manuale di Kamasutra quando le scene erotiche sono usate per riempire un libro con una trama insulsa e povera.
    La storia d'amore tra due personaggi principali rimane molto importante ma anche l'aspetto fisico ha la sua importanza come del resto nella vita reale. Il romanzo erotico si distacca dal Kamasutra grazie all’intervento dell’intelletto e dell’arte.
    Secondo me, un romanzo sprigiona erotismo non solo per le scene di sesso dettagliate se l'autrice é brava.
    Preferirei non trovare soluzioni di coppia diverse (ma mai dire mai nella vita!).

    RispondiElimina
  59. Ho trà le mani un collezione armony di questo mese "ambita eredità" dove quando si arriva al dunque si descrive l'organo maschile con la parola "asta" O.O, mà insomma li vogliamo chiamare con il loro nome?.Io amo gli erotici mà non amo il sesso fine a se stesso (per esempio) "Bionda Vendetta" della Bacarr è pieno di sesso fine a se stesso (con tanto di scena lesbo :( )e dà allora la evito cordiarlmente .Nessuna di voi ha storto il naso leggendo " Oltre la seduzione" della Holly ( con tanto di intestini di pecora che schioccavano)perchè c'era la tensione erotica trà i due protagonisti che poi si è trasformata in amore. Quindi io credo che se ci sia la giusta misura potrebbero piacere a tutte ,anche se a mè personalmente,se la storia è raccontata bene non dà fastidio quasi niente,quindi dico Si alle scene d'amore fatte per bene ,e prese fedelmente dallo scritto dell'autrice

    RispondiElimina
  60. Come ha detto Lucy-One, adoro le storie d'amore, in tutte le salse, avendone letti qualcuno quindi non disdegno neanche quelli più spinti.
    Niente figure geometriche però, non riesco proprio a sopportarle, ne scambi di coppia, e mi risulta assai difficile amare un libro in cui siano raccontati incontri con altri partner.

    Vale

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!