Passa ai contenuti principali

C'era una volta...Biancaneve!



C’era una volta una fanciulla bella e leggiadra con la pelle bianca come la neve (a parte qualche piccola efelide…!) e gli occhi azzurri come il cielo. Il suo nome è…Biancaneve
Biancaneve era sposata con un cattivo “matrigno”, molto interessato ai suoi soldi!
Un giorno Biancaneve, viene rapita dai “cacciatori”, ma riesce a fuggire e si inoltra nel bosco.
Biancaneve però era una fanciulla dolce e ingenua ed è molto spaventata dalla sua situazione.
All’improvviso viene salvata dal Principe azzurro, l’uomo più bello che avesse mai visto…
Il principe azzurro aveva spalle larghe, capelli castani con riflessi ramati e gli occhi dorati, simili a quelli di un gattone…
Il principe azzurro salva Biancaneve e la porta con sé nella casa…dei 7 nani dove viene curata e protetta…
Biancaneve si innamora perdutamente del Principe azzurro e vive con lui una bella storia d’amore…
Biancaneve però non sa che il “matrigno” vuole ucciderla…e per questo viene nuovamente rapita e ricattata per riprendere il suo posto nella vita del “matrigno”…
Biancaneve così si vede costretta a mentire al bel Principe azzurro dicendogli che in realtà non lo ama affatto…
Il Principe azzurro però la controlla da lontano perché la ama e non vuole che le sia fatto del male, magari con una “mela” avvelenata…
Così riesce a salvare Biancaneve ancora una volta, ma da allora decide di lasciarla alla sua vita perché non è degno di lei…
Biancaneve però decide di raggiungere il Principe azzurro e dopo un’appassionata dichiarazione d’amore…vissero per sempre (almeno così ci piace pensare!) felici e contenti!



Vi ha coinvolto la fiaba?!
Come avrete notato, la fiaba è un pò modificata...per essere adattata a uno dei nostri cari romanzi!
Cimentatevi, cercando di capire di che romanzo si tratta e con i vostri commenti parteciperete all'estrazione di un regalo molto, ma molto carino che sarà estratto il 28 novembre. Non sbiriciate nei commenti!

Ecco la seconda creazione di Morwen : una piccola Biancaneve!
Chi sara' la fortunata?









Ele

Commenti

  1. Ciao a tutti!mi chiamo maria rosaria e da quando vi ho scoperti non passa giorno che non visiti il blog. penso che il romanzo sia "Lo sguardo della tigre" della Robards. Ciao e complimenti

    RispondiElimina
  2. Ciao, per me è Lo sguardo della tigre di Karen Robards.
    Claudia

    RispondiElimina
  3. Lo sguardo della tigre... un romanzo favoloso, scritto benissimo.è nella mia top ten!
    Lo avete fatto troppo facile stavolta, ragazze... ;-D

    RispondiElimina
  4. potrebbe essere "lo sguardo della tigre" della robards?

    RispondiElimina
  5. Confermo quanto dicono le altre...Lo Sguardo della Tigre della Robards!!

    Anche se lui non era affatto...un principe azzurro...ma un guerriero oscuro! =^__^=

    Lady Akasha

    RispondiElimina
  6. Ecco un altro libro che non ho letto!!!!!!
    Dany

    RispondiElimina
  7. Anche per me è il bellissimo "Lo sguardo della tigre" un romanzo che resta tra i miei preferiti!
    Daisy

    RispondiElimina
  8. NN HO DUBBI: LOSGUARDO DELLA TIGRE!
    KAREN ROBARTS è UNA DELLE MIE PREDERITE.

    Silvana

    RispondiElimina
  9. Ma guarda guarda..........


    Mi sa che è Lo sguardo della tigre..

    RispondiElimina
  10. Non ho idea del libro in questione volevo solo fare i complimenti a Morwen per i suoi gioielli son assolutamente DELIZIOSI!

    Baci
    Margy78

    RispondiElimina
  11. Uhm... è vero! Potrebbe essere LO SGUARDO DELLA TIGRE della Robards... Lui.... un bellissimo principe...delle strade ^_*

    RispondiElimina
  12. mi sa che dovrò leggere Lo Sguardo della Tigre della Robards.......... mi mancaaaaa :-)

    RispondiElimina
  13. Lo sguardo della tigre di Karen Robards

    Gaia

    RispondiElimina
  14. Oddio quanti complimenti, grazie ragazze son davvero lusingata *_*!
    *Morwen*

    RispondiElimina
  15. E' proprio " Lo sguardo della tigre " della Robards la storia è inconfondibile... anche se non l'avevamo mai associata alla favola di Biancaneve...


    Francesca e Vittoria

    RispondiElimina
  16. ciao
    anche io dico lo sguardo dlela tigre... la fuga nel bosco, il marito cattivo ed il bel principe "noir" che salva la sua bella da morte certa...
    la trama ricordava anche uno di kat martin... mi sembra i due fratelli.... ma lei non era sposata ma solo promessa.
    ciao ciao Marianna

    RispondiElimina
  17. "Lo sguardo della tigre" della Robards! Bellissimo questo romance!
    Stefi

    RispondiElimina
  18. lo sguardo della tigre della robards!!!bellisimo libro...
    roberta

    RispondiElimina
  19. lo sguardo della tigre!bello bello bello quanro mi è piaciuto questo libro...un uomo perfetto!

    RispondiElimina
  20. Cavoli non l'ho letto anche se forse avevo dato uno sguardo alla trama da qualche parte perchè mi sembrava familiare!!!
    un bacio
    Annika
    complimenti Morw sei bravissimaaaa!!!!

    RispondiElimina
  21. per me è Lo sguardo della tigre di Karen Robards.auguri a tutti stefania a.

    RispondiElimina
  22. complimenti Morwen è stupendo il tuo gioiellino ^^ Il libro è senza dubbio lo sguardo della tigre di Karen Robards ^^

    RispondiElimina
  23. lo sguardo della tigre?
    un altro libro che devo ancora leggere, che dite: devo rimediare?

    RispondiElimina
  24. "Lo sguardo della tigre" della Robards,anche s quando avevo visto "cacciatori" avevo pensato ala sagha dela Showalter

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…