Passa ai contenuti principali

Il diavolo ha gli occhi azzurri di Lisa Kleypas

Sono qui per elogiare,osannare,esaltare..."Il diavolo ha gli occhi azzurri" di Lisa Kleypas!
Mi sono accostata a questo romanzo un pò scettica perchè essendo il continuo di Sugar Daddy (che ho amato) mi aspettavo di essere un pò delusa perchè si sa i continui difficilmente sono all'altezza di un romanzo che si è tanto amato...
Qui però non ho avuto alcun problema...anzi!
Questi sono quei tipi di romanzi che catturano, che ho ha paura di finire perchè so che dopo resterò per un bel pezzo a bocca asciutta...ma nello stesso tempo sono dei romanzi che divori, che non riesci a chiudere prima di averli conclusi...
Voi ragazze ormai sapete che io AMO Lisa Kleypas, ma sapete anche che quando c'è stato da rimproverarla l'ho fatto senza alcun problema...
In questo caso ho trovato tutti gli elementi dell'autrice che adoro, ma in una cornice completamente diversa.
E' appunto questo che amo della Kleypas: che per quanto metta il suo stile personale in tutto (come ogni autrice del resto) lo faccia affrontando sempre nuove sfide e nuove tematiche:in questo romanzo prima dell'amore giusto, ci mostra come può essere un matrimonio sbagliato, come incida nella nostra vita la nostra infanzia, come è possibile farsi del male a causa dei nostri presunti limiti...
Insomma, ci mostra che il risultato di ciò che siamo è la somma di ciò che siamo stati.
Un romanzo profondo, ben strutturato con due protagonisti feriti nell'anima che hanno il coraggio di trovarsi e mettersi in gioco...
Una donna che vince le sue paure e acquista fiducia in se stessa...
Un uomo fantastico che non dimentica le sue origini, che ha conservato l'umiltà...
Una storia che mi ha fatto sognare e che in modo reale, pratico, dà la vera idea dell'amore perchè l'amore non è perfezione,ma è trovare ciò che è perfetto per te!

"Non credevo più nell'anima gemella o all'amore a prima vista.Ma stavo cominciando a credere che,anche se molto raramente,può capitare nella vita la fortuna di incontrare la persona giusta. Non perchè sia perfetta, ma perchè la combinazione dei difetti di entrambi è tale da permettere a due esseri separati di fondersi insieme."

Si capisce che mi è piaciuto?!

Baci
Ele


P.S. Tra l'altro come si fa a non amare un uomo che dice:
"Potrei scusarmi per tutte le donne che ho conosciuto prima di te.Ma non lo farò.Ho imparato qualcosa da ogni donna.E dovevo imparare molto prima di essere pronto per te."










Commenti

  1. Ele!!! Come faccio a resistere ... dovrò cominciarlo subito, ma prima devo ancora leggere Sugar Daddy.... che emozione!!!!

    Grazie per le tue stupende recensioni!!

    RispondiElimina
  2. Avevo già sentito parlare benissimo di questo libro e la tua recensione mi ha proprio convinta. Lo comprerò!

    RispondiElimina
  3. Woooooooooow *_*
    No0n vedo l'ora di averlo qui tra le mie mani!Domani domani arriva... :D

    RispondiElimina
  4. il libro è meraviglioso lo consiglio vivamente a tutte

    RispondiElimina
  5. Io sarò un caso disperato ma in 2 ore e un quarto l'ho finito... è favoloso!!!!!! ^^
    Consigliato vivamente a tutte

    RispondiElimina
  6. Preso!!!!!!!!! Non vedo l'ora di leggerlo dopo una recensione così!!!!
    Dany

    RispondiElimina
  7. io non ho letto neanche il primo, ma dopo una recensione così mi chiedo che aspetto..

    RispondiElimina
  8. Beh, anche io sono una grandissima appassionata della Kleypas, come autrice quasi la venero e credo che sia la mia miglior scoperta letteraria da... beh, di sicuro da un bel pezzo non leggevo romanzi belli come i suoi...

    Sugar Daddy è riuscito a scalare la vetta dei miei libri preferiti, è stato quindi con molta trepidazione che mi sono accostata al suo seguito: Il diavolo ha gli occhi azzurri. Per me però, a differenza di Eleonora, ha rappresentato una piccola delusione. Non dico che sia brutto, anzi! Mi è piaciuto tantissimissimo, ma secondo me non è riuscito ad eguagliare la magia del predecessore e, a mio dire, manca un po' della caratterizzazione dell'eroina. Hardy è perfetto come in passato, l'ho adorato e specialmente quando si lancia in quei discorsi sulle trivellazioni, quando poi cita il divano di pelle di vacca stavo per morire dal ridere...

    Personalmente mi sento di consigliarlo, anche se non raggiunge le vette del primo, ma è comunque un validissimo prodotto in un mondo letterario dove troppo spesso quelche ti capita in mano è carta straccia e non libri...

    RispondiElimina
  9. Oh brava Mauser! finalmente trovo qualcuna che fa scendere la Kleypas dal piedistallo....
    Non c'e' nessuna che ha voglia di cimentarsi in una bella e sana critica al libro???
    Io non l'ho manco comprato e managgia pero'...almeno per non farla passare liscia ad Eleonora l'avrei dovuto fare!

    RispondiElimina
  10. io lo comprato ma sto leggendo il 1 !

    RispondiElimina
  11. Io l'ho finito ieri sera....
    miiiiiiiiii ho ancora gli occhi a cuoricino per HARDY @_ @
    Lo amooooooooooooooo e adoro la Kleypas che riesce sempre a creare questi uomini favolosi! E devo dire che Hardy ha quel qualcosa in più... nel modo di parlare, nel modo di agire, per come ama....insomma penso che vagherò per casa come una zombie innamorata per un bel pezzo!

    RispondiElimina
  12. secondo me questo è il romanzo migliore della kleypas!!
    è coinvolgente e travolgente l'ho divorato!!
    è bello vedere come la kleypas affronta le tematiche come la violenza domestica in modo così profondo e come riesce a trasmettere a mio parere benissimo i sentimeti della protagonista.
    Hardy <3
    ma solo io ho odiato il padre di haven in questo romanzo???

    RispondiElimina
  13. anche io ho divorato questo romanzo!
    e anche io ho trovato antipatico il padre di Haven!
    Forse nel terzo volume della saga scopriremo perchè ha questo atteggiamento così indisponente?!
    Non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…