Passa ai contenuti principali

10 Motivi per leggere Romace : Il primo!

Con questo ultimo motivo di Christina Dodd concludiamo le nostre mattine insieme, abbiamo preso insieme un caffe' virtuale che speriamo vi abbia fatto iniziare anche bene la giornata.
Prima di concludere, ci siamo rese conto, che non tutte siamo d'accordo con questi motivi fornitici dalla scrittrice. Siamo italiane e naturalmente abbiamo dei gusti diversi dalla lettrici americane. Ecco perche' vi chiediamo di scrivere nei commenti di questo post, quale dei motivi pensate che sia realmente valido, o magari se avete qualche consiglio voi da dare. Riusciremo a compilare una lista di 10 motivi per leggere Romance tutta italiana? Vi piace l'idea? Ed allora, manine sulla tastiera e postate un bel commento.

Concludiamo con le pillole di Malelingua :

E' meglio leggere Romance che la vita reale, perche':
L'eroina ha sempre un' ottima risposta pronta quando l'Eroe si comporta da "cafone".






Per leggere gli altri motivi, cliccate qui - LINK -

Commenti

  1. Mmmmmhhhhh.....no questo no :) Non sarò un'eroina, ma ho sempre la risposta pronta anche io ( soprattutto per cafoni/e e maluducati/e ), quindi questo per me non è un buon motivo :)
    Baci a tutte ^^
    Lilli

    RispondiElimina
  2. Io questa invece, alle nostre eroine, la invidio proprio. A me vengono i fumi alle orecchie, mi blocco e non riesco a ribattere subito per le rime come certi maleducati meriterebbero. Ma è anche vero che le scrittrici non hanno certo un decimo di secondo per elaborare un botta e risposta arguto e spiritoso...quanto ci mettono a scrivere un libro? 3 mesi, 6 mesi, un anno? Anche a me la battuta migliore viene sempre...dopo!!
    Susanna

    RispondiElimina
  3. Eh si brava Susanna, e' proprio questo il punto, le battute migliori vengono sempre dopo! ma l'eroine hanno sempre la lingua pronta...ahahah viva i romance!

    RispondiElimina
  4. Questo è vero! A me le risposte migliori vengono in mente solo dopo, a mente fredda. Invece nei romance le eroine sanno sempre cosa dire.
    Comunque, secondo me, l'unico vero motivo per cui è bello leggere romance è che fanno sognare e ci trasportano, almeno per un po', in una realtà diversa, dove di solito il bene vince sempre!

    RispondiElimina
  5. A confermare ciò che scrivevo sopra torno, dopo averci pensato su tutta la mattina, con i miei motivi per leggere un romance.
    Per rimanere sullo stesso tono scherzoso della Dodd vi chiedo: - Ma avete mai letto di eroine sommerse di biancheria da stirare? - Io mai, con l'unica eccezione de "La regina della casa" della Kinsella, ma anche lì c'era un'unica camicia perciò io dico che leggo romance perché "le eroine non hanno mai pile di roba da stirare".
    E poi vi chiedo un'altra cosa. Come se la cavano i vostri figli a scuola? Vi fanno penare a seguirli nei compiti? Io leggo romance perché " le eroine non devono mai lottare coi figli su verbi e tabelline"
    Tornando serie però aggiungo che il motivo vero per cui leggo romance è che, come ha scritto anche Luna70, ci fanno evadere per un po' dal quotidiano e ci fanno sognare ed anche quelle poche volte in cui il quotidiano è comunque descritto, le brave scrittrici sanno farcelo vedere attraverso "lenti rosa" e la dimensione d'amore che lo permea rende speciale anche ogni piccola azione.
    Susanna

    RispondiElimina
  6. sono daccordo con voi ragazze, l'unico vero motivo per cui leggiamo i romance è proprio quello che ci spinge a lasciare con la mente il mondo reale per sognare di eroi invincibili e grandi avventure d'amore..e guai a quelli che mi dicono che "leggo troppo"!!

    RispondiElimina
  7. EVVIVA il romance e anche tutte le sue lettrici (e lettori)

    RispondiElimina
  8. si è vero che hanno sempre la risposta pronta ma non è quello che mi spinge a leggere un romance!
    a volte riesco pure io a rispondere subito a volte no!

    Giusto Diana, Guai a chi lo dice!!!
    è una cosa che non sopporto, sono solo invidiosi perchè noi abbiamo una passione e loro ne sono privi.
    W i romance, che ci fanno sognare ed evadere dalla vita reale solo per il tempo tra l'inizio e la fine del romanzo (a volte troppo poco per chi legge molto velocemente)
    un bacione a tutte
    Annika

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…