Passa ai contenuti principali

I de Burgh di Deborah Simmons

Come saprete, in aprile nei Grandi Romanzi Storici e' prevista l'uscita dell' ultimo romanzo della saga De Burgh di Deborah Simmons: Il cavaliere nero(LINK)

Spolveriamo insieme questa saga, che per molte di noi ha rappresentato uno dei primi medioevali con i quali ci siamo accosate al Romance.

Direttamente dalla scrivania di Noco


I DE BURGH di Deborah Simmons


“Alla fine del XIII secolo, durante il regno di Edoardo I Plantageneto, i nobili fratelli De Burgh, figli del Conte di Campion, cercano la loro strada e una donna da amare”

La famiglia De Burgh è composta da padre vedovo e 7 affascinanti figli maschi.

Ad ogni figlio è dedicato un libro, o almeno questo doveva essere inizialmente il piano della scrittrice, che per ora si è fermata ai primi cinque.
I libri vanno letti in ordine, perché le storie, seppur indipendenti, sono consecutive e ricche di riferimenti ad episodi precedenti.

Brevemente:

IL LUPO DEL WESSEX

Come non innamorarsi di Dustan De Burgh, il primogenito del Conte di Campion, imponente e rude guerriero con gli occhi verdi, feroce in battaglia, risoluto e convinto che l’amore sia una favola per le fanciulle, e neanche troppo interessato alla compagnia femminile…
Naturalmente finchè non incontra la dolce e coraggiosa Marion, che con fermezza lo induce a prendere coscienza di questo meraviglioso sentimento!

Indimenticabile :
“Scriciolo , trema per me…”


LA GORGONE E IL CAVALIERE


Geoffrey, lo studioso di famiglia, intelligente e posato, si trova ad affrontare un matrimonio impostogli dal re con Elene. Con pazienza dolcezza e fermezza, riesce a far breccia nella corazza che la donna si è costruita intorno per difendersi da un padre indifferente e brutale, che non l’ha mai amata, arrivando a trasformarla in una irriconoscibile splendida sposa, innamorata ed appagata.

BRIGANTI E CAVALIERI


Simon, lo scuro ed arrogante guerriero della famiglia, sempre pronto a battersi con l’unico scopo di dimostrare di essere valoroso quanto il fratello maggiore, si trova a dover fronteggiare un gruppo di fuorilegge con a capo una donna capace di tenergli testa laddove egli stesso si considera imbattibile: il combattimento. E proprio questa caratteristica di Bethia, insieme a bellezza, intelligenza ed indipendenza, farà scoprire al nostro valoroso guerriero di avere un cuore.


OSPITE A SORPRESA

Racconto breve che narra l’intenso incontro tra l’affascinate Conte de Burgh, capostipite del casato dei de Burgh, e la bellissima vedova Joy, destinata a diventare la sua terza amatissima moglie, galeotta una meravigliosa festa natalizia.

LA STREGA E IL CAVALIERE

Stephen, il seduttore di famiglia, tanto bello quanto tormentato ha di fronte una bella sfida: dimostrare a tutti, e soprattutto a sé stesso, che non è da meno dei fratelli sia in valore che in onore..

L’occasione si presenta quando deve accompagnare Brighid, erede di una famiglia di streghe, chiaroveggenti ed alchimisti in un lungo ed insidioso viaggio.

Entrambi compiranno un percorso interiore commuovente e conivolgente , attraverso il radicarsi di un crescente sentimento, degno di una vera magia: una trasformazione sorprendente e molto romantica.

LA NOVIZIA E IL CAVALIERE

Robin, giovane e divertente componente della famiglia. Ha deciso, inorridito dal cambiamento dei fratelli, di non piegarsi al destino per non “inebetirsi”per opera dell’”unica” donna che può renderlo suo schiavo.
Ma al destino non si sfugge ed il nostro recalcitrante eroe, scoprirà, suo malgrado, che l’amore può essere anche divertimento.

La saga in italiano si interrompeva qui, ma ad aprile e' in uscita il capitolo dedicato a Reynold De Burgh , “The Dark Knight”.

Chissa' se leggeremo anche il 7° e conclusivo capitolo, con protagonista Nicholas.

Amo visceralmente questa scrittrice e l’ho conosciuta attraverso questa saga.

Il pregio di questa saga, oltre allo stile inconfondibile dell’autrice, raffinato e mai affrettato, è soprattutto quello di saper cogliere le sfaccettature di ogni protagonista e costruire storie completamente diverse tra loro, mai ripetitive e tutte ugualmente interessanti e coinvolgenti.

Inoltre le protagoniste femminili sono curate e “fatte su misura” per ognuno dei nostri eroi, adatte ad incastrarsi meravigliosamente in ogni sfaccettatura, spigolo e curva dei loro complessissimi caratteri per formare una perfetta unione: vere anime gemelle!


Noco


Commenti

  1. Io purtroppo non ho letto nessuno di questi romanzi! :-(

    RispondiElimina
  2. io prenderò l'ultimo e poi vedrò di recuperare i precedenti :P

    RispondiElimina
  3. Anche io come anonimo comprerò questo e recupererò quelli che riesco degli altri ^^
    Mi piace troppo come scrive la Simmons... i libri della serie de Laci (il cavaliere rosso, la bella prigioniera) mi sono rimasti nel cuore

    RispondiElimina
  4. Ahimè! Questa saga non l'ho proprio letta: è così bella?!
    Miiiiiiiiiiiiiiiiii! altri soldi!!!

    RispondiElimina
  5. Oddio, tanto bella bella non e', nel senso che ne ho lette di migliori. ma per chi la lesse a suo tempo, sicuramente non si puo' perdere l'uscita di Reynold... :)

    RispondiElimina
  6. diciamo che è una di qyelle saghe che, per chi ama il medioevale, non può macare!Un cult, un classico... Prova sull'usato, ogni tanto qualcosa quà e là esce....

    RispondiElimina
  7. Il fatto che non piace a Ross già è una mezza garanzia...

    RispondiElimina
  8. Anch'io, come Arianna1989, ho conosciuto la Simmons con la saga dei De Laci e me ne sono innamorata per lo stile ironico,le sue eroine anticonvenzionali e gli eroi che sono maschi eccezionali ma con sempre un tocco di umanità- Nicholas De Laci che soffre di gastrite non si può proprio perdere :P!!!- Poi è divertente leggere come l'eroe di turno, nel capitolo successivo della saga viene denigrato ed anche ridicolizzato per i suoi difetti a differenza di altre autrici per le quali i protagonisti sono tutti belli, fighi ed intelligenti e alla fine della saga ti sembrano tutti uguali.
    Di questa saga secondo me è splendido "La gorgone ed il cavaliere" per come la scrittrice ha saputo descrivere la metamorfosi di Helene da brutta arpia ad incantevole dama ma "Briganti e cavalieri" è proprio insipido e "La strega ed il cavaliere" che prometteva di essere il più intrigante è stato una gran delusione: Stephen doveva essere il più sexy ed invece era un ubriacone!
    "Il lupo del Wessex" si lascia leggere ma non ci spenderei dei soldi per cui ora sono ancora indecisa se procurarmi questa ultima uscita e recuperare nell'usato "La novizia ed il cavaliere".
    Penso che aspetterò i vostri commenti :)
    Susanna

    RispondiElimina
  9. si vero susanna. la gorgone e il cavaliere e' la storia piu' carina della saga, le altre no. io mi ricordo che ho lasciato a meta' briganti e cavalieri. ma questo ultimo me lo leggo pero' perche' l'autrice lo ha scritto dopo tanto tempo, voglio vedere se e' "maturata" co0me scrittrice...altrimenti amen, ci si mette su un paletto di frassino . ahahah

    RispondiElimina
  10. Secondo me i più belli sono i primi due, gli altri sono le solite storie e parecchio noiosetti.

    Per quel che riguarda la storia di Nicholas, la Simmons mi ha detto che finito il lavoro a cui stà lavorando adesso, inizia a scrivere anche la sua storia.

    RispondiElimina
  11. Non vedo l'ora che venga aprile solo per leggere questa storia!!!
    La Simmons mi è mancata... e anche i fratelli De Burgh...
    Morena.

    RispondiElimina
  12. uh nicholas... chissà come crescerà... sono curiosissima!!!

    RispondiElimina
  13. non vedo l'ora che esca questo libro. Ho letto tutti gli altri della saga e vi posso assicurare che sono fantastici (tranne Briganti e cavalieri). Auguro a tutti una buona lettura.

    RispondiElimina
  14. ...E allora?? Questo libro lo devo comprare o no? ;D
    Susanna

    RispondiElimina
  15. bella domanda susanna! io sto leggendo...ma sono propensa per una malelingua, ahaha!

    RispondiElimina
  16. Grazie Juneross!!!
    Due piccioni con una fava: risparmierò i soldi e mi farò una bella risata con le tue malelingue ^_*
    Susanna

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…