Dark seduction di Brenda Joyce

Direttamente dalla scrivania di Noco:

Premetto che sono ancora nella fase in cui “faccio oh, che meraviglia” (come i bambini) perché mi sto avvicinando ora al genere paranormale, anzi, per dirla tutta, questa è il primo Time-travel che leggo.

Forse proprio per questo, non posso dire che "Dark seduction di Brenda Joyce " non mi sia piaciuto, anzi: l’ho trovato godibile, sufficientemente romantico, e con quella dose di Suspence e Mistero che mi ha spinto a prendere anche il secondo e che, già lo sento, mi incuriosirà a tal punto da volere anche gli altri.

Però anche ai miei innocenti occhi certe cose sono risultate così palesemente “stridenti” da non poter fare a meno di scrivere un post!!!

Cominciamo dal fatto che la protagonista è super impaurita anche della sua ombra, ma quando le si para dinnanzi cotanto splendore di Highlander , pur temendo che sia un maniaco pervertito che vuole farle chissacchè, lo segue ad occhi chiusi (con annessi e connessi vietati ai minori di cui, pertanto, non parlerò…)

E già qui devo impormi di ricordare che un romance deve stimolare le fantasie e farci vivere ciò che nella realtà non saremmo mai in grado di fare… vado oltre… vediamo…

Poi, questa donna, che ha vissuto nel terrore di venire uccisa come la madre e la cugina, sempre da qualche maniaco, stende dei guerrieri possenti e indemoniati (proprio nel senso di posseduti), dichiarando di non credere al diavolo e tutte “quelle cose lì” che gli antichi identificavano come divine perché non se le sapevano spiegare… e continua così per un bel po’ … “vedo ma non credo”… fastidiosamente…

No, no, non ci sto!!! Sarai pure laureata di storia, sarai colta e super-studiosa, ma sei una tonta !!!!!!!!!!!!

Hai appena viaggiato nel tempo, dando fiducia ad uno sconosciuto, sei fuggita da esseri che di umano non hanno nulla e che ti hanno distrutto la vita che faticosamente ti eri costruita, ma dichiari che tutto è razionalmente spiegabile, ti ostini a dire che non è un fenomeno magico… Non ci siamo!

Che sia colpa dell’autrice, o della traduzione, poco importa! Qui l’espediente per Allungare il brodo e tirare per le lunghe gli inutili (se non irritanti) dubbi della protagonista femminile, non mi hanno convinta!!!Sono stupidi, non fondati, non costruiti e tantomeno giustificati a dovere e si dissolvono senza una spiegazione logica!

E poi che dire della costante presenza di esemplari di maschil splendore… persino l’abate (il capo dei Maestri) è raffigurato come la versione sexy di questo qui (ed è proprio scritto: nero su bianco!!!!) …o.O… eccovi Matthew McConaughey:

E lei che fa… tenta di sedurlo (ok, direte voi, dalle tort…), per poi continuare a sbavare qua e là per ogni maschio ben messo che incontra (e qui sono davvero molti…)… insomma un po’ di contegno!!!

Le donne moderne…

Cito testualmente (pag 137)

“…nel mio tempo le donne sono colte ed indipendenti dagli uomini. Pensiamo a noi stesse e ci proteggiamo da sole. Non rendiamo conto a nessuno delle nostre azioni…”

Ma quando vedono una montagna di muscoli e fiutano un po’ di testosterone vanno in fregola e non ragionano più?????????

Ma che visione poco edificante dell’universo femminile!!! Il peggio del peggio, sembra che tutte andiamo a caccia di Maschioni con la schiuma alla bocca, aspettando solo che ci trascinino in un angolo buio e approfittino di noi!!!

E pensare che proprio la protagonista fa “una testa così’” al protagonista con discorsi sulla fedeltà…

Ok dopo questo sfogo, posso solo avvertirvi di prendere questa lettura (che ribadisco di aver comunque promosso) come un’occasione per passare qualche ora rilassandosi, ricordandosi di non prendere il tutto troppo sul serio!


Noco

8 commenti:

  1. Bravissima Noco, come sempre! Non avevo intenzione di leggere questo libro e non per partito preso, ma il time travel, a qualsivoglia genere letterario venga applicato, non mi piace; amo le storie con poche persone, che si svolgono in un limitato spazio temporale e geografico, i viaggi, le traversate, gli affollamenti e gli anni che passano, mi risultano estremamente sgradevoli. La tua recensione ha rafforzato i miei propositi. Una protagonista che me la mena con le introspezioni femministe e poi va in brodo di giuggiole per un tricipite, no grazie, non fà per me. Amo gli uomini complessi e irrisolti, il tricipite per me è come il tettuccio apribile, un optional, fighissimo per carità, ma pur sempre un optional!
    Baci a tutte e brava Noco!
    Lilli

    RispondiElimina
  2. Bravissima Noco,
    anche a me aveva lasciato perplessa, per fortuna che con il seguito, si rialza il livello! ;o)))

    Ora attendo il terzo capitolo per vedere come se la caverà il Lupo! =^_^=

    RispondiElimina
  3. bella recensione Noco, ma una protagonista del genere adrebbe strozzata!! meno male che questo non è il mio genere così non ho il dilemma se comprarlo o no..

    RispondiElimina
  4. Brava Noco bellissima recensione... io sinceramente questo libro non mi ha atirato più di tanto... forse è il modo di scrivere dell'autrice non so... io ho letto anche il secondo e non sembava male... ma niente di che... spero vivamente che con il nostro lupo Aidan la storia si risollevi...
    Ciao
    Arianna ^^

    RispondiElimina
  5. A me invece non è piaciuto per niente, sebbene io adori i time travel. Francamente ne ho letti di migliori, questo era pieno di assurdità.

    RispondiElimina
  6. Noco.....brillante come sempre!!!!
    Bravissima...!!!
    Mor

    RispondiElimina
  7. Noco... SEI UNO SPETTACOLO!!!! XDDDD

    RispondiElimina
  8. Noco sei bravissima nelle recensioni. A me non è dispiaciuto il libro però tutte queste cose che hai appuntato sono VERISSIME! grazie per la recensione
    LARA (una vostra nuova lettrice)

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!