Passa ai contenuti principali

Inganni e Peccati di Suzanne Enoch...

...Ovvero il "Duca Rammollito!"


Con "Inganni e Peccati" si è conclusa la serie di Suzanne Enoch dedicata ai 4 fratelli Griffin.
E` una serie corale in cui, già dal primo libro, primeggia la figura del capofamiglia Sebastian divenuto Duca di Melbourne a soli 17 anni. Un giovane Duca che si prende cura anche dei suoi turbolenti fratelli con pugno di ferro in un guanto di velluto, ma con uno sguardo micidiale che parla da solo!
Un Duca onnipresente in ogni vicenda personale dei suoi familiari, pronto ad aiutare e a pianificare al meglio le loro vite, che emana fin dal primo racconto vitalita` e autorevolezza.
L'unica debolezza che gli si puo` attribuire, e' data dal suo desiderio di avere i suoi fratelli con se' nella propria casa, dopo essere rimasto vedovo e con una figlioletta da accudire.
Con queste premesse, non potevo non pregustarmi questo ultimo romanzo che vedeva raccontata la nuova storia d' amore del Duca di Melbourne. Nella mia mente lo immaginavo simile ad un altro duca, il famoso "Duca di ghiaccio" della Mary Balogh (uno dei miei personaggi preferiti). E forse, e dico forse, sarà stata troppo l'aspettativa, perche`... mi si è scolto il Duca!!!
Cosa ha sciolto il mio presunto "Duca di Ghiaccio" ?
Potrei iniziare a dire che viene "colpito" subito dalla bellezza esotica di Josefina, ma questo ci può stare... esistono i colpi di fulmine, no?! Ma quello che non ho mandato giu` e` che lei lo "colpisca" anche materialmente con un bel ceffone su una guancia, al centro di una sala da ballo, soltanto perchè lui non era presente nella carrozza mandata a prenderla per il ballo!!! E qui il mio mito passa da duca di ghiaccio a duca quasi "rammollito". E se vi dico che in seguito si beccherà anche un bel calcione nello stinco perchè propone a Josefina la sua intenzione di sposarla? Mi date ragione, vero? Il duca ottiene a pieni voti l'appellativo di: RAMMOLLITO!
Forse, e mi ripeto, dico forse, la nostra Josefina e` un personaggio femminile troppo tosto per il nostro Duca? Decidetelo voi, io vi dico solo che, anche quando fanno l'amore, non è proprio che lei lo violenti, ma di certo conduce abilmente il gioco! E mi spiace, ma questo dovrete leggerlo da voi, perche` la Juneross mi ha censurato la citazione.
In ogni caso, malgrado Josefina sia un personaggio piu` incisivo del Duca, appare un po` troppo titubante tra lo scegliere la via della verità con lui o quella dell'inganno con il padre!
Arrivo dunque ad una conclusione finale, il personaggio più volitivo e perspicace è sicuramente la figlia Penelope, e quello più affascinante e` il cognato Valentin!
E voi che ne pensate? Che appellativo avete dato a questo Duca della Enoch?

Baci Marianna A.




Commenti

  1. Un appellattivo? Mmmmmhhhhh "Il Duca Malmenato" la considererei una valida alternativa! Grazie Marianna per questa recensione di un libro che certamente non leggerò!
    Un bacio a tutte
    Lilli

    @Rossssssss la smetti di censurare cose zozze????????????????????????

    RispondiElimina
  2. Un appellativo? Mmmmmmm....."Il Duca malmenato"! Grazie Marianna per questa recensione di un libro che sicuramente non leggerò
    Un bacio a tutte
    Lilli

    @JUNEROSS LA SMETTI DI CENSURARE COSE ZOZZE??????????????????????

    RispondiElimina
  3. Io non ho letto il libro, quindi non mi posso pronunciare. Però, dalla tua recensione, mi sembra che questa Josefina fosse un attimino antipatica o sbaglio?

    @Juneross: Sono d'accordo con Lilli, la smetti di censurare cose zozze? :-P

    RispondiElimina
  4. .....e tre! Scusate il doppio commento ma quando ho visto che non visualizzavo il primo, l'ho riscritto :)
    Lilli

    RispondiElimina
  5. Io ho letto il romanzo e mi è piaciuto, nonostante l'antipatia per l'arroganza della protagonista. Anche se ai fini della storia poteva anche sndarci bene, il suo lato manesco si poteva evitare.
    Non ho letto tutta la serie, anzi solo due romanzi, ma debbo dire che quello su Shay l'ho decisamente preferito, forse perchè i protagonisti erano molto più simpatici. Però è stato bello ritrovare l'intera famiglia Griffin e a parte Sebastian mi piacciono tutti, anche quelli acquisiti.

    RispondiElimina
  6. Marianna, sono d'accordissimo con te!!!
    In effetti, mi aspettavo una figura potente e invece l'ho ritrovato...molle!!!
    Che delusione!
    La Enoch mi piace in genere, ma in questo romanzo mi ha proprio deluso...


    p.s. Ross è pudica ragazze...che ci possiamo fà?!ihihihihih!

    RispondiElimina
  7. Oltre che rammollito è pure pecorone. Ma come uno ti vuole ammazzare e tu che fai? Lo lasci libero? Ma poi che storia è?! Secondo me non ha senso! Sono delusa. June: ma le cose zozze mettono peperoncino nella vita!!
    Lucia

    RispondiElimina
  8. e noo, posso accettare quasi tutto in un romanzo ma un duca rammollito che si fa menare (da quello che capisco senza motivo apparente) proprio no!! grazie Marianna per la segnalazione...

    RispondiElimina
  9. ma solo a me, nonostante l'incongruenze tra i protagonisti, è piaciuto il romanzo?

    RispondiElimina
  10. Libera, mi stavo domando la stessa cosa. Ma mi sono resa conto che a leggerlo questo romanzo sono stati in pochi....

    RispondiElimina
  11. ciao a tutte
    effettivamente Ross sono state in poche a leggerlo e non si è offerta nessuna bocca di rosa,... forse Libera? Nemmeno la tua censura (non preoccupatevi riportavo solo una frase del libro) ha sollecitato la lettura ...non vorrei che si pensasse che invoglio a non leggere anzi...è esattamente il contrario! Mi piace discutere con chi la pensa diversamente da me o notare che non solo la sola a vedere una cosa in un certo modo!
    Baci Marianna

    RispondiElimina
  12. Che delusione ragazze!!! Anche io aspettavo questo libro perché lui, IL DUCA, mi aveva colpito negli altri libri. Ma sta' pappamolla che mi sono ritrovata nel libro mi ha proprio delusa. Aspettavo schermaglie intelligenti e battute e invece, schiaffi e capricci più ...disonesta.
    Questa volta sono rimasta proprio male. Il libro si legge perché la Enoch scrive bene, ma i personaggi da prenderli a calci ... e non negli stinchi.
    Antonella Tonon

    RispondiElimina
  13. Ohhhhhhhhhhh...e per dirlo antonella tonon, non e' poco!!

    RispondiElimina
  14. Eh beh!
    Penso che siamo quasi tutte dello stesso avviso...a parte LIbera mi pare!!!
    Antonella quale onore...sei sempre pronta a farmi da cicerone?! ihihihih!

    RispondiElimina
  15. Bah che dire ... io non mi aspettavo molto da questo duca e forse per questo non sono stata delusa. Della serie ho letto solo questo ed il precedente, ma già allora il personaggio di Sebastian non mi aveva intrigato, al contrario del fratello.
    Non potrei fare una bocca di rosa perchè nonostante il romanzo mi sia piaciuto (l'autrice è troppo brava per non darle almeno un 7/10) non ho amato i protagonisti. Debbo dire che soprattutto mi è antipatica lei, lui mi è soprattutto indifferente. Infatti l'avevo preso per ritrovare Shay e Valentine.

    RispondiElimina
  16. Lo sto leggendo! A me tutto sto rammollito non sembra...anzi...finora (a parte il ceffone) il gioco lo conduce lui...visto che il biscottino l'ha inzuppato eccome...e senza matrimonio!! :oDDDDDDDDDDD
    E bravo Sebastian...adesso vediamo come procede...e vi farò sapere!
    Comunque...Josephina è tremenda...e tutti i suoi atteggiamenti...sono spiegati pertanto non mi sembrano incongruenti...è una sfida a punta di lama...con lei che cerca di portarsi a casa un Duca come marito e i soldi per il suo regno...e il Duca che non vuole cedere di nuovo all'amore per non soffrire!

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…