Passa ai contenuti principali

Il Lord di Giorno





E' piaciuta cosi tanto la settimana dedicata alla vita da Lady, che abbiamo deciso di proporvi :

Vita da Lord!

Questa volta , pero',invece di ripeterci abbiamo diviso gli argomenti in questo modo:

Lord Di Giorno
Lord di Notte

Invece di parlare delle abitudini giornaliere di un Lord , ci soffermeremo sul suo ruolo in societa'. Indovinate chi vi portera' nel mondo del Lord di Giorno? Ma io naturalmente! La vostra Juneross, cosi solare, limpida....oddio non mi vengono altri attributi. Andiamo avanti.

Perche' Lord di Giorno? Perche' e' un Lord che non teme di mostrarsi in societa', non ha problemi, anzi, viene considerato un uomo tutto di un pezzo, senza difetti ne' fisici, ne'morali.
Solitamente viene descritto come il capostipite, ma mai troppo vecchio per poter avere una sua storia d'amore. Nella maggior parte dei nostri romanzi e' un giovane rampollo che d' improvviso diventa il capo di una dinastia, con a carico una marea di fratelli e cugini ( vedi ad esempio i Bedwin o i Cynster).
Il Lord di Giorno e' un uomo integerrimo, lineare, che comunica un senso di stabilità, sicurezza, ordine.
Un uomo a cui affidare le proprie ansie, con cui consigliarsi, un uomo di cui non poter fare a meno, cosi bravo a gestire la sua vita ( e molto spesso quella degli altri).
Eppure, stranamente, un uomo cosi "perfetto" invece di dare sui nervi, attira! Diciamoci la verita' , quando una scrittrice descrive in modo magistrale un uomo tutto di un pezzo, un uomo a cui perfino i vestiti cadono a pennello per esaltarne la virilita', non vi sentite un fremito scendere giu' per la schiena? Non vorreste, anche solo per un momento, poter essere in una sala da ballo, splendenti e stupende, per poter anche solo incrociare lo sguardo di un Lord di questa portata? Vedere il Lord alzare il monocolo e puntarlo su di voi, un'alzata di sopracciglio e sapere che, anche solo per un attimo, siete entrate nella sua vita.
Ho delle manie di protagonismo, oppure e' un pensiero che ha sfiorato anche alcune di voi?
Chi sceglierete ? Il Lord di Giorno perfetto e austero ,oppure il Lord di Notte che sara' descritto domani da Eleonora?

P.s Eleonora, indovina perche' ti ho" mollato" il Lord di Notte?

Juneross


Commenti

  1. Mmm, sono terribilmente curiosa di saperne di più sul lord di notte! :-P
    Scherzi a parte, certo che ogni tanto mi soffermo a pensare come sarebbe bello conoscere un lord come quelli descritti nei romanzi. Chi di noi non avrebbe un fremito innanzi a una creatura così perfetta? Peccato che non esistano uomini così nella realta!!! :-)

    RispondiElimina
  2. Beh le sale da ballo, il fascino e l'aspetto perfetto mi fanno pensare di più al Lord di notte, mentre dei Lord di giorno mi piacerebbe poter ascoltare l'eloquenza in Parlamento o alla Camera, poter sbirciare le loro abitudini al club o godermi lo spettacolo atletico di una cavalcata o un incontro di scherma. Eviterei però i duelli, soprattutto con le pistole, quelli non mi comunicano il giusto tipo di pathos.

    RispondiElimina
  3. No no decisamente aborro il Lord sia diurno che notturno. Meglio i corsari, i briganti, i pirati e quant'altro si possa trovare in una taverna di infima categoria : )
    Mi sento molto eroina e mi piace l'uomo redento da tutto il suo oscuro e incommentabile passato. Un conte da cosa lo devo redimere, dalla parrucca? No no aria aria!
    Nella coppia la cipria me la voglio mettere solo io!
    Un bacio a tutte
    Lilli

    RispondiElimina
  4. eh già quale preferiamo?
    io punto sul lord della notte chissà perchè? i tormentati mi fanno na tenerezza... :-)
    cris

    RispondiElimina
  5. Per me c'è solo un Lord... anzi... un Duca.
    Bewcastle.
    E va bene sia di giorno che di notte... ;-P

    RispondiElimina
  6. Io adoro questo tipo di lord, vedi Lordc Perfect della chase: ah , mon amour... (sospirone!!!!!!)chiaro che se ben descritto, e non solo un uomo tutto eloquenza e parlamento... quello che, in privato, si spoglia della sua perfezione e si mostra nudo in tutto il suo maschio, glorioso e viril splendore solo a me( e non solo metaforicamente parlando...) aspetto con ansia il lord di notte!!!!!

    RispondiElimina
  7. Si possono avere entrambi? Almeno con la fantasia non voglio pormi limiti di perfezione....attendo però con MOLTA curiosità di saperne di più sul Lord della notte..
    Ciao
    Daisy

    RispondiElimina
  8. dato che entrambi non si può... punto su quello di notte ^^ più misterioso, intrigante ^^

    RispondiElimina
  9. Concordo con Moray Place, Bewcastle della Balogh era un lord proprio niente male!!! :-)

    RispondiElimina
  10. Tra i lord di giorno, uno in particolare mi viene in mente: Beau Wyndham di "Un dono dal cielo" di Georgette Heyer! Irresistibile!

    RispondiElimina
  11. Bè...se nei LORD DI GIORNO si citano i CYNSTER *_* come posso non tifare per loro e quindi x il lord di giorno?? E' impossibile visto che li ho adorati!!!!!

    RispondiElimina
  12. se sono troppo rigidi, impeccabili in tutto, severi,arroganti sono si affascinanti,ma mi verrebbe voglia di prenderli a bastonate comunque!! un'autrice tipica a descrivere uomini così, che siano lord o meno, è la Rogers e devo ammettere che tutti i suoi uomini mi hanno conquistata, pure coi loro tanti difetti...

    RispondiElimina
  13. Io adoro i Cynster e sono tutti perfetti sia di giorno che di notte. Uniscono il lord tutto d'un pezzo, integerrimo, elegante,ammaliatore e grande seduttore. Capaci di innamorarsi completamente e di fare di tutto per la donna amata, ma che allo stesso tempo temono di dire la parola "amore", se non in estremis. La caratteristica che più mi piace e il loro passato da libertini e scavezzacolli che ogni tanto fa ancora capolino e che li rende umani. Come potergli resistere? Magari ne trovassi uno così!!! me lo prenderei subito.
    Stavo per dimenticare un altro mio lord preferito: Lord Sinclair di Candace Camp. Tra tutti non so a chi attribuire la palma del migliore per me sono tutti indimenticabili.
    Ciao Manuela

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…