Passa ai contenuti principali

Leggereditore

Si affaccia sul panorama letterario una nuova e piacevole realta' editoriale: Leggereditore.
Riportiamo dal sito ufficiale :
Il progetto editoriale di Leggereditore è chiaro e semplice: fiction e non fiction per un pubblico femminile dai 25 ai 60 anni. Leggereditore acquisisce il marchio Zorro editore con l’obiettivo di collocarsi in una prospettiva che mette in primo piano lo sguardo femminile.

Ci piace, perche`:

1- le loro scelte editoriali sono sicuramente il frutto di un'accurata indagine di mercato tra coloro che sono i primi consumatori: le lettrici! Molto intelligente da parte loro.
2- sono propensi al dialogo "vero", al confronto "vero",  provare per credere! La loro pagina su FB e' sempre piena di commenti e risposte dell' editore.
3- gli autori che hanno deciso di pubblicare sono da sempre richiestissimi dalle lettrici.
4- le copertine sono semplici, eleganti, destinate ad un pubblico di donne "intelligenti".


Noi "ragazze" del Blog Juneross auguriamo a Leggereditore un buon lavoro e speriamo in una bella collaborazione, che non significa "autopromozione",  ma piuttosto lo scambio proficuo tra due sinergie mirate al godimento di una buona narrativa.

E cosa ne dite di una piccola anteprima? Per le estimatrici di Nora Roberts ad Ottobre troverete sugli scaffali La sposa in Bianco.





Juneross


Commenti

  1. Che bello! Una prospettiva interessante.
    Avevo cominciato a seguire il marchio Zorro (ricordate Il Bacio Di mezzanotte?) Ed ora aspetto con vivo interesse l'evoluzione di questo nuovo marchio che si colloca in un settore editoriale che mi interessa alquanto. Le prime pubblicazioni hanno dimostrato interesse ed attenzione per le lettrici, scelte grafiche appaganti, e finalmente hanno conferito la giusta dignità a questo settore. Grazie, continuate così!

    Noco

    RispondiElimina
  2. Mi accordo totalmente a quanto detto da Noco! In bocca al lupo per tutto e bellissima copertina! Sobria ed elegantemente romantica.
    Grazie.
    Lilli

    RispondiElimina
  3. Io credo che Leggereditore rappresenti già una realtà cui le lettrici fanno e faranno sempre più riferimento, se non altro per la considerazione che mostrano verso un genere che in Italia è la cenerentola della narrativa, e trattato appunto da tale. Volevo chiedere a Leggere editore se hanno in programma di pubblicare autrici come Mariangela Camocardi, Roberta Ciuffi, per citare due tra le firme più affermate di casa nostra. Grazie fin da ora per la risposta e anche da me un sincero "in bocca al lupo!"
    Carla

    RispondiElimina
  4. Interessante proposta, Carla, mi unisco al coro, aspettando anche qualche esordiente italiana, a cui dare uno spazzio che spesso manca!

    noco

    RispondiElimina
  5. Ho già letto delle iniziative di questa nuova casa editrice sul blog di "Isn'it romantic?".
    Ne sono entusiasta.
    Le copertine poi sono ottime!!!

    RispondiElimina
  6. Io ho un'altra richiesta: dove trovare le loro pubblicazioni? Libreria, grande distribuzione, ...?
    Susanna

    RispondiElimina
  7. Anch'io ho comprato "Il bacio di mezzanotte" senza sapere niente né dell'autrice né, tantomeno, della serie in questione, istintivamente mi erano piaciuti subito la copertina, molto evocativa, e il formato estremamente maneggevole; last but not least il prezzo non proibitivo (speriamo continuino così). Scusate la digressione un po' venale.
    Per il resto, finora di questo editore ho letto "Il bacio di mezzanotte" e "Il bacio cremisi" e li ho trovati entrambi piacevolissime letture, anche abbastanza ben tradotti. Speriamo mantengano fede ai bei propositi iniziali.

    RispondiElimina
  8. Ciao! Spero di non disturbarti, visto che ti occupi di libri vorrei segnlarti il blog dell'associazione culturale di cui faccio parte, che da alcuni mesi è anche casa editrice: www.freaksedizioni.splinder.com
    spero possa interessarti
    ciao!

    RispondiElimina
  9. E non dimentichiamo i prezzi. ^_^

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…