Passa ai contenuti principali

Sondaggio di fine estate

A meta' estate vi avevamo chiesto quali romanzi avreste portato con voi in vacanza (LINK).
Ora che la maggior parte di noi e' ritornata a casa( sob!), la domanda e' d'obbligo:

Quanti dei romanzi che avevate con voi siete riuscite a leggere?


Siete riuscite a leggerne almeno uno?
Piu' di tre?
Nessuno?
Tutti?




Facciamo un bel sondaggio? Il box per rispondere e' sulla destra in alto del blog.

Come al solito, siamo anche curiose di sapere se avete trovato dei romanzi che volete consigliarci,

Ah! Dimenticavamo, ma quanti romanzi avete messo realmente in valigia?




Commenti

  1. Solo uno, Risvegli di S. Bolton e un pezzo di Alta fedeltà di Nick Hornby.
    Baci
    Lilli

    RispondiElimina
  2. Ho superato me stessa... ho fatto fuori 4 euroclub in una settimana...
    La serie della Ward, bellissima!
    Grazie all'amica cheme l'ha consigliato :)
    Lety

    RispondiElimina
  3. Letti 4 libri anche se alla fine non erano gli stessi che pensavo di prendere in mano prima delle ferie. Ho letto La farfalla di pietra, La strada per Virgin River, Il diavolo ha gli occhi azzurri e per ultimo Ghiaccio nell'anima....tutte storie d'amore anche se, sia per ambientazione che per sviluppo, molto diverse tra loro.
    Un caro saluto
    Daisy

    RispondiElimina
  4. Io ne avevo portati 2 in valigia e li ho letti entrambi. Considerato il fatto che la mia vacanza non era al mare, sdraiata su un lettino a leggere, ma sono stata in Norvegia e giravo tutto il giorno, dedicando solo la sera alle letture, be' non è andata male!!! :-)

    RispondiElimina
  5. Ah, ho dimenticato di dire cosa ho letto: "Un'estate da ricordare" della Balogh (molto bello)e "La ragazza con le pistole" di Celia Rees (questo mi è piaciuto un po' meno).

    RispondiElimina
  6. oh meraviglia, la norvegia!le hai fatte le foto luna?

    RispondiElimina
  7. io, che ero al mare, ma non certo sdraiata sul lettino, ho comunque trovato il modo di leggere un pochino.Ho portato con me solo romanzi "sottiletta", maneggevoli e facili da trasportare, corti e non complessi (perchè devo riuscire a non perdere il filo anche con il coro di "mamma!!!!!!!!!!!!" urlati nelle orecchie), 5 o sei e li ho letti tutti.
    Una soperta? La Evanovich pubblicata nei Bluemoon tanti anni fa, scorrevole leggera, ma non banale.
    Da scoprire!

    RispondiElimina
  8. Mi ero armata di tutte le più buone intenzioni portandomi in vacanza due romanzi:la Ward e la Snyder......alla fine non ho letto nemmeno uno....ero talmente rilassata che non riuscivo a concentrarmi...mi ritrovavo a rileggere quelle poche pagine che avevo iniziato.
    Ho recuperato di brutto quando sono rientrata, però!
    Morena

    RispondiElimina
  9. Quest'estate per me non è stata molto fruttuosa.... speravo di leggere di più... ma va bè----
    ho letto
    il cavaliere d'inverno,
    tatiana e alexander,
    la casa di campagna,
    l'irlandese,
    il profumo dell'anima,
    la città dei segreti
    il diario di suzanne,
    i sogni non bastano e
    il bambino con i petali in tasca.........
    ma in valigia ne avevo tanti altri che non ho ancora iniziato.... uffffi

    RispondiElimina
  10. LA MASCHERA DELLA PASSIONE di Jo Goodman è stato formidabile!!!
    Delusione per PRIMA DELLE NOZZE della Balogh.
    Bene l'ultima saga della Camp pubblicata nei grs, che devo ancora completare.
    Bellissimo anche il primo della trilogia di P.Aidan (Tea),per ora sono ferma qui.
    Iniziato LE INTERMITTENZE DELLA MORTE di Saramago
    Beso a tutte

    Ladu Peonia

    RispondiElimina
  11. @Ross: sì, tante foto!!! :-)

    @Lunatitubante: meno male che l'estate per te è stata infrttuosa, hai letto un'intera libreria!!! ;-)
    Te lo ripeto sempre: sei un mito!!!

    RispondiElimina
  12. Io non sono andata in vacanza ed ho letto tutto quello che mi ero prefissata anche lavorando... ne riparliamo dopo le ferie, a fine settembre, se avrò recuperato tutte le letture davvero e se avrò ancora un portafoglio.

    RispondiElimina
  13. io, strano ma vero,(mai in vacanza riesco a leggere qualcosa!) questa volta alla partenza ho portato 2 libri e sono riuscita a leggerli entrambi: il primo, D'AMORE E DI VENTURA mi ha preso così tanto che in 2 giorni l'ho finito,nonostante i bagni in mare e i riposini pomeridiani..il secondo invece, UN AMORE AL CAIRO, l'ho concluso appena rientrata a casa, non perchè mi mancasse il tempo per finirlo ma perchè non mi ha invogliato per nulla..

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…