Romanzi d'amore al cinema...

Non so se tutte sapete che noi del blog ci siamo "infiltrate" anche su anobii dove abbiamo creato il nostro gruppo... (LINK)
Da sempre le idee per i nostri vari post traggono ispirazione dalle vostre parole, dai vostri pensieri.
Ed è proprio grazie a un commento di un utente del nostro gruppo di anobii che diamo il via a questo post...
I romanzi d'amore al cinema!

Quanti romanzi avete letto e avete poi avuto modo di vedere sul grande schermo?
Quante volte al contrario avete visto un bel film e avete scoperto soltanto in un secondo momento che trae origine da un romanzo?

Beh! Un esempio recente potrebbe essere la saga di Twilight, o i libri di Nicholas Sparks...ma so che ce ne sono tantissimi...
Quindi, adesso entrate in gioco voi:
Quanti e quali romanzi avete letto e in seguito visto sul grande schermo?
Come avete trovato il raffronto: meglio la storia raccontata sui fogli stampati o la storia d'amore rappresentata da bravi attori?


Sono proprio curiosa di leggere le vostre risposte: chissà di scoprire qualche bel film...

P.S. Dato che il post è nato "grazie" a una richiesta di Spekos (la nostra utente anobii) mi piacerebbe rivolgere la sua domanda anche a voi (chissà che ne sappiate più di noi!!!): "Qualcuno ha letto "Ann and the king" da cui è tratto il film? E' bello?"


Baci
Ele

 border=

11 commenti:

  1. Rarissime volte ho trovato film tratti da libri ben riusciti.
    Forse, avendo letto in precedenza il romanzo, questo mi guastava la sorpresa oppure la mia visione era troppo esigente…
    Leggendo un bel romanzo, quello che ti entra nell’animo, si vengono a creare delle immagini nella mente che poi, vedendo la trasposizione cinematografica, stride con il proprio immaginario.
    Gli unici libri che mi vengono in mente che mi hanno creato l’effetto opposto sono stati Via col vento e Il Gigante; libri, a mio avviso, noiosissimi ma con film-icona/monumento!
    Purtroppo, per quanto mi riguarda, film fatti recentemente, tratti da libri non mi sono piaciuti ma magari ne esistono altri degni di nota che non ho visto….!!!!!
    Morena

    RispondiElimina
  2. Anche se vecchissimi ci sno i libri tratti dai romanzi della Cartland! Belli e romantici :)

    RispondiElimina
  3. Le parole le vivi, le elabori, un pò le fai tue, le immagini di un film le subisci (nel senso più buono del termine, amo il cinema! ).
    E' naturale che un film non renda quanto un libro (unico caso, per me, di equivalenza se non di contenuti, ma di emozioni, sicuramente "Il miglio verde" di Stephen King ), ma è anche normale, se fosse così dovrebbe durare 10 ore :( Ho visto molte trasposizioni cinematografiche di libri letti ( tra cui anche Twilight ), romance e non ( soprattutto thriller, gialli, horror etc ), nell'ambito del romance un esempio su tutti "Orgoglio e pregiudizio", meravigliosa la trasposizione del 1940 con Laurence Olivier, fantastica la serie della BBC con Colin Firth, i cui 4 dvd, regalo del marito, tengo come una reliquia, inguardabile, PER ME, quella del 2005 con Kieira Knaightely, niente di più lontano da Lizzy Bennet.
    Quindi anche per i film, c'è trasposizioone e trasposizione. Quello che mi piacerebbe leggere, se esiste, è il libro da cui è stato tratto Serendipity, un mio dik cinematografico, il dvd l'ho praticamente consumato : (
    Un bacio a tutte
    Lilli

    RispondiElimina
  4. Mi trovate d'accordo. Perché un film mi piaccia non devo assolutamente aver letto il libro prima. Ma bisogna anche ammettere che bravi attori ed una buona fotografia fanno apprezzare particolari che anche il miglior scrittore non riuscirà mai a rendere. Lo scambio di sguardi che ti fa battere il cuore, un paesaggio che sembra un dipinto...
    Qualcuna si ricorda Ladyhawke? Il mio amore per il medievale nasce da lì!
    Susanna

    RispondiElimina
  5. Io di trasposizioni cinematografiche tratte da libri famosi ne ho viste parecchie.
    In genere però preferisco il libro.
    Alcuni titoli che ricordo sono "Jane Eyre", "Orgoglio e pregiudizio", "Ragione e sentimento", "Il giardino segreto" e "Twilight".

    RispondiElimina
  6. Spesso mi è capitato di andare al cinema per ritrovare sul grande schermo le emozioni vissute tra le pagine di un libro, non sempre è successo anzi alcune volte sono uscita piuttosto delusa. Devo però dire che una volta mi è capitato esattamente il contrario dopo aver visto il film IL VELO DIPINTO (bellissimo!)ho cercato e letto il libro da cui era tratto e nonostante la storia si sviluppasse in maniera differente ho trovato il libro molto meno coinvolgente del film.
    Daisy

    RispondiElimina
  7. Io come molte ricordo sempre Via col vento di cui con sincerità preferisco il film...
    il conte di montecristo mi piace sia a film che a romanzo...
    ne potrei citare tantissimi:guerra e pace, jane eyre, cime tempestose, orgoglio e pregiudizio (di cui amo il romanzo!)

    RispondiElimina
  8. IN generale debbo dire che preferisco il libro, di qualsiasi genere si parli, ma gli sceneggiati della BBC sui romanzi della mia amata Austen debbo dire che li ho adorati, ed anche il film Jane Eyre ho apprezzato tanto... ma sono eccezioni nella generalità che le immagini non riescono proprio ad avvicinarsi alle parole.

    RispondiElimina
  9. In genere preferisco i libri, li sento più intensi e coinvolgenti.Questo non vuol dire che non mi piacciono anche i film. l'unica eccezione è per ora l'ultimo dei mohicani, il film è molto più bello in realtà cambia un bel pò la storia del libro.
    un film di cui mi sarebbe piaciuto leggere il romanzo è la Musica nel cuore, peccato sia una sceneggiatura originale.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Il film più deludente tratto da un libro romantico è stato per me "Le parole che non ti ho detto" con Kevin Costner, tratto dal favoloso romanzo di Nicholas Sparks. Sempre rimanendo in tema Sparks, gli ultimi film tratti dai suoi romanzi, "The last song" e "Dear John", mi sono piaciuti moltissimo, così come i più "vecchi" "I passi dell'amore con Mandy Moore e Shane West e "Le pagine della nostra vita", che non mi hanno deluso, nonostante avessi già letto i libri, e anzi sono diventati due film che amo di più rivedere. Invece, Twilight mi ha deluso, ma sembra che andando avanti le cose stiano migliorando. Film invece tratti da classici che mi sono piaciucchiati, anche se niente in confronto ai libri, sono "Ragione e sentimento" e "Orgoglio e pregiudizio" (qualsiasi versione), tutti e due tratti da libri della mitica Jane Austen. Adesso aspetto di riuscire a trovare "Jane Eyre" di Fellini, e poi...

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!