Il profumo dell' Anima

Direttamente dalla scrivania di Valeria:


Se non volete leggere il solito romanzo rosa, Il profumo dell' Anima di Sylvia Z. Summers, non fa al caso vostro!
Io non lo catalogherei come romanzo d'amore classico, lo stile della Summers è molto particolare, complesso e nel caso di questa lettura con un pizzico di thriller!
Devo essere sincera, la prima parte del libro mi ha lasciata un pò perplessa, forse per la differenza di età dei due protagonisti o gli intrecci con gli altri personaggi, ma man mano che continuavo la lettura, non riuscivo più ad aspettare per sapere qual'era la trama oscura che si nascondeva dietro alcuni indizi e misteri, fino al punto che il ROMANCE vero e proprio è passato in secondo piano!

La Summers è bravissima a ricostruire alcuni personaggi e miti che ho scoperto con piacere sono davvero esistiti come "Jack tacchi a molla" o la chicca del "fantasma Fanny".Queste sono piccole attenzioni che rendono un libro un buon libro!
Forse perchè sono stata da poco a Londra, ma sembrava davvero di passeggiare per le strade di questa città, i profumi che poi come dice il titolo del libro, sono il pezzo forte della storia, sembra proprio di poter sentire gli odori del quartiere cinese, dei fiori e delle misture che creava Dora...proprio lei la protagonista del libro è una donna matura e prudente con una brutta esperienza alle spalle che l'ha segnata nel fisico e nell'anima, incontra Freddy giovane ragazzo uscito fresco fresco dall'università e con l'innocenza della sua età pronto ad affrontare il mondo come se fosse una grande avventura...inevitabile l'effetto che avrà su Dora, una ventata di innocenza e buoni sentimenti. A tratti quasi rubano la scena ai protagonisti le storyline di Alfred e Kitty e tutto il "cast" di contorno veramente particolare!"
Ps: Questo è il primo libro che leggo di Sylvia e non vedo l'ora di poter leggere gli altri, spero anche che Sylvia continui a scrivere romance,ma mi piacerebbe leggere da lei anche dei libri che si orientino sui gialli, visto il buon risultato secondo me sarebbe un successone...ovviamente mio modesto parere!!!^^

Valeria.

Ecco , invece, le mie impressioni sul Profumo dell' Anima :

Come si puo' racchiudere in poche righe l'essenza del "Profumo dell' Anima"?
Gia' il titolo , cosi evocativo , "confortante" , sembra voler introdurre il lettore in un mondo magico, fatto di sensazioni e profumi. Ed in effetti, ogni pagina e' satura di sentimenti, di emozioni.
Ma dimenticatevi il "confortante"! Nel Profumo, vengono "smembrati" i desideri, le paure dei personaggi che vengono messi a nudo davanti al lettore. Un lettore che, pensava di leggere un romanzetto comprato in edicola(!), ma che invece si trova a leggere un Romanzo!


Il Profumo e' un romanzo corale.
Beh, mi perdoni l'autrice, ma tanto corale che ad un certo punto avrei preso un foglio per fare uno schemino.( Ah! Che lettrice sbadata che sono, chiedo venia, i nomi non sono mai stato il mio forte.) Pero', magistralmente ogni personaggio prende vita ed alla fine del libro, inespiegabilmente, ricordi il suo nome e la sua vicenda, e ti spiace lasciarli li con la parola fine.


Un rosa a tinte "noir", se mi permettete l'ardire.
Un senso di oscuro permeane per buona parte del romanzo, messo in risalto dai personaggi e dal modo in cui si pongono nella storia. Le loro paure, le loro incertezze, i loro ricordi del passato, ma anche le loro speranze, sono come una spada di Damocle che pende sulle loro teste, ma soprattutto sull' anima del lettore.
Eppure, ad esempio, se seguite bene la storia di Kitty( che non e' la protagonista), vi renderete conto in che modo sottile la Summers ha trasformato i ricordi di una bambina nei desideri di una donna, un passaggio delicato con una sottile sensualita' che sa di "proibito".


Direte voi: "Conosci l'autrice, non puoi che parlarne bene". E proprio perche' ho avuto il privilegio di aver conosciuto questa donna, che mi permetto l' ardire: "Sylvia, che te possino! Fino alle ultime righe mi hai fatto pena'!!"
E se avete gia` letto il romanzo, capirete bene a cosa mi riferisco.





Juneross

9 commenti:

  1. ciao Ross
    confermo tutto quanto hai scritto è un romanzo che non si fa dimenticare
    l'ho letto prima delle vacanze ma rileggendo le tue parole è ritornata alla mente l'atmosfera creata da Silvia con la coralità dei suoi personaggi....
    ... anche io quando mancavano poche pagine (ed è un bel tomo)... stavo x stracciarlo.... ma poi!!!! che brivido!
    complimenti a Silvia ( mi è piaciuto anche di tenebra e d'amore) per i romanzi ed a te x la recenzione!
    ciao Marianna

    RispondiElimina
  2. Ciao a tutte!
    Ho questo libro, ma non l'ho ancora letto ahimè...dico la verità, il fatto che lei sia più grande non mi è di grande ispirazione, ma non voglio ipotecrami il piacere della lattura per questo. In ogni caso ne ho sentito un gran bene. Resta il fatto che Sylvia scrive benissimo, e dai libri precedenti, concordo nel dire che sarebbe bravissima anche se si cimentasse in scritture di taglio diverso.
    Un bacio a tutte e a Sylvia in particolare che spero di avere presto la possibilità di rivedere, è davvero una persona squisita, scrittrice a parte : )
    Lilli

    RispondiElimina
  3. chiedo venia.... non mi ero accorta che la prima parte della recenzione è di Valeria...complimenti anche a lei!!!
    *_* Marianna

    RispondiElimina
  4. Complimenti a Ross ed a Valeria per le recensioni. Ma a Sylvia vorrei dire anche di più. Non ho letto il suo primo romanzo ma gli altri due mi sono piaciuti tantissimo, soprattutto l'ultimo.
    E' vero non è un semplice romanzo rosa, anzi è un capolavoro rosa-crime-giallo storico! Bravissima Sylvia, continua a scrivere così ed io ti leggerò sempre volentieri.
    Anche io ho penato per quel lieto fine, eravamo all'epilogo, mancavano poche righe e... non vi dico altro, nel caso non l'aveste ancora letto.

    Lilliiiiiiiiii cara, leggilo pensando che sia uno di quei noir che ti piacciono tanto. Non affrontarlo come romance, non è il classico romanzo rosa, anzi non è proprio un "romanzo da edicola".

    RispondiElimina
  5. Grazie ragazze, troppo gentili...bravissima anche Ross!!sono contenta di aver conosciuto Sylvia dal punto di vista letterario...e sono contenta anche di aver scoperto questa piacevolissima lettura!!!infatti è vero non è il solito romanzo da edicola...come dice Libera è un mix perfetto di diversi generi!!!^^

    RispondiElimina
  6. Ragazze, ma io sono passata di qui per caso e cosa mi trovo???
    Ross! Giro a te la stessa esclamazione: "Te possino!" ;-), detto con tutto l'affetto che ho per te, ovviamente.
    Grazie mille davvero per le parole bellissime che avete speso per il Profumo dell'anima (in primis a Valeria, per aver scritto questa bella recensione, condivido praticamente tutte le tue riflessioni, pregi e difetti...). Sono cosciente del fatto che il Profumo sia un libro denso, a tratti non facile, soprattutto per chi l'avesse acquistato pensando di trovarvi solo una bella storia d'amore... sono comunque contenta che invece molte lettrici lo abbiano interpretato e capito per quello che voleva essere, un libro un po' diverso, un giallo anche, con molte riflessioni sulla natura umana (riflessioni mie, ovviamente, del tutto discutibili) e sulle diverse sfaccettature che può avere quel sentimento bellissimo che è l'amore. Un abbraccio.
    Sylvia Z.

    RispondiElimina
  7. complimenti a tutte e due per la bellissima recensione, concordo in pieno tutto quello che avete scritto!! Sylvia ha il merito di saper scrivere benissimo storie d'amore intrecciate al noir capace di rendere un romanzo più accattivante, più intenso, e con quest'ultimo ha superato davvero se stessa!! un libro consigliatissimo a chi non l'avesse ancora letto!!

    RispondiElimina
  8. Io invece ho iniziato a leggerlo, ma poi mi sono arenata. Non mi disturba la differenza di età, anzi... e devo fare i complimenti a Sylvia per il modo elegante e completo in cui scrive, che io adoro. Solamente che la storia non mi ha preso. Non so, forse il mio umore richiedeva delle letture più leggere e ancora, purtroppo, è così. Lo riprenderò di sicuro perché, a mio parere, era un libro scritto in maniera perfetta.
    Lucia

    RispondiElimina
  9. @ Lucia (Lillibi).
    LA prima parte e' un po' lenta, questo e' verissimo, ma se ce la fai, non mollare...dopo vedrai che si anima tutto.....fidati :)

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!