Passa ai contenuti principali

Cuore a cuore- di Lisa Kleypas

Direttamente dalla scrivania di Annika.


Questa e' la mia prima recensione, spero che vi piaccia.
Parlando di prime volte, anche "Cuore a Cuore" di Lisa Kleypas, e' il primo romanzo in assoluto di questa autrice che ho letto.
Lady Anastasia, nobile donna russa con la pelle di alabastro dai capelli neri e lunghissimi, con occhi simili a quelli di un gatto, e' acusata di aver ucciso il fidanzato e viene per questo rinchiusa in una cella e condannata a morte. Per un caso sfortunato, proprio la sera in cui lei voleva affrontato il fidanzato  per scogliere il loro legame, questo uomo viene ucciso e lei...non ricorda nulla!
Tranquille pero', riesce ad evadere dalla cella con la complicita' di alcuni parenti, e a rifugiarsi presso un amico di famiglia: Lord Stokehurst.
E qui...qui, inizia il bello, perche' e' proprio lui, Lord Stokehurst ad essere bello: alto, moro, occhi azzurri ma...senza una mano. Una mano che ha perso durante un incendio per salvare la moglie e la figlioletta.
Capirete bene che abbiamo a che fare con un uomo indurito da questa tragedia, (la moglie e' poi morta in seguito all'incendio), un uomo che ormai ha deciso di non amare piu' nessuno per paura di perderlo nuovamente. Un uomo che decide di avere un amante invece di un'altra moglie, ma che appena mette gli occhi su Tasia ( e' il nomignolo dell'eroina), non riesce a tenere le mani a posto.
Belle, belle, belle, le scene in cui cerca di convincere Tasia a diventare la sua amante , e belle le scene d'amore, con una sottile ma non troppo velata sensualita' .
Il romanzo continua tra mille vicetitudini, non ultime quelle di affrontare il processo in Russia per l'omicidio dell'ex fidanzato......ma preferisco non rivelarvi nulla, per non guastarvi la lettura.
Vi lascio pero' con una bella frase che mi ha fatto sospirare non poco, e che era incisa sull'anello che Tasia regala a Luke:
"L'amore e' un vascello d'oro, si piega al soffiare dei venti, ma non affonda mai!"

Buona lettura,
Annika.


Commenti

  1. Ma brava, che bella recensione!!!

    Sai che per combinazione, l'ho appena terminato anch'io, ed anche per me , era il primo della Kleypas?????

    Non posso dire che mi sia piaciuto tanto quanto è piaciuto a te... non male,intendiamoci, ma mi aspettavo di più ed ho letto di meglio!
    Noco

    RispondiElimina
  2. Annikaaaaaaa me che bella recensione! Bravissima! Mi hai fatto venire voglia di leggerlo...i prezzi dell'usato me l'hanno fatta passare :(
    Ti mando un bacione grande grande
    Lilli

    RispondiElimina
  3. ciao che combinazione l'ho appena letto anch'io, preso dalla mia biblioteca! la tua recensione è molto bella ma devo dire che a me non ha "preso" molto rispetto agli altri romanzi della kleypas. resta comunque un bel romanzo.
    ciao daniela

    RispondiElimina
  4. Complimenti Annika per la tua prima recensione!!!!!!
    Il libro non l'ho letto però la trama è carina!
    Ciao
    Morena

    RispondiElimina
  5. Ma che brava Annika! Complimenti!
    Questo non l'ho letto purtroppo, quindi non posso esprimermi, anche se ho letto il seguito e non mi è parso male.

    RispondiElimina
  6. Complimenti Annika la recensione invoglia sicuramente alla lettura di questo libro che però, purtroppo, ha prezzi nell'usato decisamente proibitivi!
    Daisy

    RispondiElimina
  7. Annika che bella recensione purtroppo il libro non l'ho letto.
    Spero che la Mondadori ,avendo acquistato i diritti di ben 10 libri della Kleypas, lo pubblichi così che tutte noi possiamo leggerlo. Un saluto da Niki.

    RispondiElimina
  8. Brava Annika!!! Che bella la tua prima recensione! Il libro l'ho letto e anche a me è piaciuto molto *_*
    L'unica cosa che non mi è piaciuta è la differenza di età tra loro due..... lui troppo uomo e lei troppo piccolina... ma bello lo stesso!

    RispondiElimina
  9. Ottima recensione Annika, bravissima!!!
    Benvenuta tra le fans della Kleypas...speroo riuscirai a reperire gli altri libri di questa scrittrice, perchè è davvero bravo...e più di una volta mi ha fatto sospirare!!!se vuoi ti mando dei titoli...
    Brava ancora...minicicciola^^

    RispondiElimina
  10. Annika brava, mi hai incuriosito...

    Mo' appena ti becco ti chiedo un po' di cose :)
    Lety

    RispondiElimina
  11. bella recensione Annika, io questo romanzo l'ho letto anni fa e ancora lo ricordo con piacere! se posso suggerirti un altro titolo "di quei tempi" potresti leggere SOLO CON IL TUO AMORE, a mio parere ancora più bello!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…