Una casa per le vacanze di Johanna Lindsey

SOTTOTITOLO: "LA TONTOLONA"

Avete letto "una casa per le vacanze" di Jhoanna Lindsey?!
No!
Bene, non vi siete perse niente!
Per me, è stata una delusione, o meglio ancora una lettura completamente inconsistente e diciamolo....MOLTO incoerente!

Non vi sto a raccontare la storia, vi basti sapere che Larissa, la protagonista, è Alice nel paese delle meraviglie!!!
No, non è troppo ingenua, e` proprio TONTA!!! Ma si può essere così?!
Non capisce nulla: ci vorrebbe qualcuno che le imbocchi le cose con il cucchiaino!
Ma entriamo nel dettaglio...
Larissa va a casa di questo barone sconosciuto che, per inciso, l'ha sfrattata dalla sua casa, pochi giorni prima di Natale!(Non lo odiereste gia' uno cosi?)
Da subito c'è una forte attrazione tra i due protagonisti...e fin qui, diciamo che va bene!
Ma come vi sentireste voi ad essere ospiti in una casa di sconosciuti?!
Non si ha un pò di tensione emotiva?!
Ma,la nostra Larissa è bella fresca...ANZI!
Una notte, il barone si introduce in camera sua, guardandola dormire, e lei ovviamente fa finta di non udirlo!
L'indomani mattina ahimè, lui la informa che a volte soffre di sonnambulismo!
Ragazze, non so voi, ma io sarei scappata a gambe levate, o per lo meno avrei sprangato la porta a doppia mandata!
La nostra dolce e ingenua Larissa (alias "Alice") non battè ciglio e ANZI (2), si concede a questo bel barone che:
1) buono non è, visto che gli ha sfrattati da casa a pochi giorni dal Natale;
2) sano di mente non è dato che fa il sonnambulo per casa!

E la bella Larissa (alias "tontolona")si convince che lui la sposerà...
Ma, mi sono persa qualche paragrafo oppure la nostra bella eroina si fa da sola i film?!
Da dove le è uscita questa idea strambalata?!

Basta cosi, non voglio dire altro per coloro che ancora non hanno letto il libro...
Ma, permettetemi di dire, che tutta la storia è banale, sdolcinata alla fine, incoerente in diversi punti e priva di qualsiasi emozione concreta.
Ho distrutto il libro?! Conoscete mica l'indirizzo della Lindsey, cosi da mandarglielo indietro, possibilmente via aerea? Con atterraggio sulla sua testa!
Ma non vi sembra strano che la Lindsey passi da romanzi scritti molto bene a ...questi? Non ha misura questa donna.


Ele






8 commenti:

  1. Non ho ancora letto questo libro...(anche se ora dubito che lo farò)
    ma ultimamente ho notato che alcuni libri della Lindsey non sembrano neanche scritti da lei ...
    Mi chiedo se anche qualcun altra di voi ha notato che in alcuni libri cambia proprio lo stile di scrittura.
    Ciao da Jamira con l'augurio a tutte di un 2011 ricco di felicità e di riuscire nella realizzazione i vostri desideri! XD

    RispondiElimina
  2. Ma non vi sembra strano che la Lindsey passi da romanzi scritti molto bene a ...questi?
    Per niente! La Lindsey è così, punto.
    Ha scritto dei romanzi meravigliosi e della robaccia indecente. Sai che ci sono autrici che si comprano a "scatola chiusa", ne avrai anche tu...Bene, anche la Lindsey per me è una di queste...solo che con lei la sorpresa è assicurata! Continuo a prendere i suoi libri perché è sempre possibile che nella scatola ci sia una sorpresa meravigliosa, non si sa mai...spesso naturalmente c'è una mezza (o intera) porcheria!
    Riguardo al libro di cui parli non l'ho trovato così male, lei un po' tonta lo è, ma non è che avesse tanta scelta...cos'altro avrebbe potuto fare? Lui sì è un vero bastardo...

    Sulla collezione RBA: è tradotta da cani, per questo i romanzi sono peggio di quelli letti finora.

    RispondiElimina
  3. Da premettere che il libro non l'ho ancora letto, è vero che la Lindsey è così: si passa da libri bellissimi con personaggi ben delineati, dialoghi pieni di humour a libri addirittura indecenti. Però anch'io non posso fare a meno di comprarla nella speranza di trovare romanzi stupendi come Oceano di passione o L'uomo del mio desiderio.Niki.

    RispondiElimina
  4. Finora della Lindsey ho letto solo i primi cinque libri della saga dei Malory, che mi sono piaciuti tutti, e "Cuore selvaggio" che mi è piaciuto così così.
    Conto di leggerne altri in futuro...nonostante i rischi di cui mi avete messa a conoscenza :-D

    Emy

    RispondiElimina
  5. Come la solito sono d'accordo con Lucy...

    e sulla collezione RBA... ho il dente avvelenato!!! Lo sapete che io ho preso TUTTI i numeri, alcuni già li avevo, però ho pensato che la mia edicola avesse più facilità a riceverli... invece no!!! Gli ultimi dovrò cercarli su cvl a prezzi assurdi!!! E pensare che Lindsey la compro anch'io "a scatola chiusa"... sapete , mi piacciono le sorprese...

    RispondiElimina
  6. Salve ragazze,
    sono d'accordissimo con lucy-one...ha scritto delle cose stupende e altre con i piedi, però mannaggia a me ho la febbre del libro compro...compro a scatola chiusa, perchè appunto la sorpresa è assicurata!
    Non parliamo poi delle traduzioni, spesso fatte male e poi le copertine (per non dire tutte)per niente coerenti ai tempi della storia narrata!
    Mha!

    Stefi

    RispondiElimina
  7. Posso solo aggiungere a quello già detto che anche secondo me la LIndsey è una sorpresa. Vuoi la traduzione da cani o meglio, da animale non meglio specificato, vuoi il contenuto il risultato è che alcuni libri fanno venire talmente tanta rabbia che vorresti lanciarli contro qualcuno.
    Questo in particolare non era così osceno, è vero lei è molto "ingenua" ma in tutti i casi il libro era leggibile ma altri hanno toccato il fondo, anzi hanno adirittura scavato.
    La Lindsey, non nascondo che è una delle autrici preferite, certo qualche delusione l'ho presa, però poi leggo un libro che vale e ritorna il sorriso. Magari alcuni romanzi sono solo il frutto della fretta di consegnare il lavoro, chissà...
    Perchè dite che il resto dei libri li dovete prendere su CVL? La pubblicazione finisce a febbraio, ed in ogni caso da qualche settimana è reiniziata la pubblicazione. Cerchiamo di non alimentare l'assurdo mercato dell'usato, quando un libro è ancora in pubblicazione (si dice così?) cerchiamo di comprarlo nuovo o nell'usato a metà prezzo non andiamo a cercarlo come se fosse un ago in un pagliaio. Io sono veramente stufa di trovare libri di qualche tempo fa che, essendo usati mi immagino dovrebbero costare un po meno, a prezzi triplicati. Stiamo tutte a lamentarci dei prezzi di alcuni libri ma siamo NOI a permettere questi prezzi. Scusate lo sfogo, soprattutto chiedo scusa a Ross per avere utilizzato un commento per un sfogo personale andando fuori argomento.
    Un affettuso saluto
    Lidia S

    RispondiElimina
  8. @Scusata ed appoggiata Lidia S.
    Il valore dei libri usati, purtroppo e' una spina nel fianco. Il problema pero' e' questo, a mio parere: Io compro un libro a 4 euro,lo leggo e lo rivendo. Anche se lo rivendo a 4 euro chi lo compra pero' avra' pagato anche la spedizione e la ricarica PP. Per rivenderlo, dovra' per forza riprenderci almeno quello che ha speso e il prezzo da 4 euro e' gia' arrivato a minimo 6,50. Immaginate questo passaggio anche solo per altre 3 volte. Il prezzo del libro e' arrivato sotto i 20 euro....
    il piu' delle volte capita cosi, almeno per me, quando devo rivendere un libro, cerco almeno di riprendere quello che ho speso...

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!