Be my valentine- Il Poemetto

Nell'attesa di San Valentino, le nostre ragazze si sono sbizzarrite con un poemetto carino...
Leggete fino alla fine, perche' come tra tutti i commenti verra' sorteggiato....


POETARE SEMI-SERIO SULL'AMORE A S.VALENTINO


LULLIBI
San Valentino è una gran festa,
ogni anno mi fa girar la testa,
prima a destra poi a sinistra,
ogni volta mi si appanna la vista.
a forza di cercar l'uomo ideale
il mio miglior risultato?
Una dannata cervicale!

LUCILLA: Ricomincia ormai da capo
del regalo ideale la cerca,
anche quest'anno è d'uopo
spender per la marca.
Ahimè, lassa tapina,
che prezzi da rapina!
Meglio sarebbe lasciar perdere tutto,
prima che lo stipendio vada distrutto.

LULLIBI:
Ma come o mia Lucilla
io di amor cercato ti parlai
e la tua rima per quanto bella
tal sentimento non cita mai.
A S.Valentino il cuor comanda
fra dolci, baci, fiori colorati
in mezzo a squillanti suoni di banda
sognano in rosa tutti gli innamorati.
E tu, o mia Lucilla
in un momento così divino
la cerca di vil marca
me la schiaffi in primo piano?

LUCILLA: Lullibi gentil comprendimi
se penso al vil danaro
ma sono un tipo pratico
e l'amore è così raro.
San Valentino stesso
cedette il suo mantello
di freddo rabbrividiva
dopo un gesto così bello.
Varrà dunque la pena
sacrificarsi tanto
per un uomo solo
sprovvisto di contante?
Ahi che dilemma,
mi tremano le mani,
meglio rose e fiori
o rimandare al domani?

LULLIBI: Oh mia Lucilla Bella,
forse mi vuoi dire,
che è meglio per la donna
con un riccon finire?
Io un eroe sognavo
bello e aitante
mai e poi mai pensavo
solo al vil contante.
E' per questo, o mia amica
che di amori ne ho avuti tanti
ma il risultato di un'intera vita
è: una mano dietro e una avanti!

LUCILLA:
L'amor è cosa bella
ognuno lo può dire,
ma come ogni novella
male può finire.
Che c'è di meglio allora
per una dolce donzella
che monili d'oro
per chetar la favella?
Di esser gretta mi rendo conto,
non lo posso negare,
ma da che mondo è mondo
dell'uomo non ti fidare.
Una speranza mi resta,
mia dolce amica,
di essere alla fine
smentita dalla vita.


LULLIBI E LUCILLA: e con la speranza di un futuro più bello
si conclude questo semiserio duello.
Da amiche ci siam cimentate
per farvi fare un po' di risate.
Tanti auguri di un S.Valentino migliore
con molti regali, ma soprattutto amore.



E mò leggiadre fanciulle
Non state ferme come betulle
Le dita mettete a lavoro
e un sonetto componete per loro…





Ops! Scusate…ci siamo fatte prendere anche noi dalla rima…
Lasciate un vostro pensiero dedicato a chi amate, a chi odiate, al San Valentino, al blog…insomma, a chi volete!
Il blog, ad ogni modo, sara' lieto di regalare ad una sua lettrice questo bel cuore pieno di cioccolatini!! Basta come al solito lasciare un commento, e lasciare il resto alla dea bendata.
Tra tutti i commenti, il 15/02/2011 verrà sorteggiato il premio prelibato!

Ora mano alla tastiera
e lasciate una dedica veritiera…







18 commenti:

  1. Un mondo di amore e colori lo voglio dedicare a mio marito e al mio bambino che vedrà la luce tra circa quattro mesi, ma che già si fa sentire! Cerco parole che non ci sono... niente può spiegare l'immenso amore che mi lega a Cristian e niente può descrivere cosa provo pensando al mio piccolo pirata che dorme e sogna sotto il cuore della mamma!
    Auguri a tutte voi e bravissime Lulli e Lucilla!
    Lilli

    RispondiElimina
  2. Grazie Lilli, penso di poter parlare anche per Lullibi.
    Ti sono particolarmente vicina poichè anch'io cerco da tempo di rimanere incinta e spero sempre in una buona notizia.
    Che il tuo piccolo o piccola possa avere tutto il bello e il buono che c'è nel mondo e possa lo spirito di tutte le madri aleggiare su di te e su tutta la tua famiglia.
    Lucilla

    RispondiElimina
  3. Favolose ragazze.....ma come fate?
    Dove trovate tutta questa fantasia?
    Che invidia......!
    Be, a questo punto dedico solamente un dolcissimo pensiero a Lilli e al suo bambino e a Lucilla....!!!!
    Ciaoooooo
    Morena

    RispondiElimina
  4. Grazie Morena
    Lucilla

    RispondiElimina
  5. Un pensiero vola alle Dame rimate
    che con abili strofe ci hanno omaggiate.

    Senza indugio mi pongo
    a parlar d'amore e di follia
    perchè non esiste l'un senza l'altro
    che abbracciati vivon nei cuori innamorati.

    E chi più di me
    che in un impeto di pazzia
    lasciai la casa mia
    e senza garanzia
    seguii l'anima mia.

    Complice dell'incontro
    un grande Santo
    nella città di Valentino
    ci siamo innamorati.

    Or son passati dieci anni
    e mai mi ritrovai a pensar
    perchè l'ho fatto.

    Un Amor così grande va vissuto tutto
    senza paura d'inganno.

    Ora vi lascio con gli auguri
    di trovar del vostro cuore
    la metà mancante
    e il coraggio di tenerla accanto
    niente risplende come le parole
    ti amo.

    ________________________________
    Solo un appunto:
    è San Martino che ha regalato il mantello al poverello non San Valentino.
    ;o))))))

    RispondiElimina
  6. Oops! Hai ragione....
    Mi vergogno.
    Lucilla

    RispondiElimina
  7. Bellissima la poesia, però, Lady Akasha! Ma che mangiate tutte pane e Leopardi? Ti auguro che i tuoi 10 anni diventino almeno 100.
    Lucilla

    RispondiElimina
  8. Lucilla, ho cominciato scrivendo poesie, la prosa è giunta dopo!
    ;o)))))


    Ma anche tu non scherzi bella mia.

    Baci

    RispondiElimina
  9. Hehehe, io ho cominciato prendendo per il bip i professori a scuola.
    Che malalingua sono!
    Facci leggere qualche poesia Lady, non essere avara.
    Lucilla

    RispondiElimina
  10. Grazie a Morena e Lucilla... e a quest'ultima mando un abbraccio particolare e l'augurio affettuosissimo di avere presto una bellissima notizia!
    Lilli

    RispondiElimina
  11. Comincio a essere terrorizzata, sono circondata da panzone o aspiranti tali, e ho la vaga impressione che sono anche contagiose. Mi sa che devo ricominciare a prendere la pillola onde evitare brutte sorprese!
    ;o))))))

    RispondiElimina
  12. Oh mamma, che poetesse le mie amiche!
    Che dire? Bravissime!
    Vogliamo altre odi ;)

    Lety

    RispondiElimina
  13. Cara Lady, la classe non è acqua e sicuramente tu sei champagne (ho visto che ti piace).
    Cara Maestra, grazie per la lode, ma adesso aspettiamo la tua ode.

    RispondiElimina
  14. Io purtroppo pane e Leopardi non ne mangio quindi tutte queste belle rime e bei sonetti non li so fare...ma il mio pensiero va a tutte quelle che come me quest'anno hanno fatto un grande fiasco in amore e festeggeranno San Valentino con le amiche:)

    RispondiElimina
  15. Non preoccuparti, Saetta, le amiche molte volte sono meglio di una persona infida.Mettila così: magari l'hai scampata bella.
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  16. Lucilla hai proprio ragione:)Le amiche non ti abbandonano mai per fortuna:) La cosa che fa male è sapere che per tre anni non avevo capito nulla della persona che avevo accanto....

    RispondiElimina
  17. Càpita, succede a tutte; prendi solo il buono che c'è stato in quella relazione, senza dimenticare l'esperienza, che ti potrà tornare utile in futuro.
    E poi volta pagina, non rimpiangere, non ti fa bene, pensa solo a divertirti, perchè dagli uomini dobbiamo imparare una sola cosa: a comportarci come loro in amore. Fidati, è una cosa che gratifica enormemente. E viva sempre le amiche!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  18. Grazie mille Lucilla e devo dire che condivido la tua opinione appieno in tutto e per tutto :)

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!