Passa ai contenuti principali

La frivolezza del cristallo liquido di Irina Turcanu

In questo periodo siamo proprio buone!
Non è Natale, ma cerchiamo di regalarvi tante pillole rose degne di essere lette.
Per questo oggi vi proponiamo la recensione di un romanzo molto particolare "La frivolezza del cristallo liquido" e lo offriamo a una fortunata vincitrice attraverso il giveaway, a cui come sempre è facilissimo partecipare.
Basta lasciare il vostro nome o nick, condividere questo give away sulle vostre pagine( se vi fa piacere), e tornare a controllare domenica 19 giugno se siete tra le fortunate estratte.

La casa editrice Absolutely Free Editore sta pubblicando una collana dal titolo "Penelope" formata da un insieme di romanzi dedicati alle donne.
Le autrici sono emergenti...
Il titolo di cui voglio parlarvi è "La frivolezza del cristallo liquido" di Irina Turcanu.
Già il titolo mi ha lasciato un pò basita perchè non riuscivo ad afferrarne il senso.
Mi è sembrato però un piacevole diversivo ai soliti titoli in giro nei romanzi "rosa".
Questo romanzo mi ha lasciato di stucco.
Perchè?
Perchè devo dire la verità, non mi aspettavo la trama che ho trovato, non mi aspettavo la crudezza del racconto nè tantomeno la ferita che le parole dell'autrice riesce a imprimere nell'anima.
Irina Turcanu è un'esordiente, ma riesce a imprimere alle parola una potenza narrativa non indifferente.
Preferisco non dirvi nulla della trama perchè in effetti non ci sono parole per renderla bene.
Ho iniziato a leggere questo romanzo pensando di avere a che fare con un romanzetto piacevole ma leggero e invece mi sono trovata a leggere un romanzo profondo, impegnato.
Un romanzo che fa riflettere e che trasmette emozioni forti.
In realtà non posso dire che la storia mi sia piaciuta: l'ho trovata triste e troppo reale; ma devo rendere onore al merito all'autrice per le parole che ha usato per narrare una storia un pò difficile sia da esternare che da digerire...
Anche la fine mi ha lasciata un pò perplessa, e per questo non lo propongo come un rosa.
E' un romanzo piccolino, ma pieno, che consiglio a tutte coloro che vogliono un pò staccare dai soliti clichè rosa e preferiscono avere un contatto diretto con la vita vera, vissuta...
Leggetelo se vi va...

L'autrice apre il suo romanzo con delle parole molto belle di uno dei grandi maestri di Yoga del ventesimo secolo:
"L'uomo seminando il pensiero
raccoglie un'azione.
Seminando l'azione,
raccoglie un'abitudine.
Semina un'abitudine
e raccoglie un carattere,
semina un carattere
e raccoglie un destino."

Che dite? Vi incurioscisce?

Vostra Ele

 border=

Commenti

  1. Sono la prima?? Evviva! Perchè non partecipare allora! Corro a pubblicarlo nel mio blog, ciao!

    RispondiElimina
  2. Condivido con piacere e partecipo !!

    RispondiElimina
  3. Curiosissima.... Partecipo!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  4. Partecipo volentieri, è sempre bello conoscere autrici nuove! Diana

    RispondiElimina
  5. Ragazze siete stupende...grazie per questi fantastici giveaway!!!
    Ovviamente partecipo ed ho postato su fb:
    http://www.facebook.com/profile.php?id=1536812969
    minicicciola

    RispondiElimina
  6. Partecipo e condivido .
    Chissà che non possa vincere qualcosa per il mio COMPLEanno.
    E-mail: choco.rose@yahoo.it

    RispondiElimina
  7. Quanti bei giveaway ci state proponendo, ovviamente partecipo!!!
    Un saluto a tutte.

    RispondiElimina
  8. Partecipo con grande piacere!!:)
    saetta9

    RispondiElimina
  9. Partecipo anche io!! Sembra proprio un bel libro, pubblicizzo su tumblr!

    http://romiiiiiii.tumblr.com/post/6386082972/http-www-junerossblog-com-2011-06-la-frivolezza-d

    ^_^

    RispondiElimina
  10. Ma che bel libro!!
    Partecipo^^

    RispondiElimina
  11. Bel libro, mi incurisce, partecipo!

    Mail: piccolavale1986@hotmail.com

    RispondiElimina
  12. Caspita! Senza leggere la trama, la tua recensione mi ha incuriosito parecchio!
    In effetti il titolo è un enigma ... ma mi va proprio di leggere un romanzo profondo e impegnato!
    mail: stefania.pescali8@gmail.com
    condiviso su FB:
    https://www.facebook.com/profile.php?id=1120011440
    su twitter:
    http://twitter.com/#!/anjaste
    su google buzz:
    https://mail.google.com/mail/?hl=it&shva=1#buzz
    aNobii:
    http://www.anobii.com/forum_thread?topicId=3169227#new_thread

    RispondiElimina
  13. libro molto commovente e realistico, per certi versi mi ricorda un pò "Volevo i pantaloni" della Cardella, ma molto più duro forse, mi piacerebbe moltissimo poterlo vincere.
    ho condiviso qui:
    https://www.facebook.com/profile.php?id=100002395526078#!/

    e qui
    https://www.facebook.com/pages/Le-nostre-storie/179324212113473

    incrocio le dita ^_^

    RispondiElimina
  14. Irina è bravissima!!!
    Partecipo molto volentieri e condivido su FB!

    Libera

    RispondiElimina
  15. Certo che mi incuriosisce! E` vero che il titolo e` insolito per un romanzo rosa... Le parole d' inizio sono veramente belle! Metto con piacere il link nella sidebar del mio blog.
    Ciaooo!!!

    RispondiElimina
  16. Io sinceramente sono curiosa ed ho cercato la trama.
    I libri servono per entrare in un altro mondo ma bisogna anche restare con i piedi sulla terra.
    Condivido nella sidebar del blog
    Ciao.

    RispondiElimina
  17. Mi incuriosisce tantissimo !!! *_*

    email: fabina@hotmail.it

    condivido qui : http://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=222367094454895&id=320327560974

    RispondiElimina
  18. seguendo un piccolo seme eccomi qui, partecipo perchè è un romanzo molto piacevole e colmo di riflessioni profonde
    Ho condiviso sul mio blog http://valzerdiemozioni.blogspot.com/
    buona giornata!

    RispondiElimina
  19. la copertina è molto delicata e intrigante, partecipo o almeno ci provo
    ciao e se dovessi vincere puoi comunicarmelo? nonnalui@gmail.com

    RispondiElimina
  20. ciao io ci provo e metto il link sul blog http://concorsiblogcandyegiveaway.blogspot.com ciao

    RispondiElimina
  21. Partecipo..:)
    grazie per l'opportunità!!!

    RispondiElimina
  22. Partecipo, partecipo.
    Anche questa autrice non la conosco.
    Spero di vincere, così colmo la lacuna.

    RispondiElimina
  23. Ciao a tutte voi! Mi sono emozionata a leggere la recensione e i vostri commenti. Grazie! Nel caso in cui la lettura dovesse spingervi a volermi far sapere il vostro pensiero, qui c'è la mia pagina su facebook http://www.facebook.com/pages/Irina-Turcanu/106226242765412.
    Un saluto calorosissimo a tutte voi,
    Irina

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…