Passa ai contenuti principali

Profili del test "La sciantosa che è in voi!"

In occasione della settimana dedicata alla nostra cara amica Mariangela Camocardi, Vi abbiamo proposto un piccolo test "La sciantosa che è in te"!
Ricordate?! LINK
E' passato un pò di tempo, ma non potevamo lasciarvi nell'eterno dubbio di interrogarvi sull'esito delle vostre risposte. E così eccovi il test (per rinfrescarvi la memoria!) con le relative risposte, calcolate in base alla maggioranza delle risposte date.

La Sciantosa che è in te!


1. Siete l’eroina di un romanzo e incontrate per la prima volta l’uomo della vostra vita. Avvertite senza dubbio che lui è quello giusto. Come reagite?

a) E’ inevitabile: vi ritraete in voi stesse. Vorreste dire tante cose, assumere un atteggiamento esuberante o perlomeno incoraggiante, ma le parole vi restano bloccate in gola… avrete tempo più tardi per mangiarvi le mani per la vostra timidezza!
b) Cercate di intavolare una discussione interessante o capace perlomeno di coinvolgere l’uomo desiderato. Ogni tanto, provate a lanciare frasi allusive, in attesa che lui colga la palla al balzo!
c) Evitate di parlare troppo. Rispondete a monosillabi e lanciate frequenti occhiate ammiccanti. La seduzione migliore per voi è l’intrigo, il mistero: un si vede e non si vede insomma.

2. Vi trovate a cena con l’uomo oggetto del vostro desiderio: avete sgobbato per ore intere. Tutto deve essere perfetto! Ma a cosa dedicate più attenzione?

a) Alla qualità dei cibi preparati. Credete molto al vecchio adagio “prendilo per la gola”. Per questo vi siete cimentate in piatti semplici, ma di sicura riuscita. La sua soddisfazione lo predisporrà meglio al “dopo cena”.
b) Alla scenografia. La tavola dovrà essere elaborata e raffinata. Amate bicchieri e piatti coordinati, candele ad hoc e cibo esposto coreograficamente. Siete fermamente convinte che anche l’occhio vuole la sua parte: e nulla può predisporre il vostro uomo al meglio. La qualità è importante, ma è la presentazione che fa la differenza .
c) Al modo in cui mangiate e bevete. Ogni gesto è studiato nei minimi dettagli: mangiare è un arte e saperlo fare fa la differenza. Ogni movenza è evocativa, ogni sorso è allusivo: non in maniera volgare, ma sensuale.

3. La potenziale suocera è veramente insopportabile! Cerca di immischiarsi in ogni aspetto della vostra vita e pretende di insegnarvi come gestire la vostra casa, vostro marito e (se ci sono) i vostri figli! Cosa fate?

a) Subite in silenzio, cercando di fare buon viso a cattivo gioco. Vostro marito è legato a sua madre e per il suo bene non volete entrare in conflitto con lei. Vi consolate però, pensando che un giorno non troppo lontano vi riconosceranno merito per la vostra pazienza.
b) Non vi ribellate apertamente: sarebbe deleterio per voi e passereste per carnefici e lei per la vittima. Cercate in maniera sottile di lanciare messaggi al vostro uomo: chissà che con la vostra costanza, e con le vostre frecciatine, la suocera si ridimensioni. È meglio giocare d’astuzia!
c) Non ci state! Non riuscite a mandare giù la sua ingerenza e lo fate presente senza mezzi termini: chi si offende, si offende! E’ la vostra vita, la vostra famiglia e se il vostro lui non vi spalleggia, pazienza: tornerà con mammina!

4. Lui si presenta all’improvviso a casa vostra. Non eravate preparate! Dopo il panico iniziale, come affrontate “l’imprevisto”?


a) Pazienza! Se fra noi dovrà nascere qualcosa, dovrà conoscermi in ogni momento. In fin dei conti, se è l’uomo giusto, baderà più alla sostanza che alla forma.
b) Ops! Lo faccio aspettare un attimo e indosso la prima cosa che trovo nell’armadio. Un pò trasandata, ma almeno presentabile.
c) Bene! Proprio l’occasione che aspettavo! Farlo aspettare un attimo non farà male. .. Mi metto subito la mia camicia di seta trasparente con la vestaglia in coordinato. Chissà che faccia farà?!

5. Qual è il proverbio che più vi rappresent
a?

a) Chi troppo vuole, nulla stringe
b) Vivi ogni momento come se fosse l’ultimo
c) Chi fa da se fa per tre

Ed ora i profili che otterrete calcolando la maggioranza delle risposte date.

Profilo con maggioranza di risposte A
Siete delle sognatrici, romantiche e dolci. La vostra timidezza fa parte della vostra natura e anche se cercate di nasconderla, è insita in voi.
Nella vostra quotidianeità, amate l'ordine e sebbene ammiriate le sciantose, voi siete ben lungi dall'esserlo!
Siete convinte che chi vi ama, vi accetta così come siete!

Profilocon maggioranza di risposte B
Non siete delle sciantose, ma in realtà vi piacerebbe esserlo. Cercate a volte di emulare degli atteggiamenti, ma nel momento in cui ve ne rendete conto, vi tirate indietro: cosa ne penseranno gli altri?!
Vi piacerebbe osare,ma alla fine preferite non farlo: ne va della vostra compostezza e della vostra facciata sociale.

Profilo con maggioranza di risposte C
Si siete decisamente delle sciantose doc!
Amate stare al centro dell'attenzione e siete capaci di catturare completamente il pubblico a voi circostante!
Se dovessi definirvi con un'espressione, vi chiamerei "animali da palcoscenico" se per carisma naturale o artificiale passa in secondo piano!
Vi piace eccellere nelle mansioni che vi proponete e difficilmente sopportate una sconfitta: se proprio dovete "cadere", preferite farlo in piedi e con grazia!
Ogni ostacolo sul vostro cammino deve essere eliminato!

Piaciuto il test?
Capisco che molte di voi avranno trovato difficoltà nel rispondere e magari avranno riscontrato risultati alla pari, ma abbiate pazienza!
Col tempo cercherò di migliorare le mie "prestazioni" da psicologa, per ora...sopportatemi!






 border=

Commenti

  1. Seeee, e chi se lo ricorda quello che ho risposto!
    'Spe' passo dopo... vado a ricercare il post... maremma rimbambita!

    RispondiElimina
  2. Cielo, io sarei una "sciantosa doc"???
    Ok, d'accordo, se lo dite voi allora dev'essere vero.
    Pensandoci bene, un pò "animale da palcoscenico" lo sono davvero....
    Hehehehehe!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  3. Ele, c'è qualcosa che non va in questi profili... anche io risulto essere sciantosa doc!
    Son d'accordo sul definirmi "animale", ma da palcoscenico proprio no! Anche se... ultimamente, un po' protagonista mi ci sento.
    Lucillaaaaaa che ne dici di un can can a due? Se poi se ne aggregano altre, mettiamo su uno spettacolino da Tabarin!
    Te lo immagini?

    RispondiElimina
  4. Ceeeerto che me lo immagino: tu ed io facciamo la ruota sui lati, mentre la Ross, al centro della scena, si produce in una spaccata da primo premio, e la Ele agita la gonna a destra e a sinistra lanciando gridolini.
    Poi entrano tutte le altre e il can-can è assicurato!
    Secondo me, faremmo furore!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  5. Veramente ragazze,non so se e' piu' improbabile io che faccio una spaccata perfetta o Eleonora che grida al suono del can- can. Siete pericolose quando vi lascio a briglia sciolta!!

    RispondiElimina
  6. P.s.
    mettiamo su un numero per la prossima VER?
    Lucilla

    RispondiElimina
  7. ahaha, ve lo volevo proprio proporre, verrete tutte vestite da sciantose?

    RispondiElimina
  8. Ma certo come no? Specialmente se la giornata è fredda e ventosa! Così si alzano tutte le sottane e sai gli applausi?!

    RispondiElimina
  9. P.S.
    Lucilla, ma la ruota nel senso che facciamo rotolare dei copertoni sul palcoscenico?

    RispondiElimina
  10. Veramente pensavo di buttarci giù direttamente addosso al pubblico in delirio, tipo rockstars, hai presente, Lulli? E poi ognuna canta una canzone a scelta fra "Rosamunda", "Donna Rosa" e "Abat-jour", oppure potremmo copiare una delle performances della divina Irina Skassalkazzaya. che ne dici?
    Lucilla

    RispondiElimina
  11. E la mitica Lulli, dove la mettiamo?
    Lucilla

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…