Solo con il tuo amore di Lisa Kleypas

Premessa:
Come le lettrci di Romance sanno bene, Lisa Kleypas e' un'autrice che piace alla maggioranza. I suoi romanzi, soprattutto i piu' vecchiotti, sono difficili da reperire, e quelli usciti con edizioni diverse addirittura introvabili.
Solo con il tuo amore e' la ristampa di un edizione pubblicata anni fa da Mondolibri/Euroclub. Alzi la mano chi non ha cercata almeno una volta di acquistarlo, pensando seriamente di vendersi un rene pur di averlo tra le mani!
Ed ora finalmente la ristampa! Ma e' solo la mia impressione, o quando alfine ci ritroviamao a leggere quel romanzo impossibile da trovare, o che con anni di ritardo viene tradotto in italiano, insomma, non vi sembra che poi alla fine non sia niente di che? Che il romanzo non era questo capolavoro tanto osannato dall'elite che aveva avuto l'onore di leggerlo? E' capitato anche a voi?
La colpa, ahime', e' solo di noi povere ingenue lettrici, perche' ancora non abbiamo capito bene come funziona il mondo del web. La prossima volta che leggeremo osannazioni su un romanzo che non possiamo avere, perche' magari e' appena uscito negli States, ricordiamoci che il web e' come il gioco del passaparola che facevamo da piccole. Il primo della fila mormora nell'orecchio del vicino: "Ho letto un romanzo bellissimo" e l'ultimo gridera': "Perche' in Italia non ci traducono mai nulla di bello?" La storia dimostra,pero', e il caso di Solo con il tuo amore e' una conferma, che non e' una rondine che fa primavera, il giudizio di pochi non e'universale.
Meditiamo care amiche, in Italia non solo ci sono validi autori, ma le librerie sono stracolme di libri, che se avessimo la possibilita' di leggerli tutti non ci basterebbe una vita! Non facciamoci il sangue amaro pensando che non leggendo ingelse stiamo perdendo il meglio della letteratura mondiale.
Il mondo non gira attorno ai gusti letterali degli altri, il mondo gira intorno ai nostri, non credete?

Juneross

Eccovi comunque la recensione di Eleonora

Direttamente dalla scrivania di Eleonora

Sono effettivamente in un periodo particolare della mia vita, ma quando leggo certe cose non posso fare a meno di condividerle con voi ragazze...
Il romanzo che sto per raccontarvi è interamente rivisto da me.
Una fanciulla (non più in età da marito) aspetta per tre lunghi anni l'eroe di turno che torna a sposarla, e con il quale ha avuto una fitta corrispondenza.
Finalmente, l'eroe arriva e sposa la nostra bella come promesso.
La povera zitella (anche se ha solo 24 anni) esce quindi dalla casa paterna e può abbracciare una nuova vita con un uomo bello, intelligente e colto.
Ma lei, decide di non avere rapporti con il marito, perchè vuole conoscerlo meglio. E qui io dico: "ma che si sono detti sti due per lettera che ancora devono raccontarsi?"
"Ma dai Ele! Non essere cosi acida! La vicinanza è un'altra cosa..."

All'improvviso, però, prima di consumare questo sospirato matrimonio, i due vengono divisi e non dico il perchè.
Lei finisce tra mille peripezie, e ha un rapporto sessuale con un uomo. Ora, si potrebbe parlare di violenza, di costrizione, di cedimento, ma a casa mia quando una cosa non ci sta bene, si lotta (anche se non è detto che si abbia successo!), si morde, si graffia, si piange.(Juneross: Eleonora, tu hai letto un altro romanzo secondo me, perche' la poverina ha lottato veramente con le unghie!)
Premettendo che il soggetto in questione non la vessa in nessun modo, non la minaccia con nessuna arma (la lingua è considerata un'arma? è illegale?), l'eroina dopo una resistenza simbolica, prova piacere malgrado non lo ammetta, e non solo, si lascia tentare una seconda volta.
Ma lasciamo perdere pure questo...forse ho frainteso soltanto io...e il protagonista!

Andiamo adesso al clou: ragazze, immaginate di incontrare per la prima volta il gemello di vostro marito. Non vi salterebbe subito all'occhio la somiglianza? Difficilmente potreste non accorgervi che i due sono uguali, anche se magari vostro cognato ha un fitto barbone e capelli selvaggi.
Cioè, ma si può?!?!?!?!? E' fantascienza o semplice licenza poetica?!
Il colmo dei colmi, e' che alla Juneross, il romanzo sta piacendo e tutte queste discordanze che io ho notato lei le giustifica tranquillamente.

Vostra Ele





P.S.Mi sono dimenticata di dirvi di che romanzo si tratta (anche se un pò mi dispiace dirlo!)..."Solo con il tuo amore" della mia amica Lisa Klepas!



20 commenti:

  1. Ah ah ah...Ragazze mi fate troppo ridere!!! E come iniziare meglio il lunedì mattina???;)
    Comunque devo ammettere di essere una "della vecchia ristampa", e proprio per la "sacralità" che attribuivo a questo libro ho aspettato a leggerlo!!
    Ora sono trooooopppo curiosa!!!!!;)

    SJ

    RispondiElimina
  2. Ed ancora non lo hai ancora letto? SACRILEGIOOOOO! aspettato per anni ed ora ad ammiffire li sul comodino, cattiva Serena.
    IO l'ho messo sotto al comodino, l'ho iniziato e chiuso dopo un po' ....ahahahah :)

    RispondiElimina
  3. Hi hi hi!!Ma come sarà "cialtrona" questa serena?????;)
    Insomma mi metterò d'impegno a rileggerla!!!;)
    Anche perchè se dici che non è poi così bello, inutile aspettare!!;)

    RispondiElimina
  4. Io ho letto la versione vecchia Euroclub in prestito e non mi era dispiaciuto, allora ho comprato la versione Mondadori per averlo, ma ho paura a rileggerlo e trovare un altro romanzo.
    Diciamocelo le discordanze, le licenze poetiche, sono un marchio della Kleypas, quindi non mi soffermo più di tanto, a meno che non siano proprio assurde. E non riconoscere il gemello del marito, che si è visto abbastanza poco in tre anni di conoscenza, non mi sembra così pazzesca come licenza... soprattutto quando davvero la tipa confessa di averlo sposato solo perchè... ah non non debbo dire tutto, scusate. ^_^
    Libera

    RispondiElimina
  5. Buongiorno ragazze, vi saluta la gatta delle nevi!
    Ma davvero Lei non riconosce il gemello del marito?
    E questa faccenda del vorrei-non-vorrei-ma-non-posso mi sembra l'ennesimo espediente per far fare sesso ai due sprovveduti cognati.
    Mi pare un peccato, perchè l'idea della conoscenza epistolare seguita dagli sponsali sembrava intrigante; vengono separati? Questa, invece, sembra prrrroprio una novità! Non l'abbiamo mai letta, vero?
    A me la Kleypas in genere piace, questo romanzo mi manca ma confesso di sentirmi come Libera, timorosa di trovare una storia snaturata dalla traduzione.
    Lo saprò solo leggendo.
    Coraggio!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  6. Ho letto questo libro e mi è piaciuto moltissimo: avvincente, con colpi di scena e personaggi ben delineati.
    Isa

    RispondiElimina
  7. P. s.
    altre esperienze simili con libri bramati e desiderati?
    A mucchi, ma mi piace (?!) ricordare "La lettrice bugiarda" di tal Brunonia Barry ( nome di per sè orribile): anch'esso osannato dalla critica (ma dove?), consigliato dal passaparola, lo acquisto trepidante e....
    Una c....a pazzesca!
    Un consiglio: evitatelo come la peste, perchè di bugiardo, lì, c'è solo l'autrice.
    Lucilla

    RispondiElimina
  8. June... io è una vita che lo sostengo! XD

    (il riferimento è alla premessa dell'articolo, perchè il libro della Kleypas ce l'ho in edizione Euroclub e non l'ho mai letto perchè non mi ispira la trama... ;))

    RispondiElimina
  9. @Aino: hai un capitale sul comodino, visti i prezzi che spuntano gli Euroclub
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  10. @ cara Ainos, lo so che e' una vita che lo sostieni, ecco perche' sei l'unica moderatrice che rispetto, e penso di avertelo dimostrato in tante maniere...
    Mi sa comunque, che molte di noi si stanno facendo influenzare da tutte queste trame che arrivano d'oltreoceano e che non possiamo ancora leggere, come si dice, l'erba del vicino, in questo caso il romanzo, e' sempre piu' verde!

    RispondiElimina
  11. Scusate ma qualcuna di voi ha letto sia l'edizione Euroclub che questa perchè io ricordo di aver letto un libro di zia Lisa, prestato da un'amica, che assomigliava molto nella trama a questo allora l'ho acquistato, convinta di aver preso lo stesso libro ma, leggendolo, non me lo ricordavo proprio così...
    Dopotutto il libro non è male, tra pirati e piantagioni creole... Basta non solo sospendere l'incredulità ma anche qualche sinapsi!
    Susanna

    RispondiElimina
  12. Sono tra quelle che aveva l'edizione originale Euroclub, letto ai tempi in cui uscì...e decisi: mai più Kleypas. ^^

    Dopo mi sono ricreduta con L'Alba dei Sogni, che ho adorato.

    Ma, quel romanzo lo ricordo per il carattere disgustoso del protagonista, per la stupidità di lei...e per la storia inverosimile per quei tempi.

    Solo perchè è Kleypas mica può scrivere solo bei libri...anzi.

    Baci a tutte

    RispondiElimina
  13. Io ho riletto di recente la versione Euroclub e mi è piaciuto più di come lo ricordavo, avventura, pirati e un bel protagonista!
    l'unica cosa assurda che non mi è piaciuta è stato il matrimonio non consumato, due mesi per mare chiusi nella stessa cabina, come si fa a resistere ad un marito così?! e questa non è una cosa letta solo dalla Kleypas, molte volte mi è capitato di trovare protagonisti vergini anche se sposate, e a che pro, mi chiedo?

    RispondiElimina
  14. io l'ho comprato, ma ancora devo leggerlo... cavolo,non mi ispira punto...
    Mah... sono in crisi di letture...

    RispondiElimina
  15. Post grazioso, Ele, mi hai fatto divertire. ;-)) Anita G.

    RispondiElimina
  16. Ciao Ele, spero che tu stia bene.
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  17. Io ho ADORATO questo romanzo *_*
    Ho adorato con la bava alla bocca JUSTIN *____________*
    E' il mio romanzo preferito, sarà anche xchè adoro i pirati e mettiamoci che è un pirata hommo Kelypas e x me è la ricetta perfetta dell'uomo perfetto *___*

    Per quanto riguarda che lei non riconosce il gemello del marito non mi sembra tanto strano visto che lui aveva la barba e i capelli lunghi....in pratica doveva riconoscerlo solo...... dagli occhi :D hihihihi


    E poi infine mi piace tantissimo l'ambientazione, insomma questo romanzo trovato per caso su una bancarella e stretto al petto per tutto il tragitto verso casa con gli occhi a cuoriucino incredula x il colpo di cu...ehm fortuna e letto tutto d'un fiato l'ho trovato BELLISSIMO!

    RispondiElimina
  18. e va bene, dico anche io la mia per quanto riguarda il romanzo. Come accennava Eleonora nel suo post, io non ho trovato che le cose che lei hanno infastidito irreali.
    Primo, si sa che ad una certa eta' si era gia' zitelle e per giunta acide.
    Secondo, come si fa a riconoscere un gemello di tuo marito, dopo tutto quello che hai passato? Questa donna ha rischiato morte e stupro cosi tante volte, che al suo posto ci voleva la neuro.
    Terzo, questa eroina mi sembra piu' reale di tutte le altre ochette di cui la Kleypas piace descrivere nei suoi romanzi.
    Quarto, sono ferma, inchiodata ancoa ai primissimi capitoli, non saprei dire perche', ma questo romanzo ha bloccato le mie letture, accidenti!!

    RispondiElimina
  19. Eh ma Ross il bello viene decisamente dopo le prime pagine fidati ^_*

    RispondiElimina
  20. Sono sopravvissuta anche io al romanzo, terminato in mattinata ma dopo giorni che mi trascinavo. E mi spiace dirlo perchè la Kleypas io la uso per andare sul sicuro, e invece stavolta non mi ha lasciato molto. Non so, forse erano i suoi primi romanzi, ma francamente non lo metterei mai tra i suoi migliori.
    E' proprio vero, meno male non essermi lasciata trasportare dall'acquisto selvaggio...almeno non mi sento in colpa per aver speso un patrimonio.:(

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!