Il gioco della seduzione di Susan Elisabeth Phillips

Quando gli opposti non solo si attraggono, ma diventano inseparabili... Chicago non è pronta per l'affascinante e capricciosa Phoebe Somerville, ma quando il padre le consegna le redini della squadra di football della famiglia, tutti, lei compresa, dovranno ricredersi. Nessuno pensa che Phoebe riuscirà a risollevare le sorti della squadra, né tantomeno a far capitolare Dan Calebow, il fascinoso allenatore... Ma si sa che spesso la prima impressione è quella che inganna. Lavorando fianco a fianco, i due comprenderanno che gli opposti si attraggono irresistibilmente. E che forse vale la pena cogliere le sorprese che l'amore ci riserva, anche se non si è pronti a riceverle...
Susan Elisabeth Phillips e’ l’autrice di questa dolcissima commedia romantica che fa parte di una serie “ Chicago star” con ambientazione : Chicago, Stati Uniti La serie Chicago Stars è così composta:
1-IL GIOCO DELLA SEDUZIONE (It Had to Be You)
2-Heaven Texas
3-Nobody’s Baby But Mine
4-Dream a Little Dream
5-This Heart of Mine
6-Match Me If You Can
7-Natural Born Charmer
Per leggere la nostra seduzione, clicca su continua a leggere.


Direttamente dalla scrivania di Susanna B.

Ecco un libro che si e' rivelato una piacevole sorpresa!
Quando avevo letto la presentazione della serie “ I Chicago Stars”, ho storto il naso perché  leggendo dell’ambientazione sportiva,  , mi è venuta  una reazione immediata tipo “orticaria”, pensando al nostro calcio e tutti personaggi che vi gravitano intorno …( per carità, non mi fraintendete non ho niente contro veline e calciatori , ma diciamo che non amo gli “stereotipi” e questo e’ il modo in cui classifico il nostro calcio..!.), ma poi,  la curiosità , e i commenti positivi che arrivavano, mi hanno tentato e ho pensato “ Perché no?”

Il libro mi ha conquistato subito per  lo stile frizzante, le situazioni divertenti, la freschezza della storia, e in particolare  la personalità della protagonista: una donna bellissima,  una vera e propria femme fatale. Immaginate,  questa donna si presenta al funerale del padre vestita come una star di Hollywood degli anni ‘50, occhiali da sole tempestati di strass, e come se non bastasse con barboncino bianco! I barboncini si sa', sono cagnolini abbastanza irriquieti, ed infatti, a meta' cerimonia funebre, si scatena scappando e abbaiando come un demonio….con i suoi fiocchini rosa che vanno su e giù a ritmo! Insomma una scena esilarante che strappa davvero una bella risata…e pensi..” Mica male come inizio..”
La prima impressione di Phoebe e’  appunto quella di una femme fatale, mangiatrice di uomini, una  bambolona senza cervello…e invece …. quando si dice che l’abito non fa il monaco!??
Volevo saperne di saperne di più e andando avanti ho provato una grande tenerezza per questa magnifica donna,  bella, non solo nell’aspetto : una donna intelligente ,  con un cuore triste, e ferita nell’animo, perche' non aver mai ricevuto nella sua vita ciò che più ha desiderato disperatamente: l’amore.
Scopriamo le ferite che  hanno lasciato il segno ,  che fanno ancora male, e che l’hanno portata a costruirsi un’immagine dietro la quale la vera Phoebe  si nasconde: la morte della madre,  il difficile  rapporto con un padre despotico che non l’ha saputa amare e la considera un “ vero fallimento”, un terribile trauma che l’ha segnata nel profondo..…
Una donna con un corpo mozzafiato, dalle forme morbide,  che ha deciso di sfruttare la sua fisicità,  per affascinare gli uomini, confonderli , ammaliarli con la propria bellezza, ma solo per  avere il controllo su di loro.  Il suo credo  e’:  “ guardare ma non toccare! ”.
Ecco che  Phoebe costruisce una donna a cui gli uomini non riescono a resistere e che ha imparato a camminare con un andatura molto sexy,  muovendo i fianchi  “con un ritmo che ha visto fare soltanto alle donne alle ragazze francesi che dominavano Boulevard di Montparnasse”:

Se-xy cha Se-xy cha
Se-xy se-xy cha cha cha cha
Dietro la sua corazza Phoebe si sente sicura , questo le permette di avere il “potere” sugli uomini, perché solo così può controllarli ed evitare che possano ferirla ancora..
Quando il padre muore e le lascia in eredità la squadra di football dei Chicago Stars,  lancia la sua ultima sfida alla figlia : se Phoebe riuscirà a far vincere il campionato ai Chicago Stars , erediterà la squadra, in caso d’insuccesso  la squadra passerà al cugino Reed: un altro modo perfido per umiliarla, perché il padre sapeva che Phoebe non conosce niente del football, e per questo  destinata sicuramente a fallire.
Phoebe inizialmente si rifiuta di subire l’ultima sfida del padre, di prestarsi al suo gioco , e vorrebbe mollare, ma poi arriva Dan….
Il coach, l’allenatore della squadra ,  forte , terribilmente sexy , e con un fisico strepitoso, che inizialmente giudica Phoebe solo dal suo aspetto ,  considerandola una “svampita” con un “corpo mozzafiato”, e per la quale  sente, nonostante tutto, una fortissima attrazione …
Dan , star del football, forte e dominante, che sta divorziando dalla moglie, ama il suo lavoro e la sua squadra..un uomo che ha alle spalle un’infanzia difficile con una madre  alcolizzata ed un padre che non l’ha mai amato..: ha tutto quello un uomo possa desiderare, soldi  e notorietà, ma non e’ riuscito a trovare quello che più desidera al mondo: una donna da amare e dei figli..
Gli scontri iniziali, ben presto lasciano il posto ad una crescente e fortissima attrazione reciproca, che permetterà loro di conoscersi profondamente.
Dan scopre che Phoebe è diversa da quello che vuole apparire e questo contrasto lo affascina completamente , Phoebe vede in Dan quello che ha sempre desiderato : un uomo da amare e che la protegge.
Phoebe lo conquista per la sua disarmante tenerezza, e sincerità , le stesse con cui riuscirà  conquistare la fiducia della sorellastra adolescente, di cui, dalla morte del padre Phoebe ‘e diventata tutore..dopo un inizio burrascoso..
Un libro che emoziona, che fa sorridere , e che racconta una tenera storia d’amore , sfiorando anche problemi profondi come quello dei rapporti tra genitore e figli e che nella sua trama non lascia fuori nessuno, e coinvolge tutti i personaggi del libro dai protagonisti principali, ai giocatori dei Chicago Stars che accetteranno Phoebe come una della squadra , una di loro ,come se fossero una grande famiglia.



Susanna B.




13 commenti:

  1. E brava la Susy!!!;)
    Lo sai che ti voglio bene, ma non lo dico per questo!
    La recensione è veramente splendida!! Accurata, precisa e soprattutto trasemtte le emozioni che tu per prima hai vissuto!;)
    Complimenti davvero tesoro!!
    SereJane

    RispondiElimina
  2. Beh.... la recensione fa venite voglia di rileggere il libro per... la quarta volta!!!
    Brava Suzy Sei riuscita a cogliere gli aspetti più importanti del libro. Si vede che ti è piaciuto!!!

    RispondiElimina
  3. Bravissima Susy, molto bella la tua recensione!

    ....logicamente concordo con te su tutto come ben sai!

    RispondiElimina
  4. Ho il libro ma non l'ho ancora letto, dopo la tua recensione lo leggero il prima possibile.
    Complimenti F

    RispondiElimina
  5. Brava Susy, ottima recensione! ^^

    Il libro l'ho letto, l'ho trovato gradevole, Phoebe è eccezionale e devo dire che merita di meglio che il Coach. Ebbe si, a me Dan non è piaciuto per niente...odio gli uomini che credono di sapere sempre tutto e non ascoltano mai, ma cosa peggiore detesto il genere che giudica senza conoscere...che si basa sulle apparenze e gli stereotipi...alla fine si riprende...ma come Phoebe si sia innamorata di lui per me resta un mistero. Vedremo il prossimo, il ragazzo prometteva bene, sembrava più intelligente del Coach...e poi sono curiosa di Molly! ^^

    RispondiElimina
  6. complimenti bella recensione! ltto il libro in una giornata piacevolissimo scorrevole e con protagonisti fantastici consigliatissimo!!!!
    Laura GE

    RispondiElimina
  7. Susy... ma che bella recensione!
    Come ben sai io non ho ancora letto il libro, ma ti prometto che ora è in cima alla lista "romanzi da evadere".

    Bravissima!
    Gladia

    RispondiElimina
  8. Mamma quanto si vede che non ti è piaciuto x niente...

    brava Susanna! bellissima recensione!!!

    RispondiElimina
  9. Cielo, la torre pendente di libri in attesa di essere letti aumenta....
    Brava Susy!
    Oh, e un saluto a Gladia!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  10. Bella recensione per un libro che merita davvero tanti complimenti.
    L'inizio non vi ricordava un po' un film...?

    Libera

    RispondiElimina
  11. Condivido la tua bella recensione, un libro che ho letto tutto di un fiato.

    RispondiElimina
  12. ho comprato il libro dopo questa recensione.... e devo dire che ho fatto bene a fidarmi!!!!!!!!!!! straconsigliato

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!