Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)


Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:" Lucilla, a me il greco era piaciutooooooooooooooooo!"




 Per leggere la nostra recensione, clicca su continua a leggere.





Direttamente dalla scrivania Malelinguosa di Luccilla




La lettura proposta questo mese comprendeva ben due libri, due cosiddetti harmony sottiletta, per la precisione "Seduzione nel deserto" e "Il mio capo greco".
Doveva essere un ritorno alle origini, ma e' stato piu' un ritorno alla preistoria del genere rosa; cominciamo dal primo: un giovane e fascinoso sceicco ritrova la moglie data per morta due anni prima e la trascina di nuovo nel palazzo avito per divorziare da lei.
La sceicchessa (si dice cosi'?) non ricorda nulla del marito sciroccato, pardon sceicco, ma sciolta da mostruoso desiderio dei di lui passionali abbracci lo segue senza un "ba".
Scopriremo poi che l'amnesia della sventata donna deriva da depressione, una depressione tale da condurla a fingere la morte nel deserto, complice il proprio padre.
Prima che tutto finisca a kebab e vino assistiamo a infuocati amplessi, mostruosi voli pindarici mentali e luoghi comuni come se piovesse.
 Nel secondo libro, invece, un fascinoso magnate greco, ovviamente ricchissimo, concepisce un'insana passione per la complessata collaboratrice, la quale, vogliosa dei suoi abbracci ma bloccata da antichi complessi, alla fine fa tutto quel che vuole lui, complice una gonna troppo stretta e una madre decisamente ingombrante. Una simil luna di miele convincera' Zorba il greco di non poter fare a meno della sua Penelope sovrappeso.
Entrambi i librini sono poco più che favolette neanche appassionanti; anzi sono infarciti di tali e tanti luoghi comuni del genere rosa da risultare spesso irritanti.
Un esempio? La protervia con cui entrambi i protagonisti maschili tiranneggiano le proprie partners costringendole a seguirle come cagnolini, anche ricorrendo al ricatto, ma preferibilmente usando l'aura ormonosa che pare sconvolgere le povere donne.
Il venditore di tappeti ripulito ricatta la moglie usando il miraggio del figlioletto di cui lei, beata ignoranza, non ricorda un tubo; l'Ulisse de no antri, invece, fa leva sui nobili sentimenti della propria collaboratrice, oppressa da una madre con l'alzheimer e bisognosa quindi di lavorare per lui.
Il livello di dabbenaggine delle due affamate (non di cibo!) protagoniste ha del patetico: entrambe non approvano le azioni dei due, lo squalo del deserto e il pirata dell'Egeo, ma all'ennesima prepotenza, lungi dall'affibbiare loro che so, un meritatissimo dattero al miele su per il naso o una ciotola di mussaka in faccia, cosa fanno? Ma bruciano di desiderio, che diamine, per loro la rabbia non esiste, si fanno trattare come zerbini non troppo puliti su cui nettarsi sandali e babbucce e finiscono per implorare una notte di sesso selvaggio e sfrenato!
E loro, i maschi alpha? Prima mostrano il pugno di ferro, bistrattano le due disgraziate per una buona meta'del libro, salvo buttar fumo dalle froge come due torelli in calore sol che la propria donna faccia tanto di scoprire un centimetro di pelle in piu'!
Insomma, una banalita' tira l'altra; il meglio, o il peggio, si tocca quando Nikos il greco trascina la sua riluttante bella in gioielleria, intimandole di scegliere un gioiello ma non al di sotto dei mille euro! Oppure quando il vu cumpra' arricchito si prepara all'incoronazione, nientemeno!
Scopriamo poi che i due capolavori fanno parte di due categorie ben precise, rispettivamente "I principi del deserto" e "Fuoco greco"!
Finire le letture e'stato davvero duro, tutti i cliché dei generi erano presenti e iper sfruttati, non mancava nemmeno la finta morte e il figlio perduto! Quando leggo cose del genere, penso a tutti i giovani talenti letterari italiani che faticano a trovare un editore e mi cadono le braccia. Pero' a una cosa sono serviti, questi due monumenti letterari: finalmente ho capito perche' noi lettrici di rosa veniamo considerate così' male! Per forza, vista cotanta letteratura, come vuoi che ci considerino?
E, per favore, non mi si dica che si tratta di letture di evasione buone per passare due orette. La vita e' troppo breve per sprecare tempo così!

Ecco, Boss Ross, spero che non mi troverai esagerata o eccessivamente cattiva, ma stavolta....la malalingua ha punto in maniera mooolto velenosa!

Lucilla









 

22 commenti:

  1. Cassandra Rocca19 maggio 2012 08:39

    Grande recensione! Io non li ho letti, ma dalle trame già si intuiva come girava... E' da un pezzo che non leggo Harmony, in primis perché li finisco in due ore e dovrei averne una pila sul tavolo per saziarmi (stile cioccolatini), e poi perché sono quasi tutti così inverosimili o banalotti!! Di tutti quelli che ho a casa solo un paio hanno meritato di esser letti, gli altri nemmeno li ricordo più... Ma ahimé ho letto anche tanti altri libri "quotati" che mi hanno fatto pensare la stessa cosa di Lucilla: ci sono tantissime scrittrici esordienti che si fanno in 4 per cercare di farsi prendere in considerazione, e poi ti capita tra le mani della roba che fa rizzare i capelli in testa, e magari vende un sacco! Grrrr.... >_< (ok, da aspirante scrittrice forse mi lascio coinvolgere troppo!)
    Comunque complimenti a Lucilla, simpaticissima! :)
    Cassie

    RispondiElimina
  2. Grazie Cassie, rileggendo la malalingua mi rendo conto di aver proprio trasceso, ma davvero qui ho trovato poche idee, anche trite, condite con uno stile di scrittura che definirei di classe....la prima elementare, pero'! Ammetto che il libro del greco era un filino migliore dell'altro, soprattutto quando si parla dell'isoletta dell' Egeo dove i due si rifugiano, allora l' atmosfera si fa piu' piacevole; ma da qui a fare un romanzo, ce ne corre! Auguro a te e alle altre scrittrici che bazzicano il blog di trovare editori lungimiranti, perche' lo meritate ampiamente!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  3. Brava Lucilla!! Ottima recensione. Condivido la tua opinione, soprattutto quando lamenti una mancanza di originalità e un uso forzato e sorpassato dell''homus' con la clava! Personalmente non leggo i 'Collezione', anche perché mi sembrano infarciti fin dal titolo di luoghi comuni...forse i lettori meritano di meglio... Francy M.

    RispondiElimina
  4. Dunque...sono tornata a comprare dopo secoli Harmony collezione stuzzicata dalla lettura collettiva e dall'effetto amarcord...e ho trovato solo lo sceicco.
    Devo dire che mi ha sconvolta...non in positivo...e parlo anche dal punto di vista di chi cerca di scrivere qualche storia almeno un pò emozionante, oltre soprattutto che da quello di chi ama leggerle.
    Solo due punti inquietanti quali esempi: all'inizio, lo sceicco ricorda la moglie che, quando lui le chiedeva cosa desiderava, rispondeva "Solo compiacerti": non vi fa venire in mente Eddie Murphy in Il principe cerca moglie? Ho riso senza pietà...lei in effetti pare sconvolta da cotanta maschia presenza e quando comincia a riacquistare la memoria...ha un flasback hot della prima notte di nozze. poteva non uscirne una malalingua?
    Più seriamente: in questa occasione ho scoperto che principi del deserto e greci, che credevo solo clichè sono vere e proprie etichette di collana: evidentemente, le lettrici in rosa non sono tutte uguali...
    Patrizia

    RispondiElimina
  5. Hoiohi, Patrizia, sei tu che mi hai fatto morir dal ridere: non ricordavo "il principe cerca moglie", ma e' uguale, proprio uguale! Solo che quel film ha quasi trent'anni, mentre questo libro dovrebbe essere nuovo.... O no?
    In ogni modo, mi confermi che questi due romanzi sono non solo scritti cosi' cosi', ma oltretutto anche vecchi come concezione, sono solo lo sviluppo di cliche' che definire superati sarebbe poco.
    Per fortuna che non tutte le scrittrici sono cosi'....vero?
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  6. Lucilla mia, come ben sai io non li ho trovati, ma appena saranno disponibili in ebook me li comprerò, perché non posso lasciare sole te e le altre ragazze in questa tragedia universale!
    Fortissima recensione Cilla!

    RispondiElimina
  7. Adan anche per me ha avuto sin dall'inizio le sembianze di E.Murphy...il che non ha aiutato nella lettura. Diciamo che il ritorno alle origini non è stato del tutto negativo: ho riscoperto il piacere di una lettura veloce e rilassante da fare in un dopocena ma ho anche capito perchè dai tempi del liceo non leggevo più i collezione...buon fine settimana a tutte!!

    RispondiElimina
  8. Lulli mia, se vuoi te li spedisco io, mi dai l'indirizzo.
    Facciamo così', ci sentiamo per telefono, ok?
    Lucilla

    RispondiElimina
  9. Cilla ho il vago sospetto che tu voglia sbarazzartene il prima possibile...

    RispondiElimina
  10. Non li ho presi già sapendo che non sarei riuscita a digerirli.
    La tua recensione mi ha fatto morire dal ridere, che condivido in pieno.

    RispondiElimina
  11. Però Lucilla, Juneross e altre amiche già sanno che l'operazione nostalgia per i piccoli harmony mi ha coinvolta più di quanto non pensassi...ed è finita che mi son gustata un librino della serie bianca, prevedibile, ma accogliente come un vecchio golf :)
    Ah, la mia insana passione per i dottori...
    Patrizia

    RispondiElimina
  12. Ragazze so gia' che non mi attirero' la vostra simpatia con questo comment0 ma non sono per niente d'accordo con quanto scritto da Lucilla soprattutto quando dice che gli Harmony non sono libri d' evasione se non lo sono allora io sono Claudia Schiffer e' vero che non sono capolavori della letteratura ma nemmeno da buttare nella spazzatura se uno vuole farsi una cultura si legga la Divina Commedia.A proposito di scrittrici io ho letto un paio di libri storici scritti dalle italiane mi dispiace dirlo ma mi hanno molto deluso l' unica che mi e' piaciuta e' stata Elisabetta Bricca con il suo bellissimo D'Amore E Di ventura.

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutte,
    seguo fin dall’inizio il Blog senza però essere mai intervenuta perché non ne ho mai sentito la necessità. Mi sono sempre divertita tantissimo leggendo i vostri post ed in particolare mi sono sempre gustata le varie “ malelingue” ed ho una profonda simpatia per tutte voi e soprattutto per Eleonora (Balsamo). Come lettrice mi reputo un onnivora , nel senso che leggo tutto quello che desta il mio interessa senza farmi governare da condizionamenti vari. Ho attraversato periodi durante i quali leggevo solo romanzi storici in particolare il periodo Regency oppure momenti in cui preferivo letture più impegnative. Per quanto riguarda il Romance italiano , mi piacciono tanto Sveva Casati Modignani e la Venturi , due vere “ signore “ del Romance.
    Fatta questa premessa confesso che ho deciso di partecipare anch’io alla vostra iniziativa “ Leggiamo insieme” di questo mese. Ho comprato entrambi i libri proposti anche se al momento ho finito solo quello dello sceicco. I cosiddetti “ Harmony sottiletta” non sono una novità per me da ragazzina li adoravo e divoravo anche perché li scambiavo con le mie amiche e cuginette. Ho smesso di leggerli arrivata ai miei 18 anni.
    Concordo con te per quanto riguarda il giudizio, il libro è tutto sommato prevedibile e scontato. Un protagonista maschile tipicamente prevaricatore ed una lei che racchiude tutte quelle svenevolezze che risultano irritanti a noi donnine moderne ed emancipate. Devo , però, ammettere che nonostante tutto non mi è dispiaciuto leggerlo. Sarà che si tratta di letture “ low profile” che quindi non richiedono alcun impegno mentale da parte del lettore però mi ha rilassata ed accompagnata durante un pigro pomeriggio.
    E poi questi romanzi mi ricordano tanto la mia cara nonna che purtroppo è mancata tanti anni fa , che nonostante l’età avanzata e la vista non proprio perfetta li continuava a leggere sognando magari di un amore che somigliava tanto a quello che lei aveva purtroppo perso troppo giovane…….
    A presto
    Ester

    RispondiElimina
  14. CE L'HO FATTA!!!!! Ho fatto una specie di maratona, ma
    sono riuscita a leggerli!!!
    Comunque per essere i miei primi harmony, non è andata male..;)
    Lucil, come al solito mi hai fatto schiantà, e sebbene possa
    darti ragione su tutto, devo ammettere che mi sono piaciuti..;))
    Lo sceicco però batte assolutamente il grecooo!!!;))
    Eh si....mi sono proprio emozionata...;)))
    Lucil perdona una povera novellina ingenua...;) eh eh eh!!!

    SereJane

    RispondiElimina
  15. Dunque, partiamo dal presupposto: perche' ritorno alle origini? Perche' come qualcuna ci aveva fatto giustamente notare, leggiamo i libri con troppe aspettative e quindi diventiamo troppo critiche. Ri-leggere un romanzo sottiletta, voleva aiutarci un po' a farci ri- innamorare del genere, a ricordare il significato dei romance puri, quello di suscitare dei sentimenti.
    Ma...ed e' giusto che sia cosi, mentre qualcuna riesce a rilassarsi e godersi la lettura, altre si sentono prese in giro per la banalita' del libro stesso.
    E questo, signore care, va piu' che bene, va benissimo! Grazie ai vostri commenti( tutti accetti, e meglio se discordandi) che riusciamo a ricavare "materiale" di cui discutere per altri articoli.
    P.s. a parte quello che ha scritto la Lucilla, che ahime' , e' tutto vero, io sono riuscita a leggerli ed ho passato un paio di orette piacevoli :)

    RispondiElimina
  16. Ringrazio tutte per i commenti, a Sere volevo dire che il suo parere è importante e rispettabile quanto quello di chiunque, se ti sono piaciuti sono contenta, sai che il tuo parere mi interessa.
    Ad "Anonima" vorrei dire che, pur rispettando il suo parere, ho qualche appunto da farle: non mi aspetto cultura dagli harmony sottiletta, sarebbe troppo; ma tra essi e la Divina Commedia c'è un abisso che deve essere riempito, non si può passare da un estremo all'altro senza vie di mezzo. Pur non cercando cultura in questi librini, pretendo che siano almeno scritti bene, senza banalità e senza sciocchezze conclamate o clichè già vecchi nel paleolitico superiore!
    Perciò, divertiamoci pure a leggere queste operine, ma non tacciamo chi li trova risibili di snobismo o di cultura superiore a tutti i costi: leggo rosa da sempre e li apprezzo, ma anche per svagarmi preferisco qualcosa di minimamente intelligente e di non troppo fuori dalla realtà, altrmenti leggo fantasy.
    Ah, Lulli: come hai fatto ad indovinare?
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  17. Cara Lucilla io non volevo certo paragonare un Harmony alla Divina Commedia me ne guardo bene !!!!!!!io volevo solo far capire che per passare un paio d'ore senza pensieri per la testa questi libri vanno benissimo ( gia' la realta' e' dura basti pensare quello che e' successo oggi a Brindisi dove e' morta quellla povera ragazza ) hai ragione quando dici che ti aspetti che siano almeno scritti bene anch'io spesso mi sono lamentata della mancanza di originalita'......ma sarebbe come pretendre che nel deserto nevichi o no ?

    RispondiElimina
  18. Io lo confesso non li ho presi, il primo motivo è che in edicola non c'erano più e poi sinceramente non mi sono dannata alla ricerca, è un periodaccio e bisogna risparmiare! Però un collezione l'ho preso, leggendo dei commenti molto entusiasti ed è Rapita dal milionario della Lucas, e devo dire di averlo trovato molto bello, ho passato due ore di piacevole lettura e il risultato è stato un bel sorriso sul viso, quindi il suo obiettivo è stato raggiunto!E questo grazie ad essere stata spronata a guardare le trame dei collezione in previsione della lettura di gruppo, l'ho trovato se no mi scappava ed era un peccato! per gli sceicchi e i greci fino a tempo fa li prendevo sempre ma poi quando ho notato che le storie più o meno erano quelle e che cominciavo a metterli nel mucchio di quelli pronti per essere scambiati o venduti ho deciso di non prenderli più (eh si che li ho sempre adorati) magari mi sto lasciando sfuggire storie belle, ma preferisco così! a parte tutto in rapita dal milionario lui XerXes è greco, quindi.... ^_^ alla fine il greco c'era comunque anche se non era nella collana dei greci!questo ritorno alle origini mi è piaciuto e penso che darò più spesso uno sguardo alle prossime uscite non si sa mai!

    RispondiElimina
  19. Io ho letto solo Il mio capo greco, era da un paio d'anni che non leggevo un Harmony Collezione ma è stato un piacevole ritorno. Certo è vero che la protagonista era un pò troppo remissiva e bisgnosa e che lui era decisamente troppo arrogante ma tutto sommato in questa collana ho letto di peggio. Ho passato dei piacevoli momenti e mi sono svagata un pò, certo non mi rimarrà nulla di quello che ho letto ma va bene così. Cmq io ho avuto sempre l'impressione che il problema principale di questa collana fosse proprio il formato "sottiletta" e quindi non c'è spazio per approfondimenti psicologici e passaggi graduali. Dai ragazze non condanniamo così queste autrici! In fondo ci hanno fatto appassionare al romance..

    RispondiElimina
  20. Ma quanto sono rimbambita?!
    Il commento sopra è il mio!
    Carla

    RispondiElimina
  21. ciao amiche
    eccomi in ritardo.
    ho avuto qualche imprevisto. non con la lettura del libro, che avevo già ultimato e per tempo, ma nella vita reale.
    ho letto solo uno dei due, Seduzione nel deserto, che già mi aveva entusiasmata nel titolo, nella trama, nella copertina, accattivante e romantica.
    sì, è giusto che ognuna dica la sua.
    io, personalmente, da un harmony non mi aspetto altro. anzi, mi danno già tanto. Niente mi distende i nervi, mi allenta lo stress, come un Harmony che riesce a rilassarmi, non ha grandi pretese letterarie o di attenzione, grazie alla trama semplice (che descrive più passioni, pensieri e comportamenti), segue modelli predefiniti, ma dona delle stupende ore di relax e di lettura leggera.
    gli uomini proposti non sono male. forse sono troppo il mio tipo. ;-)
    tutti e ogni volta. se all'inizio hanno qualcosa che può indispettirmi, fino alla fine, riescono a sedurre anche me.
    Ho letto Seduzione nel deserto.
    è vero che le donne forse sono troppo arrendevoli nei confronti di questi uomini forti, ma è per creare il mito di questi personaggi maschili irresistibili, cui le donne non riescono a sottrarsi, che desiderano anche inconsapevolmente. alla fine c'è sempre l'amore! il trasporto fisico, che hanno sentito e cui hanno ceduto, non è altro che la manifestazione di quel sentimento. Hanno dato sfogo alla passione, affinché potesse manifestarsi anche il sentimento, in modo concreto concreto (il riappacificarsi prima di ristabilire l'unione familiare), portando tutti alla felicità, figlio compreso.
    forse banale, ma ci sono giorni in cui la vita è così squallida e in cui si ha la necessità di nascondersi fra le pagine di un harmony. W i romance nel tempo libero per ristabilire l'equilibrio!!! ;-)
    a me è piaciuto da 9

    RispondiElimina
  22. NON HO LETTO NESSUNO DEI 2 PROPOSTI, NON MI ISPIRAVANO, MA HO LETTO "RAPITA DAL MILIONARIO", "BOLLENTE TEMPESTA", UN SEGRETO DA SVELARE" E LI HO TROVATI DIVERTENTI E RILASSANTI. INFATTI, IL MOTIVO PER CUI LEGGO QUALCHE HARMONY SOTTILETTA E' CHE MI PERMETTONO DI EVADERE DALLA SPESSO DURA QUOTIDIANITA'.
    ISA

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!