Come finiscono le favole di Lisa Kleypas

Lo sanno anche i sassi ormai:  la Kleypas e' sempre la Kleypas! Per molte rimane un'autrice "ancora" da comprare ad occhi chiusi perche' garanzia di buone letture.
Eppure,   gia' da qualche titolo a questa parte,  si sente mormorare (eh si, il web mormora, tra le tante cose) : "Cosa e' successo alla Lisa?!"

Non si riconosce piu' lo stile dell'amata Kleypas e, ciliegina sulla torta, Come finiscono le favole, l'ultimo romanzo tradotto, ha lasciato molte di voi deluse. Sembrerebbe infatti che, alcune parti della storia siano state emmmm...lo diciamo  sottovoce, non vorremo irritare quelli che comandano  lassu'.....tagliate.
Sapete, la cosa che ci sembra comunque  strana, perche'  le pagine del libro originale, Christmas for ever, sono 221, contro le 180 della traduzione italiana. Insomma la differenza di pagine  non e' poi cosi tanta da motivare lo...sfoltimento
 Evidentemente, pero', alle estimatrici della Kleypas, non deve essere sfuggito che mancava qualcosa.
 Domanda nasce spontanea: e' realmente stata sfoltita la storia, oppure la Kleypas ha veramente perso il suo tocco magico?

Sarete voi che potrete aiutarci a svelare l'arcano. Come? Lasciate nei commenti il vostro parere, confermateci se il web ha veramente ragione, o se forse e' stata solo l'impressione di alcune lettrici che alla storia manchi qualcosa.
 Noi abbiamo qui sulla scrivania il libro in originale, e controlleremo subito se le vostre intuizione erano  esatte.
 Et voila', il gioco e' fatto, scopriremo subito di chi e' la ...colpa!

Juneross





 

13 commenti:

  1. In questo momento,non ho il libro a portata di mano però mi sembra che verso la fine,dopo lo svolgimento di una particolare scena ci siano stati dei tagli.Anche perchè se il libro in inglese ha 221 pagine,in italiano è assurdo che ne abbia 180.Soprattutto perchè in fase di traduzione,come ci ha più spesso fatto notare Biancolino,il numero tende a crescere.

    RispondiElimina
  2. Se mi dici dopo quale scena, vediamo che manca... Su ragazze,sono qui con l'originale in mano pronta a puntare il dito...

    RispondiElimina
  3. oh, lala, ma guarda un po', la nostra eleonora che punta il dito contro la sua amata kleypas. E' proprio vero allora, siamo alla fine del mondo :)

    RispondiElimina
  4. scema!!! sono certa di non doverlo puntare sulla Kleypas...ihihihih!

    RispondiElimina
  5. Scherzi a parte, quaranta pagine di tagli non mi sembrano poco.... Cosa pensano di fare, maltrattando un libro in questo modo?
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  6. Premetto che sono un'estimatrice dei libri della Kleypas, ma quest'ultimo titolo, tagli a parte l'ho trovato veramente banale e caratterizzato da uno stile piatto e per nulla coinvolgente.

    Valeria P.

    RispondiElimina
  7. Ragazze, non per fare l'avvocato difensore della Mondadori, ma non credo che questo romanzo sia stato tagliato.
    Susa

    RispondiElimina
  8. Si infatti Susa, siamo proprio qui per appurare questo.Capire come mai questo libro da l'impressione che manchi qualcosa. Il che , non e' affatto da escludere, e' che la kleypas lo abbia giusto buttato giu'...

    RispondiElimina
  9. Salve a tutte!
    E' la prima volta che commento in questo blog, benché a volte mi capita di passare a dare una sbirciatina.
    Poiché la questione dei tagli sui romanzi, in particolare quelli di Mondadori da edicola, mi sta molto a cuore, questo vostro post ha attirato la mia attenzione.
    Commento proprio per chiarire ogni dubbio sui presunti tagli effettuati da Mondadori su questo racconto breve della Kleypas.
    Ho letto sia la versione italiana che quella americana, ho confrontato pagina per pagina le due versioni e posso confermare con assoluta certezza che il romanzo è stato tradotto e pubblicato integralmente.
    Scusate se mi permetto. Non voglio criticare nessuno né iniziare una polemica. Io sono la prima che critica Mondadori per i tagli ingiustificati che effettua su I Romanzi, ma mi sembra un pò inappropriato insinuare che un romanzo è stato tagliato basandosi solo su sensazioni personali o differenza di pagine dalle due versioni. In questo modo si creano malintesi e si diffondono notizie infondate instillando il dubbio nelle lettrici che hanno acquistato il libro in questione o che vorebbero acquistarlo.
    Credo che un post simile debba essere fatto dopo essersi accertati dei tagli.
    Accertato che il romanzo è integrale, mi sento di dire che non vi è nessuna "colpa". Il fatto che ad alcune lettrici il libro non sia piaciuto non vuol dire che il romanzo è brutto o che Lisa ha fallito o ha perso il suo tocco magico. Semplicemente il racconto non ha incontrato i vostri gusti. Ogni persona ha gusti e preferenze differenti. Se è vero che il romanzo a varie lettrici non è piaciuto, è altrettanto vero che molte altre l'hanno apprezzato.
    Concludo rassicurando coloro che l'hanno acquistato che i 9,90 euro sono stati spesi per un prodotto integrale.

    RispondiElimina
  10. A me il romanzo non è dispiaciuto, però mi è sembrato un po' affrettato il finale. Avrei preferito qualche pagina di più!

    RispondiElimina
  11. Milli il post nn voleva in alcun modo sollevare vespai. Molto spesso, noi blogger cerchiamo di essere voce di popolo in effetti. Raccogliendo i pensieri più o meno giustificati delle lettrici, cerchiamo di capire insieme cosa nn ha convinto... Nn mi sembra azzardato cercare cosa nn va e dire e così, l impressione nn e fondata... Nel caso noi blogger ci fossimo rese conto di veri tagli di nostra iniziativa, ti garantisco che il post sarebbe stato molto diverso...e allora si che era polemica!

    RispondiElimina
  12. @ Eleonora
    Sono certa che non volevate sollevare nessuna polemica.
    Io sono la prima nella battaglia contro i tagli. Anzi, magari ci fossero più persone a dire quali romanzi sono tagliati e quali no. Semplicemente credo che prima di fare un post dove si mette in dubbio l'integralità di un romanzo sia opportuno accertarse prima. Tanto più se si ha già a disposizione la versione originale, come nel vostro caso. Altrimenti si rischia di essere etichettati come "calunniatrici", come è accaduto ingiustamente a me durante l'ultimo incontro con l'editor Biancolino quando gli ho fatto notare, previa accurata confrontazione fra versione originale e italiana, gli enormi tagli che effettuano non saltuariamente ma regolarmente su tutte le loro collane. Figurati, mi ha chiamata addirittura boicottatrice...

    RispondiElimina
  13. salve!
    sono corsa a comprare subito il romanzo, mai mi sarei persa un libro della Kleypas^^
    è un romanzo che si legge velocemente e senza problemi, è stato dolcissimo, forse avrei preferito qualche battuta in più tra i due personaggi, ma non mi è dispiaciuto, non è caduta nel banale e secondo me non manca niente!^^
    ambra

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!