Passa ai contenuti principali

Esiste davvero il Signor Darcy?

 Direttamente dalla scrivania di Sarah Matilde.



Cara Ross e amiche del Blog,
vi scrivo in una magica serata in cui basta poco ad una donna per essere felice: un paio d’ore di libertà assoluta! Riposti carta e penna, non mi resta che guardare per l’infinitesima volta Orgoglio e Pregiudizio di Joe Wright. Mi unisco a tutte le amanti del romance, inteso come genere che fa sognare e mi domando: Perché sono così pazzamente innamorata del Signor Darcy? Dovevo forse nascere nel XVIII secolo, quando gli uomini non solo salutavano, ma si inchinavano a riverirti? Quando invece di proporti una cena fuori (al ritorno dovrai metterti al volante della loro auto per non fargli rischiare le patente) ti invitavano in una romantica passeggiata in carrozza, magari al chiaro di luna?
Non togliamo niente ai nostri meravigliosi uomini se vi chiedo di risolvermi questo dilemma: esiste veramente il Signor Darcy? Ne avete mai incontrato uno di tali doti, in suprema bellezza, fascino, mistero, educazione, ricchezza, serietà, intelligenza e tutto il resto? E se fosse stato anche superbo, perdoniamolo, con la metà triste del Derbyshire a suo favore, l’umiltà non gli sarebbe alquanto appartenuta…


 
Se nei vostri romantici ricordi qualcuna mi scrivesse che un uomo così l’ha davvero conosciuto, significa che c’è ancora per me una speranza, non di sposarlo ma di credere che esista, oltre la nostra amatissima Jane Austen…
Un saluto appassionato dalla vostra Sarah Mathilde Callaway.



 

Commenti

  1. Mai entrato un Darcy nella mia vita. Neanche per sbaglio...
    Neanche mai intravisto.
    Però sono incappati in tanti coatti, quelli sì

    RispondiElimina
  2. Purtroppo, ti devo rispondere di no. Perlomeno, non in questo secolo... ed è per questo che è l'deale di ogni donna.
    Sperando di non essere inopportuna, vorrei rispondere con un mio vecchio post "L’Effetto Darcy: perché due secoli più tardi, Mr Darcy è ancora l'uomo dei sogni"
    http://fairyrainworld.blogspot.it/2011/11/leffetto-darcy.html

    RispondiElimina
  3. Ma se io dico che l'ho incontrato?????
    Dai Lulli, tu che l'hai conosciuto, in quanto a galanteria e bravura bisogna ammettere che un pò di Darcy ce l'ha!!!;)
    SereJane

    RispondiElimina
  4. Io preferivo Tilney da giovane ragazza e apprezzo il Capitano Wentworth adesso, Darcy non mi ha mai fatto girare la testa.
    Ludo.

    RispondiElimina
  5. Io l'ho incontrato....e l'ho sposato! La mia dolce meta' e' buono, dolce, gentile, mi cede il passo e volte mi apre la portiera della macchina, ma e' anche forte e virile. Sarà che sono innamorata, ma il mio lui non ha niente da invidiare al signor Darcy, neanche in bellezza. Sono fortunata? Indubbiamente, ma....credo che ce ne siano tanti, di uomini così, e meno male!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  6. O.K. O.K. Rosico... la Sere e la Lucilla hanno incontrato (e accalappiato) due isolati rappresentanti...

    RispondiElimina
  7. Dunque, dunque...a parte che mi piace molto questo post...ho un fidanzato che è attento anche alle piccole necessità emotive, e lo ritengo un privilegio, ma un modello Darcy ( o comunque lord ottocentesco, visto che è pure munito di titolo nobiliare)...è un mio amico.
    Mi spiego: scosta sempre la sedia alle signore, perfino al bar fa in modo che non si senta a quanto ammonta il conto, una volta che dovevo sedermi su un muretto ha estratto un fazzoletto cifrato per proteggere la mia gonna chiara, mi ha perfino girato la tazza da té vedendo che era con il manico a sinistra...e devo dire che i suoi modi non sono affettati, e vanno di pari passo con senso dell'umorismo e intelligenza. Ammetto che quando ero in visita nella splendida residenza dove la famiglia trascorre l'estate, ed è comparsa la cameriera a dirmi che il conte era indisposto e mi avrebbe ricevuto in camera da letto ho rischiato il malore :) Quello piuttosto superbo è il fratello maggiore...ma lui è l'erede del casato :)
    Patrizia

    RispondiElimina
  8. Patrizia, ma cosa ci fai ancora assieme al tuo fidanzato???!!!
    Susanna

    RispondiElimina
  9. Che domandona Susanna :D No, povero...e comunque anche la sopra descritta perla d'uomo ha una fidanzata...:)
    Patrizia

    RispondiElimina
  10. Patrizia, lo hai almeno preso a modello per qualche personaggio?
    Lullibi:, cara, sono certa che se ti guardi intorno....
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  11. Lucilla...ebbene sì...e non solo da lui...adoro quella famiglia, andare a trovarli, avere le loro mail o telefonate è davvero come vivere dentro un romance, anzi, a seconda delle occasioni, dentro a tutte le sfumature del romance :)

    Patrizia

    RispondiElimina
  12. gli uomini quando li inventano sono sempre migliori ... eheheheh

    ;-D

    RispondiElimina
  13. Sarah Mathilde Callaway19 giugno 2012 21:38

    Buonasera bellezze, faccio una prova per capire perché ieri non sono riuscita a spedirvi il mio commento alle vostre affascinanti risposte...

    RispondiElimina
  14. Sarah Mathilde Callaway19 giugno 2012 21:48

    Sembra che stavolta riesca a farmi una chiacchierata con voi...Caffè?Té? Ieri sera il mio commento non è partito perchè era mezzanotte e come nelle serie Blue Nocturne di HM ad un certo punto è apparso dietro la mia scrivania un vampiro, così affascinante che ho lasciato la tastiera del computer per seguirlo...Ci credete davvero? Non potrei mai scegliere un vampiro al posto del mio Darcy. Adesso mi guardo il sito di Fairy Rain, poi chiedo a Patrizia se non si è mai innamorata del suo amico lord, davvero difficile resistergli, sei la riprova che esiste davvero Mr. Darcy....Non posso che confidare in una notte costellata di sogni e stelle per voi. Vostra S.M.C.

    RispondiElimina
  15. Sarah Mathilde Callaway19 giugno 2012 22:06

    Fairy Rain, credo che abbiamo qualcosa in comune io e Te, ovvero questo speciale legame con l'immaginario maschile che Fitzwilliam Darcy incarna. La cosa che più mi ha colpita però è che ci siano moltissime donne sognatrici come noi che ci credono, finora mi è mancato qualcosa in questa scrivania, avere la certezza che esiste un mondo "rosa" dove potersi immergere e diffondere tutto il rosa che è dentro di noi...Grazie a Ross che mi ha accolto nel suo regno di romance e adesso non posso che andarmi a rivedere qualche fotogramma di Matthew MacFadyen...Sublime! Notte bellezze.

    RispondiElimina
  16. Sarah, ho letto solo ora il tuo commento in risposta...ammetto che qualche anno fa,prima che il mio fidanzato apparisse nella mia vita, una lievissima, praticamente immaginaria, sfumatura sentimentale c'era...ma alla fine credo davvero sia meglio averlo come amico, anche perchè è un gran confidente, oltre che un uomo bravissimo a rafforzarmi l'autostima :)
    Patrizia

    RispondiElimina
  17. Sarah Mathilde25 giugno 2012 21:55

    Volevo ben dire Patrizia, che con tante qualità non ti fosse mai venuto l'istinto di propendere al sentimento, però quello che più mi attrae del tuo commento è il fratello superbo ed erede della dinastia...Notte di stelle.

    RispondiElimina
  18. Buonanotte e dolci sogni anche a te...pensa che c'è anche una sorella dalla salute cagionevole e dagli amori tormentati, una madre affascinante nonostante l'età non più giovane, una governante bisbetica, un uomo di fatica che accende i caminetti, amici altrettanto blasonati con nomi altisonanti e a volte improbabili...l'ho detto, sembrano tutti usciti da un romanzo, e io li adoro ^^
    Patrizia

    RispondiElimina
  19. Sarah Mathilde3 luglio 2012 23:55

    Sempre orari da vampiri io e a distanza di giorni...ma compaio! Cara Patty quanto mi scrivi è sempre più affascinante, poi la figura dell'accendicaminetto non l'avevo mai considerata, neppure nei miei romanzi...Tra poco spengo le luci e mi immergo in un mondo...rosa?Speriamo...Notte a Te e a tutte le Ross fans!

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…