Intervista ad Angela White

                            Piccole Rose Nostre crescono

Direttamente dalla scrivania di Lullibi 

 Eccome se è cresciuta, anzi è stata grande da subito. L'esordio, l'anno scorso, con Il castello dei sogni ("Un debutto più che promettente" citava la copertina) è stato favoloso. La storia di  Hayden e Lianne mi aveva catturato il cuore e lasciato un segno nei ricordi (la nostra recensione LINK)e aspettavo con trepidazione il seguito. 


Ed  Angela White è tornata, con Di ghiaccio e d'oro (la nostra recensione : LINK) ha confermato di essere, ormai, una "Rosa nostra" a tutti gli effetti, Angela non ha deluso le mie aspettative (avevo un po' paura che scendesse di livello, ovvìa!) e ci ha regalato un seguito con la stessa poesia e musicalità del primo. La stessa intensità caratterizza la storia e i protagonisti, Bryan e Arabelle, che hanno conquistato il loro posticino nel mio cuore accanto ai protagonisti del primo libro.
Il Castello dei sogni, resta però il mio preferito, forse perché... il primo amore non si scorda mai!

Avevo incontrato Angela l'anno scorso a Firenze, alla terza edizione della Vie en Rose, e mi era piaciuta subito, con la sua giovinezza e gentilezza. Era un'esordiente semi-sconosciuta, ma è' stata paziente e disponibile con una fan esagitata (perché pensate a me??) reagendo con modestia ai complimenti; insomma, ho visto in lei la Signora del Romance che sarà "da grande".
Quest'anno, alla quarta edizione de La vie en Rose, ha avuto la sua intervista insieme a Kathleen McGregor, altra brava scrittrice che proprio esordiente non è, anzi è stata pubblicata dalla Mondolibri, Harlequin e ultimamente dalla Leggereditore.
Insomma, Angela, da dama delle Rose Nostre, è diventata una Principessa nella Corte delle Regine...

Anche io  ho voluto proporre alla Principessa quattro domandine quattro, e si è resa subito disponibile.



 Intervista ad Angela White


 Angela, puoi dirmi per quale motivo hai scelto il Medioevo come periodo storico per il tuo Romance?
Care amiche del Junrossblog e carissima Lullibi, grazie per il gentile invito!
Perché il Medioevo? Perché sentivo che solo quell'epoca, e più precisamente gli anni dell'Anarchia inglese, poteva essere la cornice della storia che avevo in mente: un regno spezzato da lotte per il potere, una quotidianità di fede cristiana e antiche credenze, un mondo di castelli, dame e cavalieri, bardi girovaghi, streghe e uomini di Chiesa.


Il Castello dei sogni ha introdotto tanti personaggi affascinanti e meritevoli (secondo me, ma anche secondo altre lettrici) di una propria storia, Benjamin il drago, Christian menestrello e giocoliere, Justin... hai intenzione di farne una saga?
L'entusiasmo con cui sono stati accolti i miei personaggi secondari è stato il regalo più bello che potevo ricevere dalle lettrici. Benjamin il drago ha già il suo romanzo, ma ci sono anche altri personaggi che mi sono rimasti molto cari: amici insistenti che mi chiedono una storia e un lieto fine tutto per loro. Mi piacerebbe davvero accontentarli tutti! ;-)

Posso chiederti quanti anni hai e come è nata dentro di te l'intenzione di scrivere?
In me il desiderio di scrivere si è generato dall'amore per la lettura, dall'eterno piacere che solo una storia raccontata è capace di donare. Ho scritto il mio primo romanzo per gioco, divertendomi tantissimo, e questo divertimento si rinnova ogni volta che mi fermo davanti al pc e fantastico su cosa scrivere. E poi aver avuto la fortuna di poter condividere questa passione con le lettrici... quando ci penso, mi sembra ancora un sogno. Adesso rileggo la domanda... ehm ok! Ho risposto proprio a tutto, vero Lullibi? :-P

(mah... mi sembrava di averle chiesto anche qualcos'altro, ma adesso non ricordo... sarà l'età? Va be' continuiamo...)
Nel Romance a sfondo Medievale sei bravissima, hai in mente altre storie ambientate in diversi periodi storici?

Wow, grazie per il bravissima! Subisco grandemente il fascino delle epoche passate, e mi piacerebbe molto raccontare anche di altri luoghi e tempi. Spero di condividere con le lettrici storie non solo medievali, e non solo ambientante nella nebbiosa e tanto cara Inghilterra.

Lo so che sto invadendo la tua privacy, ma potresti raccontarci della tua vita? (sono curiosaaaa)

Oh ma in verità non c'è davvero molto da dire! Sono una donna come tante, con un lavoro che la impegna durante tutta la giornata, e la sera mi piace rilassarmi chiacchierando con le amiche, leggendo un libro o guardando un bel film (meglio se in costume). Mi piacciono le essenze profumate, i disegni gotici e fantastici, i colori pastello, lo smalto nero sulle unghie, e adoro coccolare il mio nipotino.

'Sta ragazza mi sembra un po' troppo riservata nel rispondere, niente, non ha soddisfatto la mia voglia di gossip, volevo sapere se era fidanzata, sposata, quanti amanti aveva... ah ecco, mi sono ricordata... ma quanti anni ha questa donna???  Io gliene do venticinque massimo e voi?




 Angela White è la moretta a destra, non è deliziosa?
Invece la spilungona a sinistra chi sa chi sarà??? Mah... non mi ricordo... eppure ce l'ho  avuta accanto per tutto il giorno... fastidiosa e irritante come una zanzara, ve lo assicuro...

Lullibi (la fatina)












 

15 commenti:

  1. Ecco perchè stamani mi sono svegliata presto con uno strano ronzio alle orecchieeeee!!LULLLIIIIIIIIIIII...stavi parlando male di meeeeeeeeeeee!!!!
    Questa me la paghi, lo sai vero???????
    E OSI DEFINIRTI FATINA???? non ci credoooooo....
    Torniamo da Angelina che è meglioooo....
    ma quanto la adoro????? è splendida.... mi è bastato parlarle cinque minuti e già avevo capito che sarebbe diventata grande!! Un vero mito!!!;)
    Continua così, noi aspettiamo ansiose nuove avventure!!!;)
    E comunque quella bellissima ragazza nella foto sono io!! ;P
    SereJane

    RispondiElimina
  2. Nooo sei tu? Non me lo ricordavo proprio BimbaSere...

    RispondiElimina
  3. Si si...Io e te facciamo poi i conti in privé...;P
    SereJane

    RispondiElimina
  4. Molto carina quest'intervista, Angela oltre ad essere una brava scrittrice è davvero simpatica!

    Libera

    P.S. Lulli un po' di vitamine per la memoria sù!

    RispondiElimina
  5. Questa volta la Lulli-stuzzichina ha colpito ma non affondato ;-)
    Angela W. ha saputo tenerle testa elegantemente, e ci ha fatto di nuovo sognare il magico mondo dei castelli e delle dame: chissà se c'è qualcosa in cantiere? Io lo spero vivamente!

    RispondiElimina
  6. Bella intervista, aspetto con ansia l'uscita di un altro suo libro.

    RispondiElimina
  7. Bella intervista fatta ad una scrittrice coi fiocchi. Mi sono piaciuti moltissimo i primi due libri e attendo con trepidazione altre sue pubblicazioni con un occhio di riguardo alla storia di Benjamin che non vedo l'ora di poter leggere!

    RispondiElimina
  8. Brava Lucia e raffinatissima Angela...ho avuto modo d'incontrarla a Milano, e mi ha colpita per i modi riservati e cordiali che emergono anche da questa intervista, e per lo sguardo dolce e misterioso che la rende enigmatica...come se in lei convivessero la ragazza "della porta accanto" e...il personaggio da romance. Che aggiungere? Aspettiamo le nuove storie di Angela...e anche i post della mia cugi-Lucia :)
    Patrizia

    RispondiElimina
  9. Ok, scusate il ritardo, eccomi, non potevo mancare di leggere l'intervista di Lullibi e....commentare!
    Tu, Lulli, sai quanto ti ammiri come giornalista, sei spiritosa e incalzante al punto giusto. E Angela? ma quanto ci piace? Quanto apprezziamo la sua scrittura eterea e intrisa di poesia, i suoi personaggi sfaccettati e multiformi? Tantissimo, direi.... Rosa nostra, anzi, di più: una ragazza dolcissima e disponibile, garbata con noi tutte.
    Che la tua pianta possa germogliare, cara Angela, generando grappoli di rose tutte per noi.
    E intanto, aspettiamo Benjamin!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  10. Lulli, bellissima intervista, simpatica come lo sei tu!
    Complimenti a Angela White, speriamo di leggere ancora tante sue cose :)
    Lety

    RispondiElimina
  11. Pant-pant-pant! Ultimamente sono in perenne ritardo.
    Ho letto il primo libro della nuova rosellina, ma il secondo è ancora in lista d'attesa... immense scuse!.
    Brava Lullina, e complimenti a Angela White.
    LidiaS alla-ricerca-del-tempo-perduto

    RispondiElimina
  12. Bellissima intervista e speriamo che il blog mi prenda il commento!
    Sei forte Lucia, come reporter ma soprattutto come insostituibile amica!

    Lilli

    RispondiElimina
  13. Grazie ancora alla gentilissima Lullibi per l'attenzione che mi ha dedicato, e un saluto affettuoso a JuneRoss, alle amiche incontrate a Firenze e a Milano, e a tutte le visitatrici del blog! Essere vostra ospite è sempre un piacere e una grande emozione. :-)

    Angela White

    RispondiElimina
  14. Ragazze vi ringrazio tantissimo per i vostri commenti e ringrazio, soprattutto, Angela White per la gentilezza (però poteva sbottonarsi di più...). Siete sempre carine (a parte la Ross).
    Grazie...

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!