Aspettando "intenzioni Pericolose" di Lora Leigh

Direttamente dalla scrivania di Lidia  S. 

Aspettando “Killer Secrets” libro dedicato a Ian Richards il prossimo protagonista. 


Leggendo vari blog e forum, mi sono resa conto che della saga “Tempting Seals” girano parecchi voci contraddittorie, sarò anche un poco di parte ma mi piacerebbe esporre la mia opinione nata dopo avere letto i libri in lingua originale (che fatica!). 

Inizio subito con una premessa, a me la Leigh piace. Non condivido alcune sue visioni di vita di coppia, ma non posso negare che hanno il loro fascino. Di sicuro non sono romanzi rosa soft, ma direi che la componente sessuale è preponderante, anzi il più delle volte la forte intesa erotica tra i due protagonisti è proprio la nota centrale Premesso ciò iniziamo col fare il punto della situazione sulla saga dedicata ai Seals. 
 Non possiamo arrivare impreparate al libro dedicano a Ian. Lungo la strada parecchi passaggi sono andati persi, parti salienti per capire al meglio la personalità dei nostri personaggi sono state “riassunte”, ma non mi voglio soffermare a fare polemica vorrei solo condividere con voi alcuni dettagli emersi dalla versione originale. Purtroppo per riuscire a capire e coordinare il tutto, i libri vanno letti in ordine cronologico. 

 Attenzione da adesso iniziano gli spoiler, non leggete se non volete anticipazioni sui racconti che saranno pubblicati prossimamente! 






 Il primo racconto (Reno's Chance del 2008 mai pubblicato in Italia), di apertura, dice poco sul vero filo conduttore, ovvero il narcotrafficante Fuentes, ma dà degli spunti per potere capire un poco meglio il personaggio del secondo libro. Detto così mi rendo conto che è di difficile comprensione, provo a fare un riassunto senza svelare troppo. 
Reno Chavez ha visto crescere la dolce Raven McIntire. Il suo migliore amico, Clint, è il fratello di Raven. Hanno condiviso i giochi da bambini anche se Clint alle volte rimaneva chiuso a casa per “problemi di salute” che ben presto capiremo quali fossero. Raven è l’amichetta del cuore della sorella di Reno e entrambe le famiglie conoscono cosa vuol dire vivere per la nazione. Il padre di Clint e Raven era un militare in carriera. Le liti erano il segno distintivo che il padre stava per andare in missione, fino all’ultima volta quando l’ultima frase detta dalla madre fu che lui era suo marito e non aveva piacere a condividerlo con i militari. Raven ricordava fin troppo bene la macchina dei consiglieri militari ed il cappellano che arrivavano a casa sua. Capire che il padre non sarebbe più tornato a coccolarla a raccontarle le fiabe era stato fin troppo logico. Raven non fà altro che sognare Reno e lo definisce un delizioso cioccolatino e lei è troppo golosa. Conosce i pericoli di iniziare una storia con lui, si rende conto che il modo di intendere la vita è troppo diverso soprattutto a livello sessuale ma la tentazione è sempre in agguato. Timorosa di iniziare qualcosa che pensa la possa portare a soffrire (del resto ha visto l’evolversi della storia dei suoi genitori) rimane per parecchi anni lontano da Reno, fino a quando complice una festa organizzata da Morgana non la costringe a ospitarlo. Deve prendere atto che non può continuare a scappare, del resto non tutte le storie sono come quelle dei suoi genitori. Storia che lei credeva di capire e conoscere, ma ben presto (nel libro dedicato a Clint in "Giochi Pericolosi") scoprirà che tutto quello che pensava di sapere era fondato sull’egoismo della madre. 
 Il racconto di Reno e Raven è fine a sé stesso, serve solo per introdurre la difficile infanzia dei fratelli McIntire e per iniziare a conoscere la squadra Durango. Il racconto si sviluppa tutto attorno alla forte attrazione fisica e al profondo legame dei due protagonisti. Le scene hot sono all’altezza della Leigh, ma senza estrosità. La firma dell’autrice è nella componente fortemente dominante del protagonista. Per Reno ottenere la sottomissione di Raven è una sfida altamente erotica. Del resto la minaccia di essere legata non fa altro che eccitarla. La sensazione di dipendere completamente da lui, per lei che ha sempre il controllo su tutto è una novità. Cedere il controllo nei momenti di intimità non è un atto di sottomissione ma un momento di totale fiducia. La parte migliore? Il momento in cui apre la scatola con il regalo che Reno le lascia prima di partire in missione, la resa totale con la messa a nudo dei propri sentimenti, un ufficio delle forze armate, un generale vecchio amico di famiglia testimoni della nascita di un amore, anzi della conferma di un amore. 

Adesso pensate che procedo a illustrarvi gli altri personaggi? 
Dovrete aspettare la settimana prossima per conoscere Clint e Morganna (Dangerous Games pubblicato in Italia con il titolo “Giochi pericolosi”). 
Ma prima due frasi tratte dal racconto “Reno's Chance” per capire al meglio i nostri due protagonisti. Specifico che li ho tradotti io, quando verrà pubblicato non so quanto attendibile possa essere la mia versione. 
Reno: “Non voglio una semplice relazione. Voglio un si per sempre.” Morganna: “Ti amo. Non voglio perderti. Posso sopportare tutto, ma non la possibilità di perderti. E’ doloroso amarti, ma non posso farne a meno.” 

Alla prossima puntata 

LidiaS 



6 commenti:

  1. Ohhh... evviva Lidia, finalmente un po' di spiegazione a domande rimaste irrisolte e buchi nella storia!
    Ora si incomincia a capire qualcosina!
    Presto, presto, continua a spiegarci le parti mancanti che io già son rintronata, se poi mi tagliano pure i pezzi son fregata!

    RispondiElimina
  2. Rintronamenti, tagliature di pezzi....Lulli, ma sei una lettrice di rosa o uno strizza cervelli?
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  3. Grazie Lidia!!!
    Solo carissime potreste pubblicare tutte le spiegazioni prima di Agoisto? Dato che la Leigh è sempre la prima che leggo.... mi sarebbero utili!!!

    RispondiElimina
  4. Grazie Lidia! Delucidazioni necessarie e chiarissime, anche se mi toccherà aspettare con ansia la prossima puntata!!! In realtà mi son cimentata anch'io con la lettura in lingua, ma visto le mie doti con l'inglese, una conferma delle mie deduzioni è stata più che ben accetta!GRAZIE!!!!

    RispondiElimina
  5. Accidenti! Speriamo che alla fine decidano di pubblicare la storia di Reno!!Non vedo l'ora di scoprire il resto della storia mancante, grazie Lidia!

    RispondiElimina
  6. Ci sto lavorando :)
    Il prossimo post (grazie Ross per l'ospitalità) vi dirò di Clint e Morganna e del famoso "filo conduttore" che non tutte hanno trovato(avevano ragione).
    Saluti
    LidiaS

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!