Passa ai contenuti principali

SERIE “Love at Stakes" Di Kerellyn Sparks


Delos books/ Collana vampiri & paletti

Composizione:
1. Come sposare un vampiro milionario (How to Marry a Millionaire Vampire)
2. Vampiri & The City (Vamps and the City)
3. Il vampiro delle Highland (Be Still My Vampire Heart)
4. Il vampiro della porta accanto(The Undead Next Door)
5. All I Want for Christmas is a Vampire (inedito in Italia)
6. Secret Life of a Vampire (inedito in Italia)
7. Forbidden Nights with a Vampire (inedito in Italia)
8. The Vampire and the Virgin (inedito in Italia)
9. Eat Prey Love (inedito in Italia)
10.Vampire Mine (inedito in Italia)
11. Sexiest Vampire Alive (inedito in Italia)
12. Wanted: Undead or Alive (inedito in Italia)



Direttamente dalla scrivania di Noco
 
Vi piace il paranormale, ma siete stufe di serie/cloni di fratellanze, sorellanze e simili? Vi piacciono i vampiri (anche sexy…), ma ne avete abbastanza di ambientazioni fosche, cupe, nebbiose, dark, insomma opprimenti ed angoscianti?
Avete voglia di cambiare un po’, ma non troppo?
Ecco il mio consiglio: se volete tutto questo, ma anche farvi quattro sane risate (che, diciamocelo, non fanno mai male), ma non volete un lettura demenziale, la serie che fa per voi è “Love at Stakes”, edito da Delos Books .
Questa serie in Italia è giunta al quarto volume, ma in originale siamo ormai a 12 !
Tranquille però: per quanto ho potuto vedere, le trame sono decisamente differenti l’una dall’altra e, almeno per ora, non si rischia di andare incontro ad una lettura-fotocopia. Merito di una gamma molto vasta di ambientazioni e di un numero illimitato di personaggi, che vantano le origini più disparate: dal monaco carpaziano, al guerriero scozzese, dal moschettiere francese, al piccolo delinquente dei bassifondi della New York di oggi… Mortali e vampiri si innamorano e trovano ognuno la propria strada per la felicità, a seconda di ambiente di provenienza, problemi personali, famiglia d’origine a cui rendere conto o da proteggere. Insomma, tante situazioni diverse, ricche di colpi di scena, che rendono la lettura sempre imprevedibile ed interessante. Senza tralasciare l’aspetto rosa, ben presente e costante, sensuale, piuttosto esplicito, ma  mai eccessivo o volgare.
Ma i veri punti di forza, come ho già accennato, sono l’ironia e l’umorismo: questi ingredienti rendono la serie davvero insolita, originale, unica e irripetibile, scorrevole e molto leggibile.
L'ho trovata leggera, divertente, mai banale né superficiale. Chissà perché quando leggo “Humor” mi aspetto sempre una trama inesistente o, al meglio, strampalata e incoerente. Non che tutti i libri umoristici letti finora siano così, ma il mio pregiudizio rimane intatto, purtroppo. Invece questa serie vanta una trama ben solida, fatta a puntate. Considerando che ogni puntata ha i propri personaggi principali, personaggi secondari e nuovi personaggi, il risultato è che, mano mano, diventano moltissimi; aggiungiamo che la serie  prosegue con riferimenti alle puntate  predenti, con veri e propri sviluppi che si snodano lungo i volumi, che si evolve e si estende adattandosi alle situazioni, il risultato è ricco, eppure sorprendentemente coerente.
Inoltre, per i miei gusti, gioca a favore il fatto che sia  di paranormale: la "fantasiosità" risulta più accettabile perchè i parametri di giudizio risultano, almeno per me, inevitabilmente più ampi rispetto, ad esempio,  ad uno storico in cui certi aspetti o comportamenti sarebbero inaccettabili e comunque certi schemi andrebbero rispettati. L’autrice s’inventa un mondo fantastico, inserito coerentemente nella nostra realtà,  mantenendo, però, molti aspetti vampireschi fissi che fanno cliché, ma sono, per me, irrinunciabili:
bisogno di sangue, teletrasporto, supervelocità, capacità psichiche molto sviluppate, sonno(di morte) durante il giorno con relativa vulnerabilità dovuta all’assoluta incapacità di difendersi...
I “rimedi” alle debolezze sono fantasiosi e talvolta buffi e divertenti.
Il tutto è sapientemente amalgamato con elementi nuovi, come la decisione (una vera e propria “obiezione di coscienza”) di alcuni vampiri di creare un sangue sintetico per rispetto agli esseri umani, arricchito da ricette gustose di una sofisticata quanto esclusiva “Cucina Fusion” (Ciokkosangue, Blisky, Sangue Spumeggiante…), oppure  l’esistenza di un canale televisivo digitale (eh, si… non lo sapevate che il digitale cattura anche l’immagine dei vampiri??) esclusivo per vampiri, con tanto di reality show e telenovele. Insomma qui abbiamo a che fare con vampiri secolari che si rimodernano di continuo, traendo spunto dal modo degli umani e ricucendosi addosso certe caratteristiche adattate alle proprie esigenze. Ed incredibilmente il risultato è interessante, coerente, credibile,  ed esilarante.

Insomma una serie in crescendo che io consiglio  per rilassarsi durante queste calde giornate ( e nottate) estive, senza dover rinunciare alla sensatezza: non ve ne pentirete!





noco


 

Commenti

  1. Ok, Noco, la tua recensione e' bellissima, ma ora come faccio? Io propendo da sempre per atmosfere fosche, castelli paurosi, valli oscure immerse nei cupi boschi transilvani....riuscirò ad adattarmi a contesti moderni, spiritosi e leggeri? Credo che lo scoprirò solo leggendo, vero? Grazie per aver segnalato questa serie.
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  2. A breve dovrebbe uscire anche All I Want for Christmas is a Vampire, tradotto con A Natale vorrei...un vampiro...
    ce l'ho nell'elenco degli acquisti da fare, comunque mi sento di consigliare molte delle serie pubblicate dalla Delos, sia con vampiri che senza, c'è sempre una parte romantica

    ciao a tutte
    Mariateresa

    RispondiElimina
  3. Questa saga la sto seguendo anche io!! Troppo carina...con tutti quegli Highlanders...inoltre ci sono scene troppo esilaranti...anche se non mancano i momenti drammatici!! Ottima variante per Vampiri & Co.

    Bravissima Noco, ottima recensione!

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…