Passa ai contenuti principali

Alice in Zombieland di Gena Showalter


Una grande proposta firmata Harlequin: 
Alice in Zombieland di Gena Showalter.
Nelle librerie a partire dal 23 gennaio.


          

Trama:
Non avrò pace finché non avrò rispedito nella tomba tutti i morti che camminano. Per sempre. Se qualcuno mi avesse detto che la mia vita sarebbe cambiata in un momento, sarei scoppiata a ridere. E invece è proprio quello che è accaduto. Un attimo, un secondo, il tempo di un respiro, e tutto ciò che amavo è sparito. Mi chiamo Alice Bell, e la notte del mio sedicesimo compleanno ho perso la madre che adoravo, la mia sorellina e il padre che non ho mai capito finché non è stato troppo tardi.
Quella notte ho scoperto che lui aveva ragione: i mostri esistono veramente. Gli zombie mi hanno portato via tutto. E adesso non mi resta che la vendetta... Per realizzare i suoi propositi, Alice dovrà imparare a combattere contro i non-morti e fidarsi del peggiore dei cattivi ragazzi della scuola, Cole Holland. Ma lui nasconde dei segreti. E quei segreti potrebbero rivelarsi persino più pericolosi degli zombie.
Direttamente dalla scrivania di SereJane

Vi ricordate quando eravamo bambine e i nostri genitori ci facevano vedere i cartoni animati della Disney? Io li adoravo, le principesse mi piacevano moltissimo, ma c’era una ragazzina che mi appassionava in maniera particolare; proprio perché diversa da tutte le altre: Alice. Lei non era una principessa, non era alla ricerca del suo principe azzurro, ma era una bambina curiosa, intraprendente, che si ritrovava in questo paese delle meraviglie e incontrava degli assurdi personaggi che mi facevano troppo ridere!
E’ un’eroina che mi è sempre rimasta nel cuore. Potete quindi immaginare la mia gioia quando ho saputo che l’Harlequin Mondadori avrebbe pubblicato per noi “Alice in Zombieland” di Gena Showalter. Sapete bene che il genere paranormal per me è una vera e propria passione. Che cosa ci potrebbe essere di più coinvolgente dell’unire un personaggio tanto conosciuto e amato ad un genere così travolgente?
Per il ricordo che ho di Alice, credo ch nessun’altra eroina potrebbe essere in grado come lei, di tenere testa a degli zombie assassini!
Forse non grideranno il famoso “Tagliatele la testaaaa!!!” ma credo che saranno altrettanto temibili, anzi, molto di più!
Insomma se poi, da come forse, forse, si deduce dalla trama, c’è anche una qualche scintilla amorosa…direi che siamo proprio a cavallo, no?;)
Non vedo davvero l’ora che arrivi la data di uscita del romanzo (23 gennaio), anche perché Gena Showalter di solito è una vera e propria garanzia e sono sicura che anche questa volta non ci deluderà!
Sono proprio curiosa di scoprire questa nuova versione di Alice in chiave moderna e soprattutto in veste di assassina! Sarà proprio un bell’esperimento…e poi chi l’avrebbe mai detto, da bambina, che quando sarei diventata grande Alice sarebbe diventata una cacciatrice di zombie?!;)
E voi, non siete un po’ curiose?!


SereJane

Commenti

  1. Ammetto che le storie sugli zombi non mi attirano molto, però devo dire che la trama è molto interessante e poi come dici tu Serejane la Showalter è una garanzia adoro i suoi romanzi! la curiosità non manca proprio!

    RispondiElimina
  2. Dopo i vampiri e i mutaforma, mi aspettavo l'arrivo degli zombie! In tv spopolano, quindi era naturale che ce li proponessero. Non è il mio genere, anche se i telefilm in tv li guardo, perciò non saprei se leggerlo o meno. Non ho letto nulla di quest'autrice, quindi non ho termini di paragone! Aspetterò i pareri...
    La prossima proposta editoriale, dopo i suddetti succhiasangue e gli amanti delle manette, saranno gli alieni?! Scommetto di si!
    Cassie

    RispondiElimina
  3. Cielo, la Sere lo raccomanda e ora come faccio? Gli zombie proprio non mi vanno giù, a meno che non si tratti di veri zombie haitiani, con tanto di woodoo e tamburi ella notte.... Non so, per me i mostri devono aere....il pelo sullo stomaco, come i miei adorati licantropi! Ma se la Sere mi raccomanda questo libro....be', anche lei è' una garanzia!
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  4. Ragazze forse mi sbaglierò ,ma mi pare di aver letto che questo libro della Showalter uscirà SOLO IN EBOOK!! Quindi niente libreria!
    Per quanto mi riguarda la trama non mi piace.

    RispondiElimina

Posta un commento

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!

Post popolari in questo blog

DEANNA RAYBOURN

....
Ogni storia che viene narrata
Ha dietro una persona che l’ha creata:
Nella mente un pensiero le è nato
E amore e mistero ha amalgamato.
Così Deanna Raybourn ci ha raccontato
Cosa ha veramente pensato
Dando vita al racconto citato…
....
il cantastorie





Sylvia Z. Summers intervista per il blog: DEANNA RAYBOURN

Ciao Deanna, posso solo iniziare dicendo che sono molto molto orgogliosa di intervistare un’autrice come te. Ho appena finito di leggere “Silenzi e Segreti” (Harlequin Mondadori, “Grandi Romanzi Storici Special”), e l’ho trovato una lettura molto affascinante, con un intreccio poderoso e un’ambientazione suggestiva – una tenuta di campagna in un’antica abbazia, niente meno! E mi ha ricordato i vecchi romanzi gotici con così tanto mistero ed elementi soprannaturali.

Hi, Deanna, I can only start saying that I’m very very proud to interview an author like you. I’ve just finished reading “Silent in the Sanctuary”, and I’ve found it very intriguing, with a ponderous plot and a suggestive setti…

Delly....

Direttamente dalla scrivania di Artemis:

Eccomi di nuovo ragazze a parlarvi di un argomento a me caro. A dire il vero ho qualche problema a farlo, mi sento stranamente emozionata.
La nostra grande ospite, Ross, me ne ha dato incarico qualche ora fa ed io, da allora, non faccio che pensarci.
Il motivo di questa mia sensazione non saprei individuarlo, è una sensazione strana e indefinibile. Forse è collegata con l’ammirazione che provo per tutto ciò che si nasconde dietro lo pseudonimo Delly.
Tutto ebbe inizio quando ero bambina e cominciai a leggere libri che non erano solo favole per bambini. Quando andavo a trovare mia zia mi soffermavo davanti ad una libreria che lei teneva nel soggiorno e lì leggevo i titoli dei libri esposti cercando l’ispirazione.
Fu così che un giorno sfiorai con le dita la costina di un Delly. Lo presi in prestito e iniziò così la mia conoscenza.
Non so quanto ci misi a leggerlo e non so neanche se il primo mi piacque. So però che quando leggo il nome Delly, quando…

Lo sceicco VS Il magnate greco

 Leggiamo insieme ( maggio 2012)

Avete fatto i compiti a casa? Avete letto i due libricini proposti per la lettura? Noooo? Ah, cattive bambine, non vi siete perse nulla!
La nostra amica Lucilla, ha deciso che sara' lei a malelinguare, pardon, a commentare le letture, pero' lasciatemelo dire, a me non sono dispiasciute! La storia del greco, si va beh assurda ed improbabile, ma mi ha rilassato ed...emozionato anche. Pero' oltre questo non avrei altro da aggiungere, perche' a parte suscitare delle emozioni personali, non ci sono spunti per imparare nulla. E per capire cosa intendo, basta che diate un'occhiata agli articoli che scrivo per la Romance Magazine. Avete letto quanti piccoli spunti abbiamo in un romance storico? Moda, usanze, cibi... ci si riesce a riempire le pagine di una rivista.
Per chi non conoscesse la Romance Magazine, puo'  trovarla qui: -Link - .



Vi lascio alla Malelingua di donna Lucilla, aspettando anche i vostri commenti. Ah solo una cosa:&qu…