Aspettando...Linda Kent

Girano voci sul web...
Il prossimo mese di febbraio nei Romanzi Mondadori verrà pubblicata una nuova autrice: tale Linda Kent. E io mi sono chiesta, ma chi è questa? Non la conosco. Vabbe', non sono famosa per le mie conoscenze, mi sfuggono le novità e resto come una polla quando, conversando con le amiche, escono fuori nomi e nick name e io non so associarli.
Detto questo, so almeno che Linda Kent è una nuova Rosa. Ebbene sì, mannaggia alle scrittrici italiane che utilizzano pseudonimi stranieri!
Mi sono messa alla ricerca di questo misterioso personaggio e ho visto che ha un profilo Facebook (mi dispiace per chi lo disprezza, ma ormai non se ne può fare a meno per essere almeno un po' aggiornate!), che ha partecipato alla scorsa edizione della Vie en Rose e che non so chi è!!! Non me la ricordo!!!
Comunque, subdolamente, le ho chiesto l'amicizia (sì sono interessata vabbe'!), le ho mandato un messaggino e lei molto carinamente ha risposto.
Sì, però poteva anche essere più esauriente!

Ciao Linda, benvenuta in questo pazzo mondo Rosa, puoi dirci chi sei?
Certo che sì!
Prima di tutto però voglio ringraziare te e June Ross per la vostra ospitalità.
Per quanto riguarda me, eccomi qui, pronta a dirvi tutto:
1) Sono una scrittrice italiana
2) Scrivo romance storici ambientati, per la maggior parte, nel Regno Unito
3) Il primo romance che sarà pubblicato a febbraio è un “Classic” Mondadori
Mi pare di averti  rivelato moltissimo… o forse no?

E perché hai scelto lo pseudonimo “Linda Kent”?
Ecco… se avrai la pazienza di aspettare, nella video intervista che apparirà fra qualche giorno sul blog dei Romanzi Mondadori darò qualche spiegazione in merito… ma solo qualcuna, naturalmente!

O.K. Ancora vuoi restare nel mistero, ma puoi dirci se hai scritto altri romanzi o racconti?
Cara Lullibi, sei troppo abile con le domande. Mi hai convinto a svelarti il mio segreto. Scrivere è una passione che dà dipendenza: di conseguenza, ho scritto, scrivo e scriverò finché riuscirò a battere sui tasti del PC.

Santo cielo, sei più chiusa di un'ostrica!  Ma almeno di cosa parla il tuo romanzo “Il profumo delle rose selvatiche” ce lo puoi dire?
Sicuro! È un libro emozionante, commovente, divertente e misterioso… o almeno io lo considero tale dal momento che mi sono emozionata, commossa e divertita a scriverlo. Ma in questi casi “l’ardua sentenza” più che ai posteri è demandata a voi lettrici e a me non resta che sperare di aver accontentato il difficile pubblico del romance storico.

O.k. Ho capito. Devo aspettare di vedere la tua videointervista sul blog Mondadori, sperando di svelare l'arcano di Linda Kent. Meno male che mancano pochi giorni, perché la curiosità mi sta rodendo il fegato.
Ma chi èèèè questa Linda Keeent!!!

Lullibi



 border=

4 commenti:

  1. Oh che curiosita'! E brava la Kent che e' riuscita a deviare le domande della Lullibi, non e' cosa facile :)

    RispondiElimina
  2. Mmmmm... sì sì anche io sono molto curiosa...
    Lulli, non si è proprio sbottonata la signora nonostante il tuo terzo grade :)
    Lety

    RispondiElimina
  3. Lullibi, sei in ribasso, ai bei tempi le avresti estorto anche il numero di telefono! Dovremo avere pazienza, allora, e leggere....
    Ciao
    Lucilla

    RispondiElimina
  4. Mmm... una nuova misteriosa autrice! Qui siamo tutte curiose!!! :-)

    RispondiElimina

Non dimenticate di firmare i vs commenti e di spuntare il pallino ANONIMO se non avete un account google.
I vostri commenti non sono moderati,ma nel caso fossero ritenuti offensivi, potrebbero essere cancellati anche dopo la pubblicazione. Confidiamo nella vostra educazione :)

Grazie, la vostra opinione e' preziosa!